• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Scolpire battistrada con Catia

tvi71it

Utente Standard
Professione: Progettista Stampi Lamiera ed altro
Software: CATIA V4,V5
Regione: Piemonte
#21
Si! Si! :finger: ci siamo a patto che le superfici che ti ho evidenziato nell'immagine allegata siano normali alla superfice di appoggio. Solo dopo potrò eseguire l'inclinazione con un tot angolo di spoglia.
Ciao
Ciao...le superfici che mi hai evidenziato, direi del fondo dello scavo, sono in questo esempio, un offset di 5 mm costante, dell'esterno del pneumatico..

tvi71it
 

oro987

Utente Junior
Professione: progettista stampi per pneumatici
Software: autocad- PowerMill-Catia V5
Regione: Puglia
#22
Ciao...le superfici che mi hai evidenziato, direi del fondo dello scavo, sono in questo esempio, un offset di 5 mm costante, dell'esterno del pneumatico..

tvi71it
non mi riferivo all'offset di 5mm ma alle pareti dello scavo che devono essere
normali alla superfice esterna del pneumatico. Cioè, se le hai realizzate con il comando "tasca", la direzione deve essere normale alla superfice esterna del pneumatico. Mi dai conferma?
Grazie
 

tvi71it

Utente Standard
Professione: Progettista Stampi Lamiera ed altro
Software: CATIA V4,V5
Regione: Piemonte
#23
Ciao.
No ... nell'esempio, per fare prima non le ho fatte normali alla superficie esterna, ma ho utilizzato la direzione normale al piano dello schizzo in cui ho realizzato il profilo a "V" del solido che mi va a scavare il pneumatico.
In ogni caso non è complicato farle normali....basta proiettare il profilo sulla superficie... poi crei delle superfici normali e poi le chiudi in solido ... oppure tagli la superficie e ti crei un solido tramite superficie con spessore ecc...

tvi71it
 

oro987

Utente Junior
Professione: progettista stampi per pneumatici
Software: autocad- PowerMill-Catia V5
Regione: Puglia
#24
Infatti la difficoltà sta tutta nella seconda soluzione. Cioè non proiettare lo schizzo battistrada ma svilupparlo (mapparlo) sulla superfice, poi tirare su le pareti normali, poi chiuderlo a solido, poi completare i battistrada con raccordi bi e tritangenti. In conclusione mi sembra di capire che dovrei modellare con solidi e superfici. Naturalmente data la mia poca esperienza in Catia mi illudevo di poter lavorare solo con solidi visto la potenzialità .
Grazie ancora per l'attenzione.
 

oro987

Utente Junior
Professione: progettista stampi per pneumatici
Software: autocad- PowerMill-Catia V5
Regione: Puglia
#26
Ciao Flavio, spiegati meglio anche perchè non riesco ad aprire il link.
ciao
 

flaviobrio88

Utente Standard
Professione: AE
Software: ---------------
Regione: World
#27
disegnare il battistada con tutti gli sformi sul piano e solo alla fine adagiare il tutto sopra la superfice di rivoluzione (pneumatico).
 

peloritano

Utente Standard
Professione: ingegnere
Software: catia pro engineer abaqus patran nastran
Regione: calabria
#29
ma con catia e' possibile fare questo ??? io l'ho visto fare con proe......... prima si disegnava una catena perfettamente orizzontale e poi la si avvolgeva attorno ad un pignone e una corona
 

oro987

Utente Junior
Professione: progettista stampi per pneumatici
Software: autocad- PowerMill-Catia V5
Regione: Puglia
#31
Ciao Flavio, scusa il ritardo. Sono riuscito a vedere il tuo video e devo dire che se al posto del cilindro ci fosse in toroide come lo è la ruota della tua auto , sarebbe un ottimo risultato. E se da gli esperti di Catia di questo forum mi danno una conferma e una dritta per cominciare , io sono pronto a tuffarmi in queta avventura e a postare dei provini.
Grazie ancora
 

oro987

Utente Junior
Professione: progettista stampi per pneumatici
Software: autocad- PowerMill-Catia V5
Regione: Puglia
#32
Il risultato finale deve essere come in foto allegata.
E' solo un esempio realizzato con il vecchio software.
 

Allegati

flaviobrio88

Utente Standard
Professione: AE
Software: ---------------
Regione: World
#33
Ciao Flavio, scusa il ritardo. Sono riuscito a vedere il tuo video e devo dire che se al posto del cilindro ci fosse in toroide come lo è la ruota della tua auto , sarebbe un ottimo risultato. E se da gli esperti di Catia di questo forum mi danno una conferma e una dritta per cominciare , io sono pronto a tuffarmi in queta avventura e a postare dei provini.
Grazie ancora
le superfici d'arrivo possono avere qualsiasi forma
 

Allegati

oro987

Utente Junior
Professione: progettista stampi per pneumatici
Software: autocad- PowerMill-Catia V5
Regione: Puglia
#34
Direi che è un ottimo risultato:finger:
Puoi dirmi passo passo come sei riuscito a farlo?
Grazie
 

flaviobrio88

Utente Standard
Professione: AE
Software: ---------------
Regione: World
#35
Direi che è un ottimo risultato:finger:
Puoi dirmi passo passo come sei riuscito a farlo?
Grazie
tieni conto che non so come si modella un pnematico, quindi per eventuali errori di operazioni soprassiedi :) :

1) dimensioni del Pneumatico.

2) riporto le sezioni sviluppate sul piano

3) disegno solo una parte per poi ripeterlo in n volte

4) estrudo il profilo 2D con angoli di sformo

5) costruisco una superficie lineare bombata che sfuma gli angoli

6) taglio e rimango con la parte interessata

7) adagio il tutto sulle superfici che compongono il mio pneumatico.


ovviamente essendo parametrico, in questo caso specifico mi è bastato solo dire che la sezione non era la linea che mi ha creato il cilindro ma era una sezione differente.


ovvviamente una volta disegnato il battistrada puoi sempre ridimensionarlo in automatico a seconda delle dimensioni del pneumatico
 

oro987

Utente Junior
Professione: progettista stampi per pneumatici
Software: autocad- PowerMill-Catia V5
Regione: Puglia
#37
tieni conto che non so come si modella un pnematico, quindi per eventuali errori di operazioni soprassiedi :) :

1) dimensioni del Pneumatico.

2) riporto le sezioni sviluppate sul piano

3) disegno solo una parte per poi ripeterlo in n volte

4) estrudo il profilo 2D con angoli di sformo

5) costruisco una superficie lineare bombata che sfuma gli angoli

6) taglio e rimango con la parte interessata

7) adagio il tutto sulle superfici che compongono il mio pneumatico.


ovviamente essendo parametrico, in questo caso specifico mi è bastato solo dire che la sezione non era la linea che mi ha creato il cilindro ma era una sezione differente.


ovvviamente una volta disegnato il battistrada puoi sempre ridimensionarlo in automatico a seconda delle dimensioni del pneumatico


Scusa, sul punto 4) se ho capito bene tu lo estrudi cioè gli dai la terza dimensione in z quindi hai già un modellino in 3D di battistrada.
Mi dai conferma?
 

flaviobrio88

Utente Standard
Professione: AE
Software: ---------------
Regione: World
#38
Scusa, sul punto 4) se ho capito bene tu lo estrudi cioè gli dai la terza dimensione in z quindi hai già un modellino in 3D di battistrada.
Mi dai conferma?
confermo (sformo e taglio secondo un'altra superficie, sempre lineare, per sfumare i bordi, così avro una z non costante)
 

oro987

Utente Junior
Professione: progettista stampi per pneumatici
Software: autocad- PowerMill-Catia V5
Regione: Puglia
#40
confermo (sformo e taglio secondo un'altra superficie, sempre lineare, per sfumare i bordi, così avro una z non costante)

Come si comporta il tuo modello con l'effetto rastremazione? Cioè se il mio disegno in 2d (cioè in piano) fosse un rettangolo, dopo averlo "inviluppato"
come si presenta sul modello di gomma ottenuto? Mi spiego meglio, più mi avvicino al centro del toroide, più si fa sentire l'effetto rastremazione, cioè da un rettangolo in piano ottengo un trapezio in 3d.:biggrin: