• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Schizzi, layout, parti virtuali nella 2008

dermatoid

Utente Junior
Professione: Faccio gli ascensori
Software: SW2008
Regione: Emilia
#1
Egregi,

sono recentemente passo alla 2008 (dalla 2007) e mi sono un po' perso...

1) Che differenza c'è tra LAYOUT e SCHIZZO? Anche perché, nella 2008, se uno schizzo non è completamente definito, anche se sono fuori dallo schizzo stesso, ovvero se non sono in modifica (insomma, lo schizzo è grigio), lo posso trascinare, tirare e spingere come mi pare ! ! ! E me ne impippo del layout: io ho sempre usato gli schizzi a quello scopo (top-down).

2) Perché dovrei usare le parti virtuali se poi quando salvo il documento sono costretto a svirtualizzarle? E' l'unico modo che ho per vederle, aprirle, metterle in tavola, etc. senza aprire tutto l'assieme. E poi sembra che Explorer non le veda.

3) Perché (e questa è la cosa che mi fa più irritare) non vengono MAI documentate chiaramente le nuove features delle nuove releases di SWX??? Il What's new non è operativo e non mi serve, mentre la guida in linea NON è stata aggiornata... ARGH.

Ciao a tutti e buon ritorno al lavoro (per chi è stato in ferie)

dM
 

re_solidworks

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Swx2016-R2W2016-Power Surfacing 2.1-Creo 2.0- PDSU 2016 - Composer 2016
Regione: Veneto
#2
Il layout si puà muovere dinamicamente e può essere composto da blocchi e schizzi insieme. Anch'io progetto in topdown ma non l'ho mai utilizzato.

Le parti virtuali sono comode se fai delle bozze che non sai se andranno a buon fine. Se le dovrai eliminare non avrai codici "vuoti" nel pdm e non ti dovrai preoccupare di nulla. Penso che la loro utilità si fermi qui.

Io solitamente leggendo il what's new e testando man mano le funzioni riesco ad assimilare le novità abbastanza rapidamente.
 

dermatoid

Utente Junior
Professione: Faccio gli ascensori
Software: SW2008
Regione: Emilia
#3
Il layout si puà muovere dinamicamente e può essere composto da blocchi e schizzi insieme. Anch'io progetto in topdown ma non l'ho mai utilizzato.
Ah, ecco... Schizzi e layout si comportano allo stesso modo: se nella 2007 volevi "muovere" uno schizzo, dovevi andare in modifica (ricordate il tutorial della gru?), ora non è più necessario. Allora i layout non servono!

Le parti virtuali sono comode se fai delle bozze che non sai se andranno a buon fine. Se le dovrai eliminare non avrai codici "vuoti" nel pdm e non ti dovrai preoccupare di nulla. Penso che la loro utilità si fermi qui.
OK tutto chiaro e molto comodo, in effetti. Unico neo: uso spesso la specchiatura dei componenti; ma partendo dai componenti virtuali, la parte simmetrica ottenuta NON è virtuale! (ovvero me la salva fuori dall'assieme) ... quindi vanno a pallino tutti i vantaggi. Mi sbaglio?

Saluti a tutti

dM