Scelta CAD+PDM

Lucky74

Utente Junior
Professione: Resp. Ufficio Tecnico
Software: TeamCenter Express - NX5 più o meno - NX6 - Inventor2008
Regione: Toscana
#1
Ciao a tutti, volevo sfruttare questo spazio per raccontarvi la mia esperienza che magari può essere uno spunto interessante per tutti coloro che vorranno affrontare il problema di introdurre una piattaforma CAD-PDm in azienda.
L'azienda per cui lavoro utilizzava un CAD molto verticale per stampisti e non c'era alcun tipo di gestione del dato di prodotto eccezion fatta per una caotica forma di archiviazione su file system. Oltre a ciò c'erano tutta una serie di problematiche che, se siete interessati, vi spiegherò nella seconda puntata. Abbiamo pertanto deciso di introdurre in azienda un nuovo CAD integrato con un PDM che ci permettesse quantomeno di gestire un pò meglio i dati di prodotto e le procedure di ufficio tecnico. Personalmente avevo avuto delle esperienze precedenti con alcuni CAD (e PDM) di nuova generazione e ho deciso di escluderne alcuni a priori (tipo ProE, non tanto per il CAD quanto per il famigerato Windchill con il quale ho avuto esperienze poco simpatiche) .
Dopo aver valutato una serie di fattori abbiamo deciso di selezionare tra due soluzioni di alta fascia (CATIA + SMARTEAM, NX + TEAMCENTER) e una soluzione mid-range (SOLIDWORKS + PDMWORKSENTERPRISE) per cercare di capire cosa effettivamente differenzia queste soluzioni e come mai una costa molto meno delle altre. Abbiamo organizzato una serie di demo in azienda creando un gruppo di lavoro costituito da componenti dell'ufficio tecnico e persone coinvolte in maniera meno diretta ma comunque importante nella progettazione e produzione dei nostri articoli. Innanzitutto una
nota su chi si è presentato presso di noi: abbiamo avuto contatti con due rivenditori CATIA, un rivenditore Solidworks e l'importatore diretto dei prodotti UGS. I rivenditori CATIA, dei quali ovviamente non farò i nomi, si sono distinti per poca competenza e, soprattutto, nonostante io avessi dato loro le linee guida su ciò che volevamo vedere, hanno entrambi presentato i prodotti in maniera del tutto inadeguata alle nostre esigenze. Per quanto riguarda il prodotto CATIA niente da dire... per quel poco che abbiamo visto è sembrato un prodotto potentissimo, totalmente integrato con il PDM e con tutti i moduli necessari alla nostra azienda. Purtroppo SMARTEAM ci ha invece negativamente
impressionato, è sembrato un grosso elefante troppo difficile da mettere in moto. Oltre a ciò, come detto precedentemente, chi ce li ha presentati non ha certo destato in noi quella sensazione di sicurezza e competenza che invece ritengo essere condizione necessaria e sufficiente per instaurare un rapporto di partnership.
Veniamo a SolidWorks+PDMWE. IN questo caso il rivenditore è sembrato molto competente e, soprattutto molto interessato ad iniziare una collaborazione con noi. Hanno organizzato diversi incontri nei quali abbiamo approfondito vari argomenti e, sinceramente il prodotto è sembrato un ottimo supporto, completo e rispondente alle nostre esigenze. Gli
unici dubbi sono stati legati a: 1) il PDM è sembrato un ottimo prodotto ma, al momento in cui volessimo allargare i nostri orizzonti e passare ad un vero e proprio PLM potrà supportarci? 2) il CAD, ottimo per la progettazione meccanica ma, noi avremmo bisogno di spingere molto sulle superfici e, in molti casi abbiamo l'esigenza di lavorare in
maniera esplicita e non parametrica. Su questi punti il rivenditore è stato un pò "fumoso" e non ha risposto in maniera esauriente alle nostre domande. 3) abbiamo necessità anche di implementare un CAM. SolidWorks non ha un suo CAM nativo, ma deve appoggiarsi ad un GoldPartner. La perplessità è: il partner oggi c'è, ma domani?
E così abbiamo contattato l'importatore di Unigraphics. In questo caso devo dire che per mettere in moto la macchina del prevendita c'è voluto un bel pò... addirittura, ad un certo punto abbiamo avuto la sensazione che fossimo una realtà troppo piccola per essere presi in considerazione da chi lavora con Fiat, Ducati etc... (per inciso, attualmente abbiamo circa 10 postazioni CAD più altrettante PDM ma l'azienda sta crescendo velocemente, già per settembre sono previsti 2 operatori CAD in più). Dopo molti tentennamenti siamo riusciti finalmente a vedere l'accoppiata NX5 + Teamcenter Express e devo dire che, unitamente alla competenza mostrata da chi ce lo ha presentato, non abbiamo avuto troppi dubbi su quale doveva essere il nostro futuro. Il mese prossimo inizieremo con l'implementazione del CAD per poi procedere con il PDM. Entro Luglio speriamo di poter essere quantomeno operativi.

Ovviamente se qualcuno vuole avere qualche dettaglio in più su quelli che erano i nostri problemi, sui criteri di valutazione e su ciò che ci è piaciuto più o meno, sono disponibilissimo a rispondervi (magari in maniera più sintetica, ma ora le cose da raccontare erano davvero tante).
Ciao a tutti
 
Ultima modifica:

Strumpf

Utente Standard
Professione: progettazione meccanica, industrial design, reverser engineering...
Software: SolidWorks, Rhino, NX
Regione: Veneto, Schio - (VI)
#2
Certo che siamo tutti curiosi ;)
postaci un bel diario
:D
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#3
I punti di vista degli utenti sono sempre interessanti.
Occhio coi collaboratori esterni comunque! :rolleyes:
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#5
Non per fare polemica, ma a cosa ti riferisci?
Nessuna polemica, pensavo che i venditori della UGS ti avessero avvertito della nuova "feature" che blocca randomicamente il flusso di lavoro una volta che sulla stazione venga caricato un file generato con licenze pirata del cad, indipendentemente dal fatto che poi le tue licenze siano in regola o meno (quindi dovresti essere sicuro che i file che riceverai, sia dai fornitori che scaricandoli da internet, siano in regola).

Vai nella sezione "discussioni Off-Topics" di questo forum, alla discussione sulle licenze pirata fatta recentemente, ti potrai fare un'idea abbastanza precisa del meccanismo e dei vantaggi e problemi potenziali che comporta.

Ciao.
 

Lucky74

Utente Junior
Professione: Resp. Ufficio Tecnico
Software: TeamCenter Express - NX5 più o meno - NX6 - Inventor2008
Regione: Toscana
#6
Nessuna polemica, pensavo che i venditori della UGS ti avessero avvertito della nuova "feature" che blocca randomicamente il flusso di lavoro una volta che sulla stazione venga caricato un file generato con licenze pirata del cad, indipendentemente dal fatto che poi le tue licenze siano in regola o meno (quindi dovresti essere sicuro che i file che riceverai, sia dai fornitori che scaricandoli da internet, siano in regola).

Vai nella sezione "discussioni Off-Topics" di questo forum, alla discussione sulle licenze pirata fatta recentemente, ti potrai fare un'idea abbastanza precisa del meccanismo e dei vantaggi e problemi potenziali che comporta.

Ciao.

OK, scusa ma avevo mal interpretato il tuo post...
 

UGoverALL

Guest
#7
Nessuna polemica, pensavo che i venditori della UGS ti avessero avvertito della nuova "feature" che blocca randomicamente il flusso di lavoro una volta che sulla stazione venga caricato un file generato con licenze pirata del cad, indipendentemente dal fatto che poi le tue licenze siano in regola o meno (quindi dovresti essere sicuro che i file che riceverai, sia dai fornitori che scaricandoli da internet, siano in regola).

Vai nella sezione "discussioni Off-Topics" di questo forum, alla discussione sulle licenze pirata fatta recentemente, ti potrai fare un'idea abbastanza precisa del meccanismo e dei vantaggi e problemi potenziali che comporta.

Ciao.
La feature non è nuova, esiste dalla versione NX3, quindi Settembre 2005.
In NX5 il funzionamento non è più "randomico", ma, semplicemente, il prodotto dà delle "inconsistency" ogni qual volta apri con una licenza ufficiale un file fatto con una licenza "pirata".

Cmq, lasciamo perdere ste robe e seguiamo il "diario" che mi sembra + interessante, soprattutto se luck74 ci racconterà:
- pregi e difetti delle varie soluzioni un pochino + in dettaglio
- i criteri di scelta adottati dalla sua azienda
- l'atteggiamento tenuto dai vari concorrenti
- l'evoluzione nel tempo del "lucky74 azienda" pensiero... come erano partiti, come la loro idea PLM si è evoluta e perchè... le aspettative iniziali, presenti e future
...

... perchè ci dirai, vero?? :D
UoA
 
Ultima modifica:

Lucky74

Utente Junior
Professione: Resp. Ufficio Tecnico
Software: TeamCenter Express - NX5 più o meno - NX6 - Inventor2008
Regione: Toscana
#8
tranquilli, pian piano cercherò di raccontarvi tutto, il problema è trovare il tempo :)
Per ora posso solamente aggiungere che per fare una selezione di questo tipo ci sono voluti quasi 6 mesi, e vi assicuro che all'ultimo incontro ero veramente "stremato"... non vedevo l'ora che il mio capo firmasse il contratto (tanto pagava lui :p)
Vi assicuro che presto aggiungerò la seconda puntata magari rispondendo agli spunti forniti da UoA.
Ciao
 

Ozzy

Guest
#9
Un pò di esperienza con qualche pdm ce l'ho pure io.
Adesso un mio caro amico andrà a lavorare in una grossa ditta in Svizzera interna, con accoppiata Catia-Teamcenter.
Io ho usato smarteam,intralink,agile e fra poco mi accingerò ad apprendere windchill.. vedremo..:D
 

UGoverALL

Guest
#10
Un pò di esperienza con qualche pdm ce l'ho pure io.
Adesso un mio caro amico andrà a lavorare in una grossa ditta in Svizzera interna, con accoppiata Catia-Teamcenter.
Io ho usato smarteam,intralink,agile e fra poco mi accingerò ad apprendere windchill.. vedremo..:D
Di al tuo amico che vedrà una magia...
Sapevi che ci sono + Catia sotto TC che NX? ;)
A parte gli scherzi :)cool:), Iveco e Alenia sono passati a TC recentemente e pare siano molto contenti...
 

Ozzy

Guest
#11
Di al tuo amico che vedrà una magia...
Sapevi che ci sono + Catia sotto TC che NX? ;)
A parte gli scherzi :)cool:), Iveco e Alenia sono passati a TC recentemente e pare siano molto contenti...
Lo spero per lui, ci tengo che non smadonni troppo.:D

Si lo sapevo ma pensavo fosse una leggenda metropolitana, ma mi devo ricredere...

Ne ho sentito parlare molto bene anche io Beppe, non potevi proporlo nell'azienda dove lavoro io?NAGGIA A TE!:cool:
 

UGoverALL

Guest
#12
Lo spero per lui, ci tengo che non smadonni troppo.:D

Si lo sapevo ma pensavo fosse una leggenda metropolitana, ma mi devo ricredere...

Ne ho sentito parlare molto bene anche io Beppe, non potevi proporlo nell'azienda dove lavoro io?NAGGIA A TE!:cool:
Niente da fare...
Un thread normale e pulito non ce la facciamo a mantenerlo... povero lucky74: la seconda puntata andrà in onda minimo a pagina 4! :eek:

Ci tieni alla salute del tuo amichetto perchè vuoi che sia in forma per le vostre seratine eh... ;)
 

Lucky74

Utente Junior
Professione: Resp. Ufficio Tecnico
Software: TeamCenter Express - NX5 più o meno - NX6 - Inventor2008
Regione: Toscana
#13
Dunque, visto che ho 5 minuti e poi me ne vo a casa continuo un pò a raccontarvi quello che è successo nel corso degli ultimi 6 mesi (nonostante i vostri biechi tentativi di divagazione sul tema)
Cominciamo da:
"l'evoluzione nel tempo del "lucky74 azienda" pensiero... come erano partiti, come la loro idea PLM si è evoluta e perchè... le aspettative iniziali, presenti e future"
Dunque, quando io sono arrivato e ho iniziato a parlare di PDM la gente mi guardava strano e, i più arditi mi dicevano: ma noi i PDF gli usiamo!!!

Quindi mi sono armato di santa pazienza ed ho organizzato una riunione con le persone interessate (compreso il capo) ed ho spiegato cosa vuol dire PDM, che differenza c'è tra PDM e PLM e cosa avrebbe comportato l'inserimento in azienda di una "roba" del genere. Inizialmente il mio capo è apparso entusiasta ma, voleva prendere un PDM lasciando il vecchio CAD (non parametrico e che non gestisce nè le features nè tantomeno la BOM) così come il progettista più anziano, legatissimo al CAD che lui aveva portato in azienda 15 anni fa (P.S. in quel periodo ho trovato un paio di profondi righi sulla fiancata della macchina... mah??). Quando gli ho spiegato che se non cambiavamo anche il CAD non avremmo ottenuto quasi niente, siccome trattasi di personaggio un pò rustico (speriamo non legga questo forum sennò sono rovinato) ma moooolto lungimirante e sveglio mi ha dato mandato di selezionare anche il CAD.
E così è iniziata l'avventura (quasi quasi mi dò alla letteratura e scrivo un libro!!!)
Alla prossima

Good Luck
 

falonef

Moderatore CATIA V5
Staff Forum
Professione: PLM Support Expert (Consumer Goods)
Software: CATIA V5 / PARTsolutions / QA-Report / Q-Checker / Type3toCatia / Agile-PLM / Windows 10
Regione: Svizzera
#14
La feature non è nuova, esiste dalla versione NX3, quindi Settembre 2005.
In NX5 il funzionamento non è più "randomico", ma, semplicemente, il prodotto dà delle "inconsistency" ogni qual volta apri con una licenza ufficiale un file fatto con una licenza "pirata".

Cmq, lasciamo perdere ste robe e seguiamo il "diario" che mi sembra + interessante, soprattutto se luck74 ci racconterà:
- pregi e difetti delle varie soluzioni un pochino + in dettaglio
- i criteri di scelta adottati dalla sua azienda
- l'atteggiamento tenuto dai vari concorrenti
- l'evoluzione nel tempo del "lucky74 azienda" pensiero... come erano partiti, come la loro idea PLM si è evoluta e perchè... le aspettative iniziali, presenti e future
...

... perchè ci dirai, vero?? :D
UoA

quoto anch'io!!!
 

Ozzy

Guest
#15
Niente da fare...
Un thread normale e pulito non ce la facciamo a mantenerlo... povero lucky74: la seconda puntata andrà in onda minimo a pagina 4! :eek:

Ci tieni alla salute del tuo amichetto perchè vuoi che sia in forma per le vostre seratine eh... ;)
eh eh ovvio!
Deve stare sereno perchè non si sa mai che lo raggiunga e poi Zurigo è una bella città, con tante belle ragazze...:p
 

Lucky74

Utente Junior
Professione: Resp. Ufficio Tecnico
Software: TeamCenter Express - NX5 più o meno - NX6 - Inventor2008
Regione: Toscana
#16
Dunque, visto che sembra che a qualcuno interessi continuerò il mio intervento ripartendo da:
l'evoluzione nel tempo del "lucky74 azienda" pensiero... come erano partiti, come la loro idea PLM si è evoluta e perchè... le aspettative iniziali, presenti e future - grazie UoA almeno mi hai dato una linea guida per il mio "best-seller"!
Come detto abbiamo iniziato a ricercare, oltre al PDM, anche il CAD e mi sono concentrato su delle soluzioni "all-inclusive" nel senso che non volevo ritrovarmi a combattere con due fornitori (uno per il CAD e uno per il PDM) ma volevo avere una soluzione il più integrata possibile. Tra l'altro ho iniziato a far comprendere al titolare e ai colleghi che la mia idea era quella di partire dall'ufficio tecnico (cuore nevralgico di una azienda manifatturiera) ma che poi, attraverso l'ausilio di un buon partner e di un buon prodotto avremmo potuto estendere il filo conduttore a tutta l'azienda, dal commerciale all'ufficio spedizioni... certo, saranno passi da fare pian piano nel tempo, ma se partiamo bene secondo me possiamo farcela. E così sono arrivato a scegliere le tre "accoppiate" di cui parlavo nel primo post.
UoA scrive: "l'atteggiamento tenuto dai vari concorrenti".. capitolo interessante. Dopo aver preso i primi contatti, ho inziato a cercare di trasmettere a tutti quelle che erano (e sono tuttora) le nostre necessità. I primi a farsi avanti sono stati una ditta del nord italia distributore di Catia+Smarteam. Questi, dopo un primo fugace contatto commerciale, sono venuti sparati in azienda a farci vedere il prodotto. Non ci hanno chiesto granchè, hanno fatto una demo molto generica facendoci vedere quanto era bello CATIA V5 e presentandoci SMARTEAM in maniera del tutto "impersonale". A fine giornata la conclusione di tutti quelli che hanno partecipato è stata: non ho capito a cosa serve il PDM, mi sembra un aggeggio che complica solamente la vita! Morale della favola: tagliati fuori!
Gli altri fornitori nel frattempo cercavano invece di capire qualcosa in più della realtà in cui sarebbero dovuti venire, hanno chiesto modelli 3D dei nostri prodotti e ci hanno chiesto di fargli vedere una sorta di nostro "processo aziendale" IN particolare modo chi ci ha presentato SWX + PDMWE è entrato moltissimo nella nostra ottica ed ha organizzato diverse giornate di incontri nei quali han fatto vedere il CAD, il PDM, il CAM e hanno cercato di farci capire che il loro prodotto rispondeva alle attuali esigenze nostre. Nel frattempo abbiamo rivisto CATIA V5 + ST da un altro fornitore ma il risultato è stato più o meno lo stesso del precedente, in particolare quando abbiamo chiesto: ma se io inserisco in una BOM dal PDM un elemento che non si disegna (ad es. del banale silicone) come si comporta il CAD? come viene gestita la modifica della BOM? A questa domanda il presentatore è miseramente crollato e così, considerando anche le difficoltà di esportazione dei nostri modelli (costruiti con un CAD a motore Parasolid) nel nuovo CAD abbiamo deciso di scartare definitivamente l'accoppiata CATIA+ST. In tutto questo periodo continuavo a tenermi in contatto con il commerciale della UG (o Siemens per la precisione) ma non riuscivo a fissare una data per questa benedetta demo... a dirla tutta ci stavano facendo perdere un pò la pazienza!
Ora mi fermo, sennò vi racconto tutto insieme e finisce il divertimento.
Alla prossima

Good Luck
 

stef_design

Utente Senior
Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#17
e solamente i due CAD Catia e UG come ti sono sembrati?!? Differenze??
 

Lucky74

Utente Junior
Professione: Resp. Ufficio Tecnico
Software: TeamCenter Express - NX5 più o meno - NX6 - Inventor2008
Regione: Toscana
#18
e solamente i due CAD Catia e UG come ti sono sembrati?!? Differenze??
Ciao, premetto che non sono un "caddista" nel senso che (a malincuore) nel mio lavoro il CAD rappresenta uno strumento marginale... il mio titolare vuole che controlli il lavoro dei tecnici e, soprattutto lo pianifichi considerando le esigenze dell'azienda, per cui non vuole che mi metta anche a disegnare :(!
Comunque, per quel poco che ho potuto vedere, i due strumenti sono molto vicini come potenzialità, anche se, chi ci ha fatto vedere il CATIA non ha certo spinto molto sulle caratteristiche peculiari del suo prodotto! Certo è che il direct-modeling di UG ci ha davvero impressionato molto e la completezza della soluzione è sembrata un tantinello superiore all'altra. Però, ti ripeto, non sono un esperto, e, per il nostro obiettivo, abbiamo preso in considerazione tanti altri fattori perchè ,considerando il CAD con cui lavoriamo attualmente, con qualsiasi altro prodotto credo che avremmo fatto un bel salto di qualità.
Ciao
 

bragst

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: ProE WF2, SAP
Regione: Trentino
#19
Ciao Lucky74,
noi abbiamo chiamato quelli della PTC per illustrarci windchill ma abbiamo deciso di non acquistarlo perchè non ci ha convinto. Lavoriao con ProE WF2 e come gestionale usiamo da 4 anni SAP per cui ci siamo armati di pazienza e abbiamo cercato in Internet qualcuno che facesse una integrazione diretta tra ProE e SAP. Abbiamo trovato un'azienda in Germania (http://www.riess.de/EN/index.html) e siamo andati da loro a trovarli con i nostri files. Fantastici, era proprio quello che volevamo. Abbiamo avviato un progetto e a luglio ci sarà il GoLive...speriamo bene. Per i dati nel PDM attuale (Intralink) hanno sviluppato un software (PrIEx - ProIntralink export) che migra in modo massivo tutti i dati in SAP.
 

UGoverALL

Guest
#20
Ciao Lucky74,
noi abbiamo chiamato quelli della PTC per illustrarci windchill ma abbiamo deciso di non acquistarlo perchè non ci ha convinto. Lavoriao con ProE WF2 e come gestionale usiamo da 4 anni SAP per cui ci siamo armati di pazienza e abbiamo cercato in Internet qualcuno che facesse una integrazione diretta tra ProE e SAP. Abbiamo trovato un'azienda in Germania (http://www.riess.de/EN/index.html) e siamo andati da loro a trovarli con i nostri files. Fantastici, era proprio quello che volevamo. Abbiamo avviato un progetto e a luglio ci sarà il GoLive...speriamo bene. Per i dati nel PDM attuale (Intralink) hanno sviluppato un software (PrIEx - ProIntralink export) che migra in modo massivo tutti i dati in SAP.
Sarà che uso SAP quotidianamente... e lo trovo incredibilmente orribile.
Sarà che ho visto NX integrato in SAP... e lo trovo incredibilmente orribile.
Però non riesco proprio a vedermi SAP che integra Pro/E.
Però, se dici che va bene...
Chiedo qualche info agli ex-colleghi.

Ciao.