salvare piani riferimento

Professione: studente
Software: Rhino, Pro-e
Regione: Lombardia
#1
Ciao a tutti,

sono un utente Pro-e, ma sto imparando thinkDesign da qualche giorno con la versione 2008.

La cosa con la quale ancora non sono entrato in sintonia è l'uso del work_plane.

Non capisco come mai i Datum Plane non rimangono nell'albero dell storia e soprattutto come mai vengono rappresentati come piani superficie
... non sono nemmeno trasparenti.

Ho paura di non avere ancora appreso il vero metodo di utilizzo dei piani in TD.. forse ragionare nel metodo Pro-e non è adatto a TD?

o forse la metodologia è tale e quale a pro-e, basta usare i datum plane? il workplane è solo una cosa aggiuntiva per attivare i vari piani?


grazie mille
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#2
Ciao a tutti,

sono un utente Pro-e, ma sto imparando thinkDesign da qualche giorno con la versione 2008.

La cosa con la quale ancora non sono entrato in sintonia è l'uso del work_plane.

Non capisco come mai i Datum Plane non rimangono nell'albero dell storia e soprattutto come mai vengono rappresentati come piani superficie
... non sono nemmeno trasparenti.

Ho paura di non avere ancora appreso il vero metodo di utilizzo dei piani in TD.. forse ragionare nel metodo Pro-e non è adatto a TD?

o forse la metodologia è tale e quale a pro-e, basta usare i datum plane? il workplane è solo una cosa aggiuntiva per attivare i vari piani?


grazie mille
Io ho fatto il percorso al contrario, ho iniziato con Think, passato da SWX e approdato a Pro/E ... e meno male ...
Comunque non mi esprimo su Think, l'ho abbandonato nel 2006 e non so se nel frattempo hanno messo a posto tutte le beghe che c'erano.
 
Professione: studente
Software: Rhino, Pro-e
Regione: Lombardia
#3
aimè.. se potessi scegliere, continuerei con Pro-e, ma tra due settimane comincierò un tirocinio dove usano solo ThinkDesign.

Ad ogni modo intendi che tra le beghe c'era anche la gestione dei piani?
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#4
Si ... Think design parte solo dal piano frontale, li altri te li devi creare ... e sono i datum che vedi sotto forma di superfici.
Oppure puoi utlizzare le facce dei solidi che crei con la prima estrusione.
All'epoca, ti parlo del 2006, non esistevano nello sketch neanche la funzione di offest o di coincidenza con gli spigoli.
I vincoli di sketch glieli devi ficcare col martello ... ed è un casino quando la geometria dello sketch è complessa, non è come Pro/E, che te li crea in automatico e non glieli cavi neanche col D9 della Caterpillar.

E' una vita difficile ma ... forza e coraggio, per la pagnotta c'è chi fa mestieri peggiori.
 
Professione: -
Software: -
Regione: -
#5
Ciao a tutti,

sono un utente Pro-e, ma sto imparando thinkDesign da qualche giorno con la versione 2008.

La cosa con la quale ancora non sono entrato in sintonia è l'uso del work_plane.

Non capisco come mai i Datum Plane non rimangono nell'albero dell storia e soprattutto come mai vengono rappresentati come piani superficie
... non sono nemmeno trasparenti.

Ho paura di non avere ancora appreso il vero metodo di utilizzo dei piani in TD.. forse ragionare nel metodo Pro-e non è adatto a TD?

o forse la metodologia è tale e quale a pro-e, basta usare i datum plane? il workplane è solo una cosa aggiuntiva per attivare i vari piani?


grazie mille
In molti sistemi CAD, in particolare nei modellatori di solidi, l'utente esegue lo sketch sul "piano di sketch" attivo. Nell'applicazione di think3 il concetto di piano di sketch, detto piano di lavoro, è più ampio, ma anche i piani datum sono utilizzati in modo estensivo.

L'analogia tra piano di sketch e piano di lavoro è che il piano XY del piano di lavoro del programma coincide con il noto piano di sketch.

Avviando un nuovo modello, il piano di lavoro coincide con il sistema di riferimento assoluto, ovvero una sorta di punto centrale dello spazio infinito tridimensionale. Tale posizione è detta sistema di riferimento Mondo. Dopo avere spostato il piano di lavoro, l'input sarà riferito alla nuova posizione del piano di lavoro. Se si desidera utilizzare il sistema di riferimento Mondo, sarà necessario impostare nuovamente il piano di lavoro su tale posizione.

Un errore comune consiste nel confondere piano di lavoro e piano datum. Il piano datum (vedere Piano datum) è un "piano ausiliario" visualizzato nella storia del modello. Un piano datum viene in genere definito per definire un piano che è necessario controllare a livello di parametri tramite, ad esempio, la distanza dalla faccia piana di un solido.

Se è necessario effettuare lo sketch di un piano datum, è necessario inserire il piano di lavoro sul piano datum. Poiché il piano datum è controllato dalla distanza dalla faccia del solido, cambiando tale quota, verranno spostati anche il piano datum e il relativo piano di lavoro.

(Rif. manuale di Thinkdesign)

Per quanto riguarda i vincoli allego quelli disponibili grossomodo in linea con gli altri ambienti Mcad

Senza-titolo-1.jpg
 
Professione: studente
Software: Rhino, Pro-e
Regione: Lombardia
#6
@maxopus

eheh ti ringrazio per la secchiata di realtà.

credevo di non averlo capito questo TD invece è proprio così...
...sembra che si siano impegnati a farlo particolare, basterebbe così poco per renderlo più efficiente. Ma forse è solo questione di abitudini

mi ci adatterò, se va bene allo studio andrà a bene anche a me.

grazie:finger:
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#7
Lo sketch di una parte è finalmente riferibile ad una parte esterna o la situazione è rimasta invariata in questi ultimi 4 anni ?

Faccio un esempio:
ho un assieme costituito da due boccole;
la prima boccola ha diametro 20;
la seconda boccola me la creo partendo da uno sketch relazionato alla prima inserendo una quota di offset di -2 mm sul diametro.
In questo modo avrò la seconda boccola diametro 18 e se la prima viene modificata, la seconda boccola seguirà la modifica (se il diametro della prima sarà modificato in 24 mm, la seconda avrà un diametro 22).
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#8
@maxopus

eheh ti ringrazio per la secchiata di realtà.

credevo di non averlo capito questo TD invece è proprio così...
...sembra che si siano impegnati a farlo particolare, basterebbe così poco per renderlo più efficiente. Ma forse è solo questione di abitudini

mi ci adatterò, se va bene allo studio andrà a bene anche a me.

grazie:finger:

Io l'ho usato fino alla versione 7 (la Ver.7, non la 2007!), vale a dire una vita fa.

Sinceramente non ho mai avuto problemi di quel tipo e non mi e' mai capitato di non riuscire a fare una cosa che avevo in mente. Il problema veramente tragico a quei tempi era la cronica instabilita' (due comandi e salva, due comandi e salva, due comandi e "Ooppsss, la memoria non poteva essere "read".....).

Molto probabilmente stai cercando di usare in T3 gli stessi metodi imparati su Pro/E, errore che ho fatto anche io quando sono passato da T3 a Solid Edge.
 
Professione: studente
Software: Rhino, Pro-e
Regione: Lombardia
#9
forse maxopus intendeva a livello di assieme, ma poter aggiungere riferimenti di feature diverse da quella che si sta creando è qualcosa che mi sembra fondamentale... è possibile in TD aggiungere riferimenti di altri elementi?

@cacciatorino

si hai ragione è sempre così al cambio si software.. anche passando da SolidEdge a Pro-e, quest'ultimo mi sembrava, come dire, troppo ermetico.

Sta di fatto che sin da subito Pro-e appariva ridotto all'osso con pochi elementi che permetttevano di fare tutto. TD sembra più arzigogolato forse nel tentativo di renderlo più umano.

cmq è vero, troppo presto per parlare.
 

matitarotta

Utente Junior
Professione: Progettista stampi e Cad Manager
Software: Thinkdesign
Regione: Veneto
#10
Io l'ho usato fino alla versione 7 (la Ver.7, non la 2007!), vale a dire una vita fa.

Sinceramente non ho mai avuto problemi di quel tipo e non mi e' mai capitato di non riuscire a fare una cosa che avevo in mente. Il problema veramente tragico a quei tempi era la cronica instabilita' (due comandi e salva, due comandi e salva, due comandi e "Ooppsss, la memoria non poteva essere "read".....).

Molto probabilmente stai cercando di usare in T3 gli stessi metodi imparati su Pro/E, errore che ho fatto anche io quando sono passato da T3 a Solid Edge.
Mi trovo d'accordo con tutto quello che ha detto cacciatorino