Risultante su 2 body

Nic65

Utente Junior
Professione: Libero professionista
Software: NX, Catia, Creo
Regione: Piemonte
#1
Buongiorno.
Ho un cilindro solido con una cavita'. La cavita' deve diventare sporgenza su una piastra (sempre solido). Sono riuscito ad ottenere il risultato rappresentato nelle immagini sottostanti ricavando le superfici dalla cavita' e cucendole sulla piastra. Chiedo cortesemente se qualcuno conosce la possibilita' di ottenere lo stesso risultato tramite operazioni che non mi obblighino ad utilizzare superfici.
Ringrazio anticipatamente.
Ciao:smile:
 

Allegati

falonef

Moderatore CATIA V5
Staff Forum
Professione: PLM Support Expert (Consumer Goods)
Software: CATIA V5 / PARTsolutions / QA-Report / Q-Checker / Type3toCatia / Agile-PLM / Windows 10
Regione: Svizzera
#2
Hai provato con le operazioni booleane?
 

Nic65

Utente Junior
Professione: Libero professionista
Software: NX, Catia, Creo
Regione: Piemonte
#3
Si Falonef , provato, ma non riesco a trovare il comando adatto (ammesso che esista).
 
Professione: Progettista meccanico
Software: Catia, Think3
Regione: Marche
#7
Ciao ferrezio, per curiosità, perchè hai creato uno schizzo posizionato nell'ultimo body?
ciao:smile:
Ormai per me è un'abitudine lavorare con gli schizzi posizionati, non uso gli schizzi standard per evitare dipendenze con il sistema di riferimento assoluto inoltre, posso orientare il punto di vista del piano di sketch.

ciao
 

Nic65

Utente Junior
Professione: Libero professionista
Software: NX, Catia, Creo
Regione: Piemonte
#8
Scusatemi, sono io che non mi sono spiegato bene. Quello che voi avete fatto e' giusto, va bene. Ma non purtroppo per il mio caso. E cerco di spiegarmi (spero un po' meglio stavolta).
Il modello della piastra l'ho semplificato, in realta' e' molto piu' complesso di un prisma, per cui mi e' impossibile aumentarlo di spessore per poi sottrarre il secondo modello.
La piastra e' il modello principale. Il cilindro e' un modello secondario anche lui non cosi' semplice (sono 22 raffreddatori con geometria irregolare che devono appunto essere posizionati su una placca). Questi raffreddatori si trovano su un altro modello e sono pubblicati. Il procedimento che devo seguire e' "copia/incolla speciale" raffreddatore su piastra e riuscire a fare diventare una sporgenza sulla placca quella che e' appunto una cavita' sul raffreddatore.
Ho provato anche con il comando "rimuovi imbozzatura" cancellando le facce che non servono, ma come risultato compare solo la piastra.

Speravo che sovrapponendo due body con facce coincidenti ci fosse appunto la possibilita' di far diventare sporgenza su uno quello che e' cavita' sull'altro (anche unendoli precedentemente, questo posso farlo^^).

Ora che sono entrato piu' nel dettaglio avete qualche idea? Vi ringrazio comunque molto per le risposte datemi.:smile:
Ciao
 

stef_design

Utente Senior
Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#9
puoi postare il modello/i ??
 

Nic65

Utente Junior
Professione: Libero professionista
Software: NX, Catia, Creo
Regione: Piemonte
#10
Lo farei volentieri ma purtroppo rischierei di cadere in sazioni. Eventualmente posso fare un invio del modello se hai tempo e voglia di cimentartici.:smile:
 

Mocca

Utente Standard
Professione: Baracchino
Software: Alcuni
Regione: Piemonte
#11
In questa situazione io procederei in queto modo:
1° nella parte più complessa (quella dominante tra i 2 particolari che credo sia la piastra) creo un nuovo "body" che conterrà la parte che dovrà crescere nella piastra ed essere svuotata nel cilindro.
2° lavorando in modalità contestuale (nell'assemblaggio) faccio un copia-incolla con risultato, del body precedentemente creato, dalla piastra al cilindro
3° nella piastra eseguo un'operazione booleana di somma tra la piastra stessa ed il body creato
4° nel cilindro eseguo un'operazione booleana di sottrazione tra il cilindro ed il body copiato.
Con questa modalità hai sempre i 2 oggetti parametrici e lagati tra di loro.
Buon lavoro.
 

biricio

Utente Junior
Professione: Ingegnere del prodotto
Software: CAD/CAE vari, Ansys, Moldflow Insight
Regione: Veneto/Emilia
#12
In questa situazione io procederei in queto modo:
1° nella parte più complessa (quella dominante tra i 2 particolari che credo sia la piastra) creo un nuovo "body" che conterrà la parte che dovrà crescere nella piastra ed essere svuotata nel cilindro.
Non so se Nic65 abbia la "parte che dovrà crescere nella piastra" o se vuole ottenerla? penso la seconda opzione
 

Mocca

Utente Standard
Professione: Baracchino
Software: Alcuni
Regione: Piemonte
#13
Può essere come dici tu. Se ha in precedenza lavorato con i body li può utilizzare per le operazioni booleane in alternativa dovrà crearsi un nuovo body che sarà il negativo del cilindro (solo la parte che dovrà crescere nella piastra) attraverso alteriori operazioni booleane.
L'obbiettivo è sempe lo stesso: se una forma dovrà crescere in una parte ed essere scavata in un'altra dovrà lavorare per forza con i body e con le booleane in modalità contestuale.
Saluti
 
Professione: Progettista meccanico
Software: Catia, Think3
Regione: Marche
#14
vedi se così può andare.
avendo a disposizione la r19 la procedura sarebbe più veloce perchè poi creare parti da assieme con link.

Ciao
 

Allegati

Nic65

Utente Junior
Professione: Libero professionista
Software: NX, Catia, Creo
Regione: Piemonte
#15
La parte che deve crescere nella piastra devo ottenerla ed il cliente non permette nessun intervento sul modello dei "cilindri".
Mi e' permesso di lavorare sulla piastra, questo si', importando i cilindri con copia/incolla speciale.
A questo punto risulterebbe anche semplice creare un prisma unito alla piastra che copra la parte da ottenere e poi sottrarre il cilindro copiato. Ma cercavo un comando piu' immediato, dedicato a questo tipo di operazione. E' cosi' ampio Catia che alcune volte si cercano comandi inesistenti. Forse questa e' una di quelle volte.:biggrin:
Ringrazio comunque tantissimo per le vostre risposte.
 

falonef

Moderatore CATIA V5
Staff Forum
Professione: PLM Support Expert (Consumer Goods)
Software: CATIA V5 / PARTsolutions / QA-Report / Q-Checker / Type3toCatia / Agile-PLM / Windows 10
Regione: Svizzera
#17
Ormai per me è un'abitudine lavorare con gli schizzi posizionati, non uso gli schizzi standard per evitare dipendenze con il sistema di riferimento assoluto inoltre, posso orientare il punto di vista del piano di sketch.

ciao
esatto, anche noi usiamo solo gli sketchers posizionati. C'é piu flessibilità!!!