• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Risparmiare sull'RC auto

MBT

Utente Senior
Professione: tiro righe, compilo tabelle...
Software: non serve un software per fare quel che faccio...
Regione: nella Terra di Mezzo
#2
Molto interessante...

copio-incollo per evitare che perso il link, si perda la notizia...

Sono dell’avviso che non si impara mai abbastanza perciò, il primo post dopo questa pausa agostana, riguarda alcune istruzioni rapide per risparmiare sulla RC Auto.

Devo aggiungere che vi sono assicuratori che sicuramente non avranno alcun problema ad applicare quanto previsto dal decreto Bersani, ma ve ne sono altri (ne conosco purtroppo qualcuno) che metteranno i bastoni tra le ruote agli assicurati i quali, ancora una volta e con ragione, non potranno che criticare il mondo delle assicurazioni italiane: speriamo di non dover mai leggere la notizia che qualche assicurato, solo per vedere applicati i diritti sanciti da apposite leggi che qualche assicuratore finge di non conoscere, abbia dovuto farsi accompagnare dai carabinieri per stipulare una polizza.

Ecco cosa fare:
Come Risparmiare sulla Rc Auto (assicurazione auto)
By matteo | August 14, 2008

Come Risparmiare sulla Rc Auto (assicurazione auto)
L’Italia ha alcuni meccanismi malati, è fuor di dubbio.
Se leggete questo breve post stimo che un 10% di voi risparmierà mediamente 500 € l’anno sull’rc auto.
Il meccanismo malato n°1 che abbiamo, è che anche quando le buone cose ci sono (ad esempio leggi), non vengono applicate. E nei casi fortunati in cui vengono applicate vengono nascoste.
Ve la faccio breve per non menarvela più di tanto:
UN CITTADINO PUO’ ACQUISIRE LA CLASSE DI BONUS MALUS RC AUTO DI UN ALTRO FAMILIARE CONVIVENTE!

Il caso in cui si trova buona parte della gente è di un figlio che paga moltissimo di rc auto, mentre genitori assicurati da anni che non pagano quasi nulla perchè sono in una classe di bonus malus bassa.
La novità è qui: il figlio può prendere la classe di bonus/malus dei genitori.
Adesso, non gasatevi tutti, perchè troverete dei muri a parlare con le assicurazioni, ma se mi seguite vedrete che molti ce la faranno!!
E per chi ce la fa si parla di risparmiare anche 1.000 eurini l’anno!!
La legge che ha reso possibile ciò è questa (prima non era assolutamente così):
Legge 2 aprile 2007, n. 40 (volgarmente chiamata Legge Bersani).
Ciò che dice è questo:
L’impresa di assicurazione, in tutti i casi di stipulazione di un nuovo contratto, relativo a un ulteriore veicolo della medesima tipologia, acquistato dalla persona fisica gia’ titolare di polizza assicurativa o da un componente stabilmente convivente del suo nucleo familiare, non puo’ assegnare al contratto una classe di merito piu’ sfavorevole rispetto a quella risultante dall’ultimo attestato di rischio conseguito sul veicolo gia’ assicurato.

Come Fare:
Vi posso assicurare che le assicurazioni vogliono fare questo come io di buttarmi giù da un palazzo. Ho personalmente verificato che alcune compagnie fanno resistenza. Dovete seguire quello che vi dico io, e non credere alle assicurazioni.
NOTA IMPORTANTE:
io l’ho fatto personalmente, avrei dovuto pagare più di 1.000 euro di rc auto e ne pago 300. Quindi o qualcuno ha deciso di regalarmi i soldi, o è come vi dico io (e non come vi dicono eventuali assicuratori scorretti).
Caso 1: Non avete una polizza assicurativa rc auto intestata a voi e comprate un’auto.
Siete fortunati, è il caso più semplice.
1) Andate all’anagrafe e richiedete una copia dello stato di famiglia (elenco delle persone che convivono con voi, si paga penso un piccolo ticket [dovrebbero abolirlo a breve]).
2) Fate fare al parente che convive con voi e ha la classe bonus malus più bassa un “attestato di rischio” dal suo assicuratore (è gratuito, è quel documento dove c’è indicata la classe di bonus/malus).
3) Vi dovete portare dietro il libretto della macchina che volete assicurare.
Andate da una compagnia assicurativa e, appoggiando sul bancone i documenti che avete (attestato di rischio, libretto dell’auto, e stato di famiglia), pronunciate le seguenti parole:
“Buongiorno,
vorrei un preventivo per una polizza rc auto per quest’auto (indicare il libretto dell’auto). Come classe di bonus/malus per la legge Bersani prendo questa del mio famigliare convivente (indicare gli altri 2 fogli).”

Se la persona che avete di fronte è corretta non dirà una sillaba, e vi farà il preventivo. In caso contrario andate da un altro assicuratore (anche se impuntandovi avreste senza dubbio ragione).
Caso 2: Tutti gli altri casi.
Qui vi avviso che è un pò più dura, ma se mi seguite alla fine probabilmente ce la farete.
Il punto è che nella legge c’è scritto: “in tutti i casi di stipulazione di un nuovo contratto” e “acquistato”. E qui le compagnie assicurative si attaccheranno a tutto pur di non migliorarvi le condizioni.
Voi andate dal vostro assicuratore (con in mano i 3 documenti elencati nel Caso 1, vedi punti 1), 2), e 3) precedenti).
E dite questo:
“Buongiorno,
io ho una polizza con voi per quest’auto (indicare libretto).
Vista la legge Bersani, se io chiudessi la mia polizza e successivamente ne facessi un’altra con un’altra compagnia, mi farebbero questa classe di bonus/malus di un famigliare convivente (indicare gli altri 2 documenti).
Quindi ditemi voi: Devo chiudere la polizza con voi, o mi cambiate la classe di bonus/malus?”.
Qui preparatevi ad obiezioni. Ma se vi va di sbattervi e girare per compagnie, molto probabilmente troverete chi ve lo fa, e dopo potrete andare a disdire la polizza con il vostro vecchio assicuratore con un sorriso in faccia che vale più di ogni alta soddisfazione che abbiate avuto nella vita.
 
Professione: *
Software: AutoCAD
Regione: Lombardia
#3
Molto interessante...

copio-incollo per evitare che perso il link, si perda la notizia...

UN CITTADINO PUO’ ACQUISIRE LA CLASSE DI BONUS MALUS RC AUTO DI UN ALTRO FAMILIARE CONVIVENTE!
molto strano,
allora uno fa una sfilza di incidenti senza preoccuparsi, intanto poi aquisisce quella di un familiare (esente da incidenti):rolleyes:
 

Stefano_ME30

Guest
#4
bisogna controllare bene il testo della legge.
E' chiaro che cosi' come e' scritto si sono dimanticati di dire che ci si riferisce a veicoli acquistati al momento della stipula del contratto.

Pero' se uno fa un incidente, si vende la macchina e ne compra un'altra e "rientra" pulito come un fischietto.
Forse si doveva parlare di nuove patenti e non di veicoli.

Il fatto di avere assicurato il veicolo e non la patente e' un "impiccio" che, in questo caso, mostra la sua illogicita'.

:)
 

fabryh

Utente Junior
Professione: Ing&Meccanico
Software: HyperMill,Autocad
Regione: Abruzzo
#5
la legge è vera e funziona...ovviamente solo dietro certe condizioni ossia:
1) si deve essere STABILMENTE CONVIVENTI con il familiare(di solito il papà)
2) deve essere la PRIMA VOLTA IN ASSOLUTO che si stipula una polizza RC auto ed il veicolo (auto o moto) deve essere intestato alla stessa persona che stipula il contratto.
avendo queste condizioni allora ci si reca in una agenzia e si chiede di aprire la polizza nuova per un veicolo dichiarando quanto sopra.
vale sia per l'acquisto di auto nuova che usata.

nel mio caso specifico ho acquistato un'auto usata intestandola a me(è la mia prima auto intestata) poi ho stipulato la polizza presso la stessa compagnia che ha mio padre(solo per comodità e xkè ormai sono tanti anni che li conosciamo e ci troviamo bene ma vale anche per compagnie diverse) e mi hanno assegnato la sua classe di rischio ossia la 1G.

risultato per 15CV fiscali pago sulle 400euro annue a 27 anni e con 9 anni di patente.

quindi il mio consiglio è : chi può ne approfitti prima che cambino una delle poche cose buona lasciate dal governo precedente;)
 

fabryh

Utente Junior
Professione: Ing&Meccanico
Software: HyperMill,Autocad
Regione: Abruzzo
#6
bisogna controllare bene il testo della legge.
E' chiaro che cosi' come e' scritto si sono dimanticati di dire che ci si riferisce a veicoli acquistati al momento della stipula del contratto.

Pero' se uno fa un incidente, si vende la macchina e ne compra un'altra e "rientra" pulito come un fischietto.
Forse si doveva parlare di nuove patenti e non di veicoli.

Il fatto di avere assicurato il veicolo e non la patente e' un "impiccio" che, in questo caso, mostra la sua illogicita'.

:)
è una cosa non possibile in quanto la legge(come ho già scritto) può essere applicata solo se è la prima polizza stipulata in assoluto nella propria vita.........nel mio caso infatti hanno fatto delle loro verifiche interne prima di darmi l'ok
 

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#9
ciao
buona sera
ci si puo risparmiare anche dichiarando che sei l'unico conducente del veicolo
in caso di incidenti con al volante una persona diversa dal conducente dichiarato si paga il sinistro
grazie
 

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#11

fabryh

Utente Junior
Professione: Ing&Meccanico
Software: HyperMill,Autocad
Regione: Abruzzo
#12
cosa buona ?

direi discriminante nei confronti di chi non è STABILMENTE CONVIVENTE con il familiare :rolleyes:
in quel caso però oltre a non essere più a carico dei tuoi sei anche indipendente ed è come se facessi nucleo familiare a sè...............ovviamente se vivi in affitto da un'altra parte credo che cmq puoi risultare convivente con i tuoi.

ed è cmq una cosa buona xkè immagina quanto si riesce a risparmiare specie per studenti universitari fuori sede ecc che magari si prendono un pandino scassato per avere un pò di mobilità ma poi si ritrovavano a 20 anni a pagare oltre 1000 euro di assicurazione
 

fabryh

Utente Junior
Professione: Ing&Meccanico
Software: HyperMill,Autocad
Regione: Abruzzo
#13
ciao
buona sera
ci si puo risparmiare anche dichiarando che sei l'unico conducente del veicolo
in caso di incidenti con al volante una persona diversa dal conducente dichiarato si paga il sinistro
grazie
esatto..anche io ho fatto così oltre ad aver sfruttato la legge.......ho ottenuto un certo sconto in più sulla polizza.

ovviamente non si può far guidare la macchina a nessun'altro ma è una cosa che facevo già da prima:p
 

fabryh

Utente Junior
Professione: Ing&Meccanico
Software: HyperMill,Autocad
Regione: Abruzzo
#14
anche facendo un'assicurazione ONLINE, si risparmia oltre il 40% ;)
si risparmia ma dipende...lo scorso anno feci un sacco di preventivi per la macchina che volevo prendere ma alla fine non erano così tanto convenienti rispetto a quella che ho fatto poi....e cmq occhio perchè in ogni caso per qualsiasi problema si stà al telefono e basta.....se si ha una compagnia di fiducia si và direttamente in agenzia

tanto per citarne una mio cognato ha avuto tempo fà un problema e gli hanno inviato il contrassegno nuovo dopo 1 mese e mezzo dalla scadenza