• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Riferimenti di assieme

ian3d

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Pro-e Autocad SolidEdge
Regione: Lombardia
#1
Ciao a tutti. Avrei una domanda per voi esperti di solid edge.
Quando vado a modificare una parte in un assieme non sono infatti capace di prendere i riferimenti di altri parti che compongono l’assieme stesso. Cerco di spiegarmi meglio: se ad esempio voglio fare un foro coassiale rispetto ad un altro presente su una parte diversa (ad es. accoppiamento con foro filettato), attivo la modalità modifica, mi viene evidenziata la parte attiva e posso procedere con il comando “crea foro”. Ma a questo punto non riesco a prendere come riferimento il foro già esistente sull’altra parte. So che con altri sistemi cad questo è possibile, senza dovere fare feature di assieme. Sono io che sbaglio oppure è una mancanza o scelta precisa di solid edge?
Saluti e grazie a tutti
 

Marco74

Utente Senior
Professione: Sviluppo lamiera per taglio laser, piegatura e assemblaggio
Software: Solid Edge ST9 - Autocad Mechanical 2017- Lantek
Regione: Veneto - Emilia
#2
Ciao a tutti. Avrei una domanda per voi esperti di solid edge.
Quando vado a modificare una parte in un assieme non sono infatti capace di prendere i riferimenti di altri parti che compongono l’assieme stesso. Cerco di spiegarmi meglio: se ad esempio voglio fare un foro coassiale rispetto ad un altro presente su una parte diversa (ad es. accoppiamento con foro filettato), attivo la modalità modifica, mi viene evidenziata la parte attiva e posso procedere con il comando “crea foro”. Ma a questo punto non riesco a prendere come riferimento il foro già esistente sull’altra parte. So che con altri sistemi cad questo è possibile, senza dovere fare feature di assieme. Sono io che sbaglio oppure è una mancanza o scelta precisa di solid edge?
Saluti e grazie a tutti
O fai un copia parte del pezzo di cui vuoi prendere riferimento (così hai la superficie inclusa nel nuovo pezzo) così al modificare del pezzo da cui hai fatto il copia parte si modifica anche il foro, altrimenti nella barre in alto ci sono tre piccole icone, devi abilitare quella centrale, così puoi prendere riferimento da particolari esterni compresi nell'assieme.

Ciao.
 
Professione: Progettazione meccanica
Software: NX3;NX6 e SW2009
Regione: Emilia Romagna
#3
A proposito, mi chiedevo se con SolidEdge in progettazione Top-Down, una volta entrato in modifica parte, posso estrudere uno schizzo fino alla superficie di un'altra parte o devo come in NX, prima estrarre la superficie di quel componente.

Grazie
 

Marco74

Utente Senior
Professione: Sviluppo lamiera per taglio laser, piegatura e assemblaggio
Software: Solid Edge ST9 - Autocad Mechanical 2017- Lantek
Regione: Veneto - Emilia
#4
A proposito, mi chiedevo se con SolidEdge in progettazione Top-Down, una volta entrato in modifica parte, posso estrudere uno schizzo fino alla superficie di un'altra parte o devo come in NX, prima estrarre la superficie di quel componente.

Grazie
Come parametro di protrusione gli puoi dire "da-a" perciò puoi scegliere una superficie esistente nel file.

Ciao.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#5
A proposito, mi chiedevo se con SolidEdge in progettazione Top-Down, una volta entrato in modifica parte, posso estrudere uno schizzo fino alla superficie di un'altra parte o devo come in NX, prima estrarre la superficie di quel componente.

Grazie
Si puoi farlo, e la modifica rimane associativa. Non devi estrarre alcuna supeficie.

Io comunque non progetto mai in top-down perche' poi avere parti con riferimenti ad altre parti non mi piace per niente perche' perdo il controllo sulle dimensioni del pezzo.
Una volta ad una demo di SWX ci fecero vedere la funzione con cui inserendo il cuscinetto automaticamente si creava lo spallamento sull'albero, al che chiesi:
"Ma scusi, se poi voglio riusare quell'albero in un altro assembly dove non c'e' quel cuscinetto?"

"Ehm, dunque,... ehhh, allora.... siiii.... potremmo interrompere il coll... certo che effettivamente..."
 
Professione: Progettazione meccanica
Software: NX3;NX6 e SW2009
Regione: Emilia Romagna
#6
Si puoi farlo, e la modifica rimane associativa. Non devi estrarre alcuna supeficie.

Io comunque non progetto mai in top-down perche' poi avere parti con riferimenti ad altre parti non mi piace per niente perche' perdo il controllo sulle dimensioni del pezzo.
Una volta ad una demo di SWX ci fecero vedere la funzione con cui inserendo il cuscinetto automaticamente si creava lo spallamento sull'albero, al che chiesi:
"Ma scusi, se poi voglio riusare quell'albero in un altro assembly dove non c'e' quel cuscinetto?"

"Ehm, dunque,... ehhh, allora.... siiii.... potremmo interrompere il coll... certo che effettivamente..."
Che idioti quei dimostratori.....ti hanno fatto vedere gli smart-componente (parti adattive di IV) che non creano riferimenti esterni.
Diciamo che questi componenti sono molto utili.
Faccio l'esempio dell'OR.
Inserisco una guarnizione e mi crea la sua sede (come da catalogo Parker) senza sapere che dimensione deve avere.

Non capisco la tua obiezione, un albero che è codificato ha delle lavorazioni fisse e la sede del cuscinetto la trovi comunque.

Perchè in SE, come faresti, sempre se esistono queste funzioni...?
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#7
Non capisco la tua obiezione, un albero che è codificato ha delle lavorazioni fisse e la sede del cuscinetto la trovi comunque.

Perchè in SE, come faresti, sempre se esistono queste funzioni...?
Immagino che esistano ma come ti dicevo non le uso mai. La mia critica non era certamente rivolta a solidworks ma bensi' alla progettazione fatta con riferimenti fra le varie parti che compongono gli assiemi, indipendentemente dal cad che sto usando.

La mia obiezione e' che quel pezzo e' adattativo, e questo e' il problema:
Se un utente modifica il disegno del cannotto che supporta il cuscinetto allungandolo di 5mm, il cuscinetto gli va dietro e cosi' il 3d dell'albero si modifica di conseguenza, senza che venga rinominato, per cui al 99% mi capitera' che mandero' in produzione un pezzo sbagliato.
Certo questo non capita all'utente smaliziato, ma siccome dentro gli uffici tecnici ci sono molti tipi di persone, da quelli che lavorano con attenzione a quelli che mentre progettano navigano su youtube oppure parlano al telefono coi fornitori, mi pare che si tratti di una funzione "pericolosa".
 
Professione: Progettazione meccanica
Software: NX3;NX6 e SW2009
Regione: Emilia Romagna
#8
Immagino che esistano ma come ti dicevo non le uso mai. La mia critica non era certamente rivolta a solidworks ma bensi' alla progettazione fatta con riferimenti fra le varie parti che compongono gli assiemi, indipendentemente dal cad che sto usando.

La mia obiezione e' che quel pezzo e' adattativo, e questo e' il problema:
Se un utente modifica il disegno del cannotto che supporta il cuscinetto allungandolo di 5mm, il cuscinetto gli va dietro e cosi' il 3d dell'albero si modifica di conseguenza, senza che venga rinominato, per cui al 99% mi capitera' che mandero' in produzione un pezzo sbagliato.
Certo questo non capita all'utente smaliziato, ma siccome dentro gli uffici tecnici ci sono molti tipi di persone, da quelli che lavorano con attenzione a quelli che mentre progettano navigano su youtube oppure parlano al telefono coi fornitori, mi pare che si tratti di una funzione "pericolosa".
L'adattività è statica e non crea riferimenti esterni o interni.
Diciamo che è uno strumento presente in SW che serve a evitare che l'utente si debba ricordare che dimensioni deve avere la lavorazione per contenere il cuscinetto.
Se modifichi il cuscinetto, devi manualmente ri-aggiornare la lavorazione e comunque non si posiziona sul componente.
E' il componente posizionato all'interno dell'assieme che definisce la posizione della lavorazione sull'albero.
Comunque, puoi progettare in Top-Down e bloccare successivamente i riferimenti, per i motivi che hai elencato, o lavorare in modalità semi top-down e cioè decidere quali riferimenti vuoi creare.

A mio avviso in SW, siamo quasi allo stato dell'arte per la progettazione in top-down.
 

ian3d

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Pro-e Autocad SolidEdge
Regione: Lombardia
#9
O fai un copia parte del pezzo di cui vuoi prendere riferimento (così hai la superficie inclusa nel nuovo pezzo) così al modificare del pezzo da cui hai fatto il copia parte si modifica anche il foro, altrimenti nella barre in alto ci sono tre piccole icone, devi abilitare quella centrale, così puoi prendere riferimento da particolari esterni compresi nell'assieme.

Ciao.
Grazie per l'aiuto.


Solitamente anche io non lascio riferimenti di assieme all'interno delle parti, ma una volta fatto il modello, prima di rilasciarlo ridefinisco tutti i riferimenti esterni all'inerno del file di parte.
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#10
La mia obiezione e' che quel pezzo e' adattativo, e questo e' il problema:
Se un utente modifica il disegno del cannotto che supporta il cuscinetto allungandolo di 5mm, il cuscinetto gli va dietro e cosi' il 3d dell'albero si modifica di conseguenza, senza che venga rinominato, per cui al 99% mi capitera' che mandero' in produzione un pezzo sbagliato.
Una volta che mandi l'albero in produzione sarebbe cosa buona e giusta "Rilasciare" il modello. In questo modo anche se il file si modificherà non sarà possibile salvarlo se non creandone una revisione. Che è poi quello che và fatto nel caso di una modifica su un particolare già in produzione.

Ciao