• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Ridefinire collegamenti modello-tavola

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#21
Peró se do le cose divise in cartelle e qualcuno me le spiattella in una sola cartella, gliele faccio mettere a posto con i denti :)
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#22
Peró se do le cose divise in cartelle e qualcuno me le spiattella in una sola cartella, gliele faccio mettere a posto con i denti :)
E' una battaglia persa in partenza, a certi collaboratori questi concetti proprio non entrano in testa!

A proposito, con Pro/E si riesce a fare un pack_and_go che preserva la struttura delle cartele, proprio a scopo esportazione verso altro ufficio che usa la stessa struttura gerarchica? Che SE potesse farlo l'ho imparato proprio qui' su cad3d.it!
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#23
E' una battaglia persa in partenza, a certi collaboratori questi concetti proprio non entrano in testa!

A proposito, con Pro/E si riesce a fare un pack_and_go che preserva la struttura delle cartele, proprio a scopo esportazione verso altro ufficio che usa la stessa struttura gerarchica? Che SE potesse farlo l'ho imparato proprio qui' su cad3d.it!
Non so Ale, non ci ho mai provato.
 
Professione: Galoppino
Software: Creo/Windchill/Arbortext
Regione: Svizzera
#24
E' una battaglia persa in partenza, a certi collaboratori questi concetti proprio non entrano in testa!

A proposito, con Pro/E si riesce a fare un pack_and_go che preserva la struttura delle cartele, proprio a scopo esportazione verso altro ufficio che usa la stessa struttura gerarchica? Che SE potesse farlo l'ho imparato proprio qui' su cad3d.it!
Non esiste pack & go , o chip to chip in creo ma non perchè non è utile, semplicemente perchè non serve.
So che ti è difficile capirlo forse perchè non hai mai usato Creo e ci sta tutto, se tu lo usassi e le aziende con le quali collabori pure, non esiste proprio il "problema" se cosi si può chiamare, pensa che in proe esiste la RAM e il cancella sessione, cose che chi viene da altri cad non sa nemmeno cosa significa, è semplicemente un altro metodo di lavorare.entra in testa a chi lo usa giornalmente.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#25
Non esiste pack & go , o chip to chip in creo ma non perchè non è utile, semplicemente perchè non serve.
So che ti è difficile capirlo forse perchè non hai mai usato Creo e ci sta tutto, se tu lo usassi e le aziende con le quali collabori pure, non esiste proprio il "problema" se cosi si può chiamare, pensa che in proe esiste la RAM e il cancella sessione, cose che chi viene da altri cad non sa nemmeno cosa significa, è semplicemente un altro metodo di lavorare.entra in testa a chi lo usa giornalmente.
Quindi se devo mandare tutto un progetto al cliente cosa faccio? Apro l'assieme padre, faccio salva sessione, e lui mi crea una cartella con dentro tutto quello che ho a video in quel momento, aggiungendo i disegni? Assomiglia molto al pkg di CoCreate Modeling.
 
Professione: Galoppino
Software: Creo/Windchill/Arbortext
Regione: Svizzera
#26
Quindi se devo mandare tutto un progetto al cliente cosa faccio? Apro l'assieme padre, faccio salva sessione, e lui mi crea una cartella con dentro tutto quello che ho a video in quel momento, aggiungendo i disegni? Assomiglia molto al pkg di CoCreate Modeling.
esatto, backup dell'assieme padre e anche se i componenti sono in cartelle diversi il backup te li fa nella dir di lavoro. tu zippi e mandi al cliente poi sta al cliente spostarseli dove meglio crede.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#27
esatto, backup dell'assieme padre e anche se i componenti sono in cartelle diversi il backup te li fa nella dir di lavoro. tu zippi e mandi al cliente poi sta al cliente spostarseli dove meglio crede.
mh, pensavo meglio... E ci mette anche i disegni? Perche' stavo leggendo su alcuni forum americani che i disegni li devi aggiungere a mano, o magari sono vecchie discussioni relative a versioni obsolete?
 

ceschi1959

Utente Standard
Professione: progettista
Software: UG 11 - NX11 TC10
Regione: veneto
#28
Vi illustro due aspetti in NX sulle problematiche emerse in questa discussione.

Possibilità di riassociare una tavola.

In NX è possibile riassociare un file 3D ad una tavola 2D. La 'dissociazione' fra modello e tavola può essere volontaria o involontaria. Volontaria in quanto è possibile caricare una tavola SENZA caricare il 3D, proseguire nel lavoro di quotatura e ricaricare successivamente il modello che magari è salito di revisione. Involontaria perchè il file è stato rinominato ad esempio. Visto che in NX tutti i file (di assieme, di tavola, di modello etc.) hanno la stessa estensione (.prt) la tavola è in realtà gestita come file di assieme e basta un clic con il tasto dx del mouse per ricaricare la parte rinominata.

Path di ricerca degli assiemi.

Nella figura allegata sono mostrati le tre possibilità di caricamento degli assiemi:

as saved: il programma legge un puntatore del file di assieme in cui è scritto il percorso di ogni singolo file (non è come il RM nel senso che non si può vedere nè tantomeno editare)

from folder: il programma ricerca i file nella stessa cartella in cui c'è l'assieme

from search folders: il programma ricerca i file in percorsi definiti dall'utente, queste opzioni possono essere memorizzate e richiamate. E' utile per i vari clienti in quanto si indirizza il o i path nelle cartelle predefinite.
 

Allegati

Professione: Galoppino
Software: Creo/Windchill/Arbortext
Regione: Svizzera
#29
mh, pensavo meglio... E ci mette anche i disegni? Perche' stavo leggendo su alcuni forum americani che i disegni li devi aggiungere a mano, o magari sono vecchie discussioni relative a versioni obsolete?
Pardon mi ero dimenticato di risponderti a questa domanda.
Ho fatto un video, non so cosa fanno i "colleghi" americani, so che questa opzione nel video esiste da diverso tempo, c'è bisogno di settare un opzione nelle configurazioni, magari non erano capaci...:smile:

[youtube]dfxiiFfEP0o&feature[/youtube]
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#32
Professione: Galoppino
Software: Creo/Windchill/Arbortext
Regione: Svizzera
#33

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#36
Come priorità 1, li cerca nella dir.di lavoro, se non li trova li va a leggere il search_path.
Quindi se hai parti di libreria annidate in varie cartelle il caricamento di un assieme diventa parecchio lento, immagino. Forse allora meglio scrivere il percorso delle parti da caricare nel fle asm come fanno SE e SWX.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#37
In realta' era una questione che ha a che fare poco con la PTC: ossia come fare a raggiungere un server di licenze remoto quando si e' connessi in VPN con una rete aziendale. Forse si puo' fare usando due schede di rete, ma devo studiarci ancora un po'.
 
Professione: Galoppino
Software: Creo/Windchill/Arbortext
Regione: Svizzera
#38
Quindi se hai parti di libreria annidate in varie cartelle il caricamento di un assieme diventa parecchio lento, immagino. Forse allora meglio scrivere il percorso delle parti da caricare nel fle asm come fanno SE e SWX.
Il problema deriva proprio dal modo di lavorare sbagliato degli utenti, non dovrebbero esistere le parti di libreria annidate, dopo non ci si può lamentare se deve fare le ricerche in mille percorsi diversi è chiaro che ci mette più tempo, personalmente ritengo che entrambi i modi non vadano bene.
Saluti
 

re_solidworks

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Swx2016-R2W2016-Power Surfacing 2.1-Creo 2.0- PDSU 2016 - Composer 2016
Regione: Veneto
#39
In realta' era una questione che ha a che fare poco con la PTC: ossia come fare a raggiungere un server di licenze remoto quando si e' connessi in VPN con una rete aziendale. Forse si puo' fare usando due schede di rete, ma devo studiarci ancora un po'.
Con proe lo faccio regolarmente. Non ho una vpn sul router, ma una vpn su server windows (RRAS).
Funziona regolarmente con 3dvia composer e con proe, ma non funziona con Autodesk.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#40
Il problema deriva proprio dal modo di lavorare sbagliato degli utenti, non dovrebbero esistere le parti di libreria annidate, dopo non ci si può lamentare se deve fare le ricerche in mille percorsi diversi è chiaro che ci mette più tempo, personalmente ritengo che entrambi i modi non vadano bene.
Saluti
Ogni azienda lavora un po' come crede, io credo che sia giusto avere il dovuto buon senso: ossia ne avere una directory per le rondelle zincate e una per quelle brunite, ma nemmeno avere una sola directory con dentro 32.500 files.

Secondo me non e' una buona idea salvare nel file di assieme solo il nome della parte e non il percorso completo (a proposito: in realta' SolidEdge e' in grado di fare in entrambi i modi, in modo piu' o meno trasparente all'utente). Vedo che anche CoCreate Modeling fa cosi' (ossia come Pro/E), forse e' un modo di lavorare nato quando i sistemi giravano su unix e le definizioni dei file system potevano variare da client a client pur essendo nella stessa rete.
forse anche per questo un cad come CoCreate e' difficilmente utilizzabile senza un pdm che si occupi di gestire i file quando si lavora in team, non so se anche Pro/E ha necessita' di questo strumento nelle stesse condizioni. Con SolidEdge e Solidworks se ne puo' fare a meno, finche' la complessita' dei progetti e delle reti non e' altissima.