• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Ricerca lunga e tempestosa

Nicolas

Utente Junior
Professione: MetalMezzadro e Sarto
Software: Diversi.....
Regione: Lazio
#1
Buongiorno a tutti,
sono da poco approdato in un UT nel quale ho trovato svarioni a decimigliaia.... Mi spiego meglio.
I predecessori che hanno impazzato sul PC (premetto con l'utilizzo di WF5):
- Non hanno mai impostato un file search path strutturato bene;
- di conseguenza hanno copiato/creato nelle n-ple di progetti i medesimi componenti ed ora mi ritrovo un po' come nel "Ritorno al Futuro II" con componenti paralleli......

Di conseguenza mi ritrovo, ora, a dover fare un po' di ordine in termini di:
- Eliminazione ridondanze di componenti;
- Verifica allineamento documentale fra lavorazioni esterne ed archivio

La procedura che applico per la ripulitura è:
- Alloco il componente nella cartella di competenza;
- Elimino le ridondanze dalle cartelle non di competenza;
- Cancello dalla sessione tutti i componenti nascosti e salvo;
- Vincolo, richiamando la cartella corretta, il componente nell'assieme e salvo;
- Alla successiva apertura del file ho difetto di componente. Considerate che il search path file è corretto.

Domanda: come posso capire dove punta il modello per un particolare? Esiste un modo per capire da dove carica i componenti?

Grazie.

Nico
 

calacc

Utente Standard
Professione: Product Development Engineering Specialist
Software: CREO Parametric 2.0 M230
Regione: Emilia Romagna
#2
Domanda: come posso capire dove punta il modello per un particolare? Esiste un modo per capire da dove carica i componenti?
Ciao Nico, anche a me interesserebbe un percorso agile per fare ciò.
La soluzione che adotto al momento è questa: con un assieme aperto vado ad aprire la parte dall'origine dubbia, CTRL+S e guardo il percorso dove punta il file prt.
Non è il massimo, me ne rendo conto... Stavo pensando che sarebbe figo se si potesse impostare la visualizzazione del percorso d'origine come colonna nell'albero modello, ma secondo me non si può fare.
 

DANI-3D

Utente Senior
Professione: PROGETTISTA MECCANICO
Software: PRO-E WF5
Regione: TOSCANA
#3
Caro Nico ti sta succedendo la cosa più brutta che può capitare in un UT, se ti fa sentire meglio sappi che prima o poi è capitato un po a tutti, a me è successo 5 anni fa e ho risolto così:
Ho creato delle cartelle per gli assiemi, i particolari e le parti comuni, poi le ho inserite nel search path escludendo tutte le vecchie cartelle.
Ho riaperto gli assiemi principali, naturalmente all' inizio non mi trovava nessun particolare, a questo punto con tanta pazienza ho spostato i prt o sottoassiemi nelle giuste cartelle eliminando i doppioni, prendevo quello con la data più recente.
Per capire dove punta il modello, non ti fidare troppo degli automatismi, perchè se nelle cartelle hai dei codici uguali oggi te ne prende uno e domani succede che te ne prende un' altro, l' essenziale è fare una bella pulizia.
Nel mio caso non erano tantissimi files, spero che sia così anche per te!
Buon lavoro.
 

Nicolas

Utente Junior
Professione: MetalMezzadro e Sarto
Software: Diversi.....
Regione: Lazio
#4
Grazie DANI e CALACC dei suggerimenti,
purtroppo sto' procedendo esattamente in questi due Vs modi, ma ogni tanto ho problemi di ricostruzione e con non poche difficoltà riesco a trovare l'inghippo, ma in alcuni casi non so' proprio dove punta a pesacare le matematiche e quindi cercavo un comando che mi indicava la directory di provenienza. Proprio per fare prima e pulire le "impurità".
Per le quantità delel cartelle, diciamo che ho circa 6000 files.......

Grazie e buon lavoro

Nico