• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Reverse - Dalla tastatura alle superfici

MIRKO-Giala

Utente Junior
Professione: Aiuto Designer
Software: Cimatron E - CATIA V4
Regione: TRA Lombardia e Piemonte
#1
Credo che la tecnologia del reverse Engineering ad oggi ancora non sia performante.
Alla fine di una scansione per ricostruire il tutto in maniera affidabile bisogna sempre crearsi le curve di costruzione e rifarsi le superfici.
Non credo che un pezzo scansionato possa essere gestito con dei successivi trim oppure con aggiunta di nuovi raccardi di superfici.
Mentre penso che le scansioni possano essere utilizzate solo per controllare il lavoro che stai facendo.
Chi di voi ha nai realizzato uno stampo da una scansione?
Il lavora che viene fatto successivamente tipo "curva di divisione stampo" e costruzione successive tipo estensione di 90° su i bordi delle superfici tagliate, portano via troppo tempo, conviene rifarsi il pezzo partendo solo da delle curve di riferimento, oppure esiste qualcosa che possa gestire il file in maniera pulita alleggerendo ed eliminando la spigolatura creata dai file scansionati?
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#2
Quello che dici è per la gran parte esatto.
Con la stragrande maggioranza dei programmi (Rapidform, Geomagic Studio e compagnia cantante), dalle scansioni tiri fuori solo superfici nurbs.
Se vuoi superfici meccaniche devi avere il programma adatto e qui casca l'asino.
Gli unici programmi che io conosca come validi in tal senso sono Pro/E, Catia e UGS NX perchè essendo modellatori meccanici puri ... hanno funzioni per il reverse consoni al settore.
 

MIRKO-Giala

Utente Junior
Professione: Aiuto Designer
Software: Cimatron E - CATIA V4
Regione: TRA Lombardia e Piemonte
#3
Quello che dici è per la gran parte esatto.
Con la stragrande maggioranza dei programmi (Rapidform, Geomagic Studio e compagnia cantante), dalle scansioni tiri fuori solo superfici nurbs.
Se vuoi superfici meccaniche devi avere il programma adatto e qui casca l'asino.
Gli unici programmi che io conosca come validi in tal senso sono Pro/E, Catia e UGS NX perchè essendo modellatori meccanici puri ... hanno funzioni per il reverse consoni al settore.
Cosa sono le superfici meccaniche?
la stramaggioranza delle superfici anche quelle che vengono create manualmente sono tutte NURBS e si distinguono solo dal grado, cosa sono queste superfici meccaniche?
Potresti spiegarti meglio?
Esempio una pinna scansionata o sono punti o sono superfci "face triangolari" oppure al massimi sono pezzetti di superfici quadrangolari, ma sempre spigolose.
 

Strumpf

Utente Standard
Professione: progettazione meccanica, industrial design, reverser engineering...
Software: SolidWorks, Rhino, NX
Regione: Veneto, Schio - (VI)
#4
Chiaramente il Pro-E e unico valido :D

secondo quelo che ho visto su RapidForm, e mooolto veloce e inteligente in ricostruzione, in brevissimo tempo ottieni solido parametrico che in un click porti in SWX o addiritura in ProE, mantenendo tutti i vincoli ;)
al termine di ricostruzione, in un click si puo riadatare il modello ala scansione.
non dico niente di geomagic etc. non conosco
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#5
Strump .... ciao come stai ?
Non ho detto che Pro/E è l'unico valido ... ho citato anche Catia e NX.

Mi faresti mandare da qualcuno un solido parametrico di Rapidform così lo verifico ?

Per superfici meccaniche (il termine è improprio) intendevo superfici booleane.
Il cilindro deve essere un cilindro, un piano deve essere un piano.
 

Strumpf

Utente Standard
Professione: progettazione meccanica, industrial design, reverser engineering...
Software: SolidWorks, Rhino, NX
Regione: Veneto, Schio - (VI)
#6
Ciao Max, sto bennino, grazie, tu?

avevo provato RapidForm per 30 gg. ora non ci soldini per comprarlo :(
vedro se mi e rimasto qualche modelino "meccanico" di decente da farti vedere, effetivamente lo avevo provato con altri tipi di forme.
 

Sephirot

Utente Junior
Professione: vincolo schizzi
Software: Catia V5 / INVENTOR 2013
Regione: Veneto
#7
Ciao!

Premesso che non so quasi niente di reverse engineering;

Pensate che mi hanno ricoperto il viso di farina (su a Trissino, Vicenza) e con un aggeggio tipo cannone interspaziale mi hanno scansionato la faccia, poi se non ricordo male è stato passato in SWX.

Vi posto l'STL così se avete un secondo mi dite da che tipo di superfici è composto.

Grazie!
 

Allegati

ferrezio

Moderatore
Professione: Progettista meccanico
Software: Catia, Think3
Regione: Marche
#8
Ciao!

Premesso che non so quasi niente di reverse engineering;

Pensate che mi hanno ricoperto il viso di farina (su a Trissino, Vicenza) e con un aggeggio tipo cannone interspaziale mi hanno scansionato la faccia, poi se non ricordo male è stato passato in SWX.

Vi posto l'STL così se avete un secondo mi dite da che tipo di superfici è composto.

Grazie!
se è un STL non sono superfici sono solo delle triangolazioni di punti che individuano dei piani per cui sono solo delle facce di forma triangolare.

più sono densi i punti = meglio approssimata la superfice.

ciao
 

MIRKO-Giala

Utente Junior
Professione: Aiuto Designer
Software: Cimatron E - CATIA V4
Regione: TRA Lombardia e Piemonte
#9
RISPOSTA PER maxopus:
quella da te proposta è una "macro" ben sfruttata dal mio punto di vista, ma sfruttabile al 1% per quello che io faccio, se prendiamo una zona dove le superfici sono gonfiate e l'unione tra queste due è composto da un raggio di raccordo variabile/costante o ellittico cosa succede?
In fiera vidi un software, elios - elios non ricordo bene il nome, che poteva ripristinare lo spigolo delle superfici scansionate, questo potrebbe essere un aiuto alla modellazione , la cosa che non mi ha convinto era data dal fatto che durante la demo venivano ripristinate solo zone composte da piani e non da superfici che presentavano curvature, cosa ne pensi, conosci queste problematiche?

Il file postato da Sephirot, centra il mio problema, anche se in maniera esagerata.
quello che io vorrei ottenere da una scansione . sono superfici leggere e manipolabili nel senso facili da trimmare e raccordare. non importa che si discostino di 1, 2 mm dalla scansione importata.
In pratica un software che dalla scansione mi faccia meno patch possibili e che mi faccia superfci con grado max 7 e con i nodi ben disposti, praticamente superfici smoottabili.