• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

regione di ripetizione con filtri molto particolari

cingolo

Utente Junior
Professione: disegnatore progettista
Software: Creo Elements/Pro (Pro/engineer), Autocad Mechanical
Regione: italia
#1
Salve a tutti
siete la mia unica speranza! devo fare una regione di ripetizione per una distinta di base così strutturata (che sembra un problema di analisi che più un disegno):
ho un assieme contenente parti denominate 11233 23545 58755 25479 e così via...
quando sono alla messa in tavola a fare la distnta con una regione di ripetizione vorrei che (senza toccare i parametri delle parti!) mi filtri le parti secondo la seguente logica:

-le parti con il nome che iniziano con il numero 1 nella distinta di base si chiameranno viti

-le parti con il nome che iniziano con il numero 2 nella distinta di base si chiameranno dadi

(senza toccare i parametri delle parti!)spero di essermi spiegato bene

grazie a chi mi risponderà
 

cingolo

Utente Junior
Professione: disegnatore progettista
Software: Creo Elements/Pro (Pro/engineer), Autocad Mechanical
Regione: italia
#2
Devo ammettere di essere cascato nel riproporre un problema che e' già stato affrontato in un post precedente di lollone e risolto. Chiedo scusa a tutti per aver postato senza prima cercare nel forum (pigrizia di chi si preoccupa a voler le risposte velocemente senza approfondire). Ritornando al problema ho risolto aggiungendo nella mia regione di rietizione una colonna che ho definito commenti con il gestione menu. In questo modo posso scrivere la denominazione che voglio senza che vi sia traccia nei parametri. Posterò al più presto tutti i passi che mi hanno portato alla soluzione.
Scusate ancora!
 

lollone

Utente Standard
Professione: Project Engineer
Software: Creo 3.0 - AutoCAD - Inventor - Solid Edge
Regione: Veneto
#3
scusa per la curiosità...
puoi mettere il link del mio post in cui chiedevo aiuto per un problema simile?non me ne ricordo e non riesco a trovarlo...
Solo per curiosità....la memoria non è il mio punto forte!!!
Ciao,
 

cingolo

Utente Junior
Professione: disegnatore progettista
Software: Creo Elements/Pro (Pro/engineer), Autocad Mechanical
Regione: italia
#4
ciao lollone!
scusa se non ho risposto subito, il link al tuo post è questo:

http://www.cad3d.it/forum1/showthread.php?t=17436

ed è proprio quello che volevo fare alla fine, mi sono complicato all'inizio ma poi ho visto che si poteva vare con questo metodo, ovvero spiego meglio.
Ho dei normali e delle parti i quali parametri sono "immacolati" guai a chi li tocca (a causa di un utilizzo condiviso con altri colleghi) perciò ho dei problemi a creare una distinta automatica, ho preso spunto dal tuo post ovvero scrivere "a mano" i dati, nel mio caso il materiale e la denominazione, lasciando però il parametro del codice e il nome file. ho aggiunto poi alle colonne materiale e denominazione con il comando "commenti" avendo così una precisa associazione tra le righe. Non sò se è una buona soluzione ma usandola per i primi 2 giorni mi sono trovato bene, te cosa ne pensi?
 

lollone

Utente Standard
Professione: Project Engineer
Software: Creo 3.0 - AutoCAD - Inventor - Solid Edge
Regione: Veneto
#5
non so quale sia il vostro metodo di lavoro...
però ti posso dire che per esempio io ho fatto un passo indietro rispetto al mio post.
ho trovato un'altra soluzione affinchè il tutto mi uscisse in maniera automatica.
Utilizzare un software come pro-e deve far ridurre tempo e possibilità d'errore.
a mio avviso gestire dati a "manina" può essere un problema o può portare ad errori.Io sono sempre propenso a fare in modo che, se possibile, tutto esca in automatico.
Forse dovresti parlare con i tuoi colleghi e fare in modo di creare dei parametri che vi permettano di avere tutte le informazioni che vi servono.
Te lo dico perchè io mi sono trovato in una situazione per la quale ho spinto affinché si rivedesse tutto lo storico aziendale, e ho creato tutte delle nuove configurazioni per il pro-e. Dai parametri ai config, dai start alle messe in tavola.Praticamente abbiamo cambiato modo di lavorare (aiutati dal fatto che fino a quel tempo il pro-e era utilizzato solo come software di appoggio a AutoCAD).Un lavoro duro ma ora è tutto più semplice.
Cmq il materiale lo puoi fare uscire in automatico nella tabella se nella parte lo imposti, e poi richiamarlo in tabella (PTC_MATERIAL_NAME).
Fammi sapere e se hai bisogno di una mano o consigli, mi trovo sempre qui.
Ciao,
Luca
 

cingolo

Utente Junior
Professione: disegnatore progettista
Software: Creo Elements/Pro (Pro/engineer), Autocad Mechanical
Regione: italia
#6
Avevo proposto anche io alla mia società di rivedere i parametri ma purtroppo mi e' stata rifiutata ovviamente perché sono l'unico che deve lavorare con questo metodo e non posso uniformarmi allo standard aziendale (proprio perché e' sempre stato così). Esiste un metodo per filtrare o imporre delle relazioni ( come gli IF ) nelle regioni di ripetizione?
 

lollone

Utente Standard
Professione: Project Engineer
Software: Creo 3.0 - AutoCAD - Inventor - Solid Edge
Regione: Veneto
#7
ma come fanno solitamente a gestire materiale e descrizione allora?o sono parametri che solitamente a loro non interessano?
non ho mai provato a regolare con gli if ecc...
domani provo e ti so dire!
 

cingolo

Utente Junior
Professione: disegnatore progettista
Software: Creo Elements/Pro (Pro/engineer), Autocad Mechanical
Regione: italia
#8
i miei colleghi che non appartengono al mio ufficio hanno la seguente distinta con i relativi parametri integrati all'albero modello:

N°particolare | denominazione paricolare | qtà | materiale |

parametro denominazione_particolare
parametro materiale
parametro normaleria

le normalerie che usiamo in azienda sono delle family table così chiamate ad es:

dado1234.prt dove il parametro denominazione_part. è ad es. dado uni 5588 M20

io dovrei avere una distinta del tipo:

N°particolare | denominazione | qtà | materiale | trattamento superficiale| protezione superficiale | normaleria|

però non mi è stato concesso nè di modificare la bollatura mia nè che mi siano stati aggiunti dei parametri per me.
una volta facevo la distinta a mano (mi ricordava i bei tempi della scuola con il tecnigrafo), non sò come uscirne definitivamente.
 

cingolo

Utente Junior
Professione: disegnatore progettista
Software: Creo Elements/Pro (Pro/engineer), Autocad Mechanical
Regione: italia
#9
prima ho fatto un errore:

N°particolare | denominazione paricolare | qtà | materiale |

parametro materiale
parametro normaleria (che va a scrivere nella colonna denominazione particolare)
 

lollone

Utente Standard
Professione: Project Engineer
Software: Creo 3.0 - AutoCAD - Inventor - Solid Edge
Regione: Veneto
#10
se non ti danno la possibilità di aggiungere dei parametri ti resta solo la possibilità dell'inserimento dei dati a manina!
 

cingolo

Utente Junior
Professione: disegnatore progettista
Software: Creo Elements/Pro (Pro/engineer), Autocad Mechanical
Regione: italia
#11
io per la colonna materiale uso il solito parametro, unica cosa è che il parametro normaleria a me corrisponde nella colonna normaleria. pensavo di lasciare la colonna denominazione definita come commenti da scrivere a mano. cosa ne pensi?
 

lollone

Utente Standard
Professione: Project Engineer
Software: Creo 3.0 - AutoCAD - Inventor - Solid Edge
Regione: Veneto
#12
Faccio fatica a darti un consiglio!non so come lavori e cosa effettivamente ti serve.
Da quello che dici però è l'unica soluzione!
o ne hai pensate altre?
 

cingolo

Utente Junior
Professione: disegnatore progettista
Software: Creo Elements/Pro (Pro/engineer), Autocad Mechanical
Regione: italia
#13
no non ne ho pensate altre, ho optato la soluzione che avevo ideato all'inizio poichè non mi è permesso nè di aggingere parametri ne che sia modificato il pdm, una regione di ripetizione così composta:
N°particolare | denominazione | qtà | materiale | trattamento superficiale| protezione superficiale | normaleria|

ad ogni colonna così strutturata con i parametri presenti sul pdm:

la colonna denominazione resa scrivibile a mano tramite il comando commenti
parametro materiale
parametro normaleria (che va a scrivere nella colonna normaleria)
parametro trattamento superficiale
parametro protezione superficiale

unica cosa leggermente scomoda è quello di dover scrivere ogni volta la colonna denominazione, allegherò al più presto la tebella.
 

blubossa

Utente Standard
Professione: disegnatore
Software: CREO 2, WF5, SOLIDWORKS 2015, AUTOCAD 2016,
Regione: puglia
#14
vorrei creare un filtro su una tabella ripetizione che mi facesse visualizzare

le parti che
&asm.mbr.name == iso*, din* oppure &asm.mbr.ricambio == si

io ho utilizzato questa sintassi ma mi va in errore:
&asm.mbr.name == iso*, din*||&asm.mbr.ricambio == si

qualche suggerimento??

grazie
bb
 

wired

Utente Junior
Professione: vario
Software: vario
Regione: vario
#15
vorrei creare un filtro su una tabella ripetizione che mi facesse visualizzare

le parti che
&asm.mbr.name == iso*, din* oppure &asm.mbr.ricambio == si

io ho utilizzato questa sintassi ma mi va in errore:
&asm.mbr.name == iso*, din*||&asm.mbr.ricambio == si

qualche suggerimento??

grazie
bb
a memoria...
togli un pipe
&asm.mbr.name == iso*, din* | &asm.mbr.ricambio == si

oppure usa un solo =
oppure metti il ; al posto della ,
...
prova
 

arni1

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Creo3
Regione: BZ
#16
Si puo risolvere con relazioni nella regione di ripetizione:
(l'esempio è soltanto per la denominazione dei particolari)
if extract (asm_mbr_name,1,1)!="1"| extract (asm_mbr_name,1,1)!="2"
nome=asm_mbr_name
endif
if extract (asm_mbr_name,1,1)=="1"
nome="vite"
endif
if extract (asm_mbr_name,1,1)=="2"
nome="dado"
endif
poi nella tabella fai una nuova colonna e scrivi dentro
&rpt.rel.nome
è cosi anche con gli altri parametri...
I parametri dei particolari restano uguale....

Ciao
Arni
 

blubossa

Utente Standard
Professione: disegnatore
Software: CREO 2, WF5, SOLIDWORKS 2015, AUTOCAD 2016,
Regione: puglia
#18
Si puo risolvere con relazioni nella regione di ripetizione:
(l'esempio è soltanto per la denominazione dei particolari)
if extract (asm_mbr_name,1,1)!="1"| extract (asm_mbr_name,1,1)!="2"
nome=asm_mbr_name
endif
if extract (asm_mbr_name,1,1)=="1"
nome="vite"
endif
if extract (asm_mbr_name,1,1)=="2"
nome="dado"
endif
poi nella tabella fai una nuova colonna e scrivi dentro
&rpt.rel.nome
è cosi anche con gli altri parametri...
I parametri dei particolari restano uguale....

Ciao
Arni

buona idea, funziona.....
hai qualche altra idea su come utilizzare le realazioni all'interno di un drw??

grazie
bb
 

blubossa

Utente Standard
Professione: disegnatore
Software: CREO 2, WF5, SOLIDWORKS 2015, AUTOCAD 2016,
Regione: puglia
#20
dipende da cosa vorresti fare con relazioni allìnterno di un drw..

Ciao
Arni
veramente non avendole mai utilizzate all'interno di un drw volevo capire cosa si riesce a fare quindi volevo degli esempi di riferimento.:wink:

grazie
bb