[Recuperato] Un consiglio

RUGGIUNO

Guest
#1
Biccio
scritto il 25/6/2002 alle 22:09

Dovrei acquistare un software 3D per fare dei modelli che poi mi serviranno per costruire stampi in alluminio con una macchinaCN a 3\5 assi, questi stampi sono per la termoformatura di materiali plastici, niente a che vedere con i stampi ad iniezione (piastre, estrattori, canali di iniezione ecc.) ma sono semplicemente delle forme (maschi) e null'altro.
Mi servirebbe un software non troppo difficile da imparare ma che mi dia la possibilità di creare anche delle forme complesse, sarei orientato verso Solid Edge o Pro Engineer ma sinceramente non saprei.
Se potete darmi un consiglio ve ne sarei grato.




Biccio
scritto il 25/6/2002 alle 22:22

Vi premetto che come CAM ho già WorkNC




LUCAD
scritto il 5/7/2002 alle 15:41

CIAO BICCIO

SONO UN UTENTE PROE DA DIVERSI ANNI, SONO DISPOSTO A DARTI MAGGIORI INFORMAZIONI, FATTI SENTIRE.




Fouryak
scritto il 5/7/2002 alle 16:01

Posso dirti che solid edge è veloce ed intuitivo ... se mi mandi una tavola in 2d posso darti il tempo di realizzazione.
Ciao




alexskull
scritto il 11/7/2002 alle 13:04

io darei una occhiata anche a rhino (base) e a solidworks
e poi considera che pro-e non e' immediato




Doraemon
scritto il 15/7/2002 alle 16:26

catia.... senza dubbio





fasans
scritto il 15/7/2002 alle 16:35

Mechanical Desktop versione 6 su AutoCAD 2002!




Lele
scritto il 15/7/2002 alle 21:10

Mah uso ProE dalla release 12 e devo dire per il momento che non ho ancora trovato nulla che viaggia come lui , specialmente sui raccordi (sto attualmente lavorando con gente che usa Catia e unigraphics e quando si tratta di raccordare o modificare vanno in lacrime).
Almeno per la modellazione meccanica (ingranaggeria , fusioni, strutture).
Su due punti sono d'accordo con la maggior parte degli utenti...
1)COSTA TROPPO
2)NON E' IL PIU' SEMPLICE DA IMPARARE (anche perchè lo insegnano MALE).

Ciaooo e se servono info...





Charly
scritto il 15/7/2002 alle 21:24

Un'osservazione, non legata a ProE, in aggiunta a quella di Lele:

I SW, in genere, si "insegnano male" perchè farseli insegnare bene COSTA!!

Così si scarica sul progettista la responsabilita di saper far fruttare o meno l'investimento!

Ora, sarà anche vero che c'è chi rende di più e chi di meno, ma prima di tutto bisogna dare a chi lavora gli strumenti per "rendere", in altre parole: il training (e di qualità) NON è un optional!

Scusate l'intromissione, ma nel leggere i vostri messaggi non ho potuto fare a meno di intervenire.

Ciao :)




tizi.al
scritto il 16/7/2002 alle 08:39

Vero, spesso i corsi sono ipercompressi e poi .... viene tutto delegato alla voglia e impegno del progettista.
X qto mi riguarda utilizzo catia v5 e posso assicurare che non ho nessun problema nl modificare raggi,sformi o altro... problemi ricorrenti qdo utilizzavo EUCLID




altek
scritto il 16/7/2002 alle 09:34

non e' assolutamente vero che pro-e e' difficile da imparare.... " l'unica difficolta' " e' capire la filosofia con cui lavora...poi ..basta un po' di base di geometria e tutto funziona...almeno per la modellazione 3d di base !! (escludo la programmazione in c++ .. non ho mai avuto la neccessita' di impararla ..quindi non posso esprimere pareri!)
ripeto , pro-.e e' fenomenale !! altek
 
Ultima modifica da un moderatore: