• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

[Recuperato] Analisi fluidi in un motore quale software?

Oldwarper

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Solidworks, Cimatron IT, Cimatron E, Rhino, AutoCAD, Logopress, Solidcam
Regione: Emilia Romagna
#1
-Discussione recuperata dalla cache di Google.
-I rispettivi moderatori sono autorizzati a cancellare o modificare la presente discussione dal proprio forum.
Grazie per la collaborazione.
Oldwarper.



foggy72
25-11-2002, 15.20.46

Quale software mi consigliereste per fare l'analisi dei fluidi di una testata di un motore per moto?


Andrea71
25-11-2002, 16.58.33

Dipende da molti fattori. Innanzitutto la fluidodinamica computazionale e' molto complessa e meno diffusa dell'analisi strutturale attraverso FEM. Poi esistono vari pacchetti, ti posso citare FIDAP, StarCD, CFX, FlowWorks per SolidWorks. Questo potrebbe anche andare (prevede la possibilita' di eseguire analisi accoppiate fluidodinamiche e termiche, quindi la situazione all'interno di un motore), ed e' forse anche il piu' semplice per cominciare.
Ciao
Andrea71


foggy72
26-11-2002, 12.00.36

Conosco di fama Fidap, però mi hanno consigliato Fluent o Flowork per solidwork.
Che tu sappia modelli catia si possono importare in fluent o flowork per analisi di quel genere?

Tu ne fai di analisi di quel genere?
Io uso catia però non sò niente o quasi di analisi e mi servirebbe un consiglio, perchè stò studiando(a scopo personale, hobby) una testata di una moto per moto.
Non sò proprio cosa usare.


Andrea71
26-11-2002, 13.04.09

Personalmente ti consiglio di considerare seriamente FlowWorks, soprattutto per la semplicita' d'uso. In una fase successiva potresti passare a qualcosa di piu' complesso. Io personalmente ho iniziato da poco a cimentarmi in questo campo...Si potrebbe operare in parallelo e vedere cosa salta fuori.
Per CATIA->SolidWorks. Penso che SolidWorks importi IGES, quindi a livello di geometria docresti essere a posto.
Ciao
Andrea71


foggy72
27-11-2002, 10.00.08

Mi farebbe piacere lavorare in parallelo, appena sono pronto ti ricontatto.
Quindi mi consigli Flowork, ma tu già ti sei impratichito?

Io in pratica devo studiare una testata particolare per moto, poi ti spiegherò meglio di che si tratta, quindi dopo averla disegnata la si deve provare con qualche programma di fluidodinamica.

Tu hai tutorial di flowork, oppure è abbastanza semplice ed intuitivo?

Grazie ancora della disponibilità, avevo pensato di cercare qualcuno che parallelamente mi aiutasse, adesso non c'è più bisogno.


baltoro
29-11-2002, 10.39.38

Tutti i programmi Cosmos, compreso FloWorks (che è sviluppato da Nika ma venduto da Cosmos-SolidWorks) hanno dei tutorial che si possono selezionare all'installazione del software.
Sono buoni per partire. Sai anche tu che il difficile viene dopo, ma con queste prime prove è facile familiarizzare con l'interfaccia.
Ciao
B-)


MarioB
08-01-2003, 15.54.48

Ciao a tutti, vorrei dare il mio contributo alla discussione anche perchè ho svolto una tesi di fluidodinamica computazionale nel campo dei motori a combustione interna. Ho utilizzato FLUENT ed è un ottimo codice CFD (uno dei più diffusi!), come penso lo sia CFX o STAR CD o KIVA (del resto tutti i CFD commerciali sono testati!). Si tratta però di programmi specifici per problemi di termofluidodinamica (flussi interni, esterni, laminari, turbolenti, scambi termici convettivi e/o radiativi, combustione, ecc.) e sono quindi molto complessi (in sostanza occorrono i manuali e tanta teoria!!!), ma nulla a che vedere con "programmini" quali Flowork. In sostanza: se si vogliono ottenere risultati accurati da confrontare con dati sperimentali allora la scelta è obbligata; al contrario ci si può accontentare di Flowork. Attenzione: nel primo caso serve anche un calcolatore potente, tanto più quanto la geometria del problema è complessa (ad es. 3D). Per Foggy72: il miglior CFD per flussi interni nei motori è VECTIS della Ricardo Software, ma questo non lo si usa certo per hobby.


MARCO58
09-01-2003, 16.50.06

sono un utilizzatore di cosmos floworks e in passato di altri codici come libero professionista
sono a disposizione per tutte quelle persone che vogliano accostarsi al mondo della fluidodinamica in generale o conoscere come ho risolto alcune problematiche
(pneumatica oleodinamica,forni elettrodomestici bruciatori applicazioni hvac scambiatori etc.....

per info e-mail fimarc[COLOR="Red"]at[/COLOR]tin.it


Giuseppe78
30-10-2003, 09.18.36

Personalmente uso il Fire dell'Avl.
E' un programma simile a Star cd,Kiva e cosi via ma sicuramentre più intuitivo.
E' relativamente nuovo e quindi ha dei problemi di gioventù ma i risultati che si possono ottenere sono molto buoni e lo afferma il fatto che in letteratura si possono trovare molti articoli positivi in proposito.(cerca sul compendex se hai la possibilità)
Io ho provato personalmente anche il Kiva3v ma è un programma realmente molto ostico perchè necessita di una buona conoscenza del Fortran per scrivere le routine che ti interessano.
Spero di essere stato utile.
Se ti dovesse servire qualche altra cosa chiedi pure.
Ciao


Prof.
15-01-2004, 18.57.10

Sono da poco laureato in ingegneria meccanica e per la mia tesi ho usato il FIRE 8.2 della AVL, non ho potuto fare confronti con altri software ma se si dispone non di un PC ma di un computer con almeno 2 processori va bene, altrimenti lascia stare.
Ciò vale solo per la versione 8 che è molto pesante, la 7 o precedenti giravano anche su normalissimi PC.
Inoltre solo le università lo possano avere gratutitamente. Per comprarlo ci voglione parecchi milioni di vecchie lire.
Nonostante ciò io mi ci sono divertito molto, permette di tener conto anche del movimento del pistone e delle valvole, permette di simulare iniezioni di carburante e scambi termici con le pareti e di varire ogni tipo di parametro motoristico (accensione, combustibile, pressioni e temperature ecc. ecc.). Si può anche utilizzare per modificare, per mezzo di strumenti CAD, la superficie di partenza.
L'output dei risultati è etremamente completo e personalizzabile. Si possono anche fare dei filmati e ci sono un infinità di differenti visualizzazioni dei risultati.
Per ciò che rigurda un qualsiasi motore a CI è in grado di simulare ogni cosa.
Io l'ho usato per studiare l'aspirazione, la compressione e la combustione in un motore motociclistico alimentato ad idrogeno.
Cmq su un PC normale è inutilizzabile e purtroppo ha ancora qualche baco.
Ciao.
 
Ultima modifica da un moderatore:

Zaxxon

Utente Standard
Professione: Progettista Termico e Strutturale
Software: Ansys, CFX, Icem CFD, Flotherm
Regione: Abruzzo
#2
Per quanto riguarda la mia esperienza sulla motoristica, ciò che mi è capitato di analizzare è stato il flusso di raffreddamento delle testate motore.
Per il quale ho usato CFX con risultati poi validati dai test, quindi attendibili..
..altri professionisti sullo stesso progetto hanno usato StarCD per simulare la combustione dei pistoni, un'analisi con mesh mobile che CFX non fa attualmente.
cmq in sintesi per calcoli importanti ci sono CFX, Fluent, StarCD...per gli altri vanno bene un pò tutti...
..il fatto è che salire di livello con il software implica anche maggiori sforzi nella generazione della mesh, che nel CFD è molto importante...in più essendo analisi poco diffuse c'è poco materiale in giro e senza una formazione specifica tirare fuori dei risultati sensati è difficile!

Saluti,

ZaxX
 

rino1976

Utente poco attivo
Professione: Ingegnere
Software: proe
Regione: Lombardia
#3
ciao a tutti,
sono nuovo nel forum per cui, come prima cosa, desidero presentarmi.
sono un Ingegnere meccanico di 31 anni e lavoro nel campo motoristico. da un pò di tempo mi sono affaccaito al mondo dei codici CFD (in particolare il modulo CFX di ansys). sono arrivato ad un punto tale da necessitare di aiutini.
mi è stato chiesto di valutare lo swirl di un motore monocilindrico. premesso che dal punto di vista 3D sono a posto (una faticaccia!!!) adesso sono bloccato perchè ho la necessita di implementare il movimento della mesh nel CFD. ho provato in diversi modi (funzioni esterne, UDF) ma non riesco ad ottenere ciò che voglio (in pratica ad esempio non appena il pistone inizia il moto verso il punto morto inferiore, mi viene dato un errore di distorsione eccessiva della mesh. qualcuno mi sa aiutare??? grazie in anticipo
ciao
Rino
 

maver

Utente poco attivo
Professione: Ingegnere
Software: Catia,
Regione: Puglia
#4
Per fare moving mesh è necessario settare il default - domain, Simulation type e initialisation e scrivere la legge di movimento del pistone.

Per caso hai effettuato il settaggio dello spray e della combustione?

Ciao
 

rino1976

Utente poco attivo
Professione: Ingegnere
Software: proe
Regione: Lombardia
#5
ciao maver,
proverò a fare come dici. per ora niente spray o combustione...sarà il prossimo passo.
magari possiamo tenerci in contatto
ciao
rino
 

Vmax

Utente Standard
Professione: Analista - emigrante
Software: StarCCM+, Fluent, CFX, FlowSimulation, Ansys, Matlab...
Regione: UK-Lombardia
#6
Il mio consiglio è passare a es-ice il modulo Star-CD espressamente sviluppato per problematiche in-cylinder. Stra-usato, stra-validato, stra-ottimizzato per questo tipo di applicazioni non avrei dubbi, è lo strumento che fa per te.

Certo se hai già pagato una licenza cfx, allora...
... in bocca al lupo!
 

frankluke

Utente poco attivo
Professione: ingegnere
Software: cfx
Regione: toscana
#7
Ciao a tutti anche io ho lo stesso identico problema devo simulare la chiusura delle valvole in un cilindro ma appena si avvicina alla parete la simulazione da errore. consigli? qualcuno sa se esiste la possibilità di creare un Wall transitorio a certi intervalli di tempo?