• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Rappresentazione di filettature 3D in viste 2D

Davide

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: AutoCAD
Regione: Lombardia
#1
Ciao.
Sto studiando il modo migliore per realizzare le filetture 3D, con lo scopo di ottenere viste 2D. Nel file che allego potete vedere una vite UNI 5931-M12x20 rappresentata con quattro tecniche:
1. realistico;
2. semplificato con due superfici interne al solido rappresentanti il filetto;
3. semplificato con un solido rappresentante il filetto;
4. semplificato con un'impronta rappresentante la lunghezza del filetto.

La tecnica 1 è quella più appagante esteticamente, ma è pesante da gestire e la vista 2D generata è troppo dettagliata.

Le tecniche 2 e 3 generano quasi una rappresentazione convenzionale, ma la tecnica 3 causa la sovrapposizione di alcune linee.

La tecnica 4 è quella più agilmente gestibile, ma la vista 2D generata è incompleta.

Vorrei sapere cosa ne pensate e se avete qualche consiglio da darmi, anche in base agli standard comunemente utilizzati.
Grazie.
 

Allegati

Ultima modifica:

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#2
Ciao.
Sto studiando il modo migliore per realizzare le filetture 3D, con lo scopo di ottenere viste 2D. Nel file che allego potete vedere una vite UNI 5931-M12x20 rappresentata con quattro tecniche:
1. realistico;
2. semplificato con due superfici interne al solido rappresentanti il filetto;
3. semplificato con un solido rappresentante il filetto;
4. semplificato con un'impronta rappresentante la lunghezza del filetto.

La tecnica 1 è quella più appagante esteticamente, ma è pesante da gestire e la vista 2D generata è troppo dettagliata.

Le tecniche 2 e 3 generano quasi una rappresentazione convenzionale, ma la tecnica 3 causa la sovrapposizione di alcune linee.

La tecnica 4 è quella più agilmente gestibile, ma la vista 2D generata è incompleta.

Vorrei sapere cosa ne pensate e se avete qualche consiglio da darmi, anche in base agli standard comunemente utilizzati.
Grazie.
ciao
potresti allegare un tiff jpeg pdf
ha casa non ho il prog specifico
comunque penso che su messe in tavola in 2d
bisogna attenersi alla norma
penso che le filettature ricavate da tre d non andrebbero inserite nelle messe in tavola
grazie
 

Davide

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: AutoCAD
Regione: Lombardia
#3
Ho editato il primo messaggio.
Io sono propenso ad utilzzare la tecnica 4 come norma, la tecnica 1 per casi particolari.
Solo che vorrei sapere se c'è un modo per ottenere in 2D il limite della parte filettata (ho fatto un cerchio, poi IMPRIMI), mi basterebbe la linea grossa, poi il fondo del filetto in linea fine posso aggiungerlo dopo.
 

Davide

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: AutoCAD
Regione: Lombardia
#4
Provo a formulare la domanda più sinteticamente: come si rappresenta, di solito, una filettatura 3D?
 

Davide

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: AutoCAD
Regione: Lombardia
#5
C'è una cosa che non avevo notato: nella tecnica 4 il profilo della vite si interrompe in corrispondenza dell'impronta, quindi non è composto da una sola linea, ma da due linee consecutive. Quindi penso sia il metodo più consigliabile per rappresentare una filettatura.

La tecnica 1 può essere utilizzata per presentazioni o altri casi particolari.