raccordo variabile 3D tra profili curvi

DavideS

Utente Junior
Professione: disegno
Software: inventor + mech.-desktop / rhino / corel / geomagic studio , qualify / Blender ecc...
Regione: lombardia
#1
un bel quiz: ho una calotta sferica su cui è inserita una pala con profilo a sez. alare (a mandorla per intendersi).
la pala e' una superfice realizzata tramite loft tra schizzi 3d. e la calotta e' un solido di rotazione.
purtoppo non posso postare il file, anche per le dimensioni e per un nda.
ogni idea e' ben accetta, sono a cortissimo di idee.. premetto che ho gia' provato molte soluzioni (loft, estrusione, sweep, raccordi vari).
GRAZIE a tutti!
 

Ilario

Utente Senior
Professione: Disegnatore CAD
Software: Inventor, AutoCAD
Regione: E. Romagna
#2
La pala è aperta o chiusa? E' rimasta superficie per intendrci o è solida?
 

VigZ

Utente Senior
Professione: -
Software: Catia V5 -Inventor simulation 2012
Regione: piemonte/lombardia
#3
EH .. SI BEL QUIZ... COSA NON RIESCI A FARE AD ESEMPIO?
 

DavideS

Utente Junior
Professione: disegno
Software: inventor + mech.-desktop / rhino / corel / geomagic studio , qualify / Blender ecc...
Regione: lombardia
#4
è rimasta superfice.. ho problemi a renderla solida. ma se pensi che il problema possa essere quello mi concentro sul solidificare almeno la parte interessata al raccordo.
Grazie Ilario.
 

DavideS

Utente Junior
Professione: disegno
Software: inventor + mech.-desktop / rhino / corel / geomagic studio , qualify / Blender ecc...
Regione: lombardia
#5
VigZ, non riesco a fare il raccordo variabile (come da oggetto :))
 

Ilario

Utente Senior
Professione: Disegnatore CAD
Software: Inventor, AutoCAD
Regione: E. Romagna
#6
Per fare dei raccordi le entità devono essere solide. Concentrati sul soldificare la pala, poi ne riparlimao.
Leggo che usi pure Rhino. Una roba di suprficie non ti conviene farla in rhino? Inventor le superfici non gli stanno granchè simpatiche...
 

DavideS

Utente Junior
Professione: disegno
Software: inventor + mech.-desktop / rhino / corel / geomagic studio , qualify / Blender ecc...
Regione: lombardia
#7
Confermo che con rhino e' piu' facile ,ma il problema poi è inserire di nuovo il solido modificato con rhino in inventor perchè i raccordi rhino li definisce con una mesh che inventor non digerisce, e in questo caso la faccenda include lavorazioni anche sul raccordo. in altri casi non mi interessa perche' il lavoro non comprende lavorazioni successive sul raccordo (tipo l'elica che vedi nel mio avatar). Grazie ancora , buona giornata!
 

DavideS

Utente Junior
Professione: disegno
Software: inventor + mech.-desktop / rhino / corel / geomagic studio , qualify / Blender ecc...
Regione: lombardia
#8
.... alla fine nonostante abbia "solidificato" l'oggetto .cosa impegnativa e poco razionale che non e' servita a nulla se non a rendere visibile una bella anteprima dei raccordi, illusione.., che poi INVy non realizzaaaaa!
comunque senza uno strumento alternativo (rhino) non sarei venuto a capo.
Anche con rhino comunque ho avuto qualche piccola complicazione.
grazie a tutti.
 

scra450

Utente Junior
Professione: disegnatore..a tempo perso
Software: inventor 2008 prof.
Regione: lombardia
#9
Scusatemi se mi inserisco.
Uso inv.2008, ho creato due parti con lavorazioni loft.
Le ho assemblate con posizionamento vincoli e dovrei raccordarle.
Dal momento che sono proprio a digiuno di superfici, sono veramente disorientato sulla procedura da seguire.
Vi allego due foto per essere più chiaro
Grazie di tutto.
 

Allegati

diegus

Utente Standard
Professione: cad specialist
Software: Inventor, CatiaV5R18, ShowcasePRO, Autocad Mechanical, Fusion 360, Inventor Publisher
Regione: Campania
#10
Scusatemi se mi inserisco.
Uso inv.2008, ho creato due parti con lavorazioni loft.
Le ho assemblate con posizionamento vincoli e dovrei raccordarle.
Dal momento che sono proprio a digiuno di superfici, sono veramente disorientato sulla procedura da seguire.
Vi allego due foto per essere più chiaro
Grazie di tutto.
scusa ma se sono due parti singole come fai a raccordarle?
fai così: crea una nuova parte, componente derivato dell'assieme e poi raccordi.