• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Raccordare due superfici

Professione: impiegato
Software: Catia v5 e il profumo di SWX
Regione: sicilia
#1
Salve, avrei la necessità di fare in modo che due superfici a contatto tra loro abbiano la medesima curvatura. Provando ad esprimermi in termini matematici dovrebbero avere la concavità verso il basso e non avere punti (o spigoli) di flesso).

Ho creato una serie di superfici consecutive con "superfici multi sezione" ma vorrei fare in modo da renderle come un'unica morbida superficie (vedi allegato).

Si tratta di un'estremità alare.
Riuscite ad aiutarmi?

saluti
 

Allegati

Professione: Progettista meccanico
Software: Catia, Think3
Regione: Marche
#3
Ciao ecco le foto che ti avevo anticipato.

I metodi per chiudere l'ala possono essere due o eventualmente combinare le due soluzioni.
Per mantenere la tangenza sulle curve guida basta creare delle superfici che mantenga la condizione di tangenza.

Per esempio la superfice che vedi di colore cyano é costruita proprio per questo scopo.

Durante lo svolgimento del comando ti basta selezionare prima la curma guida poi e subito dopo la superfice di riferimento per la condizione in tangenza.

Tieni conto che quando usi la superfice multisezione, anche gli archi, devono avere delle condizoni di tangenza a contorno (nel mio caso ho utilizzato una curva di connessione tra le rette definite per intersezione).

Ciao
 

Allegati

Professione: impiegato
Software: Catia v5 e il profumo di SWX
Regione: sicilia
#4
Ciao ecco le foto che ti avevo anticipato.

I metodi per chiudere l'ala possono essere due o eventualmente combinare le due soluzioni.
Per mantenere la tangenza sulle curve guida basta creare delle superfici che mantenga la condizione di tangenza.

Per esempio la superfice che vedi di colore cyano é costruita proprio per questo scopo.

Durante lo svolgimento del comando ti basta selezionare prima la curma guida poi e subito dopo la superfice di riferimento per la condizione in tangenza.

Tieni conto che quando usi la superfice multisezione, anche gli archi, devono avere delle condizoni di tangenza a contorno (nel mio caso ho utilizzato una curva di connessione tra le rette definite per intersezione).

Ciao
In un quattro e quattr otto hai fatto un lavoro fantastico e pulitissimo, ma perchè continua a darmi degli errori?
Potresti vedere il mio file e darmi indicazioni più specifiche al caso mio?

ps perché le icone relative ai 2 schizzi che hai postato contengono una specie di pergamena e perché dentro lo schizzo ci sono dei cerchi verdi con degli angoli? Non capisco, perdonami ma sono un novellino.
 

Allegati

Professione: Progettista meccanico
Software: Catia, Think3
Regione: Marche
#5
Ciao Pan

Nel file compresso che ha pubblicato non c'è la parte, mi dovresti inviare il file di parte.

Rispondendo alle altre domande, normalmente quando modello io non uso quadi mai lo schizzo standad, ma lo schizzo posizionato.
qust'ultimo ha la particolarità che necessita di più informazioni per la sua definizione, (origine e direzione assi).

La curva che trovi nello sketch é una spline al quale ho assegnato dei vincoli di angolo rispetto al sistema di riferimento dello sketch.

Ciao
 
Professione: impiegato
Software: Catia v5 e il profumo di SWX
Regione: sicilia
#6
Ciao Pan

Nel file compresso che ha pubblicato non c'è la parte, mi dovresti inviare il file di parte.

Rispondendo alle altre domande, normalmente quando modello io non uso quadi mai lo schizzo standad, ma lo schizzo posizionato.
qust'ultimo ha la particolarità che necessita di più informazioni per la sua definizione, (origine e direzione assi).

La curva che trovi nello sketch é una spline al quale ho assegnato dei vincoli di angolo rispetto al sistema di riferimento dello sketch.

Ciao
Ottima la dritta sugli schizzi posizionati, non li conoscevo.
Ti allego il part. Saluti
 

Allegati

Professione: Progettista meccanico
Software: Catia, Think3
Regione: Marche
#7
Questo potrebbe essere una chiusura.

L'errore iniziale era che la curva della chiusura non era correttamente sul piano di divisone dell'ala.
Un'altro errore è legato al tipo di superfice che avevi realizzato, non teneva conto della variabilità dell'angolo tra la coda del profilo alare e il frontale.

Ad essere precisi bisogna aggiungere delle sezioni parallele a quella generative dell'ala che tenga conto dell'andamento delle punte dell'ala-

Vedi se il modello per te é chiaro.

Ciao
 

Allegati

Professione: impiegato
Software: Catia v5 e il profumo di SWX
Regione: sicilia
#8
Questo potrebbe essere una chiusura.

1- L'errore iniziale era che la curva della chiusura non era correttamente sul piano di divisone dell'ala.

2- Un'altro errore è legato al tipo di superfice che avevi realizzato, non teneva conto della variabilità dell'angolo tra la coda del profilo alare e il frontale.

3- Ad essere precisi bisogna aggiungere delle sezioni parallele a quella generative dell'ala che tenga conto dell'andamento delle punte dell'ala-

Vedi se il modello per te é chiaro.

Ciao
Min*ia, potevo morire pazzo!!!


- Ho notato adesso, ma non pensato proprio che ci fosse una pendenza, pensavo che spigolo di attacco e di coda fossero su un piano parallelo al piano zx. E già notare questo per me non era affatto semplice.

-2 e qui potevo dare con cu*o che ci arrivavo (se passi da Palermo ti offro un pranzo, segnalo).
Non conosco la formula usata per dividere la curva in 5 parti uguali al fine di generare i 4 punti, non avrei assolutamente saputo fare quel tipo di sweep (avete qualche testo o link che mi spieghi come e quando si usano?) e non conoscevo la possibilità necessità di generare le linee tangenti alla curva.

Con un esempio mi hai insegno moltissimo e ti sono grato davvero perchè questo progetto per me è importante, è una sfida con me stesso, ma senza di voi non potrò portarlo avanti. Tra i nomi che mi hanno consentito di realizzarlo (spero) metterò anche il tuo Ezio.

Altra domanda, lo so ne sto approfittando, ma il desiderio di imparare è tantissimo e trovare una persona competente e disponibile è un tesoro da non lasciarsi scappare (scapperai.. forse si.. ho il record mondiale di domande nell'unità di tempo :): qual'è la differenza tra superficie da estrazione e superficie da estrusione? Porta pazienza e

grazie infinite.
Pan
 
Professione: impiegato
Software: Catia v5 e il profumo di SWX
Regione: sicilia
#9
ho creato la superficie relative all'estremità inferiore seguendo il tuo esempio.
Adesso dovrei riempire i due triangoli rimasti cliccando le tre curve che chiudono il foro aperto e rispettivamente le superfici corrispondenti che faranno da riferimento, tuttavia, il triangolo di destra non si riempie e Catia rilascia il seguente errore "la curvatura della figura da riempire non giace sul suo riferimento" e il triangolo di destra o si genera con un bozzetto verso l'alto (brutto) o mi da il medesimo errore.

Mh... toste le superfici.
 

Allegati

Professione: Progettista meccanico
Software: Catia, Think3
Regione: Marche
#10
se passi da Palermo ti offro un pranzo, segnalo
Ho voglia di tornare a San vito lo Capo potrei prenderti in parola e passare per pranzo! chissa'



Altra domanda, lo so ne sto approfittando, ma il desiderio di imparare è tantissimo e trovare una persona competente e disponibile è un tesoro da non lasciarsi scappare (scapperai.. forse si.. ho il record mondiale di domande nell'unità di tempo :): qual'è la differenza tra superficie da estrazione e superficie da estrusione? Porta pazienza e
con c'é differenza ho utilizzato l'estrazione per dividere la tua ala di partenza i due parti, senza esplodere e di conseguenza perdere il legame con la geometria di pertenza.

ho creato la superficie relative all'estremità inferiore seguendo il tuo esempio.
Adesso dovrei riempire i due triangoli rimasti cliccando le tre curve che chiudono il foro aperto e rispettivamente le superfici corrispondenti che faranno da riferimento, tuttavia, il triangolo di destra non si riempie e Catia rilascia il seguente errore "la curvatura della figura da riempire non giace sul suo riferimento" e il triangolo di destra o si genera con un bozzetto verso l'alto (brutto) o mi da il medesimo errore.

Mh... toste le superfici.
Non é detto che la sequenza fatta sulla parte superiore sia adatta per quella inferiore, potresti dover continuare a suddividere ulteriomente le parti mancanti con altri archi o tentare di suddividere l'area rimente per creare delle superfici multi sezione.
lavorare con le superfici è paragonabile a creare una coperta fatta di tante pezze.

ciao e buon lavoro
 
Professione: Progettista meccanico
Software: Catia, Think3
Regione: Marche
#12
A me sembra di si.
Saranno poi i successivi passi che farai a farti capire la qualta' della soluzione.
Non si puo' escledere che dovrai ritornare a questo punto e trovare altre soluzioni.

Complimenti comunque

Ciao
 
Professione: impiegato
Software: Catia v5 e il profumo di SWX
Regione: sicilia
#13
Ciao raga,

ho realizzato l'estremità alare e vorrei realizzare le centine in tale zona nel seguente modo:

intersezione tra un piano verticale e la superficie dell'estremità alare,
ottengo la curva di contorno
eseguo un riempimento
ottengo una superficie a do uno spessore
eseguo delle tasche
=
Centina in estremità alare.

Peccato però che mi dice che la curva generata non è un profilo chiuso e mi chiede di migliorare la geometria?

Ho notato anche che non mi realizza l'unione tra alcune pezze e il resto della superficie: sarà sintomo di un errore? Come posso risolvere?

saluti
 

Allegati

stiffen

Utente Junior
Professione: ingegnere consulente CAD-CAM-CAE
Software: catia V4/V5
Regione: abruzzo
#14
prova a fare l'analisi di connessione della sezione che ottieni e cerca di capire da cosa dipende l'apertura residua

per l'ultimo problema prova a vedere se è dovuto ai parametri della funzione tappo (controllo connessione e/o prova ad impostare una soglia eventualmente più alta)
 
Professione: impiegato
Software: Catia v5 e il profumo di SWX
Regione: sicilia
#15
prova a fare l'analisi di connessione della sezione che ottieni e cerca di capire da cosa dipende l'apertura residua

per l'ultimo problema prova a vedere se è dovuto ai parametri della funzione tappo (controllo connessione e/o prova ad impostare una soglia eventualmente più alta)
Grazie Stiffen, entrambe le risposte fanno riferimento all'analisi dello schizzo?
Comunque avrei "risolto" così: ho generato le curve non dalle superfici estrapolate ma dalle superfici che avevo creato, selezionando ogni singola pezza attraversata dal piano di sezionamento. Risultato visibile nel posto sotto riportato.

Adesso ho postato un altra domanda a cui non trovo risposta:
http://www.cad3d.it/forum1/showthread.php?t=30911

Mi sto formando con(grazie a) voi :)
 

Mocca

Utente Standard
Professione: Baracchino
Software: Alcuni
Regione: Piemonte
#16
Io prima di tutto chiuderei l'ala fatta di superfici in una skin, correggendo le eventuali "luci" tra le superfici, che successivamente trasformerei in solido. Il passo successivo è utilizzare il solido creato, facendolo a fettine e creando così le varie centine. Ovviamente per ogni centina un file singolo ed ogniuno che punta allo stesso soldo "ala" (che avrai copiato "con collegamento").
 
Professione: impiegato
Software: Catia v5 e il profumo di SWX
Regione: sicilia
#17
Io prima di tutto chiuderei l'ala fatta di superfici in una skin, correggendo le eventuali "luci" tra le superfici, che successivamente trasformerei in solido. Il passo successivo è utilizzare il solido creato, facendolo a fettine e creando così le varie centine. Ovviamente per ogni centina un file singolo ed ogniuno che punta allo stesso soldo "ala" (che avrai copiato "con collegamento").
non ci sono spazi, la superficie è perfettamente chiusa e tangente, perché trasformarla in solido?

guarda il post che ho scritto sopra.
 

Mocca

Utente Standard
Professione: Baracchino
Software: Alcuni
Regione: Piemonte
#18
non ci sono spazi, la superficie è perfettamente chiusa e tangente, perché trasformarla in solido?

guarda il post che ho scritto sopra.
Semplicemente perchè il tuo lavoro si presta ad essere eseguito completamente in solido cosicchè puoi gestire più facilmente la generazione delle centine in modo più snello e parametrico.
Resta il fatto che il tuo lavoro è ammirevole.
Salutammo