quote automatiche

blubossa

Utente Standard
Professione: disegnatore
Software: CREO 2, WF5, SOLIDWORKS 2015, AUTOCAD 2016,
Regione: puglia
#1
ciao a tutti,

la quotatura in automatico la utilizzate? se si con quali pro e contro?

bb
 

Alberto.E

Utente Standard
Professione: Progettista Meccanico
Software: Inventor, Autocad, 3DSMax, Pro-E WF5
Regione: Palermo/Treviso
#2
Beh tutto sta a come imposti tutto durante la modellazione.
Io ad esempio creo il modello inserendo riferimenti e quote pensando a come dovrà essere poi la tavola. Ecco che quando creo il disegno e richiamo le quote dal modello trovo già mezzo lavoro fatto, valutando anche il fatto che le quote richiamate dal modello sono editabili dalla tavola stessa mentre quelle aggiunte a mano no. Secondo me è uno strumento ottimo che se usato correttamente agevola moltissimo il lavoro, di contro non vedo nulla. ciao
 

michelix

Utente Junior
Professione: progettista
Software: creo
Regione: marche
#3
le uso raramente.
per usarle devi aver creato le features con criterio in maniera da farle venire fuori bene.
poi devi perdere tempo a selezionare e sistemare e/o spostarle su altre viste....
dipende cmq da che aprticolari fai.
 

Prof.

Utente Standard
Professione: Lavoro con il CAD ed il CAE
Software: Pro-E e Creo
Regione: Lazio
#4
Io ovviamente le uso, credo sia il modo più semplice ed efficace di usare Pro-E.
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#5
Anche io le uso molto, le trovo utilissime e fanno risparmiare un sacco di tempo.
Bisogna prenderci un pò la mano e come ha detto giustamente Alberto, devi ragionare in fase di modellazione tenendo presente quali sono i requisiti della messa in tavola.
Alla fine della fiera i lavori vengono fuori molto ordinati.
 
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
#6
Io quando usavo Pro/E non le usavo mai...
2 motivi:
1) mettevo poche quote, solo quelle che documentavano le lavorazioni e per far questo mi veniva molto meglio metterle direttamente sul 2D
2) Non mi sono mai sognato di modificare un modello dal 2D... forse perchè i modelli che facevo io erano un tantino complicati
 
Professione: Galoppino
Software: Creo/Windchill/Arbortext
Regione: Svizzera
#7
Io quando usavo Pro/E non le usavo mai...
2 motivi:
1) mettevo poche quote, solo quelle che documentavano le lavorazioni e per far questo mi veniva molto meglio metterle direttamente sul 2D
2) Non mi sono mai sognato di modificare un modello dal 2D... forse perchè i modelli che facevo io erano un tantino complicati
E se creavi i layout?:tongue:
 

The_Matrix

Utente Senior
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
#8
E se creavi i layout?:tongue:
I layout li usavo solo in demo... :tongue:
Roba da femminucce.
Quando modellavo sul serio (vabbè, facevo basamenti, collettori, teste, etc) mica puoi usare quei giocattolini. :finger:
A parte tutto, trovo che dovermi sforzare per mettere delle quote in modeling (mentre sono già incasinato per far venire il modello secondo i miei studi) in modo che mio vengano nella tavola sia una ca.gata.
Inoltre trovo veramente una roba senza senso modificare la quota in tavola, visto che non hai controllo su quel che fai e devi per forza tornare sul modello a vedere che è successo.
Massimo rispetto invece per chi ci riesce... :4425:
(PS. Anche NX dalla 7.5 ha, purtroppo, un meccanismo simile: scegli dagli sketch le quote "significative" e le marchi come PMI... poi le PMI le erediti in tavole... ho già detto ai miei AE che il primo che suggerisce ai clienti di usare sto meccanismo gli taglio le mani)
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#9
I layout li usavo solo in demo... :tongue:
Roba da femminucce.
Quando modellavo sul serio (vabbè, facevo basamenti, collettori, teste, etc) mica puoi usare quei giocattolini. :finger:
A parte tutto, trovo che dovermi sforzare per mettere delle quote in modeling (mentre sono già incasinato per far venire il modello secondo i miei studi) in modo che mio vengano nella tavola sia una ca.gata.
Inoltre trovo veramente una roba senza senso modificare la quota in tavola, visto che non hai controllo su quel che fai e devi per forza tornare sul modello a vedere che è successo.
Massimo rispetto invece per chi ci riesce... :4425:
(PS. Anche NX dalla 7.5 ha, purtroppo, un meccanismo simile: scegli dagli sketch le quote "significative" e le marchi come PMI... poi le PMI le erediti in tavole... ho già detto ai miei AE che il primo che suggerisce ai clienti di usare sto meccanismo gli taglio le mani)
La tua valutazione è valida solo per determinati ambiti.
Per tanti settori della meccanica vale esattamente il contrario.
 

blubossa

Utente Standard
Professione: disegnatore
Software: CREO 2, WF5, SOLIDWORKS 2015, AUTOCAD 2016,
Regione: puglia
#10
in pratica bisogna modellare pensando alla messa in tavola.........

potrei inserire le quote automatiche in modo che i fori non vengano quotati?

bb
 

Prof.

Utente Standard
Professione: Lavoro con il CAD ed il CAE
Software: Pro-E e Creo
Regione: Lazio
#11
Io sono un AE e consiglio di usare le quote automatiche di Pro-E a tutti i miei clienti. La maggiorparte dei miei clienti le utilizza e si trova bene. Tutti i miei colleghi AE consigliano ai clienti di utilizzare le quote automatiche.
Poi se sul disegno imposto una tolleranza su una quota automatica me la trovo anche sul 3d che posso ridimensionare al valore massimo, minimo, nominale o medio della tolleranza.
Quindi il vantaggio è sostanziale.
 

The_Matrix

Utente Senior
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
#12
La tua valutazione è valida solo per determinati ambiti.
Per tanti settori della meccanica vale esattamente il contrario.
Infatti parlavo in prima persona.
Sono sicuro (e ho il massimo rispetto ed ammirazione per loro) che molti ne fanno grande uso (sia delle quote automatiche che dei layout).
Per la progettazione che faccio io sono abbastanza inutili entrambi.
PS: diciamo che secondo me è proprio il 2D ad essere inutile, nel 2010... :wink:
 

Allegati

The_Matrix

Utente Senior
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
#13
Io sono un AE e consiglio di usare le quote automatiche di Pro-E a tutti i miei clienti. La maggiorparte dei miei clienti le utilizza e si trova bene. Tutti i miei colleghi AE consigliano ai clienti di utilizzare le quote automatiche.
Poi se sul disegno imposto una tolleranza su una quota automatica me la trovo anche sul 3d che posso ridimensionare al valore massimo, minimo, nominale o medio della tolleranza.
Quindi il vantaggio è sostanziale.
A MIO PARERE, queste cose si fanno nel modello 3D... e, se proprio devi, costretto dall'orco cattivo, le riversi su una tavola...
 
Professione: Galoppino
Software: Creo/Windchill/Arbortext
Regione: Svizzera
#14
I layout li usavo solo in demo... :tongue:
Roba da femminucce.
Quando modellavo sul serio (vabbè, facevo basamenti, collettori, teste, etc) mica puoi usare quei giocattolini. :finger:
A parte tutto, trovo che dovermi sforzare per mettere delle quote in modeling (mentre sono già incasinato per far venire il modello secondo i miei studi) in modo che mio vengano nella tavola sia una ca.gata.
Inoltre trovo veramente una roba senza senso modificare la quota in tavola, visto che non hai controllo su quel che fai e devi per forza tornare sul modello a vedere che è successo.
Massimo rispetto invece per chi ci riesce... :4425:
(PS. Anche NX dalla 7.5 ha, purtroppo, un meccanismo simile: scegli dagli sketch le quote "significative" e le marchi come PMI... poi le PMI le erediti in tavole... ho già detto ai miei AE che il primo che suggerisce ai clienti di usare sto meccanismo gli taglio le mani)
Se usi un parametrico in maniera intelligente e sviluppi modello e tavola nello stesso momento allora conviene davvero metterle in automatico.
Per i pezzi meccanici non troppo complicati invece io trovo che sia molto più veloce farlo così.
Soprattuto se si vuole iniziare a eliminare la carta e dare dei modelli 3d già quotati.. il futuro è quello. :)
 

Prof.

Utente Standard
Professione: Lavoro con il CAD ed il CAE
Software: Pro-E e Creo
Regione: Lazio
#15
Infatti si possono fare entrambe le cose o dal 2d o dal 3d.
Inoltre nel 2010 il 2d è molto usato anche da grandi aziende e ancora non se ne riesce a fare a meno, pertanto deve essere fatto bene ed in tempi brevi ed il più possibile associativo con il modello.
 

The_Matrix

Utente Senior
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
#16
Soprattuto se si vuole iniziare a eliminare la carta e dare dei modelli 3d già quotati.. il futuro è quello. :)
Diciamo che è il presente...
Hai visto il documento che ti ho allegato sopra?
Analoghi ci sono di Renault, PSA, Daimler, etc
 

The_Matrix

Utente Senior
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
#17
Infatti si possono fare entrambe le cose o dal 2d o dal 3d.
Inoltre nel 2010 il 2d è molto usato anche da grandi aziende e ancora non se ne riesce a fare a meno, pertanto deve essere fatto bene ed in tempi brevi ed il più possibile associativo con il modello.
Dipende dall'azienda, credo...
I grezzi nel 2010 spero che nessuno li quoti più.
Le lavorazioni sono (a mio parere) più semplici da quotare nel 2D direttamente. Se proprio proprio devi, visto che probabilmente, la quota di una spianatura, per es, la fai con un "cut" dal grezzo ma la quota dovrai darla dall'origine dell'azzeramento in macchina.
Inoltre, probabilmente le quote non si mettono con il classico metodo in cui metti le tolleranze +/-, ma usando le GD&T no?
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#18
PS: diciamo che secondo me è proprio il 2D ad essere inutile, nel 2010... :wink:
Forse e' vero per i grandi gruppi industruali. Considera pero' che il PIL italiano e' fatto ancora nella quasi totalita' da aziende di piccole dimensioni. Tutti i miei clienti richiedono tuttora tavole in 2d complete. Lavorare con la "matematica", come si dice in gergo, e' ammesso solo in pochi casi circoscritti, come per esempio tamponi di appoggio di lamiere sagomate, o simili. Per i pezzi tradizionali torniti o fresati si passa ancora per il 2d, e se manca la quota ti telefonano.

Capisco pero' che quotare in 2d il parafango della Punto sia una inutile perdita di tempo.
 

The_Matrix

Utente Senior
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
#19
Forse e' vero per i grandi gruppi industruali. Considera pero' che il PIL italiano e' fatto ancora nella quasi totalita' da aziende di piccole dimensioni. Tutti i miei clienti richiedono tuttora tavole in 2d complete. Lavorare con la "matematica", come si dice in gergo, e' ammesso solo in pochi casi circoscritti, come per esempio tamponi di appoggio di lamiere sagomate, o simili. Per i pezzi tradizionali torniti o fresati si passa ancora per il 2d, e se manca la quota ti telefonano.
Vabbè... sarà questione di tempo, come sempre.
Quanto tempo? dipende da quanto ci mette l'acqua a salire e farti affogare.
 

lollone

Utente Standard
Professione: Project Engineer
Software: Creo 3.0 - AutoCAD - Inventor - Solid Edge
Regione: Veneto
#20
io uso sempre e solo (tranne in alcuni casi particolari) le quote automatiche.
é uno strumento molto importante che permette di risparmiare veramente tanto tempo.
credo che se è possibile si debba sempre di cercare gli aiuti che pro-e da... pagare tutti quei soldi per un programma e non sfruttarlo al massimo?!
Cmq sicuramente in determinati campi di modellazione utilizzare le quote automatiche è proibitivo!