• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Quotare in modo efficiente

painaz

Utente Standard
Professione: ingegnere
Software: proe
Regione: veneto
#1
Salve, come da presentazione nuovi utenti provengo dal mondo wildfire/creo.

Finora mi trovo bene con SW. Alcune cose però vorrei chiarirmele meglio: quale è la strategia migliore per quotare in SW?

Per chi usa i prodotti CREO viene naturale richiamare le quote di costruzione delle feature direttamente nella messa in tavola invece di
piazzare le quote "a mano". C'è questa possibilita in SW? conviene usarla in maniera estesa?

Sempre per il discorso richiamo quote in CREO è possibile fare questo:

quotare_albero.jpg

ovvero quotare direttamente un diametro quando si realizzano solidi di rivoluzione. E' possibile farlo con le quote "intelligenti" in fase di realizzazione dello schizzo in SW?

Un altro punto che non mi è chiaro è se sia possibile fare una messa in tavola in cui compare direttamente (e solamente) una vista in sezione.

un Esempio è quotare un distanziale cilindrico forato.


Uso SW 2012.

OOOOPPPSSSSS: "efficiènte", non "efficente". Peccato che il titolo della discussione non si possa editare.
 
Ultima modifica da un moderatore:
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#2
richiamare le quote di costruzione delle feature direttamente nella messa in tavola invece di
piazzare le quote "a mano". C'è questa possibilita in SW? conviene usarla in maniera estesa?
certo. inserisci>elementi del modello. in questa maniera il modello di parte è modificabile anche dalla tavola.

ovvero quotare direttamente un diametro quando si realizzano solidi di rivoluzione.
certo. selezionando il profilo e poi l'asse si può quotare radialmente o diametralmente.

E' possibile farlo con le quote "intelligenti" in fase di realizzazione dello schizzo in SW?
questa non l'ho capita.

Un altro punto che non mi è chiaro è se sia possibile fare una messa in tavola in cui compare direttamente (e solamente) una vista in sezione.
puoi fare la furbata e tramite uno schizzo che include tutta la geometria fare una sezione scomposta selezionando come termine l'asse provvisorio di rivoluzione.


fai i tutorial che alcuni di questi dubbi ti sarebbero stati chiari.
 

painaz

Utente Standard
Professione: ingegnere
Software: proe
Regione: veneto
#3
Prima di tutto grazie per la tempestiva risposta.

Per quota intelligente mi sono spiegato male: la figura che ho postato è una "istantanea" di quando in wildfire si quota lo schizzo.
Vorrei quotare il diametro in fase di schizzo e poi richiamare la quota nella messa in tavola con il comando che mi hai indicato:

inserisci>elementi del modello.

Per la vista "direttamente in sezione" intendo questo:

quotare_sezione.jpg

sezione.jpg

Ora non ho sotto mano SW, appena possibile vedrò di applicare il suggerimento.

In ogni caso grazie ancora.
 

painaz

Utente Standard
Professione: ingegnere
Software: proe
Regione: veneto
#4
UP.

Magari è una stupidaggine e mi perdo in un bicchier d'acqua. Non è propio possibile farlo? Si deve per forza usare una vista intera e poi sezionare?
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#5
puoi fare la furbata e tramite uno schizzo che include tutta la geometria fare una sezione scomposta selezionando come termine l'asse provvisorio di rivoluzione.
questo lo hai provato?
 

luca1669

Utente Standard
Professione: progettista
Software: solidworks,solid edge, pro/e 2000i-wf4
Regione: emilia romagna
#6
Ciao Painaz,
anche io provenivo da Creo quindi ti posso dire che SW lavora differentemente quando importi le quote.
Non puoi importare le quote selezionando la feature dall'albero modello e non puoi spostare le quote da una vista all'altra.
Per le feature di rivoluzione le quote le vedi solo in viste parallele allo schizzo di creazione.
Con SW puoi:
-decidere in che vista vuoi far vedere le quote (puoi decidere anche di farle vedere in tutte le viste ma ti potrebbero venire doppie. dipende dai settaggi)
- selezionare le feature (sulla vista del disegno) di cui vuoi mostrare le quote. Oppure puoi mostrare tutte quelle del modello.

Per quanto riguarda la quota intelligente del diametro devi cliccare sull'asse, sulla geometria e posizionarti con il mouse sul lato opposto della geometria rispetto all'asse (esempio: clicco su asse verticale, linea a SX dell'asse e mi posiziono con il mouse a dx; SW ti propone la quota diametro).
 

painaz

Utente Standard
Professione: ingegnere
Software: proe
Regione: veneto
#7
....
Per quanto riguarda la quota intelligente del diametro devi cliccare sull'asse, sulla geometria e posizionarti con il mouse sul lato opposto della geometria rispetto all'asse (esempio: clicco su asse verticale, linea a SX dell'asse e mi posiziono con il mouse a dx; SW ti propone la quota diametro).
Grazie. Era proprio quello che cercavo. Per ora ho capito che dimeXpert vale la pena usarlo solo se si intende eseguire una analisi sulla catena di tolleranze di un assieme, altrimenti è un passaggio in più.

Per MassiVonWeizen:

Ehmmm... no. Sinceramente non ci ho capito un tubo.

Cosa significa tramite uno schizzo?
Devo comunque piazzare prima una vista?

Mi sembra di intuire questo: le sezioni scomposte si usano per tagliare una porzione di un insieme per far vedere l'interno. Se la porzione non è una porzione ma tutto è come piazzare una normale vista in sezione.

Tuttavia la cosa mi suona strana perchè sembra un trucco per forzare il programma a fare una cosa che dovrebbe essere inclusa nei comandi standard.

In ogni caso questo è il problema di chi è autodidatta ma ha comunque una solida esperienza con l'uso di cad 3d.

Spendo 690 euro + iva per un corso base per imparare l'unica cosa che non riesco a capire come fare sulle 100 che realmente mi servono?

E' una domanda che mi sto facendo in questi giorni.

Ad esempio questi modelli

https://grabcad.com/library/water-cooled-electro-spindle-with-rexroth-frameless-engine-top-down-1
https://grabcad.com/library/piaggio-si-50cc-2t-engine-1

me li sono fatti in Solidworks per esercitarmi e cercare di capire la filosofia di funzionamento... ...poi invece mi deprimo perchè non riesco a capire una semplice spiegazione.

X Luca: lei ha fatto un corso o le è bastato l'affiancamento di un collega che ogni tanto ti da la dritta sul comando giusto?
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#8
la quotatura diametrale sul profilo te lo avevo già detto io, in maniera minimale ma mi sembrava abbastanza chiaro
MassiVonWeizen ha detto:
selezionando il profilo e poi l'asse si può quotare radialmente o diametralmente
quello che ha detto in più Luca è di posizionarsi sul lato opposto dell'asse...

di questo cosa non ti è charo? la tua intuizione è corretta
massivonweizen ha detto:
puoi fare la furbata e tramite uno schizzo che include tutta la geometria fare una sezione scomposta selezionando come termine l'asse provvisorio di rivoluzione
ma se dici
painaz ha detto:
Tuttavia la cosa mi suona strana perchè sembra un trucco per forzare il programma a fare una cosa che dovrebbe essere inclusa nei comandi standard
bisogna essere sicuri che quel tipo di rappresentazione sia a norma, se non lo è allora è giusto che il programma non sia predisposto per farla. perché dovrebbe essere inclusa? perché lo fa un altro programma? vi lamentate che un programma non fa quello che fa un altro... e che diamine programmi diversi modalità di sviluppo diverse... vi impuntate su pignolerie; quante ne fai di sezioni del genere? 100 al giorno? allora vale la candela; 10? te la sbrighi in un attimo anche con il sistema da me proposto.
ma se è una funzione importante fai richiesta che venga aggiunta e magari dalla prossima versione la implementano
d'altronde immagino che nessun programma possa soddisfare le necessità di tutti gli operatori che magari, e mi ci metto anch'io, fanno determinate cose per abitudine più che per regole (non sai quante bestemmie per dar fuori disegni in autocad con gli escamotage che si usano con quel programma...)
 

luca1669

Utente Standard
Professione: progettista
Software: solidworks,solid edge, pro/e 2000i-wf4
Regione: emilia romagna
#9
Ti prego non darmi del lei :frown:.
Sinceramente non ho fatto corsi e sono l'unico in azienda a lavorare con il cad. Se sai usare Creo in poco impari tutto anche perchè ci sono tantissime guide in rete. Ti accorgerai presto che il programma è molto intuitivo anche perchè non ha librerie proprietarie come Creo (usa quelle di windows).

Per inserire un'unica vista in sezione il consiglio che ti hanno dato è giusto. Hai ragione è un "trucco" ma è sempre una soluzione. In alternativa su SW14 puoi mentre fai la sezione nel 3d salvarla e recuperarla nella tavola (quasi come in Creo). purtroppo non riesco a verificare se anche in SW12 esiste questa possibilità.

Per il discorso recupero quote ho usato diversi cad (SE, Inventor ,Think3) e in nessuno c'era una funzione paragonabile a quella di Creo; comunque ti accorgerai presto che ci sono anche lati molto positivi.
 

painaz

Utente Standard
Professione: ingegnere
Software: proe
Regione: veneto
#10
Non è pignoleria: è una rappresentazione conforme a norma.

Non mi stavo lamentando: spiacente per il fraintendimento.
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#11
Non è pignoleria: è una rappresentazione conforme a norma.
è una pignoleria che lo debba fare in automatico invece che con un passaggio in più. per fare la fa e tanto dovrebbe bastare.
assunto che è a norma potrebbe essere un limite del software che per come è scritto non permete di fare la sezione istantanea.
non permette neanche di fare sezioni scomposte sui dettagli a ben vedere , e a volte negli assemblati sarebbe dannatamente utile.
potrebbe anche essere che nessuno abbia mai rotto i cocones ai programmatori che così si divertono a aggiungere velocizzazioni ai movimenti sui comandi come se si facessero 200 comandi al secondo anziché pensare alla progettazione o all'ottimizzazione della modellazione. e così risparmi qualche centinaio di secondi coi click e i ribbon e poi perdi mezz'ora per sistemare una distinta di taglio (dalla 2014 selezionando il corpo viene evidenziato il corrispettivo nell'albero della ditinta, ma prima si doveva selezionarli uno per uno o quasi. ancora meglio sarebbe integrare l'editazione delle proprietà al click destro sul corpo fisico.... )

i corsi servono per dare le basi e la metodologia, ma non può insegnare tutto quello che ti può servire, le casistiche sonoinnumerevoli. è un apprendimento continuo sia per trovare soluzioni, sia per trovare varianti. oltrettutto un corso deve insegnare a fare i procedimenti attraverso tutti i passaggi, anche se sono palesemente rinpondanti.
quando trovi una discussione nel forum che affronta un problema che non conosci, anche se al momento non ti serve e non avrai modo di utilizzarlo, salva la pagina o stampala. se non ti tornerà utile magari ti capiteranno dei ritagli di tempo per poterlo studiare.

buon lavoro
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#12
ti segnalo un altro trucco/limite sulle sezioni che ti sarà utile nelle versioni future e che certamente non insegnano a corsi.
dalla 2014 (forse già nella 2013) le sezioni si fanno disegnando una linea continua; se questa deve essere simmetrica a due entità, piani o bordi, e non ci sono altre entità a cui appoggiarsi la si disegna per costruzione, gli si da il vincolo e poi la si modifica in da costruzione. il vincolo rimane e si può fare la sezione.
 

painaz

Utente Standard
Professione: ingegnere
Software: proe
Regione: veneto
#13
Ti ringrazio ancora per le dritte.

Vorrei solo puntualizzare che considero i sistemi CAD per quello che sono: strumenti.
A volte li scegliamo noi, a volte no: ti propongono una collaborazione e ti danno una postazione su cui poter lavorare.

Come tutti quelli che disegnano da anni ne ho usati tanti: Me10, SolidDesigner, Autocad, SolidEdge, Wildfire, Rhino.... ....e ora SW.

Ogni volta che mi tocca impararne uno nuovo cerco sempre di evitare l'errore di voler applicare il metodo di lavoro ottimale per un dato cad su quello che sto apprendendo.

Il senso della domanda iniziale era quello: io so che se uso un prodotto Creo e faccio la messa in tavola la metodologia ottimale è quella, se passo a Solidworks è meglio essere umili e chiedere un parere a chi lo usa da anni.

Saluti, Andrea.