• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Questioni di configurazione Nx.

zivago

Utente Junior
Professione: service CAD-CAM Stampi mat. plastiche
Software: UG NX
Regione: Lombardia
#1
Il nostro è un piccolo ufficio che svolge una attività di service CAD/CAM rivolto a costruttori stampi per materie plastiche di medie e grandi dimensioni per il settore “automotive” del tipo: paraurti, cofani, portiere, plance, gruppi luce, ecc. .
Il lavoro è ripartito per ca. il 30÷40 % in modellazione e per il 60÷70 % nel calcolo di tool path.
Abbiamo 2 stazioni di lavoro dotate di CAD/CAM Nx4, Nx5 e Nx6 (siamo ancora indecisi se caricare la versione Nx7.0 oppure attendere la Nx7.5).
Prossimamente intendiamo dotarci anche di un software per la verifica e la simulazione dei percorsi utensili.

Vorrei sottoporvi alcune questioni circa la migliore configurazione hardware-software per il prossimo futuro.

Premettendo che:
1) oggi continuiamo ad utilizzare quasi esclusivamente la versione Nx4 in quanto riteniamo che, per le nostre esigenze, al momento sia ancora la più produttiva e affidabile;

2) per ora le versioni Nx5, Nx6 e in futuro le Nx7.x sono da noi solo “testate” in attesa che quanto prima siano risolti i problemi (riguardanti soprattutto il CAM) che abbiamo segnalato;

3) riteniamo comunque di aggiornare le nostre configurazioni hardware e software per rimanere, come la nostra clientela richiede, al massimo delle prestazioni possibili.

Vorrei quindi i vostri pareri sulle seguenti questioni:

a) è vero che le versioni di NX a 32-bit girano bene anche con S.O. a 64-bit dato che le architetture degli attuali processori consentirebbero buone emulazioni e flessibilità tra i diversi sistemi operativi?

b) può essere che, rimanendo sulle versioni applicative a 32-bit (ritenute da tanti più affidabili e stabili), convenga farle eseguire su S.O. a 64-bit così che si possano sfruttare a pieno (diversamente dallo switch 3GB) tutti i 4Gb di memoria che tali applicativi consentono?

c) è meglio Windows XP 64-bit o Vista 64-bit ?

d) conviene aspettare il nuovo S.O. Windows 7 ?

e) le schede grafiche ormai dominanti in ambienti CAD/CAM di fascia alta sono le Nvidia Quadro FX. Noi in passato abbiamo sempre scelto schede di fascia “high-end” in quanto riteniamo essenziale la performance grafica. Oggi però vengono proposte schede “ultra-high-end” con prestazioni (e prezzi) stratosferici. Ma c'è un limite oltre il quale, anche con un uso molto intensivo del software NX, è inutile andare?

f) siete d'accordo nel scegliere l'hard-disk al massimo delle prestazioni tipo SAS (Serial Attached SCSI) 15,000 rpm ?

Leggerò volentieri le vostre opinioni.

Ciao a tutti.
 

IPdesign

MOD UG-NX & RP
Staff Forum
Professione: non lo so più nemmeno io
Software: NX4-NX6-NX8
Regione: Lombardia
#2
Il nostro è un piccolo ufficio che svolge una attività di service CAD/CAM rivolto a costruttori stampi per materie plastiche di medie e grandi dimensioni per il settore “automotive” del tipo: paraurti, cofani, portiere, plance, gruppi luce, ecc. .
Il lavoro è ripartito per ca. il 30÷40 % in modellazione e per il 60÷70 % nel calcolo di tool path.
Abbiamo 2 stazioni di lavoro dotate di CAD/CAM Nx4, Nx5 e Nx6 (siamo ancora indecisi se caricare la versione Nx7.0 oppure attendere la Nx7.5).
Prossimamente intendiamo dotarci anche di un software per la verifica e la simulazione dei percorsi utensili.
Sbaglio o NX7 ancora non è uscito ? mi sono perso qualcosa ?:eek:


a) è vero che le versioni di NX a 32-bit girano bene anche con S.O. a 64-bit dato che le architetture degli attuali processori consentirebbero buone emulazioni e flessibilità tra i diversi sistemi operativi?
Non capisco il motivo se hai un SO a 64 bit e un software ha il proprio 64 bit vuoi usare il 32 bit comunque.
Io uso NX6 x64 su Xp x64 e non ho riscontrato differenze di sorta tra 32 e 64, se non quella molto apprezzabile di sfruttare oltre i 3gb di ram.

b) può essere che, rimanendo sulle versioni applicative a 32-bit (ritenute da tanti più affidabili e stabili), convenga farle eseguire su S.O. a 64-bit così che si possano sfruttare a pieno (diversamente dallo switch 3GB) tutti i 4Gb di memoria che tali applicativi consentono?
credo che un programma a 32 bit, seppur girando in emulazione su sistema 64bit non riesca ad usare 4gb di ram, questo perchè l'emulatore in qualche modo è un'analogia del sistema a 32bit ( emulandolo appunto)

c) è meglio Windows XP 64-bit o Vista 64-bit ?
d) conviene aspettare il nuovo S.O. Windows 7 ?
io ho deciso di aspettare win 7 e fare l'upgrade a quello, vista non è affidabile, non tanto con NX ma in generale.
C'è da dire che W7 avrà la possibilità di attivare l'XP mode e quindi avremo una compatibilità a ritroso.
per Xp x64, non fosse per l'assenza di Antivirus ( ce ne sono solo 2 ) non sentirei la mancanza d'altro.

e) le schede grafiche ormai dominanti in ambienti CAD/CAM di fascia alta sono le Nvidia Quadro FX. Noi in passato abbiamo sempre scelto schede di fascia “high-end” in quanto riteniamo essenziale la performance grafica. Oggi però vengono proposte schede “ultra-high-end” con prestazioni (e prezzi) stratosferici. Ma c'è un limite oltre il quale, anche con un uso molto intensivo del software NX, è inutile andare?
Indubbiamente le ultimissime grafiche hanno prestazioni strabilianti, ma bisogna pur sempre rimanere i piedi per terra.
Non credo abbia senso spendere il corrispondente di una workstation per la sola parte grafica.
Ho acquistato più di 3 anni fa una dual Opteron con dischi scsi 10k e Quadro FX 3450 PCI-e.
Ho sempre lavorato senza risentire di cali prestazionali grafici evidenti , quindi a mio avviso rimanere entro la via di mezzo quasi sempre ha senso.
Inoltre lo scorso anno ho acquistato un'altra scheda analoga a meno di 100 € ed ora la mia postazione dispone di ben 3 monitor con possibilità di 4.
Credo a questo punto che sia preferibile, piuttosto che una grafica "Ultra-High-End" spendere il surplus in monitor di maggiori dimensioni e/o qualità.
Molte volte, durante i corsi svolti in aziende mi sono trovato ad operare con WS di ottimo livello su monitor da 19" che penalizzavano il tutto.

f) siete d'accordo nel scegliere l'hard-disk al massimo delle prestazioni tipo SAS (Serial Attached SCSI) 15,000 rpm ?
Su questo punto si, ma guarderei anche i tempi di accesso al disco.
Come sappiamo l'uso del disco è importante sulle fasi di lettura e scrittura e la quantità di salvataggi che facciamo nell'arco della giornata potrebbe fare la differenza specialmente su assiemi di notevoli dimensioni.

Per darti 2 numeri su cui ragionare, ho montato due dischi Seagate da 146 Gb
rilevato le performance con HD tune ho ottenuto :
il primo a 10k giri ha access time da 7.6 ms e Transfer max da 84 Mb/sec
il secondo a 15k giri ha access time da 5.8 ms e Transfer max da 128 Mb/sec

per dirla tutta un sistema raid 0 sata con 2 dischi da 120gb in mirroring dove tengo i dati d'archivio (stessa macchina)
ha ottenuto access time da 13.0 ms e Transfer max da 33 Mb/sec

fai poi tu i relativi ragionamenti . :biggrin:
 

zivago

Utente Junior
Professione: service CAD-CAM Stampi mat. plastiche
Software: UG NX
Regione: Lombardia
#3
Ciao IPdesign e grazie per la risposte.

Per quanto riguarda la versione NX 7.0.0:
è disponibile sul sito UGTAC dal 1° ottobre.

Sulle versioni NX a 64-bit:
leggendo i commenti riportati nei vari forum che discutono di UG-NX, non è raro trovare pareri negativi sulla combinazione NX 64-bit Win 64-bit. Nella mia esperienza personale riscontro che un paio di miei clienti hanno avuto diversi problemi con NX 64-bit; sia in termini di stabilità che di prestazione.

Ciao a tutti.

Invece sui S.0. :
mi dicono (ma vorrei anche da voi qualche conferma) che i S.O. a 32-bit per loro natura non possono in nessun caso mettere a disposizione delle applicazioni più di 3Gb in quanto dei 4Gb disponibili almeno 1Gb deve essere riservato al S.O. .
Diversamente se usiamo un S.O. a 64-bit (che può con le schede madri odierne, gestire fino a 32 Gb) possiamo per esempio avere un computer con 8Gb di RAM dove l'applicazione a 32-bit assorbe interamente i 4Gb lasciando il resto al sistema operativo o all'esecuzione di altri task.