Quale software 3D per progettazione di impianti

Professione: ingegnere meccanico
Software: Pro-E WF3
Regione: Veneto
#1
Salve a tutti, sono nuovo di questo forum, e ho bisogno di un vostro consiglio.
Ho iniziato in questi giorni a lavorare in un'azienda nuova dove hanno usato per la progettazione di impianti 3 tipi di software un cad2d, Inventor3D, ProE4, ora vogliono uniformare il tutto ad un unico prodotto e io dovro' operare questa scelta. Per contro io ho sempre usato Solidworks. Da subito ho notato che inventor e ProE non gestiscono le parti disgiunte e questo lo ritengo un limite. Non conosco pero' le ultime versioni di questi programmi e quindi volevo qualche opinione da chi e' sicuramente piu' esperto di me.
Ciao a tutti.
 

lattu

Moderatore
Staff Forum
Professione: Libero professionista
Software: Autocad - 3ds Max - Inventor - Blender - Fusion 360
Regione: Lombardia - BG
#2
se la discussione non verte sull'utilizzo di autocad, la sposteremo in una sezione più appropriata
 

davide75

Utente Senior
Professione: progettista-ing.meccanico
Software: SE-INV-SW-PRO/E-OSD-GBG-ME10-VISUAL NASTRAN 4D-AUTOCAD
Regione: emilia romagna
#3
io so che inventor ha il modulo per piping, pro/e non lo so
 
Professione: Galoppino
Software: Creo/Windchill/Arbortext
Regione: Svizzera
#4
Salve a tutti, sono nuovo di questo forum, e ho bisogno di un vostro consiglio.
Ho iniziato in questi giorni a lavorare in un'azienda nuova dove hanno usato per la progettazione di impianti 3 tipi di software un cad2d, Inventor3D, ProE4, ora vogliono uniformare il tutto ad un unico prodotto e io dovro' operare questa scelta. Per contro io ho sempre usato Solidworks. Da subito ho notato che inventor e ProE non gestiscono le parti disgiunte e questo lo ritengo un limite. Non conosco pero' le ultime versioni di questi programmi e quindi volevo qualche opinione da chi e' sicuramente piu' esperto di me.
Ciao a tutti.
Uniformare mi sembra la cosa più intelligente che si possa fare, la scelta di un cad però se mi permetti deve essere fatta secondo dei criteri di processo e devono essere analizzati a dovere, altrimenti si rischia di incappare in scelte poco ponderate e il più delle volte frettolose.
Vorrei capire meglio il tuo problema, cosa intendi per parti disgiunte?Intendi tipo membri strutturali di swx?
Saluti

io so che inventor ha il modulo per piping, pro/e non lo so
Pro/e ha un modulo per il piping eccezzionale!Piping & cabling extension, guidato da specifiche,integrato con RSD Routed System designer, che gestisce il bidimensionali di ogni tipo di schema esempio idraulico o pneumatico(P&ID e HVAC 2D) e da intelligenza ai modelli 3D in maniera monodirezionale, intendo dire che quando si modifica qualcosa a livello di schema, proe comunica la modifica al 3d e aggiorna la componentistica 1:1 in maniera automatica....:wink:

Ciao caro
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#5
Anni fa avevo visto dei video di Cadmatic, un pacchetto per impiantistica fortemente verticalizzato. Mi sembra fosse nato per l'ambito navale.
 
Professione: ingegnere meccanico
Software: Pro-E WF3
Regione: Veneto
#6
Ti ringrazio, ovviamente l'operazione di uniformare sara' ponderata attentamente e per fare questo pensiamo di avvalersi di uno studio di consulenza esterno in modo da avere un punto di vista obiettivo del problema (chi conosce un prodotto tende verso quello strumento), questo studio conosce tutti i principali prodotti ma non ne vende nessuno e questo ci sembra abbastanza serio.
Per quanto riguarda SW, quando parlo di corpi disgiunti non mi riferisco ai membri strutturali (molto utili comunque per telai), ma al piu' semplice esempio di una "traversa" costituita da un tubolare e 2 pistre forate saldate alle estremita', questo componente in SW e' fattibile come parte mantenendo la distinta di taglio in (1 tubo + 2 piastre), ma creando un unico codice, in Inventor o ProE4, ho visto costruirla come assieme (quindi in definitiva devo produrre minimo 3 codici: 1 per l'assieme, 1 per il tubo e 1 per le 2 piastre), capisci che questo dilata la codifica ed allunga di molto la modifica di un codice per creare un assieme nuovo, questa funzionalita' e' stata introdotta in Sw credo dal 2005 e secondo me e' stupenda. Non so pero' se nell'ultima relise di ProE ci sia. Una cosa comunque che ci interessa molto e' la capacita' di importare un file e mantenerne la matematica, ho sentito parlare di una nuova versione di SolidEdge che fa questo e anche un applicativo di ProE. Mi devo documentare a riguardo.

Ciao
 

drnaik

Utente Junior
Professione: Cad manager
Software: Vari
Regione: Lombardia
#10
Il presidente intende che Nei grandi assiemi Modeling (Cocreate) è imbattibile....

Scusa ma non capisco il vantaggio dei corpi disgiunti ...perchè se nell'esempio del traverso e delle flange se fai un assmbly e non un'unica parte devi codificare anche le flange e i traversi ?
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#11
Salve ancora, qualcuno conosce o usa CoCreate? Sapete dirmi come gestisce grandi assiemi?

Ciao
Ci ho avuto un po' a che fare ed effettivamente mi sembra che riesca a caricare assiemi molto grandi senza incartarsi troppo, ovviamente a patto di rinunciare ai vincoli di assieme e agli spigoli neri... :biggrin:
 
Professione: ingegnere meccanico
Software: Pro-E WF3
Regione: Veneto
#12
Se il mio pezzo e' fatto da parte e devo modificarlo per ricavare un pezzo simile basta salvarlo con nome (1 solo file) e dopo procedere alle modifiche, se invece e' fatto da assieme devo salvare con nome l'assieme e poi rinominare dentro l'assieme nuovo il particolare che cambia (quindi 2 file) se il pezzo e' una struttura di carpenteria complessa la cosa si complica un po'.

Questo e' quello che io conosco con SW, non so se Inventor e ProE si comportano diversamente.


Grazie per la risposta su Cocreate, ritenete quindi il caso di approfondire la conoscenza di questo software.

Grazie e buon weekend.
 

re_solidworks

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Swx2016-R2W2016-Power Surfacing 2.1-Creo 2.0- PDSU 2016 - Composer 2016
Regione: Veneto
#13
Per i corpi disgiunti non sono d'accordo. Secondo me un assieme deve rimanere un assieme e già parecchie volte mi sono stati commissionati dei lavori che avevano iniziato altri con questa modalità e non ne sono più usciti.
Non è necessario estendere la codifica, io anche a livello di pdm e non solo a mano, utilizzo dei codici semiprogressivi.
Anche la scelta di utilizzare il multicorpo per i saldati anzichè assiemi tradizionali è a mio avviso discutibile.
A me questa modalità di lavoro non piace e mi sembra una forzatura, l'andare a sfruttare un buco.
 
Professione: Galoppino
Software: Creo/Windchill/Arbortext
Regione: Svizzera
#14
Ti ringrazio, ovviamente l'operazione di uniformare sara' ponderata attentamente e per fare questo pensiamo di avvalersi di uno studio di consulenza esterno in modo da avere un punto di vista obiettivo del problema (chi conosce un prodotto tende verso quello strumento), questo studio conosce tutti i principali prodotti ma non ne vende nessuno e questo ci sembra abbastanza serio.
Per quanto riguarda SW, quando parlo di corpi disgiunti non mi riferisco ai membri strutturali (molto utili comunque per telai), ma al piu' semplice esempio di una "traversa" costituita da un tubolare e 2 pistre forate saldate alle estremita', questo componente in SW e' fattibile come parte mantenendo la distinta di taglio in (1 tubo + 2 piastre), ma creando un unico codice, in Inventor o ProE4, ho visto costruirla come assieme (quindi in definitiva devo produrre minimo 3 codici: 1 per l'assieme, 1 per il tubo e 1 per le 2 piastre), capisci che questo dilata la codifica ed allunga di molto la modifica di un codice per creare un assieme nuovo, questa funzionalita' e' stata introdotta in Sw credo dal 2005 e secondo me e' stupenda. Non so pero' se nell'ultima relise di ProE ci sia. Una cosa comunque che ci interessa molto e' la capacita' di importare un file e mantenerne la matematica, ho sentito parlare di una nuova versione di SolidEdge che fa questo e anche un applicativo di ProE. Mi devo documentare a riguardo.

Ciao

Per evitare fraintendimenti e inutili polemiche ti dico che io rivendo proe (da un anno)lo uso da 12 e prima ero un tecnico, non per questo non sono serio e non per questo quando vado da un cliente a fare un analisi forzandolo nell'acquisto, non faccio nemmeno demo corporate mostrandoti una ktm, non serve assolutamente a nulla, solitamente analizzo il prodotto finale che deve ottenere e faccio le mie considerazioni per farti capire quale sia la strada più veloce semplice e che faccia tornare l'investimento in poco tempo, ovviamente con quello strumento ci mancherebbe.

Secondo me studi esterni che usano più cad non possono conoscere così a fondo gli strumenti ed hanno dei limiti obbiettivi, vedono solo quel lato, per quello ti ho detto che bisogna guardarla globalmente.

Ho usato swx ai tempi e anche i membri strutturali, e c'era il limite di codifica, tanti pdm non li riconoscevano nemmeno ora so che si può fare ma in generale la penso come re_solidworks, ma ti posso dire che anche in proe c'è la funzione analoga come penso pure inventor.

Per l'importazione file invece è un capitolo tutto a se... tutti hanno qualcosa ma tutti hanno problemi di ogni tipo, se si importa una matematica da un altro nativo con altro kernel puoi recuperare molto, ma sempre un pò di workaround lo devi fare in ogni caso,quelli si che sono video commerciali che ti fanno luccicare gli occhi, in realtà la sostanza è ben diversa. :smile:

Si potrebbe stare qui a parlare ore e ore di questa cosa...
Avendo tirato in ballo la codifica come ti ho detto valuta bene l'offerta CAD+PDM nella scelta, questo farà la differenza.

Se hai bisogno di info tecniche più specifiche sono a disposizione.
Saluti
 
Professione: ingegnere meccanico
Software: Pro-E WF3
Regione: Veneto
#15
Ti ringrazio, non intendevo certo mettere in dubbio la serieta' di chi vende, anche se permettemi di dire che ognuno tira l'acqua al suo mulino (e' logico che sia cosi'), in ogni caso abbiamo deciso di incontrare entrambi i rivenditori di nostro interesse (ProE e SW) per analizzare con loro le nostre problematiche. Ho gia' incontrato SW, e visto che conosco il programma ho potuto giudicare meglio le cose, sicuramente la prossima settimana quando incontro ProE non saro' nella stessa posizione perche' non conosco il programma e quindi sara' per me piu' difficile pesare le cose. Devo dire comunque che girando per questi forum mi sono fatto un'idea, nessuno parla male di ProE, qualcuno che parla male (o meno bene) si Sw l'ho trovato...... la prossima settimana decideremo e vi sapro dire.
 
Professione: ingegnere meccanico
Software: Pro-E WF3
Regione: Veneto
#16
Per i corpi disgiunti non sono d'accordo. Secondo me un assieme deve rimanere un assieme e già parecchie volte mi sono stati commissionati dei lavori che avevano iniziato altri con questa modalità e non ne sono più usciti.
Non è necessario estendere la codifica, io anche a livello di pdm e non solo a mano, utilizzo dei codici semiprogressivi.
Anche la scelta di utilizzare il multicorpo per i saldati anzichè assiemi tradizionali è a mio avviso discutibile.
A me questa modalità di lavoro non piace e mi sembra una forzatura, l'andare a sfruttare un buco.
Probabilmente hai ragione e la cosa diventa ancora piu' importante quando si comincia ad usare un PDM, di cui io sono molto digiuno... anche questo mi preoccupa un po' visto che lo si vuole indrodurre..... molta carne sul fuoco, vedremo!!!
 

valerio11111

Utente poco attivo
Professione: provo a fare il progettista...
Software: catia, solidworks,autocad
Regione: Lombardia
#17
...io ho usato per più di un anno CADMATIC, è molto semplice, completo e personalizzabile e leggerissimo,
io lo consiglio vivamente...

p.s.: non sono un venditore

tra l'altro in italia è distribuito dalla *********, chiedere di ********* o *****, che sono i titolari, e le daranno tutte le indicazioni, gli può dire che l'ha consigliata il Sig. ******, che sarei io...
*************
 
Ultima modifica da un moderatore:
Professione: ingegnere meccanico
Software: Pro-E WF3
Regione: Veneto
#18
Grazie, e' un po' che non scrivo, alla fine abbiamo scelto Solidworks e DBCent, la versione 2010 di SW ha notevoli miglioramenti rispetto la 2006 che usavo prima, per DBCent lo stiamo installando in questi giorni, vi sapro' dire come va.
 

MarcoBi

Utente Standard
Professione: flangia e curva, flangia e curva...
Software: Cadmatic, PDS, Autocad...
Regione: Lombardia
#19
alla fine abbiamo scelto Solidworks e DBCent...
Non prendetevela a male ma visto l'esito finale e l'acquisto di SW per fare piping mi viene il dubbio che il termine PIPING abbia un significato diverso.
Se fare impianti significa uno skiddino con 2 pompe e tre (3) tubi, allora ok.. SW,PROe,INVENTOR,SOLIDEDGE ecc. ce la fanno tranquillamente...
Se invece si parla di impianti, quelli veri, allora mi spiace ma non ci siamo andati nemmeno vicino...:tongue: