• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Quale programma?

Amfa4855

Utente poco attivo
Professione: Disegnatore tecnico
Software: Inventor, Solid Edge
Regione: Lombardia
#1
Salve a tutti, sono nuovo del forum!
Vorrei chiedervi gentilmente un vostro parere in merito a quanto scrivo...
La mia azienda, dopo esserne uscita per alcuni anni, sta rientrando nel campo dell'automotive e con questo ha bisogno di rinnovare lo strumento dell'ufficio tecnico, ovvero il cad di disegno tridimensionale.
Dal 2005 per vari progetti, fino ad oggi, è stato usato inventor 9...programma semplice e poco sofisticato a parer mio, ma non credo in grado di poter gestire ed importare file da un'altra azienda che ci affiancherà nel lavoro!Inoltre non dispone di piping, wiring harness e di nessun tipo di rendering.

Ultimamente abbiamo visto presentazioni sia di inventor 2010 che di SolidWorks, e devo dire che sono ormai a pari livello, anche se devo dire che inventor risulta sempre quello più intuitivo nell'uso.
So anche di solid edge, perchè l'ho usato fino all'anno scorso in un'altra ditta, e so del vantaggio della modellazione sicrona, molto vantaggiosa anche per solidi importati.
Il tutto si riassume però in due scelte da fare:
Optare per inventor, e avere così la possibilità di portare avanti non solo progetti "nuovi" ma anche di aggiornare quelli portati avanti fino adesso con inventor 9 (ed avere, dalla versione 2011, una sorta di modellazione sincrona ancora migliore di quella di SE)

Oppure

Optare per solidworks, e tagliare così con il passato (continuando però ad usare le licenze per inventor 9 nel qual caso si dovessero effettuare modifiche ai vecchi progetti) ma essere sicuri di utilizzare uno strumento figlio di CATIA e sicuramente in grado di comunicare al meglio con file prodotti dall'ambiente automotive? (non ho però avuto riscontro riguardo la presenza di un ambiente "sincrono" di creazione 3D)

Non parlo di prezzi perchè entrambe le case si equivalgono, quindi non è una discriminante.

Scusate il grande ammontare di testo :rolleyes: ma volevo dare un'idea chiara della situazione in modo tale da avere, spero, anche un vostro parere, soprattutto parere di chi lavora come me nel prototyping e può sempre avere un'idea in più da proporre.

Buona serata :smile:
Flavio
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#2
Una domanda: devi interscambiare file con clienti/fornitori? Nel settore automotive potrebbe essere una discriminante....
 

Amfa4855

Utente poco attivo
Professione: Disegnatore tecnico
Software: Inventor, Solid Edge
Regione: Lombardia
#3
Grazie per l'interessamento Cacciatorino, pensavo bazzicassi solo in quel di solid edge (e un po' mi manca quel programma...almeno fino alla 20:wink:)
Devo ammettere che leggo il forum da un bel po'...:redface:

Si tratterà, credo, di scambiarsi files che di volta in volta e di mano in mano verranno modificati. Inoltre andranno, pezzo per pezzo, a formare quello che è l'assieme generale. Il tutto sembra debba coincidere prendendo in considerazione un solo punto 0 di riferimento come coordinata di riferimento generale.
Per lo scambio dati si è parlato di step, versione 203 o 215 (mi sembra di ricordare) ma non è stata esclusa la possibilità di ricevere direttamente files da catia o similari.
Sia il tecnico che il rappresentante Autodesk mi confermarono la piena compatibilità con questi ed altri formati...

EDIT
Ehm...
ora che rileggo bene, ciò che mi vuoi chiedere è altro: i nostri clienti e fornitori ricevono in genere uno step se si tratta di forme in plastica a sottovuoto, per altre cose si parla di dwg o di pdf degli stessi, niente di più. Questo "nuovo" orizzonte per noi considera solo la fase di progettazione, e non di produzione vera e propria, o almeno non nel primo periodo.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#4
mhhhh, se l'attivita' di scambio dati e' frequente ti consiglio di prendere lo stesso cad del tuo interlocutore, anche a me ogni tanto mandano dei file Iges di Catia e c'e' da piangere ogni volta.....
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna e Seguace Anonimo di Shiren :)
Software: Inventor 2016 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
#5
con inventor ho occasione di trattare matematiche step e iges e ti assicuro che ogni volta mi viene caldo.
le mie sono matematiche che pesano 30/50 Mb.
spesso mi appoggio a chi me le prepara usando rhino, altrimenti non ne uscirei.
tieni conto che io posso permettermi di avere delle matematiche " approssimative ", in quanto oltre il 90% di ogni macchina è meccanica " solida " ed il resto, ciò che tocca la superficie, è preparato da me e finito con la matematica originale o filtrata da rhino.
quando si lavora con l' automotive, spesso, ti obbligano a trattare solo la matematica originale.
se ti forniscono file catia non accettano che questi vengano trattati con altri cad 3D.

ciao.