Quale futuro per T3?

ferro

Utente Standard
Professione: venditore
Software: non uso CAD, li vendo...
Regione: emilia romagna
Credo che il nuovo progetto sia semplicemente la gestione del curatore fallimentare!

A leggere il sito ed i comunicati che manda, sembra una persona che si da molto fare ( ame arrivano come ex cliente Cadlab e T3).
Se il loro progetto si limitasse a ridurre le perdite per chiudere, fidati...sarebbe gia' successo.
Ma quelle pellacce sono state cresciute a pane e bit. Stanno facendo miracoli.
Lo stesso curatore fallimentare si e' dovuto ricredere !
 

ferro

Utente Standard
Professione: venditore
Software: non uso CAD, li vendo...
Regione: emilia romagna
In Bocca al Lupo agli amici di T3.
Ovviamente noi concorrenti non staremo con le mani in mano aspettando quel che succede.
Chi vivrà vedrà.
Beh...che nessuno stia ad aspettare, me compreso, e' ovvio. Ma ai clienti T3 soddisfatti dico che possono aver fiducia. Tutto qui.
Poi...alcuni pensieri a ruota libera...
Dai tuoi post precedenti sembra che lo strumento sia la chiave di volta per rendere vincente un'azienda (post del 26/09 17.01).
Secondo me lo strumento e' il 30% di quanto serve ad essere vincenti. Buoni strumenti e zero idee portano poco lontano.
Servono idee, visione del proprio mercato, persone capaci e motivate, culo...
Lo sai che ci sono ditte floride che usano ancora e solo il 2D ? E ditte con Nx (e non solo, per par condicio) sull'orlo del fallimento ?
Poi...ultimo pensiero serale...
Io ho venduto Solid Edge per 10 anni.
Ti chiedo. Quanti cambi di societa' hanno subito sia Nx che SE in questi anni ?
Saresti felice di sapere che il vicepresidente colto dal panico (o da smania di successo) e' passato armi e bagagli e lista clienti alla concorrenza ?
Pensaci.

Nessuno rinuncera' alle opportunita' che si presentassero, ma questa e' una vicenda brutta di gente in gamba presa per il culo da una manica di farabutti.
E se ci resta un briciolo di decenza dobbiamo dare merito a questi ragazzi che stanno tentando un'impresa pazzesca...io, piccolo imprenditore, mi levo il cappello.
Eppoi sono Amici, cresciuti della stessa passione.
 

The_Matrix

Utente Senior
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
Beh...che nessuno stia ad aspettare, me compreso, e' ovvio. Ma ai clienti T3 soddisfatti dico che possono aver fiducia. Tutto qui.
Poi...alcuni pensieri a ruota libera...
Dai tuoi post precedenti sembra che lo strumento sia la chiave di volta per rendere vincente un'azienda (post del 26/09 17.01).
Secondo me lo strumento e' il 30% di quanto serve ad essere vincenti. Buoni strumenti e zero idee portano poco lontano.
Servono idee, visione del proprio mercato, persone capaci e motivate, culo...
Lo sai che ci sono ditte floride che usano ancora e solo il 2D ? E ditte con Nx (e non solo, per par condicio) sull'orlo del fallimento ?
Poi...ultimo pensiero serale...
Io ho venduto Solid Edge per 10 anni.
Ti chiedo. Quanti cambi di societa' hanno subito sia Nx che SE in questi anni ?
Saresti felice di sapere che il vicepresidente colto dal panico (o da smania di successo) e' passato armi e bagagli e lista clienti alla concorrenza ?
Pensaci.

Nessuno rinuncera' alle opportunita' che si presentassero, ma questa e' una vicenda brutta di gente in gamba presa per il culo da una manica di farabutti.
E se ci resta un briciolo di decenza dobbiamo dare merito a questi ragazzi che stanno tentando un'impresa pazzesca...io, piccolo imprenditore, mi levo il cappello.
Eppoi sono Amici, cresciuti della stessa passione.
A volte mi chiedo se la vista di un post mia faccia venire il sangue alla testa a chi legge.
E renda obbligatorio commentare le mie parole attribuendogli il significato che vi pare.
Io ho scritto:
Il problema è credere o meno in una soluzione...
Come diceva l'amico Ozzy, se non ci credi più, scappa appena puoi, perchè attardarsi su una tecnologia moribonda o con poco futuro:
1) Rende la competitività della tua azienda minore
2) Rende un futuro passaggio ad altra tecnologia più difficile, dato che i dati aumenteranno

perchè si sta parlando di una soluzione PLM e del fatto che un utente fosse indeciso se rinnovare o meno il contratto di manutenzione.
Che c'entra il
Dai tuoi post precedenti sembra che lo strumento sia la chiave di volta per rendere vincente un'azienda (post del 26/09 17.01).
... con quello che ho risposto io?
se vuoi fare il consulente direzionale cerca di commentare almeno a proposito.
Se hai uno strumento PLM in cui non credi più spiegami che senso ha rimanerci attaccato.
Se invece ci credi vai avanti con Think3... però io sarò ben libero di poter andare in una azienda con TD e TT e fargli la mia sana proposta di sostituzione... (Beh, io... non io...)
Il tuo parlare della competitività aziendale a partire da quello che ho detto io c'entra come i cavoli a merenda.
 

ferro

Utente Standard
Professione: venditore
Software: non uso CAD, li vendo...
Regione: emilia romagna
Il problema è credere o meno in una soluzione...
Come diceva l'amico Ozzy, se non ci credi più, scappa appena puoi, perchè attardarsi su una tecnologia moribonda o con poco futuro:
1) Rende la competitività della tua azienda minore
2) Rende un futuro passaggio ad altra tecnologia più difficile, dato che i dati aumenteranno
Il punto 1 lo interpreto come ho scritto. Ne piu' ne meno.
Peraltro devo davvero essere un pessimo consulente direzionale se la parola PLM mi fa venire l'orticaria.
In ogni caso non ho il sangue alla testa e non mi ritengo un consulente direzionale...hanno altro da fare che ascoltare me !
Ho solo espresso il mio pensiero prendendo spunto da quanto dici...
Posso farlo ?
Quando Nx verra' venduto ad una venture company delle Isole Tonga saro' solidale anche con te. Promesso !
E chiudo qui...le polemiche dopo 2 post diventano noiose...

Ciao
 

ferro

Utente Standard
Professione: venditore
Software: non uso CAD, li vendo...
Regione: emilia romagna
The_Matrix, ti chiedo solo una cosa che non c'entra nulla con questo thread.
Cosa significa SPLM ? PLM lo so...la S mi sfugge. Non l'ho mai sentito...
Grazie
 

The_Matrix

Utente Senior
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
Il punto 1 lo interpreto come ho scritto. Ne piu' ne meno.
Peraltro devo davvero essere un pessimo consulente direzionale se la parola PLM mi fa venire l'orticaria.
In ogni caso non ho il sangue alla testa e non mi ritengo un consulente direzionale...hanno altro da fare che ascoltare me !
Ho solo espresso il mio pensiero prendendo spunto da quanto dici...
Posso farlo ?
Quando Nx verra' venduto ad una venture company delle Isole Tonga saro' solidale anche con te. Promesso !
E chiudo qui...le polemiche dopo 2 post diventano noiose...

Ciao
NX è stato già in mano a 3 Venture Company... e nessuno mi ha espresso la solidarietà di cui non ho bisogno.
T3 ha voluto trasformarsi in una "mini-PTC" prendendone a bordo un sacco di forza commerciale e tecnica.
Era una strategia...
E l'aggressività, andando a regalare il software non l'ho inventata io.
E nemmeno le promesse di meraviglie nel navale e nell'automotive mai mantenute, fatte con "demo" canned e strategie ingannevoli. Ho nel mio archivio un PDF T3 chiamato "La Grande Truffa"...
quindi, OK a santificare i tuoi ex colleghi, ma senza esagerare.

Se poi tu pensi che il PLM non serva a migliorare la competitività aziendale e quindi tanto vale tornare al tecnigrafo... oh... buon per te.

E se non vuoi polemizzare con me... fai una cosa: NON INIZIARE.
 

The_Matrix

Utente Senior
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
The_Matrix, ti chiedo solo una cosa che non c'entra nulla con questo thread.
Cosa significa SPLM ? PLM lo so...la S mi sfugge. Non l'ho mai sentito...
Grazie
SIEMENS PLM
 

stefano984

Utente poco attivo
Professione: sistemista
Software: thinkdesign, thinkteam
Regione: italia
1. L’accordo autorizzato dal Giudice C. Mott in Texas non ha alcuna efficacia in Italia e nell’area UE, giusto il disposto della legge fallimentare italiana e del Regolamento (CE) del Consiglio 29 maggio 2000 n. 1346/2000;
2. la Procura della Repubblica di Bologna in persona del Sostituto Procuratore dott.ssa Rossella Poggioli ha di recente aperto un procedimento penale per bancarotta fraudolenta per distrazione nei confronti di alcuni soggetti apicali (legali rappresentanti e/o amministratori) di Think3 e di Versata (la cui responsabilità penale sarà accertata all’esito del futuro giudizio penale).

fonte ufficiale:
http://www.think3.eu/it/news--event...a-procedura-think3-inc#9i0BSq5Swcp2NdG4Kcp40g
 

stefano984

Utente poco attivo
Professione: sistemista
Software: thinkdesign, thinkteam
Regione: italia
il post precedente era a proposito del tema originario cioè: quale futuro per think3 (visto che mi pare il post sia andato abbastanza fuori tema)

Parlando di "tecnologia" e soluzioni mirabolanti, capito da un cliente che seguo come sistemista, e incuriosito trovo uno schizzo fatto a MANO su un A1 appeso al muro.
Sbigottito, gli chiedo se è uno scherzo, e mi risponde "li fa un mio collega che non si è mai abituato al 3d,e a mano fa prima che col 2d" (di SolidEdge ndr)

Che dire... se tanti clienti usano ancora thinkdesign tanto volentieri, sarà mica ad esempio perchè ha il miglior 2d di tutti i modellatori in commercio?

Inoltre, per rispondere a quanto letto sopra:
"se non ci credi più, scappa appena puoi, perchè attardarsi su una tecnologia moribonda o con poco futuro:
1) Rende la competitività della tua azienda minore
2) Rende un futuro passaggio ad altra tecnologia più difficile, dato che i dati aumenteranno"
contesto entrambe le affermazioni.
Chiunque ne capisca di implementazioni software sa benissimo che un commerciale ti vende l'idea del cavallo, ma è troppo spesso solo un pony, se va bene.
La "soluzione" ideale è quella che ognuno ha, molto spesso, tant'è che il mercato è fermissimo; il cad è quasi commodity, e il plm ha canali di sviluppo solo "per chi non l'aveva prima" e si tende ad andare su scelte basate più sull'integrazione col cad che si ha in casa piuttosto che sulla "soluzione ideale".
Altra grande e scontatissima verità è che l'ottimo è troppo spesso nemico del buono, e che gli uffici tecnici sono molto eterogenei.
Chi ha thinkdesign se lo tenga più che può, magari contrattando prezzi di manutenzione/assistenza.
Da ex del settore posso dirlo senza falsi pudori:
gli unici limiti oggettivi di thinkdesign sono la scalabilità in alto (progettazione di vettura e telaio COMPLETI in ambito automotive, aerospace e navale) su progetti molto grandi (da svariate migliaia di pezzi in su).
Quello che vorrei comunicare agli utenti è: non buttate via il vostro swx o inventor o SE o thinkdesign, se siete moderatamente soddisfatti, perchè arricchireste solo la pancia di qualche commerciale.
 

ferro

Utente Standard
Professione: venditore
Software: non uso CAD, li vendo...
Regione: emilia romagna
non buttate via il vostro swx o inventor o SE o thinkdesign, se siete moderatamente soddisfatti, perchè arricchireste solo la pancia di qualche commerciale.
Lo dico contro il mio interesse. Ma è un'affermazione sacrosanta.
E sarebbe ora che chi vende CAD e PLM cominciasse a slacciarsi la cravatta e scendere a piano terra.
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
non buttate via il vostro swx o inventor o SE o thinkdesign, se siete moderatamente soddisfatti, perchè arricchireste solo la pancia di qualche commerciale.
Lo dico contro il mio interesse. Ma è un'affermazione sacrosanta.
E sarebbe ora che chi vende CAD e PLM cominciasse a slacciarsi la cravatta e scendere a piano terra.
Diciamo che è facile dirlo adesso. Con l'aria che tira la cravatta (ma anche camicia e calzoni) la slacciano, per forza, tutti quanti.
Non molto tempo fa PTC e qualche altro rivenditore di cad midrange se chiamavi per la demo volendo acquistare una sola licenza poco mancava che ti sputasse in faccia.
Provato personalmente eh, non per sentito dire...
 
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
Quello che vorrei comunicare agli utenti è: non buttate via il vostro swx o inventor o SE o thinkdesign, se siete moderatamente soddisfatti, perchè arricchireste solo la pancia di qualche commerciale.
Sono d'accordo che una azienda possa decidere di tenere la sua struttura PLM per tanto tempo.
Si "sposa" un partner per quello.
Se il software si chiama SWX/SE/INV/PROE/CATIA/NX etc sono perfettamente d'accordo.
Hai un software allo stato dell'arte e che fa quello che ti serve... se lo hai scelto sarà così no?
Il discorso, IMHO, non si applica per T3, per esempio... come non si applicava nel passato per i software che sono poi "morti" (pace all'anima loro...):
- Euclid
- Computervision
- Intergraph I/EMS
- Applicon
- SDRC
- Auto-Trol
- CADAM
- CALMA
- etc
Tutti questi CAD non sono morti subito...
Io lavoravo in Matra quando Euclid iniziò la sua parabola discendente perdendo appeal... era il 1997... Nel 2004/5 era ancora usato... manutenuto... ma destinato alla morte.
E nessuno si sognava di investire sull'innovazione aziendale basandosi su Euclid... anche se aveva un 2D fantastico e delle superfici che Catia se le sognava...
E lo stesso capiterà per t3... che lo vogliate o no.
Sta morendo... ci vorrà tempo... ma morirà...
Quanto non lo so... 2 anni? 3? Ma la sua fine è segnata.

L'unica differenza fra la situazione di T3 e quella dei "dinosauri" che ho citato prima (Euclid, Cadds, Calma, etc) è che per i "dinosauri" c'era un chiaro percorso definito di morte, essendo stati acquisiti... mentre per T3 no.
Fa differenza, ma non tanta.
 

Matteo

Moderatore CAE/FEM/CFD
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Creo, ProEngineer, Creo Simulate, ProMechanica, SolidWorks, SolidEdge, SpaceClaim, OpenFOAM
Regione: Pianeta Terra
Sono d'accordo che una azienda possa decidere di tenere la sua struttura PLM per tanto tempo.
Si "sposa" un partner per quello.
Se il software si chiama SWX/SE/INV/PROE/CATIA/NX etc sono perfettamente d'accordo.
Hai un software allo stato dell'arte e che fa quello che ti serve... se lo hai scelto sarà così no?
Il discorso, IMHO, non si applica per T3, per esempio... come non si applicava nel passato per i software che sono poi "morti" (pace all'anima loro...):
- Euclid
- Computervision
- Intergraph I/EMS
- Applicon
- SDRC
- Auto-Trol
- CADAM
- CALMA
- etc
Tutti questi CAD non sono morti subito...
Io lavoravo in Matra quando Euclid iniziò la sua parabola discendente perdendo appeal... era il 1997... Nel 2004/5 era ancora usato... manutenuto... ma destinato alla morte.
E nessuno si sognava di investire sull'innovazione aziendale basandosi su Euclid... anche se aveva un 2D fantastico e delle superfici che Catia se le sognava...
E lo stesso capiterà per t3... che lo vogliate o no.
Sta morendo... ci vorrà tempo... ma morirà...
Quanto non lo so... 2 anni? 3? Ma la sua fine è segnata.

L'unica differenza fra la situazione di T3 e quella dei "dinosauri" che ho citato prima (Euclid, Cadds, Calma, etc) è che per i "dinosauri" c'era un chiaro percorso definito di morte, essendo stati acquisiti... mentre per T3 no.
Fa differenza, ma non tanta.
Nel 2004 ho visto una stazione CALMA ancora funzionante! L'UT del cliente era terrorizzato all'idea che l'HD si ootesse rompere perché avevano delle procedure automatiche per la generazione di superfici solo attraverso quel software...
 

Matteo

Moderatore CAE/FEM/CFD
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Creo, ProEngineer, Creo Simulate, ProMechanica, SolidWorks, SolidEdge, SpaceClaim, OpenFOAM
Regione: Pianeta Terra
Sono d'accordo che una azienda possa decidere di tenere la sua struttura PLM per tanto tempo.
Si "sposa" un partner per quello.
Se il software si chiama SWX/SE/INV/PROE/CATIA/NX etc sono perfettamente d'accordo.
Hai un software allo stato dell'arte e che fa quello che ti serve... se lo hai scelto sarà così no?
Il discorso, IMHO, non si applica per T3, per esempio... come non si applicava nel passato per i software che sono poi "morti" (pace all'anima loro...):
- Euclid
- Computervision
- Intergraph I/EMS
- Applicon
- SDRC
- Auto-Trol
- CADAM
- CALMA
- etc
Tutti questi CAD non sono morti subito...
Io lavoravo in Matra quando Euclid iniziò la sua parabola discendente perdendo appeal... era il 1997... Nel 2004/5 era ancora usato... manutenuto... ma destinato alla morte.
E nessuno si sognava di investire sull'innovazione aziendale basandosi su Euclid... anche se aveva un 2D fantastico e delle superfici che Catia se le sognava...
E lo stesso capiterà per t3... che lo vogliate o no.
Sta morendo... ci vorrà tempo... ma morirà...
Quanto non lo so... 2 anni? 3? Ma la sua fine è segnata.

L'unica differenza fra la situazione di T3 e quella dei "dinosauri" che ho citato prima (Euclid, Cadds, Calma, etc) è che per i "dinosauri" c'era un chiaro percorso definito di morte, essendo stati acquisiti... mentre per T3 no.
Fa differenza, ma non tanta.
Una mia curiosità: metteresti anche OSD (CreoElementsDirect, sottolineato "Elements") nella parobola discendente? Io si...
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
Una mia curiosità: metteresti anche OSD (CreoElementsDirect, sottolineato "Elements") nella parobola discendente? Io si...
speriamo di no, ci ho appena speso dei soldi! :biggrin:

c'e' poi da dire che l'implementazione "direct" di Pro/E fa abbastanza pena per ora, per cui i clienti CoCreate ci penseranno due volte prima di cambiare cavallo, della serie: "se mi costringi a passare a Pro/E-direct cosi' com'e' ora taglio gli aggiornamenti, e resto con COCreate fermo allo stato attuale", tanto il cad ora come ora va bene, e windows 7 e' qui' per restare per cui non sono da prevedersi aggiornamenti forzosi a breve.
 
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
Non credo che OSD sia classificabile come un software destinato alla morte...
Ha un successore definito.
Creo Direct o come diavolo si chiama.
Percorso chiaro.... Dati salvi... etc
Un pò come evolvere da WXP-32 a W7-64... Evolvi... Avrai qualche problema di Drivers... di ricompilazione dei tuoi programmi... di HW... ma sta nell'evoluzione delle cose no?
 

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
Nel 2004 ho visto una stazione CALMA ancora funzionante! L'UT del cliente era terrorizzato all'idea che l'HD si ootesse rompere perché avevano delle procedure automatiche per la generazione di superfici solo attraverso quel software...
un pò come è capitato a me di vedere un'officina che fa lavorazioni di tornitura / dentatura ingranaggi che stampano ancora su stampanti matriciali con carta perforata, utilizzando programmi che girano in dos emulati su XP.
Uno di questi me l'aveva dato nel 2001 per farmi le simulazioni delle dentature corrette per i dati del coefficiente di spostamento. Su win 7 non funziona più e neanche facendolo partire in modalità XP. La data dell'eseguibile è del 22 agosto 1989 ed era stato sviluppato su windows 95.

Non ho idea se questa officina lo utilizza ancora, spero di no, perchè sinceramente questo vuol dire "fossilizzarsi" e non di cercare di restare al passo con tecnologie ed innovazione.
 
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
un pò come è capitato a me di vedere un'officina che fa lavorazioni di tornitura / dentatura ingranaggi che stampano ancora su stampanti matriciali con carta perforata, utilizzando programmi che girano in dos emulati su XP.
Uno di questi me l'aveva dato nel 2001 per farmi le simulazioni delle dentature corrette per i dati del coefficiente di spostamento. Su win 7 non funziona più e neanche facendolo partire in modalità XP. La data dell'eseguibile è del 22 agosto 1989 ed era stato sviluppato su windows 95.

Non ho idea se questa officina lo utilizza ancora, spero di no, perchè sinceramente questo vuol dire "fossilizzarsi" e non di cercare di restare al passo con tecnologie ed innovazione.
Sapessi quanti dipartimenti Manufacturing hanno sistemi vecchi come il cucco...
Vax come se piovesse...
Adesso sono negli stracasini... :frown: