Quale 3D "migliore" per TRASPORTATORI MECCANICI?

Ozzy

Guest
#44
..se proprio dici di no... pazienza... :frown: ma nemmeno usando che sò,
http://www.4shared.com
o un ftp
o "spilttando" il file in "fette" + piccole,
o riducendo la qualità?
ma quanti mb sarà?
Ormai mi hai messo la pulce...:tongue:
Solitamente queste demo si fanno direttamente dal cliente, anche perchè poi non c'è audio e quindi vanno commentate on-site.

E poi nell'etere è troppo pericoloso metterle, non mi fido di tutti gli sciacalli che ci sono.
Non posso farlo...:frown:

Ozzy
 

Matteo

Moderatore CAE/FEM/CFD
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Creo, ProEngineer, Creo Simulate, ProMechanica, SolidWorks, SolidEdge, SpaceClaim, OpenFOAM
Regione: Pianeta Terra
#45
Eccomi... rispondo direttamente qui al tuo MP.

A mio parere per quello che dovete fare, ogni CAD potrebbe andare bene: personalmente preferisco ProE a SWX, ma al livello che descrivi, quello che fai con uno lo puoi fare anche con l'altro. Eviterei i CAD poco scalabili e troppo costosi (non ve ne fate nulla di superfici avanzate e grandissimi assiemi) e valuterei un PDM di terze parti (non per motivi tecnici ma "politici": preferisco distinguere le due cose, non apprezzo troppo la verticalità)... se non potete farne a meno: quanti progettisti avete? Se siete in 10 a mettere mano ai modelli CAD è un conto, se siete in 2 (sarò impopolare) ma resterei con il foglio Excel.

Avete AutoCAD al momento? Se si potrebbe essere interessante anche considerare altre soluzioni.
 

reggio

Utente Senior
Professione: ...
Software: autocad11+swx16 sp4 w7 x64+Ready2W2012
Regione: Emilia - Modena
#46
Eccomi... rispondo direttamente qui al tuo MP.
Certamente :D ottimo!

hai toccato vari argomenti, provo a bombardarti di domande x capire meglio il tuo parere ;P

personalmente preferisco ProE a SWX, ma al livello che descrivi, quello che fai con uno lo puoi fare anche con l'altro. Eviterei i CAD poco scalabili e troppo costosi...
In breve, perchè lo preferisci a SW? PE lo avevamo scartato all'inizio x presunti costi elevati, alcuni me ne hanno parlato... ma non saprei...
PE è poco scalabile? e cosa intendi di preciso con poco scalabile?

...valuterei un PDM di terze parti (non per motivi tecnici ma "politici"... se non potete farne a meno: quanti progettisti avete? Se siete in 10 a mettere mano ai modelli CAD è un conto, se siete in 2 (sarò impopolare) ma resterei con il foglio Excel.
..al massimo lavoriamo in 3, ma con il 2d ognuno fà la sua macchina, magari dello stesso impianto, ma ognuno segue la sua macchina... non ho capito bene cosa intendevi dire però :confused:
Perchè un PDM "estraneo"? pensavo fosse meglio un PDM "dedicato"...sì insomma, unificare? ..o non ho capito cosa intendi o come funzia..? inoltre mi fai qlc nome di PDM estraneo?

...
Avete AutoCAD al momento? Se si potrebbe essere interessante anche considerare altre soluzioni.
Abbiamo un cad che esporta dwg dxf, (Inventor regalerebbe Autocad).. perchè questa domanda?

:D grazie e a presto
 

Matteo

Moderatore CAE/FEM/CFD
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Creo, ProEngineer, Creo Simulate, ProMechanica, SolidWorks, SolidEdge, SpaceClaim, OpenFOAM
Regione: Pianeta Terra
#47
In breve, perchè lo preferisci a SW? PE lo avevamo scartato all'inizio x presunti costi elevati, alcuni me ne hanno parlato... ma non saprei...
PE è poco scalabile? e cosa intendi di preciso con poco scalabile?
Preferisco ProE perchè lo conosco meglio (questo incide molto) e perchè ti obbliga ad essere rigoroso nella modellazione (puoi comunque esserlo anche con SWX). ProE a mio parere è molto scalabile (non credo costi più di SWX a parità di versione). SolidWorks sarebbe comunque un'ottima scelta! Magari iol fattore discriminante potrebbe essere il rapporto con l'agenzia che lo vende: cercate di "spuntare" l'offerta che include (a parità di costo) il migliore addestramento possibile (corsi e materiale informativo).

...al massimo lavoriamo in 3, ma con il 2d ognuno fà la sua macchina, magari dello stesso impianto, ma ognuno segue la sua macchina... non ho capito bene cosa intendevi dire però :confused:
Perchè un PDM "estraneo"? pensavo fosse meglio un PDM "dedicato"...sì insomma, unificare? ..o non ho capito cosa intendi o come funzia..? inoltre mi fai qlc nome di PDM estraneo?
Se per ogni macchina c'è solo una persona che ci lavora, potrebbe bastare una ottima organizzazione dell'UT (Excel o Access) ;)

Discorso "PDM" di terze parti: ho una brutta eseprienza con i venditori di PDM: si rischia di mettere l'organizzazione dell'UT nelle loro mani... Il fatto di avere un fornitore diverso è solo per renderli un po' meno "potenti" ("divide et impera" :mixed:)


Abbiamo un cad che esporta dwg dxf, (Inventor regalerebbe Autocad).. perchè questa domanda?
Anche Inventor non è da scartare infatti... ma non so nulla dei prezzi, per cui non mi sbilancio.
Ho un cliente che provenendo da autoCAD non ha voluto intraprendere la via parametrica /associativa e ha mantenuto lo stesso "concetto" di modellazione nel 3D con un esplicito (SpaceClaim): è un azzardo da un certo punto di vista, ma economicamente potrebbe convenire... Non chedermi di più che sono in conflitto di interesse :cool:
Tieni anche conto che è una azienda piccolissima (un solo progettista) e mi sembra di capire che voi siate più grandi.
 

FreeForm

Utente Junior
Professione: Disegnatore
Software: Inventor
Regione: Lombardia
#48
Ciao, utilizzo inventor dalla versione 2.0 e ti posso dire che ormai arrivati alla versione 2010 il prodotto è piuttosto maturo per realizzare macchine di diverso genere, ti posso inolter dire che ho diversi clienti che realizzano conveyor e nastri strasportatori e sono piuttosto contenti.
i punti di forza si Inventor risiedono nel fatto che tu puoi progettare liberamente sia in modo parametrico che "catalogo" come tu lo definisci ,senza per questo precluderti la possibilità di passare da una modalità all'altra come e quando vuoi (anche a progettazione avanzata),
Il modulo di lamiera nella versione 2010 è stato completamente riscritto permettendo di creare e sviluppare tramoggie o elemanti di lamiera di qualsiasi genere.
Il modulo di carpenteria ti permette di realizzare strutture anche complesse e "rivestirle" con profilati a norma oppure di tipo custom.
Nessun problema se vuoi "guidare" gli elementi tramite un file di excel, ma all'interno di inventor esistono modalità anche più performanti.
Per quanto riguarda la gestione del progetto Autodesk ti propone diversi livelli di PDM in funzione delle tue esuigenze. dal prodotto gratuito "vault" sino al pdm dipartimentale.
non diemnticare inoltre la possibilità di integrare il mondo 3d con il tuo mondo o il mondo del cliente bidimensionale "DWG" in quanto inventor tavola esce direttamente in formato dwg , leggibile direttamente da autocad... integrazione perfetta.
nel caso fossi interessato ad approfondire l'argomento rispondimi e possiamo organizzare una dimostrazione presso i tuoi uffici.
Buon lavoro.
 

MoldKiller

Guest
#49
Ciao, utilizzo inventor dalla versione 2.0 e ti posso dire che ormai arrivati alla versione 2010 il prodotto è piuttosto maturo per realizzare macchine di diverso genere, ti posso inolter dire che ho diversi clienti che realizzano conveyor e nastri strasportatori e sono piuttosto contenti.
i punti di forza si Inventor risiedono nel fatto che tu puoi progettare liberamente sia in modo parametrico che "catalogo" come tu lo definisci ,senza per questo precluderti la possibilità di passare da una modalità all'altra come e quando vuoi (anche a progettazione avanzata),
Il modulo di lamiera nella versione 2010 è stato completamente riscritto permettendo di creare e sviluppare tramoggie o elemanti di lamiera di qualsiasi genere.
Il modulo di carpenteria ti permette di realizzare strutture anche complesse e "rivestirle" con profilati a norma oppure di tipo custom.
Nessun problema se vuoi "guidare" gli elementi tramite un file di excel, ma all'interno di inventor esistono modalità anche più performanti.
Per quanto riguarda la gestione del progetto Autodesk ti propone diversi livelli di PDM in funzione delle tue esuigenze. dal prodotto gratuito "vault" sino al pdm dipartimentale.
non diemnticare inoltre la possibilità di integrare il mondo 3d con il tuo mondo o il mondo del cliente bidimensionale "DWG" in quanto inventor tavola esce direttamente in formato dwg , leggibile direttamente da autocad... integrazione perfetta.
nel caso fossi interessato ad approfondire l'argomento rispondimi e possiamo organizzare una dimostrazione presso i tuoi uffici.
Buon lavoro.
Scusa ma nel tuo profilo hai scritto disegnatore!:confused:
Da quando è che i disegnatori organizzano dimostrazioni?:mad:

Sei un disegnatore o un rivenditore?
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#51
Ciao, utilizzo inventor dalla versione 2.0 e ti posso dire che ormai arrivati alla versione 2010 il prodotto è piuttosto maturo

(cut)

nel caso fossi interessato ad approfondire l'argomento rispondimi e possiamo organizzare una dimostrazione presso i tuoi uffici.
Buon lavoro.
Scusa ma nel tuo profilo hai scritto disegnatore!:confused:
Da quando è che i disegnatori organizzano dimostrazioni?:mad:
Da quando smettono di fare i progettisti e vengono assunti dai rivenditori per fare dimostrazioni disegnando, solo che incidentalmente si dimenticano di specificare il cambio di professione... :smile:

ciao
 

Dreaming#11

Guest
#52
Beh, a sto punto mi ci infilo pure io con una bella dimostrazione di ThinkDesign...:rolleyes:

Se posso scegliere preferirei essere l'ultimo della lista :biggrin:
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#53
Beh, a sto punto mi ci infilo pure io con una bella dimostrazione di ThinkDesign..
Se posso scegliere preferirei essere l'ultimo della lista :biggrin:
Sarei curioso di vederlo all'opera con un assembly top-down bello tosto da alcune migliaia di parti, che con 'ste superfici, zebre e giraffe hai rotto! :tongue::biggrin:

ciao
 

Dreaming#11

Guest
#54
Sarei curioso di vederlo all'opera con un assembly top-down bello tosto da alcune migliaia di parti, che con 'ste superfici, zebre e giraffe hai rotto! :tongue::biggrin:

ciao
Per quanto vale quanto sto scrivendo, ti posso dire con estrema onestà chè si possono gestire senza particolari problemi complessivi anche piuttosto grossi

ho convertito e salvato in step un grossissimo complessivo proveniente da solidworks. su un portatile dignitoso non ho avuto particolari noie

trovo un qualcosa che abbia senso mostrare e ti realizzo un video...
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#55
Per quanto vale quanto sto scrivendo, ti posso dire con estrema onestà chè si possono gestire senza particolari problemi complessivi anche piuttosto grossi
ho convertito e salvato in step un grossissimo complessivo proveniente da solidworks. su un portatile dignitoso non ho avuto particolari noie
trovo un qualcosa che abbia senso mostrare e ti realizzo un video...
Ah... non sono più il flamer di una volta...:tongue:
A parte gli scherzi, intendevo non tanto l'importazione di assiemi in step quanto l'utilizzo per progettare nativamente assiemi complessi con tanta geometria di riferimento, configurazioni ecc.
La curiosità deriva dalla mia prima esperienza avuta con thinkdesign, quando si chiamava ancora eureka gold (era l'ultima versione prima del cambio di nome a think); la demo fu un macello imbarazzante. Il tecnico e il commerciale di Cadlab se ne tornarono in quel di Bologna con una workstation Intergraph supercarrozzata ma talmente piantata che credo non sia mai più ripartita e l'abbiano dovuta buttare via... :)
Eureka, con l'uso di riferimenti esterni, andava bene per assiemi di 30-40 parti al massimo.L'ho seguito indirettamente per un paio d'anni poi ho visto che non era aria e non mi pareva il caso di fargli da beta tester a pagamento :rolleyes:
Ero quindi curioso di vedere adesso cosa faceva con la gestione di grossi assiemi.

ciao
 

Dreaming#11

Guest
#56
Ah... non sono più il flamer di una volta...:tongue:
A parte gli scherzi, intendevo non tanto l'importazione di assiemi in step quanto l'utilizzo per progettare nativamente assiemi complessi con tanta geometria di riferimento, configurazioni ecc.
La curiosità deriva dalla mia prima esperienza avuta con thinkdesign, quando si chiamava ancora eureka gold (era l'ultima versione prima del cambio di nome a think); la demo fu un macello imbarazzante. Il tecnico e il commerciale di Cadlab se ne tornarono in quel di Bologna con una workstation Intergraph supercarrozzata ma talmente piantata che credo non sia mai più ripartita e l'abbiano dovuta buttare via... :)
Eureka, con l'uso di riferimenti esterni, andava bene per assiemi di 30-40 parti al massimo.L'ho seguito indirettamente per un paio d'anni poi ho visto che non era aria e non mi pareva il caso di fargli da beta tester a pagamento :rolleyes:
Ero quindi curioso di vedere adesso cosa faceva con la gestione di grossi assiemi.

ciao
Eureka è robba della prima repubblica...molto vecchio...

questo è già un qualcosa di grosso; sono compresi posizionamenti, features, riferimenti ecc. ecc



complessivocnc.jpg
 

MoldKiller

Guest
#57
Ah... non sono più il flamer di una volta...:tongue:
A parte gli scherzi, intendevo non tanto l'importazione di assiemi in step quanto l'utilizzo per progettare nativamente assiemi complessi con tanta geometria di riferimento, configurazioni ecc.
La curiosità deriva dalla mia prima esperienza avuta con thinkdesign, quando si chiamava ancora eureka gold (era l'ultima versione prima del cambio di nome a think); la demo fu un macello imbarazzante. Il tecnico e il commerciale di Cadlab se ne tornarono in quel di Bologna con una workstation Intergraph supercarrozzata ma talmente piantata che credo non sia mai più ripartita e l'abbiano dovuta buttare via... :)
Eureka, con l'uso di riferimenti esterni, andava bene per assiemi di 30-40 parti al massimo.L'ho seguito indirettamente per un paio d'anni poi ho visto che non era aria e non mi pareva il caso di fargli da beta tester a pagamento :rolleyes:
Ero quindi curioso di vedere adesso cosa faceva con la gestione di grossi assiemi.

ciao
Sarei curioso anch'io.
Io ho cominciato con Eureka Gold e sono arrivato fino alla V4 di TD.
Poi abbiamo preso un'altra licenza di SWx, comunque dai video di Dreaming vedo che lo hanno migliorato parecchio.
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#58
Eureka è robba della prima repubblica...molto vecchio...
Solo quello avevano da vendermi allora e non potevo certo aspettare fino ad oggi a suon di: "...vedrà che nella prossima versione..." :smile:
Grazie delle info comunque.

ciao

P.S. quelle icone con la Gioconda mi paiono un tantinello pretenziose eh :biggrin:
 

Dreaming#11

Guest
#59
Solo quello avevano da vendermi allora e non potevo certo aspettare fino ad oggi a suon di: "...vedrà che nella prossima versione..." :smile:
Grazie delle info comunque.

ciao

P.S. quelle icone con la Gioconda mi paiono un tantinello pretenziose eh :biggrin:

Sono le icone per la gestione dei blueprint da mettere sullo sfondo

comunque posso sostituirla...pensavo a qualcosa di più elegante, tipo questa...

xxx.jpg