• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

pvc o alluminio ?

scalva

Utente Standard
Professione: disegnatore meccanico,progettista
Software: autocad+qs,sw 18
Regione: Piemonte
#1
è il dilemma che mi angustia attualmente.
dovendo scegliere i serramenti sono indeciso se metterli in pvc, che mi han detto essere migliori per il discorso trasmittanza, oppure in alluminio che sono piu' robusti e meno delicati.
qualcuno ha gia installato a casa propria serramenti in pvc da un po di tempo?
se si,come vi trovate?

grazie a chi potra' erudirmi coi propri consigli (di quelli dei venditori ne ho abbastanza)
 

Vitruvio

Utente Standard
Professione: Studente Architettura 4S
Software: AutoCad Architecture-3Dstudio-Mental Ray-VRay-Rhinoceros-Photoshop
Regione: Toscana
#2
Solo per un discorso ecologico ti direi alluminio.
Per quanto rigurda il fattore estetio ormai esisotno modleli rivestiti , quiindi sono identici.
Per quanto rigurda le prestazioni il Pvc offre prestazion maggiori, per la resistenza non vedo grosse differenze (i pvc hanno un anima di ferro).
Se decidi per l'alluminio prendi in considerazioni solo quelli con taglio termico a giunto aperto.
Se invece ti convince di + il pvc prendi in esame solo quelli che permettano una minima areazione
 

Jersey

Utente Standard
Professione: Progettista di interni
Software: Autocad - Archicad - Photoshop e simili
Regione: Pavia
#3
Attento che quelli in alluminio, se scadenti, tendono a condensare.
Io in casa li ho in alluminio. Se non sbaglio li abbiamo cambiati 6 o 7 anni fa...e sinceramente rimpiango i miei vecchi serramenti in legno, scricchiolanti ma CALDI!!!
Spero che nel frattempo si siano evoluti :(
 

Ilario

Utente Senior
Professione: Disegnatore CAD
Software: Inventor, AutoCAD
Regione: E. Romagna
#4
Io ho appena comprato casa, e mi consigliavano quelli in PVC, però informandoci, abbiamo saputo da alcuni nostri amici che (visti con i miei occhi) quelli in PVC se montati in zone molto esposte al sole, tendono a sbiadirsi, comuque alla fine abbiamo montato il legno anche se volevamo l'alluminio, perchè il costruttore a quanto pare mi sa che ci guadagnava di più perchè a tutti quelli che hanno comprato la casa (Villettine a schiera da 6 unità) aveva detto a tutti (noi compresi) "siete gli unici a volerle così, quindi non posso farlo" anche se tutti noi le volevamo così... :(
 

Vitruvio

Utente Standard
Professione: Studente Architettura 4S
Software: AutoCad Architecture-3Dstudio-Mental Ray-VRay-Rhinoceros-Photoshop
Regione: Toscana
#5
se ti fa condensa forse i tuoi non hanno taglio termico e vetro doppio separati da aria o ancora meglio da gas.

i serramenti in legno non li batte nessuno ho tra le mani un progetto di una casa passiva tedesca: serramenti in legno triplo vetro

se ami l'allumino conosco una ditta che fa serramenti in legno rivestiti esternamente in alluminio
 

scalva

Utente Standard
Professione: disegnatore meccanico,progettista
Software: autocad+qs,sw 18
Regione: Piemonte
#6
quelli che io ho visto fino adesso sono in allumnio a taglio termico, doppio vetro con argon all'interno oppure pvc di una ditta tedesca anke qui con doppio o addirittura triplo vetro.
il legno l'ho scartato per la manutenzione. sicuramente e' il migliore per quanto riguarda l'isolamento e forse anke il + economico (dipende dai modelli, sicuramente quelli a monoblocco che mettono i costruttori non sono i + cari)
per quanto riguarda il pvc ho sentito ankio la storia che sbiadiscono e questo mi lascia perlplesso. inoltre mentre un rivenditore mi ha proposto anke le persiane in pvc (rinforzate internamente) un altro me le ha letteralmente sconsigliate offrendomi serramento in pvc + persiana in alluminio(tra l'atro molto belle)
per cui le persiane le metto in alluminio, che se uno poi vuole metterle tinta legno, sfido chiunque a riconoscerle senza toccarle da quelle in legno.
tra l'altro , sempre per le persiane, mi dicono che quelle in pvc se esposte al sole (sopratutto se di colore scuro) potrebbero leggermente dilatarsi durante il giorno e creare un po' di fatica a chiudersi . mah!!
 

matte79

Utente Standard
Professione: Mobilizzazione Mouse
Software: ProE-Catia V5-Think design
Regione: Emilia Romagna
#7
Posso portare la mia esperienza:
serramenti in allumiinio devono essere di qualità altrimenti condensano e conseguentemente "gocciano dentro".
Quelli in PVC sono (anche a prezzi elevati) esteticamente una schifezza, sbiadiscono al sole e si "imbarcano".
Nota che i primi due sono prodotti praticamente solo da industrie quindi ti scordi le personalizzazioni (prezzi di norma sui 650E a finestra di 100x130).
Discorso legno: sono bellissimi, i falegnami ora li certificano e li creano su misura, i serramenti sono i medesimi dei precedenti e il livello qualitativo è elevato (prezzi sui 750 in legno di castagno).
Alternativa esteticamente appagante ma vincolato all'industriale gli infissi legno dentro alluminio fuori, belli non richiedono manutenzioni (il legno ogni 4-5 anni va pulito e riverniciato) e qualità teteska (prezzi sugli 800E a infisso).
Personalmente adoro il legno e i primi due non li prendo neppure in considerazione!
Per gli scuri opta sul compensato marino, bello e privo di manutenzione almeno per i primi 10 anni (viene garantito dal produttore se serio).
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#8
se ti fa condensa forse i tuoi non hanno taglio termico e vetro doppio separati da aria o ancora meglio da gas.
Quoto il taglio termico (ma quello vero, mica come certi con guarnizioncine che al confronto un OR da 3,25 sembra una muro invalicabile)
Meglio anche a doppia camera (3 vetri) che adesso costano molto meno di qualche anno fa. E con non più del 20% in più (sul costo del vetro e non di tutto il serramento) puoi mettere anche quelli con il vetro esterno antisfondamento.
i serramenti in legno non li batte nessuno ho tra le mani un progetto di una casa passiva tedesca: serramenti in legno triplo vetro
Come sopra volevasi dimostrare. :rolleyes:
se ami l'allumino conosco una ditta che fa serramenti in legno rivestiti esternamente in alluminio
Piuttosto allora opterei per quelli in alluminio taglio termico con la parte interna in legno (per l'esterno con l'alluminio preverniciato a polvere ci sono tanti di quei colori da adattarsi a qualsiasi architettura o ambientazione).

P.S.: vedo anche (Jersey, non avercela a male :p ) che spesso quelli che restano più "fregati" da certe scelte edilizie sono proprio i professionisti del settore. Cos'è ? A furia di "grattare sui prezzi" poi ci si fa talmente la mano che anche per sè stessi si è micragnosi ?
 
Ultima modifica:

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#9
quelli che io ho visto fino adesso sono in allumnio a taglio termico, doppio vetro con argon all'interno oppure pvc di una ditta tedesca anke qui con doppio o addirittura triplo vetro.
il legno l'ho scartato per la manutenzione. sicuramente e' il migliore per quanto riguarda l'isolamento e forse anke il + economico (dipende dai modelli, sicuramente quelli a monoblocco che mettono i costruttori non sono i + cari)
per quanto riguarda il pvc ho sentito ankio la storia che sbiadiscono e questo mi lascia perlplesso. inoltre mentre un rivenditore mi ha proposto anke le persiane in pvc (rinforzate internamente) un altro me le ha letteralmente sconsigliate offrendomi serramento in pvc + persiana in alluminio(tra l'atro molto belle)
per cui le persiane le metto in alluminio, che se uno poi vuole metterle tinta legno, sfido chiunque a riconoscerle senza toccarle da quelle in legno.
tra l'altro , sempre per le persiane, mi dicono che quelle in pvc se esposte al sole (sopratutto se di colore scuro) potrebbero leggermente dilatarsi durante il giorno e creare un po' di fatica a chiudersi . mah!!
Allora, discorso serramento in PVC.
Avendo lavorato per anni per un'azienda che fa impianti di estrusione, soprattutto per PVC e che aveva un sacco di clienti nei paesi del nord Europa, ti dico che i profilati prodotti da noi (salvo alcune eccezioni) non sono assolutamente all'altrezza di quelli tedeschi, olandesi e danesi. Il trucco è, tra le altre cose, che si deve usare materiale vergine al 100% e colorato direttamente dal produttore. Non come da noi, dove prendono il PVC neutro (se va bene vergine) e lo colorano con i pigmenti in polvere, direttamente in linea in fase di mixaggio, appena prima dell'estrusione.
I coloranti usati nel processo direttamente dal produttore della materia prima si legano intimamente alla plastica, mentre quelli aggiunti in seguito si limitano a "ricoprire" i grani del materiale e sono quindi facile "vittima" dei raggi UV solari.
Un buon profilato in PVC costa come e qualche volta più dell'equivalente in alluminio. La scelta tra i 2, sempre parlando di prodotti di prima categoria, spesso è dettata solo da fattori puramente estetici, in quanto il PVC permette delle sagomature che sull'alluminio possono invece dare problemi, soprattutto a livello finitura.

Per le persiane, se in PVC vale quanto detto per la materia prima.
Se invece stai sull'alluminio, e vale anche per le tapparelle avvolgibili, occhio solo a prendere quelle con le camere interne riempite di isolante (di solito schiuma poliuretanica). Altrimenti d'estate ti trovi con quelle esposte al sole trasformate in un pannello radiante fuori stagione, questo specialmente se le tieni chiuse.

:)
 
Ultima modifica:

scalva

Utente Standard
Professione: disegnatore meccanico,progettista
Software: autocad+qs,sw 18
Regione: Piemonte
#10
Quoto il taglio termico (ma quello vero, mica come certi con guarnizioncine che al confronto un OR da 3,25 sembra una muro invalicabile)
Meglio anche a doppia camera (3 vetri) che adesso costano molto meno di qualche anno fa. E con non più del 20% in più (sul costo del vetro e non di tutto il serramento) puoi mettere anche quelli con il vetro esterno antisfondamento.


QUOTE]

a me hanno fatto vedere le certificazioni per quanto riguarda la trasmittanza.
io li cercavo riempiti con poliureatano ma non li ho trovati.


Allora, discorso serramento in PVC.
Avendo lavorato per anni per un'azienda che fa impianti di estrusione, soprattutto per PVC e che aveva un sacco di clienti nei paesi del nord Europa, ti dico che i profilati prodotti da noi (salvo alcune eccezioni) non sono assolutamente all'altrezza di quelli tedeschi, olandesi e danesi. Il trucco è, tra le altre cose, che si deve usare materiale vergine al 100% e colorato direttamente dal produttore. Non come da noi, dove prendono il PVC neutro (se va bene vergine) e lo colorano con i pigmenti in polvere, direttamente in linea in fase di mixaggio, appena prima dell'estrusione.
I coloranti usati nel processo direttamente dal produttore della materia prima si legano intimamente alla plastica, mentre quelli aggiunti in seguito si limitano a "ricoprire" i grani del materiale e sono quindi facile "vittima" dei raggi UV solari.
Un buon profilato in PVC costa come e qualche volta più dell'equivalente in alluminio. La scelta tra i 2, sempre parlando di prodotti di prima categoria, spesso è dettata solo da fattori puramente estetici, in quanto il PVC permette delle sagomature che sull'alluminio possono invece dare problemi, soprattutto a livello finitura.

Per le persiane, se in PVC vale quanto detto per la materia prima.
Se invece stai sull'alluminio, e vale anche per le tapparelle avvolgibili, occhio solo a prendere quelle con le camere interne riempite di isolante (di solito schiuma poliuretanica). Altrimenti d'estate ti trovi con quelle esposte al sole trasformate in un pannello radiante fuori stagione, questo specialmente se le tieni chiuse.

:)
i serramenti in pvc che ho visto io sono teteski (se vuoi in privato ti dico la marca). lo stesso venditore mi ha scosigliato le persiane in pvc
 

matte79

Utente Standard
Professione: Mobilizzazione Mouse
Software: ProE-Catia V5-Think design
Regione: Emilia Romagna
#11
E comunque tieni sempre in considerazione il discorso personalizzazione, le aziende che producono stock non ti faranno mai dei "fuori misura".
Poi io ripeto..non denigriamo il legno...in passato è stato sostituito con ogni surrogato di materiale ma poi si sono rivelati dei flop clamorosi, ha bisogno di un po' di mautenzione se usato negli infissi ma i vantaggi di vivibilità ed estetica sono enormi.
Altra cosa: attenzione anche all'alluminio come verniciatura, se non è fatta bee ha lo stasso problema del pvc (oltre al fastidioso difetto di dilatarsi in estate).
 

scalva

Utente Standard
Professione: disegnatore meccanico,progettista
Software: autocad+qs,sw 18
Regione: Piemonte
#12
E comunque tieni sempre in considerazione il discorso personalizzazione, le aziende che producono stock non ti faranno mai dei "fuori misura".
Poi io ripeto..non denigriamo il legno...in passato è stato sostituito con ogni surrogato di materiale ma poi si sono rivelati dei flop clamorosi, ha bisogno di un po' di mautenzione se usato negli infissi ma i vantaggi di vivibilità ed estetica sono enormi.
Altra cosa: attenzione anche all'alluminio come verniciatura, se non è fatta bee ha lo stasso problema del pvc (oltre al fastidioso difetto di dilatarsi in estate).
io non lo denigro affatto
anzi
non ho solo voglia di mettermi a ripassare i serrramenti ogni 2/3 anni con impregnanti o qualcosaltro per tenerli belli

l'alluminio lo lavi e basta
per le misure direi che non ci sono problemi
praticamente le fanno come vuoi tu sia con l'alluminio che con il pvc
 

matte79

Utente Standard
Professione: Mobilizzazione Mouse
Software: ProE-Catia V5-Think design
Regione: Emilia Romagna
#13
io non lo denigro affatto
anzi
non ho solo voglia di mettermi a ripassare i serrramenti ogni 2/3 anni con impregnanti o qualcosaltro per tenerli belli

l'alluminio lo lavi e basta
per le misure direi che non ci sono problemi
praticamente le fanno come vuoi tu sia con l'alluminio che con il pvc
Questo non è propriamente vero...se devi ad esempio, creare un arco (i più belli ma carogna sono quelli a sesto ribassato) o porte asimetriche o chiusure particolari antispiffero...non le hai e basta!
 

Jersey

Utente Standard
Professione: Progettista di interni
Software: Autocad - Archicad - Photoshop e simili
Regione: Pavia
#14
P.S.: vedo anche (Jersey, non avercela a male :p ) che spesso quelli che restano più "fregati" da certe scelte edilizie sono proprio i professionisti del settore. Cos'è ? A furia di "grattare sui prezzi" poi ci si fa talmente la mano che anche per sè stessi si è micragnosi ?
Li scelse colui che mi generò....non mi ha mai ascoltato quando prendeva decisioni di quest tipo perchè "sono giovane, non capisco niente e non sono caXXi miei"....infatti...la camera che ha scelto lui dopo 5 anni è finita in garage e con sti serramenti fa un freddo bestiale :mad::mad:
 

alex_teknasystem

Utente poco attivo
Professione: geometra
Software: autocad
Regione: emiglia romagna
#15
salve sono Alex.
io lavoro per la ******** italia ,azienda produttrice sia di pvc e sia alluminio.
perciò vi darò un consiglio sincero senza essere di parte.
è meglio il pvc(quello di nostra produzione,perchè c'è chi li produce male)
1perchè cè un notevole risparmi energetico fino al 40%-50% che nn è poco
2oltre al risparmi energetico è il comfort perchè ha un ottimo isolamento accustico,molto importante per chi abita in città(questi 2 fattori sn dovuti grazei alle 5 camere di isolamento)
3 non ha nessuna manutenzione ,se si sporca basta un colpo di spugna.resiste a tutti gli agenti atmosferici anche alla salsedine,non rilasci tossine.
4 poi vi diro un altra cosa che molti nn sanno .il pvc non si può scassinare,l alluminio si...perchè il pvc è elastico e quindi cè bisogno di una forza costante (tipo una pressa idraulica)invece l alluminio si piega e quindi basta un piede di porco.
dopo tutta sta pappardella se volete ulteriori informazioni sono a vostra disposizione ...ciao da alex
 
Ultima modifica da un moderatore:

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#16
4 poi vi diro un altra cosa che molti nn sanno .il pvc non si può scassinare,l alluminio si...perchè il pvc è elastico e quindi cè bisogno di una forza costante (tipo una pressa idraulica)invece l alluminio si piega e quindi basta un piede di porco.
dopo tutta sta pappardella se volete ulteriori informazioni sono a vostra disposizione ...ciao da alex
Approvo e sottoscrivo tutto il resto, ma ho fortissime riserve circa il punto 4.
Sarà anche vero che il serramento in alluminio "salta" prima se sottoposto ad una certa pressione, ma guarda che i ladri quasi mai usano il "piede di porco" ed entrano con altri metodi, sia con i serramenti in alluminio, che PVC, legno o ferro.
Il problema non è la struttura in sè del serramento quanto il meccanismo delle serrature e dei chiavistelli.
Tant'è vero che il sistema oramai più utilizzato è quello del buchino fatto in prossimità della maniglia, con introduzione di un gancio in acciaio che la prende e permette di far aprire la finestra.

La miglior difesa è costituita dalle inferriate, possibilmente fisse, oppure mobili ma con catenacci interni.
Ed ovviamente non fatte con quelle bacchettine tanto sottili, così belle da vedere, ma che le piega anche un bambino.
 
Ultima modifica da un moderatore:

MBT

Utente Senior
Professione: tiro righe, compilo tabelle...
Software: non serve un software per fare quel che faccio...
Regione: nella Terra di Mezzo
#17
salve sono Alex.
io lavoro per la ******** italia ,azienda produttrice sia di pvc e sia alluminio.
Ciao
Sono MBT, moderatore dell'area OT attualmente in trasferta nel mezzo del nulla...
però quando arrivo da qualcuno di solito mi presento :tongue:
poi, permetti l'ardire... d'accordo che ce l'hai scritto nel Nickname, ma spararmi il nome della tua azienda così su due piedi mi sa tanto di pubblicità:rolleyes:
Non arrabbiarti se lo cancello....
perciò vi darò un consiglio sincero senza essere di parte.
è meglio il pvc(quello di nostra produzione,perchè c'è chi li produce male)
Bhe, questo era palese...
anche il legno fatto bene è migliore del pvc fatto male...
è chiaro che bisonga confrontare prodotti di pari qualità, altrimenti confrontiamo cineserie con roba "abarth"...
1perchè cè un notevole risparmi energetico fino al 40%-50% che nn è poco
2oltre al risparmi energetico è il comfort perchè ha un ottimo isolamento accustico,molto importante per chi abita in città(questi 2 fattori sn dovuti grazei alle 5 camere di isolamento)
3 non ha nessuna manutenzione ,se si sporca basta un colpo di spugna.resiste a tutti gli agenti atmosferici anche alla salsedine,non rilasci tossine.
Qua non mi metto a discutere, non ho elementi in mano per controbattere.
4 poi vi diro un altra cosa che molti nn sanno .il pvc non si può scassinare,l alluminio si...perchè il pvc è elastico e quindi cè bisogno di una forza costante (tipo una pressa idraulica)invece l alluminio si piega e quindi basta un piede di porco.
Qua invece mi allineo a Meccbell.
Se siamo ancora convinti che i ladri siano come la Banda Bassotti, armati di piede di porco e mascherina, ti do pure ragione.
Ma nel momento in cui sono dotati di azoto liquido per forzare le serrature... mi dispiace, ma questo discorso non vale più. Confrontiamo la resistenza a freddo di alluminio e PVC e vediamo...o riflettiamo sul fatto che il PVC a 200 gradi lo fondi. Provoca diossina, ma non credo che i ladri si fermino di fronte al pericolo inquinamento.
quindi, diciamocela tutta. se vuoi forzare un serramento di alluminio nella maniera "classica" ti serve un buon piede di porco
Se vuoi farlo con uno in PVC ti basterà un leverino e un cannello con la bomboletta di GPL
infatti, guarda un po', le persiane in PVC le vendono anche con la variante "antiscasso" che all'interno hanno un'anima metallica...
dopo tutta sta pappardella se volete ulteriori informazioni sono a vostra disposizione ...ciao da alex
Sei a nostra disposizione, ma via PM... perchè la mail di regola non si indica nei post :wink:
 

Serramentista

Utente poco attivo
Professione: Artigiano produttore di serramenti in alluminio, alluminio-legno e affini.
Software: Opera
Regione: Calabria
#18
In questo ed in altri post di altri forum ho sentito veramente di tutto :biggrin: cose che voi umani... :rolleyes:
Non scendo nel tecnico ma esprimo un mio parere sincero sui materiali in questione, cercando di essere conciso :finger:

Legno: bello, caldo, ma richiede molta manutenzione, e anche se ha un ottimo coefficiente termico lo sperpera con i suoi classici spifferi.

Alluminio: ormai si può fare di tutto e ottenere coefficienti termici molto bassi con l'aiuto del vetro che, ricordiamolo, ha la superficie maggiore nel serramento. Manutenzione pressochè inesistente.
N.B. Le varie finiture vengono oramai garantite 10 anni anche su serramenti posti in vicinanza del mare.

Pvc: noto come polivinilcloruro, richiede spessori maggiori rispetto ad un serramento in alluminio di pari dimensioni togliendo così maggiore luce solare.
Da evitare l'esposizione al sole (a temperature elevate può anche sprigionare diossina), nel tempo tende ad ingiallirsi ed addirittura ad "imbarcarsi".
"Dovrebbe" essere costituito all'interno di un'anima in acciaio e non ferro come spesso sento dire anche da gente del settore, dico dovrebbe perchè visti i costi dell'acciaio vs il ferro nutro seri dubbi che tutti seguano le "regole".
Infine, esteticamente a me non piace, ma questo è un fattore puramente personale.
N.B. Vi faccio una domanda, vi ricordate le tapparelle in pvc che fine facevano??? Perchè oggi si usano quelle in alluminio coibentato?!

Conclusione: qual è il materiale da installare??? Personalmente consiglio sempre ai miei clienti l'alluminio-legno che offre la resistenza dell'alluminio alle intemperie esterne e la bellezza del legno all'interno, che sinceramente nessuna tinta potrà mai dare ai serramenti in pvc e alluminio.

Per la cronaca, produco serramenti in alluminio e alluminio-legno, non tratto serramenti in pvc perchè se una cosa non mi convince non la offro ai miei clienti, io lavoro al 90% coi privati che "dovrebbero" puntare alla qualità, mentre il costruttore, tranne rari casi, puntano al risparmio.
 

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#19
In questo ed in altri post di altri forum ho sentito veramente di tutto :biggrin: cose che voi umani... :rolleyes:
Non scendo nel tecnico ma esprimo un mio parere sincero sui materiali in questione, cercando di essere conciso :finger:

Legno: bello, caldo, ma richiede molta manutenzione, e anche se ha un ottimo coefficiente termico lo sperpera con i suoi classici spifferi.

Alluminio: ormai si può fare di tutto e ottenere coefficienti termici molto bassi con l'aiuto del vetro che, ricordiamolo, ha la superficie maggiore nel serramento. Manutenzione pressochè inesistente.
N.B. Le varie finiture vengono oramai garantite 10 anni anche su serramenti posti in vicinanza del mare.

Pvc: noto come polivinilcloruro, richiede spessori maggiori rispetto ad un serramento in alluminio di pari dimensioni togliendo così maggiore luce solare.
Da evitare l'esposizione al sole (a temperature elevate può anche sprigionare diossina), nel tempo tende ad ingiallirsi ed addirittura ad "imbarcarsi".
"Dovrebbe" essere costituito all'interno di un'anima in acciaio e non ferro come spesso sento dire anche da gente del settore, dico dovrebbe perchè visti i costi dell'acciaio vs il ferro nutro seri dubbi che tutti seguano le "regole".
Infine, esteticamente a me non piace, ma questo è un fattore puramente personale.
N.B. Vi faccio una domanda, vi ricordate le tapparelle in pvc che fine facevano??? Perchè oggi si usano quelle in alluminio coibentato?!

Conclusione: qual è il materiale da installare??? Personalmente consiglio sempre ai miei clienti l'alluminio-legno che offre la resistenza dell'alluminio alle intemperie esterne e la bellezza del legno all'interno, che sinceramente nessuna tinta potrà mai dare ai serramenti in pvc e alluminio.

Per la cronaca, produco serramenti in alluminio e alluminio-legno, non tratto serramenti in pvc perchè se una cosa non mi convince non la offro ai miei clienti, io lavoro al 90% coi privati che "dovrebbero" puntare alla qualità, mentre il costruttore, tranne rari casi, puntano al risparmio.
CIAO
sei al primo msg
forse un attimo di presentazione al forum sarebbe stato ben accetto
comubque benvenuto nel forum di CAD3D.IT LA COMMUNITY DEI PROETTISTI ITALIANI

ritornando al discorso
ti do ragione non per altro che quando devi rifare dopo molti anni gli infissi
puoi anche vedere l'alluminio degli infissi ricavando qualche soldino

mentre per il pvc lo devi riciclare e portarealle isole ecologiche del comune

grazie mille
 

Serramentista

Utente poco attivo
Professione: Artigiano produttore di serramenti in alluminio, alluminio-legno e affini.
Software: Opera
Regione: Calabria
#20
CIAO
sei al primo msg
forse un attimo di presentazione al forum sarebbe stato ben accetto
comubque benvenuto nel forum di CAD3D.IT LA COMMUNITY DEI PROETTISTI ITALIANI

ritornando al discorso
ti do ragione non per altro che quando devi rifare dopo molti anni gli infissi
puoi anche vedere l'alluminio degli infissi ricavando qualche soldino

mentre per il pvc lo devi riciclare e portarealle isole ecologiche del comune

grazie mille
Frequento molti forum :cool: e conosco molto bene la netiquette :mixed: mi sono prima presentato qui e poi scritto questo msg.

Per il ricavo dei serramenti in alluminio ci danno una miseria :finger:

Grazie del benvenuto :36_1_11: