puntale di una scarpa

pimpi8791

Utente Junior
Professione: studente
Software: FeatureCam
Regione: Italia
#1
Salve sn novellina di questo sito e anche del programma featureCam ke mi toccherà utilizzare per un progetto universitario.
Io devo realizzare il puntale di una scarpa antinfortunistica e nn so davvero da cosa partire...qualcuno mi puo' dare una mano???
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#3
Ciao pimpi.
Innanzitutto dovresti partire da 2 cose:

1) Non ci dici assolutamente nulla circa questo puntale. Sarebbe opportuno che tu avessi, almeno, il modello 3d del pezzo.

2) Incomincia anche a smetterla di parlare per ke-nn-sn-xke ed altre minchiatine del genere. Sai, nel nostro lavoro la forma è anche sostanza.

:smile:
 

MoldKiller

Guest
#4
Ciao pimpi.
Innanzitutto dovresti partire da 2 cose:

1) Non ci dici assolutamente nulla circa questo puntale. Sarebbe opportuno che tu avessi, almeno, il modello 3d del pezzo.

2) Incomincia anche a smetterla di parlare per ke-nn-sn-xke ed altre minchiatine del genere. Sai, nel nostro lavoro la forma è anche sostanza.

:smile:
Ieri non ho avuto tempo di scrivere, comunque concordo con Meccbell
Spiegarsi bene e in Italiano, se poi ci scappa l'errore va bene ma teniamo presente che questi messagi può leggerli anche uno straniero.

Per il puntale ci devi mostrare un modello o qualcosa per avere un'idea!
 

pimpi8791

Utente Junior
Professione: studente
Software: FeatureCam
Regione: Italia
#5
Ultima modifica da un moderatore:

pimpi8791

Utente Junior
Professione: studente
Software: FeatureCam
Regione: Italia
#6
scusate mi sono accorta di aver scritto di nuovo in modo errato, spero possiate perdonarmi! cerchero' di fare del mio meglio in futuro!
 

MoldKiller

Guest
#7
ho il modello 3d del puntale ma purtroppo essendo novellina su questo sito non so come inserire l'immagine.
In ogni caso è molto simile all'immagine del puntale da calzature che si trova in questo sito internet:
http://padova.bakeca.it/abbigliamento-accessori/sicurezza-scarpe-con-puntale-qy7v1700691
Se mi spiegate come inserire un'immagine posso allegarla in modo da essere piu' chiara.
Devi usare l'inserimento avanzato usando il pulsante che trovi sotto dove scrivi, poi in alto trovi un'icona con la graffetta che ti apre la finestra per caricare gli allegati. Una volta caricati ti posizioni con il cursore dove vuoi metterli e li inserisci sempre con la stessa icona.
Magari prima di inviare il messaggio usa l'anteprima.

scusate mi sono accorta di aver scritto di nuovo in modo errato, spero possiate perdonarmi! cerchero' di fare del mio meglio in futuro!
Questa volta ti perdono e ti ho anche corretto l'errore.:smile:


Non ho mica capito se devi modellare la scarpa o creare un percorso utensile, perché se la prima ipotesi è quella giusta mi sa che stai sbagliando qualcosa!:confused:
 

pimpi8791

Utente Junior
Professione: studente
Software: FeatureCam
Regione: Italia
#8
Esattamente devo esegure il disegno con il CAD interno del FeatureCAM , lavorare dal pieno un componente selezionato dal complessivo e Preparare una lavorazione con FeatureCAM per il puntale.
E’ in facoltà la scelta di:
1.lavorare il pezzo direttamente per ottenere un pezzo unico (prototipo);
2.lavorare il modello da fonderia del pezzo per ottenere lo stesso per fusione;
3.lavorare lo/gli stampo/i per ottenere il pezzo per deformazione plastica.

Non devo realizzare tutta la scarpa ma solo il suo puntale, cioè quella parte che serve a ricoprire le estremità del piede per evitare che accadano infortuni durante l'attività lavorativa.

Spero di essermi spiegata meglio questa volta...

Ti ho corretto ancora la ke........ ma fai apposta?
 

Allegati

Ultima modifica da un moderatore:

MoldKiller

Guest
#9
Esattamente devo esegure il disegno con il CAD interno del FeatureCAM , lavorare dal pieno un componente selezionato dal complessivo e Preparare una lavorazione con FeatureCAM per il puntale.
E’ in facoltà la scelta di:
1.lavorare il pezzo direttamente per ottenere un pezzo unico (prototipo);
2.lavorare il modello da fonderia del pezzo per ottenere lo stesso per fusione;
3.lavorare lo/gli stampo/i per ottenere il pezzo per deformazione plastica.

Non devo realizzare tutta la scarpa ma solo il suo puntale, cioè quella parte ke serve a ricoprire le estremità del piede per evitare ke accadino infortuni durante l'attività lavorativa.

Spero di essermi spiegata meglio questa volta...
Ora è più chiaro!
Adesso passerei la palla a chi utilizza FeatureCam (non potevano farti usare uno strumento più adatto?)

Domanda per gli esperti; FeatureCam è dotato di un modellatore che permette di realizzare un particolare simile? non sapevo neanche avesse un cad incluso.:confused:
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#10
Domanda per gli esperti; FeatureCam è dotato di un modellatore che permette di realizzare un particolare simile? non sapevo neanche avesse un cad incluso.
Se si è acquistata la licenza anche per il modulo solid3D allora, oltre al cad (moooolto limitato in verità), si ha a disposizione anche un modellatore basato sia su solidi che su superfici.

Però, per il detto "ofelee faa 'lto mestee" (ad ognuno il suo lavoro), il modellatore interno di Featurecam non va oltre le funzioni di un programma cad 3D basico.
Sembra che la stessa Delcam, nel momento dell'acquisizione del software dalla EGS, avesse pensato di togliere il modellatore dal pacchetto, offrendo in bundle il suo PowerShape in versione "depotenziata".
Poi devono aver prevalso sia considerazioni economiche circa il costo dell'integrazione dei 2 programmi e sia commerciali, per il fatto che moltissimi utilizzatori di FC (tra cui a quanto pare anche le nostre università) hanno in uso il modulo sodid3D per i loro pezzi meno complessi e quindi costringerli a passare ad un'altro modellatore li avrebbe potuti indurre a cercare altre soluzioni.

Tornando al pezzo in questione, premettendo che io non uso il modulo modellazione, la sua fattibilità in FC è legata essenzialmente al tipo di curve e primitive richieste.
Servirebbe un disegno quotato, o almeno delle specifiche di base con i vincoli dimensionali da soddisfare.
 

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#11
E’ in facoltà la scelta di:
1.lavorare il pezzo direttamente per ottenere un pezzo unico (prototipo);
forse per fare un prototipo si potrebbe pure fare
bisognerebbe capire come fare il risvolto




2.lavorare il modello da fonderia del pezzo per ottenere lo stesso per fusione[/QUOTE]
non se ne parla nemmeno di modelli per fonderia
ce'uno spessore di 1 max 2 mm da colare

tranne se uno non stabilisca di farlo in fusione di alluminio tramite presso



3.lavorare lo/gli stampo/i per ottenere il pezzo per deformazione plastica.
[/QUOTE]
e forse l'unica soluzione







[/QUOTE]
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#12
3.lavorare lo/gli stampo/i per ottenere il pezzo per deformazione plastica.
e forse l'unica soluzione
Concordo con te, fratello.

Anche perchè, pure se si tratta di un'esercitazione teorica, bisogna comunque tenere presente quale metodo di produzione del "mondo reale" meglio si adatta all'oggetto in questione.

Ce li vedi i fabbricanti di scarpe antinfortunistiche a far fondere a gravità o in pressofusione i puntali ?
 

sampom

Moderatore SWX, Navale
Staff Forum
Professione: Progettazione/Costruzione macchine e impianti
Software: SolidWorks 2015 SP5/2016 SP2, AutoCAD (poco)
Regione: Piemonte (CN)
#13
3.lavorare lo/gli stampo/i per ottenere il pezzo per deformazione plastica.
e forse l'unica soluzione
[/QUOTE][/QUOTE]

..Infatti quei puntali sono fatti così, semplicemente di lamiera stampata.

Ma che cacchio di progetti danno da svolgere all'università??

Saluti
Marco
 

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#14
Concordo con te, fratello.

Anche perchè, pure se si tratta di un'esercitazione teorica, bisogna comunque tenere presente quale metodo di produzione del "mondo reale" meglio si adatta all'oggetto in questione.

Ce li vedi i fabbricanti di scarpe antinfortunistiche a far fondere a gravità o in pressofusione i puntali ?
ciao fratello
e'sempre na squisitezza leggerti

ci mancherebbe solo questo

dare del calzolaio (scarparo) con tutto il rispetto alla categoria
a noi modellisti e fonditori
ti auguro na grande domenica
 

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#15
Concordo con te, fratello.

Anche perchè, pure se si tratta di un'esercitazione teorica, bisogna comunque tenere presente quale metodo di produzione del "mondo reale" meglio si adatta all'oggetto in questione.

Ce li vedi i fabbricanti di scarpe antinfortunistiche a far fondere a gravità o in pressofusione i puntali ?
ciao grande fratello
ma mo a parte le battute e gli sfotto
dimmi na cosa
ma e' sicuro che in un'aula di universita'si chieda di fare nu puntale per le scarpe in fusione
tenco nu dubbio che forse l'amico PIMPI87
abbia capito na cosa per un altra
oppure che i PROF facciano domande a trabbocchetto
non credo che un prof universitario possa dare un compito del genere
e' over che hanno elargito tre condizioni di fattibilita
ma nel caso di una fusione potevano anche astenersi
magari si inventavano nu puntale di ABS alta resistenza o in fibra di carbonio

P.P.S.S.
meno male che e' solo un esercizzio scolastico
perche se questi si mettono a fare calzature antiinfortunistiche
in una decina d'anni la maggior parte degli operai caminiamo senza mezzo piede:confused:
un abbraccio
 

pimpi8791

Utente Junior
Professione: studente
Software: FeatureCam
Regione: Italia
#16
Il mio pezzo è sicuramente un puntale, non mi sono sbagliata.
La realizzazione del pezzo in questione fa parte dell'esame "Produzione Assistita da Calcolatore" che prevede una parte scritta teorica ed esercitatativa, ed una discussione orale di un progetto. Ogni studente ha ricevuto via e-mail il pezzo da realizzare non quotato, solo una semplice immagine.
Le dimensioni, ed il metodo di produzione come diceva Meccbell devono avvicinarsi il piu' possibile a quelli reali.

Oltre alla licenza per FeatureCam ho acquistato anche quella per il modulo solid3D.
Spero che detto questo qualcuno possa davvero aiutarmi a capire da dove devo partire...mi sto disperando

p.s. ringrazio tutti per avermi risposto:smile:
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#17
oppure che i PROF facciano domande a trabbocchetto
A volte allo studente in sede di esame e' richiesto di fare una scelta e motivarla. chiaramente se fai la scelta sbagliata (fusione in terra del puntale) vieni invitato a studiare di piu' e ripresentarti la prossima volta.

Quando feci l'esame di costruzione di macchine, ci diedero da dimensionare e disegnare (a mano con matita su foglio bianco) un morsetto da banco (na cosa tipo l'immagine in figura).

Io disegnai la vite trapezia D30 lunga 400, ed in testa disegnai un tondino saldato per metterci la barra trasversale da usare come leva manuale per girare la vite.
All'orale mi fecero notare che la saldatura non andava bene per i ventimila pezzi previsti, al che io feci la controargomentazione che in questo modo potevo comprare una barra commerciale filettata da lavorare solo alle estremita', invece di fare la filettatura al tornio per 20.000 pz. La mia argomentazione venne accettata e l'esame fu superato abbastanza bene.
 

Allegati

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#18
Il mio pezzo è sicuramente un puntale, non mi sono sbagliata.
La realizzazione del pezzo in questione fa parte dell'esame "Produzione Assistita da Calcolatore" che prevede una parte scritta teorica ed esercitatativa, ed una discussione orale di un progetto. Ogni studente ha ricevuto via e-mail il pezzo da realizzare non quotato, solo una semplice immagine.
Le dimensioni, ed il metodo di produzione come diceva Meccbell devono avvicinarsi il piu' possibile a quelli reali.
Meno male, cominciavamo a preoccuparci :finger:
Oltre alla licenza per FeatureCam ho acquistato anche quella per il modulo solid3D.
Come sarebbe a dire che "hai acquistato" ??? :eek:
Io ero rimasto a bimbi della scuole dell'infanzia che devono portarsi da casa la carta igienica.
Se adesso anche gli studenti universitari si devono comprare le licenze dei sw per fare gli esercizi...
Non oso pensare quale sarà il prossimo step... forse mettere a disposizione il proprio appartamento al posto delle aule di facoltà ? :frown:
Spero che detto questo qualcuno possa davvero aiutarmi a capire da dove devo partire...mi sto disperando

p.s. ringrazio tutti per avermi risposto
Come dicevo, io non ho il solid3D e quindi ti potrei aiutare pochissimo.
Casomai quando hai il modello fatto, allora, tra il sottoscritto ed altri che bazzicano in area stampaggio, una mano la si può dare ben volentieri.
:smile:
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#19
Io disegnai la vite trapezia D30 lunga 400, ed in testa disegnai un tondino saldato per metterci la barra trasversale da usare come leva manuale per girare la vite.
All'orale mi fecero notare che la saldatura non andava bene per i ventimila pezzi previsti, al che io feci la controargomentazione che in questo modo potevo comprare una barra commerciale filettata da lavorare solo alle estremita', invece di fare la filettatura al tornio per 20.000 pz. La mia argomentazione venne accettata e l'esame fu superato abbastanza bene.
Docente poco preparato ed allievo abbastanza scaltro :biggrin:
Io ti avrei ribattuto che sarebbe bastato partire da un tondo commerciale e rullare il tratto di filetto necessario, lasciando intatto quello da forare per la leva trasversale e tornendo solo l'estremità di appoggio del piattello di chiusura. :wink:
 

gargiun

Utente Junior
Professione: Sky-men
Software: Sciolina
Regione: Lombardia
#20
Salve a tutti, i puntali di scarpe vengono costruiti con la tecnica dello Squeeze Casting (vedi immagine allegata) in materiale d'alluminio , si ottengono in questo modo valori di resistenza superiori a puntali in acciaio con costi inferiori (da non sottovalutare che anche il peso risulta essere inferiore seppure di pochi gr). Questa tecnica ha soppiantato nella quasi totalità dei casi la l'imbutitura (la quale ha limiti noti).

squeeze-casting.jpeg

P.S. Per la costruzione dell'oggetto (in realtà molto semplice) ritengo che qualsiasi modellatore di solidi o sup. ne abbia le potenzialità necessarie.

bye.