Prova di trazione

alieli38

Utente Junior
Professione: Studente
Software: SolidWorks
Regione: Piemonte
#1
Ciao a tutti,
avrei la necessità di simulare una prova di trazione su una provetta lunga con SolidWorks.
Ho già realizzato la provetta con le dimensioni e proprietà di cui ho bisogno, e ora dovrei iniziare la simulazione.
Non ho mai eseguito simulazioni prima d'ora, e non so quindi come applicare i carichi, quali vincoli mettere, e dove metterli.

C'è qualcuno che può darmi una mano?
Grazie mille.
 

alieli38

Utente Junior
Professione: Studente
Software: SolidWorks
Regione: Piemonte
#2
Ok, forse ci sono riuscito!

Una domanda: la provetta può rompersi durante la simulazione? Viene mostrata la strizione?
Grazie a tutti.
 
Professione: ♔ Technical manager - Mechanical engineer ♚
Software: SolidWorks, DraftSight, Me10, Freecad, KissSoft, Excel
Regione: Lombardia
#4
Non ci sono altri modi che usare symulation statico lineare. Sere non lo sai usare direi che per lo meno devi fare i tutorial che ci sono nel programma cosi impari i comandi. Puoi anche tabellare in automatico i risultati ed avere già quasi pronta la curva SN.

Se fai grande deformazione potresti vedere la strizione ma non oltre. Il provino rotto non lo vedrai
 

Max-C

Utente Standard
Professione: Mechanical designer
Software: Siemens NX - Solidworks - Inventor - Autocad
Regione: Piemonte-Provincia TO
#5
Non ci sono altri modi che usare symulation statico lineare. Sere non lo sai usare direi che per lo meno devi fare i tutorial che ci sono nel programma cosi impari i comandi. Puoi anche tabellare in automatico i risultati ed avere già quasi pronta la curva SN.

Se fai grande deformazione potresti vedere la strizione ma non oltre. Il provino rotto non lo vedrai
considerando che tu sappia creare le giuste mesh poichè, altrimenti, vedresti dei risultati tutti sbagliati...
 
Professione: ♔ Technical manager - Mechanical engineer ♚
Software: SolidWorks, DraftSight, Me10, Freecad, KissSoft, Excel
Regione: Lombardia
#6
Non solo la mesh ma anche il metodo per arrivare a convergenza é importante. É come il fem su una filettatura...si studia una microanalisi e non é proprio come studiare una carpenteria di 3 metri. É anche vero che con un solido unico senza saldature o cose strane si riducono i problemi di studio
 

Max-C

Utente Standard
Professione: Mechanical designer
Software: Siemens NX - Solidworks - Inventor - Autocad
Regione: Piemonte-Provincia TO
#7
Non solo la mesh ma anche il metodo per arrivare a convergenza é importante. É come il fem su una filettatura...si studia una microanalisi e non é proprio come studiare una carpenteria di 3 metri. É anche vero che con un solido unico senza saldature o cose strane si riducono i problemi di studio
Eh purtroppo i metodi per arrivare a convergenza non le so.
LìSo che quando alla "raffinatura" tra le mesh n e n-1 si giunge ad avere dei risultati pari o inferiori al 5% allora si può considerare la mesh adeguata.

Purtroppo le simulazioni FEM le conosco solo in teoria generale. E' una cosa che mi piacerebbe molto imparare ed applicare...
I comandi di SW li so è proprio il metodo che mi manca...:frown:
 

Davide 97

Utente Junior
Professione: Studente
Software: CAD
Regione: Bari
#9
Termina la prova di trazione ho trovato tutte le caratteristiche meccaniche stringe,allungamento%,Rm=799,37N/mm^2,ReH ecc.. ma il mio problema sta nel modulo di young che si può calcolare in 2 modi E=RL/EL o Tg di beta dell'angolo con il primo modo mi esce troppo piccolo 10223,63N/mm^2 mentre nell'altro dove beta è 83 mi esce 8,144 non so cosa fare ho ri controllato tutto ma niente ma soprattutto può essere un modulo di elasticità E=8.144??? Spero in una vostra risposta grazie
 

volaff

Utente Senior
Professione: Studente
Software: Solidworks 2014,Ansys APDL
Regione: Campania
#10
Il materiale non lo hai scelto tu nella simulazione?
Saprai almeno l'ordine di grandezza di E riferito al materiale utilizzato, o no?
 
Professione: ♔ Technical manager - Mechanical engineer ♚
Software: SolidWorks, DraftSight, Me10, Freecad, KissSoft, Excel
Regione: Lombardia
#13
Partiamo dal fatto che hai la curva Forza/allungamento e non è di certo il grafico preferito per fare queste cose perché il migliore é stress/deformazione dove la sigma di stress é in MPa e la deformazione é adimensionale mm/mm.

Comunque:
- mi pare di capire che quel provino non é ferro o S275 ma sarà per un acciaio al carbonio C45 oppure leghe di alluminio molto dure
- l'angolo di pendenza del tratto lineare è dato dall'arcotangente del modulo elastico
- se non hai Rp0,2 te lo devi calcolare come retta parallela al primo tratti con deformazione residua dello 0,2%.
- per calcolare il modulo elastico devi tenere presente che F/A=E*deltaL/L0 quindi vuol dire che devi tenere presente dell'area del provino e della lunghezza iniziale e dive calcoli. Sicuramente avrai un po' di strizione e non ti troverai esattamente con i valori teorici. Quindi ricavi Sigma = deformazione * ElasticitàY

Se cerchi con google trovi molte dispense con le formule e le varie note.