Project Lightning

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#42
Si vedono tre cose molto interessanti attorno ai minuti 50 e 60 e 70:

La prima e' il direct-modeling: l'utente puo' modificare il pezzo tirando torcendo etcetc, ma tutto viene catturato come features nell'albero della storia, in modo invisibile all'utente. L'albero normalmente sara' nascosto, ma l'utente potra' aprire il modello in modalita' parametrica e lavorarci in modo classico, trovandosi tutto l'albero delle features come se il modello fosse stato costruito in modo tradizionale.

La seconda e' la modalita' di modifica dei file importati: facevano l'esempio di uno stira 3d (in assieme) che sembrava prelevato di peso da CoCreate e messo dentro Creo, ma senza chiarire se poi queste modifiche vengano salvate come features nel modello.

La terza e' un nuovo sistema di implementare un configuratore di prodotto, molto "visuale", bello!
 

Matteo

Moderatore CAE/FEM/CFD
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Creo, ProEngineer, Creo Simulate, ProMechanica, SolidWorks, SolidEdge, SpaceClaim, OpenFOAM
Regione: Pianeta Terra
#43
Scusate la domanda forse troppo banale, ma cosa si intende per modellazione esplicita?
Modellazione esplicita (o diretta o sincrona):

Modello (Geometria iniziale) > Trasformazione geometrica (tira, spingi, sposta, ruota) > Modello (Geometria finale)

Modellazione implicita (o feature-based, basata su funzioni):

Modello (Geometria iniziale(features) > Modifica dei parametri delle funzioni > Modello (Geometria finale (features)

La differenza sta tutta nelle parole "trasformazione geometrica" rispetto a "modifica dei parametri delle funzioni".

In realtà ci sono casi in cui le due cose posso coincidere, ma normalmente sono due mondi distinti.

A me ha fatto impressione l'immagine dei condannati... proprio PTC/ProE che era il parametrico duro e puro (con vantaggi e svantaggi).... insomma, i carcerati in arancione sono gli utenti PTC fino alla Wildfire 5??? Mi sembra una manovra di marketing discutibile.

Spero che si tratti di un reale arricchimento e non di una versione "edulcorata" di ProE.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#44
A me ha fatto inmpressione l'immagine dei condannati... proprio PTC/ProE che era il parametrico duro e puro (con vantaggi e svantaggi).... insomma, i carcerati in arancione sono gli utenti PTC fino alla Wildfire 5??? Mi sembra una manovra di marketing discutibile.
su questo ho taciuto per carita' di patria, si saranno fatti consigliare dalla stessa agenzia pubblicitaria che ha curato il passaggio della apple dalle cpu ibm a quelle intel...
 
Professione: Galoppino
Software: Creo/Windchill/Arbortext
Regione: Svizzera
#45
Creo è la risposta a tutti i problemi di progettazione e di condivisione del dato, libertà assoluta tra mondo parametrico ed esplicito, nessuna perdita di dati, tutto interoperabile, anche nel mondo 2D!
Finalmente è nata la fusione esplicita-parametrica, con tutti i pro del primo e del secondo.
L'utente può solo scegliere e non sarà più vincolato dal sistema che utilizza, non dovrà prendere una strada perchè obbligato dal programma.
Nuova era....:tongue:
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#46
Creo è la risposta a tutti i problemi di progettazione e di condivisione del dato, libertà assoluta tra mondo parametrico ed esplicito, nessuna perdita di dati, tutto interoperabile, anche nel mondo 2D!
Finalmente è nata la fusione esplicita-parametrica, con tutti i pro del primo e del secondo.
Scusa cosa intendi?

Creo importa i metadati dagli altri cad? E' capace di preservare l'associativita' modello/tavola? Conserva i vincoli di assieme?

Se non fa queste cose, l'interoperabilita' e' ancora lontana, e non si ottiene inserendo un nuovo metodo di manipolazione delle superfici, che e' solo un primo passo in questa direzione.
 
Professione: Galoppino
Software: Creo/Windchill/Arbortext
Regione: Svizzera
#47
Scusa cosa intendi?

Creo importa i metadati dagli altri cad? E' capace di preservare l'associativita' modello/tavola? Conserva i vincoli di assieme?

Se non fa queste cose, l'interoperabilita' e' ancora lontana, e non si ottiene inserendo un nuovo metodo di manipolazione delle superfici, che e' solo un primo passo in questa direzione.
Putroppo non posso rispondere a queste domande per motivi chiaramente legati al marketing PTC.
Però se guardi bene i filmati della presentazione, alcune risposte le puoi avere da solo.:rolleyes:
 

Matteo

Moderatore CAE/FEM/CFD
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Creo, ProEngineer, Creo Simulate, ProMechanica, SolidWorks, SolidEdge, SpaceClaim, OpenFOAM
Regione: Pianeta Terra
#48
Putroppo non posso rispondere a queste domande per motivi chiaramente legati al marketing PTC.
Però se guardi bene i filmati della presentazione, alcune risposte le puoi avere da solo.:rolleyes:
Ciao Ozzy, non fare il misterioso, io sono curioso!

Una domanda: può essere che Creo sia "parametrico" ma non "feature based"?
 

tecnico_plast

Moderatore
Staff Forum
Professione: disegnatore/progettista/grafico
Software: Creo Parametric...e molti altri
Regione: Sicilia
#49
Adesso inizio a capire, ma onestamente fino a quando non avrò modo di smanettarci, non sarò sicuro di aver capito quello che penso di aver capito :biggrin:

Sulla scena dei carcerati, credo sia solo una trovata "ad effetto", che ognuno può interpretare a propio modo.
 

tecnico_plast

Moderatore
Staff Forum
Professione: disegnatore/progettista/grafico
Software: Creo Parametric...e molti altri
Regione: Sicilia
#50
Guardando la presentazione, dal min 47 al 54, ho capito tante cose :smile:
 

Er Presidente

Moderatore
Staff Forum
Professione: Moderatore
Software: ND
Regione: Italia
#51
Anche io ero del tuo avviso quando e' uscita la ST, ma poi ho cambiato idea quando ho capito che e' possibile vincolare le superfici anche modellando in esplicito.

Col parametrico basato sulla cronologia delle operazioni, il solido finale e', come tutti sappiamo, il risultato di successivi addizioni o sottrazioni di volume, che sono relazionate fra loro da vincoli e "parametri" appunto.

Nella ST di Siemens invece, i vincoli sono fra le entita' geometriche (facce) del modello (parallelismo, concentricita', offset, etc), e non fra le sequenze di operazioni cronolgicamente odinate. Proprio per questa assenza dell'aspetto di ordinamento si parla di "sincrono". Sicuramente anche questa nuova metodologia di PTC permettera' questa possibilita', che se ci pensi e' un modo molto piu' naturale e intuitivo di imporre vincoli geometrici al modello. Penso sara' difficile farci l'abitudine, ma poi se ne apprezzeranno i vantaggi.
Che posso dire?
Hai centrato il problema e la soluzione!
:smile:
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#55
Purtroppo CoCreate e OSD muoiono.
E' triste, ma cosi' e'.
Ma dici che obbligheranno tutte le aziende che usano cocreate a mangiare la minestra o saltare la finestra? Secondo me i prodotti coesisteranno per parecchio, se al progettista togli ME10 o Annotation quello si mette in sciopero!
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#57
Resistere, resistere, resistere...
Non prenderla a male ... pensa che Co Create vivrà in Pro/E e viceversa.
Avrete a disposizione il miglior kernel che esiste sul mercato e potrete scegliere se giocare in parametrico o in esplicito.

Ma ho visto bene o non ho capito una massa ?
Modelli in esplicito e ti ritrovi le funzioni nell'albero se passi alla modalità parametrica ?
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#58
Ma ho visto bene o non ho capito una massa ?
Modelli in esplicito e ti ritrovi le funzioni nell'albero se passi alla modalità parametrica ?
Leggendo deelip, dovrebbe essere cosi':

Creo prova a tradurre le lavorazioni esplicite in features. Se non ci riesce perche' non riesce a trovare la logica o perche' troppo complicato, le mette dentro un apposito scatolone dedicato a tutto cio' che non sara' parametrico. Sara' come l'albero di SolidEdge-ST3, mezzo sincrono e mezzo parametrico.
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#59

A me ha fatto impressione l'immagine dei condannati... proprio PTC/ProE che era il parametrico duro e puro (con vantaggi e svantaggi).... insomma, i carcerati in arancione sono gli utenti PTC fino alla Wildfire 5??? Mi sembra una manovra di marketing discutibile.

Spero che si tratti di un reale arricchimento e non di una versione "edulcorata" di ProE.


Non era quella la metafora ... la messa in scena voleva rappresentare la liberazione delle potenzialità ancora non espresse.
Un'americanata siamo d'accordo ma, non facciamoli così caxxoni.
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#60
Leggendo deelip, dovrebbe essere cosi':

Creo prova a tradurre le lavorazioni esplicite in features. Se non ci riesce perche' non riesce a trovare la logica o perche' troppo complicato, le mette dentro un apposito scatolone dedicato a tutto cio' che non sara' parametrico. Sara' come l'albero di SolidEdge-ST3, mezzo sincrono e mezzo parametrico.
Allora poterebbe essere interessante ... la convivenza dei due sistemi mi convince di più che non l'esistenza di 2 cose che non si parlano.

Sarà tutto da provare.