Progettazione telaio a tubi

Bayhard

Utente Junior
Professione: studente
Software: solid edge
Regione: campania
#1
Salve a tutti,
chiedo a voi più esperti qualche spiegazione riguardante questo tipo di progettazione e magari se avete disponibile qualche guida da poter seguire.
Grazie saluti Bayhard
 

gerod

Moderatore
Staff Forum
Professione: Libero professionista
Software: Solid Edge, Ansys DS, e altri ancora
Regione: Veneto
#2
ovvero?
Domanda troppo generica.
Spiegati meglio.
Un telaio cosa deve fare?
è sollecitato staticamente, dinamicamente, etc.?
ciao
 

Bayhard

Utente Junior
Professione: studente
Software: solid edge
Regione: campania
#3
non so tipo un telaio di una bici una moto o piccole vetture da corsa, logicamente capendo come fare per fargli sopportare tutte le sollecitazioni a cui sono sottoposti.
Saluti Bayhard
 

zeigs

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Solid Edge
Regione: Emilia-Romagna
#4
rimane ancora molto generico.
in linea di massima si sta parlando di una travatura reticolare. in genere sono argomenti trattati dai corsi di scienze delle costruzioni. ho guardato un attimo su internet per rinfrescarmi
http://w3.disg.uniroma1.it/mollaioli/index.php?option=com_docman&task=doc_view&gid=13
la teoria trattata è piana, per un telaio automobilistico si passa alle 3 dimensioni, ma i metodi di soluzione sono gli stessi
se invece vuoi proprio simularlo agli elementi finiti, la cosa non è più complicata di una simulazione di un qualunque particolare meccanico, devi solo crearti il 3d del telaio. o era "come creo il modello di una travature reticolare in 3 dimensioni" la tua domanda?
 

gerod

Moderatore
Staff Forum
Professione: Libero professionista
Software: Solid Edge, Ansys DS, e altri ancora
Regione: Veneto
#5
è come se uno mi chiedesse di dire come costruire una gru.
Se non mi dici che ti serve come te la costruisco?
;)
 

Bayhard

Utente Junior
Professione: studente
Software: solid edge
Regione: campania
#6
ciao zeigs hai ragione a dire che ora ti faccio questa domanda se puoi darmi qualche dritta mi farebbe molto piacere, poi vorrei capire come facci a fare le simulazioni del tipo carichi da sopportare e altri tipi di sollecitazioni su dei pezzi meccanici che ho fatto?
grazie mille saluti bayhard
 

alex_novi

Utente Standard
Professione: Disegnatore-progettista
Software: Inventor - Solid Edge
Regione: Emilia
#7
Guarda:


questo è un mio progetto, io ho creato tutti i tubi mediante lo sweep (scorrimento), in questo modo ho una linea centrale e i due punti finali che posso usare per unire il tutto semplicemente con piani e punti! ;)
 

zeigs

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Solid Edge
Regione: Emilia-Romagna
#8
un altro modo sarebbe l'ambiente strutture che ora trovi sotto "area circostante" (!): ti crei lo schizzo, anche in 3d (non è banale, sarebbe una funzione molto comoda, visto che è un periodo di malumori ma anche di proposte), della tua travatura, poi usi un profilo (o più di uno) per estruderlo lungo queste direttrici. io lo trovo molto comodo, soprattutto perchè puoi parametrizzare molto bene lo schizzo.
per quanto riguarda la simulazione, beh, onestamente ti devi procurare qualcosa in grado di farlo, il femap express per esperienza non è in grado: per una travatura le semplificazioni necessarie per rendere la simulazione risolvibile la rendono inaffidabile. infatti in un caso del genere, a meno di caricare le travi trasversalmente e non solo sui nodi, quello che fa la differenza è poter simulare i nodi come entità realistiche, e non solo come cerniere perfette. questo perchè, e qui vado di ricordi universitari, quando si risolvono "a mano" le strutture, considerare i nodi come cerniere perfette semplifica la soluzione (e non di poco!) ma si sovrastimano le sollecitazioni, cosa comunque a favore di sicurezza, e le sezioni risultano maggiorate, e con loro i pesi. una simulazione agli elementi finiti, in linea teorica, permetterebbe di migliorare l'approssimazione e rinforzare meglio solo dove è necessario, vale a dire i punti di maggiore sollecitazione. purtroppo le semplificazioni portano i due metodi llo stesso livello, se non peggio: compaiono delle sollecitazioni che non sono reali dovute, che so, alla presenza di spigoli, eccetera. da qui il fatto che il (fin troppo) semplice femap non è adatto. mi dicono che con la st2 cambieranno le cose, vedremo. ad esempio noi diamo le simulazioni serie ad uno studio che usa ansys, mentre per quelle mie uso caelinux.
per quanto riguarda i carichi, si torna al discorso iniziale: dipende da cosa devi farci: il telaio di un'auto si simula caricando gli attacchi delle ruote, i sedili dei passeggeri e distribuendo un po' le masse per le inerzie, una gru nelle condizioni più sfigate, eccetera. altrimenti che gusto c'è ad essere ingegneri se non si usa l'ingegno? :rolleyes:

oh, a proposito, ho scritto sulla base della mia personale esperienza, per cui se ho scritto delle idiozie, correggetemi, àm arcmànd!
 

Bayhard

Utente Junior
Professione: studente
Software: solid edge
Regione: campania
#9
ciao zeigs volevo ringraziarti per la tua disponibilità e le tue spiegazioni,ora provo a disegnare un modello di una travature reticolare e vediamo cosa ne esce fuori, poi magari ti chiedo qualche consiglio per effettuare delle simulazioni reali sempre se non creo problemi.
grazie mille saluti bayhard
 

albertot

Utente Standard
Professione: disegnatore
Software: Solid Edge - Autocad - ActCut
Regione: Lombardia
#10
... ad esempio noi diamo le simulazioni serie ad uno studio che usa ansys, mentre per quelle mie uso caelinux...
com'è?
Ho sempre nutrito interesse per gli ambienti di simulazione, ma non avendo nè l'esigenza, nè i titoli per capirli, li ho sempre guardati da dietro la recinzione...
Puoi postare qualche immagine di esempio?
 

zeigs

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Solid Edge
Regione: Emilia-Romagna
#11
cosa? ansys o caelinux? il primo non l'ho mai usato, come detto ci appoggiamo ad uno studio esterno. anche perchè la licenza ha un costo non indifferente. caelinux non è per nulla banale anche per le simulazioni più semplici, ma è libero e potente.
comunque per questo ci son fior di discussioni nelle sezioni FEM del forum. e nella sezione progettazione meccanica :rolleyes:
non è che mi voglio togliere dalla discussione, però penso che questa sia più adatta alle altre sezioni :biggrin:

ciao

ps. per le immagini http://www.caelinux.com/CMS/