• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Problemi con accoppiamenti assieme padre e sottoassiemi

FEROZA

Utente poco attivo
Professione: progettista meccanico
Software: solidworks 2014
Regione: Lombardia
#1
Ciao a tutti,
ho fatto una ricerca ma non sono riuscito a trovare nessuna discussione che mi abbia tolto i dubbi, vi espongo il quesito:
dopo aver creato l'assieme di una macchina, tramite il Feature Manager creo alcuni sottoassiemi per snellire l'assieme principale della macchina.
Quindi mi trovo ad avere un'assieme padre contenente alcuni sottoassiemi.
Alcuni particolari di un sottoassieme oltre ad essere accoppiati tra di loro hanno anche accoppiamenti con delle parti che sono nell'assieme padre.
Quando apro il file del sottoassieme i particolari che hanno i vincoli all'interno dell'assieme padre qui non hanno vincoli e quindi se li tocco mi "vagano" nello spazio (un particolare l'ho reso fisso mentre gli altri sono mobili).
Se per caso li ho mossi nel sottoassieme e torno nell'assieme padre, se il sottoassieme e' flessibile non mi da' problemi, se lo rendo rigido mi escono parecchi messaggi di errore sugli accoppiamenti. Devo lasciare tutti gli assiemi flessibili nell'assieme padre? Non mi sembra una bella cosa. Inoltre mi piacerebbe che se aprissi il sottoassieme i particolari siano stabili come nell'assieme padre, non so se mi sono spiegato bene.:frown:

Come mi devo comportare?
Grazie a tutti
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#2
se fai un sottoassie questo deve avere tutti i componenti bloccati, salvo in quei casi dove si necessiti di movimentazione (cilindri, martinetti, rotazioni...)
successivamente accoppierai il sottoassieme nell'assieme padre dando i vincoli tra un'entità del sottoassieme (questi quindi dovrà essere gestito come fosse una parte, salvo sia flessibile) e un'entità dell'assieme.
 

FEROZA

Utente poco attivo
Professione: progettista meccanico
Software: solidworks 2014
Regione: Lombardia
#3
Ti ringrazio MassiVonWeizen, pensavo si potessero accoppiare componenti tra l'assieme
padre ed il sottoassieme, invece quindi gli accoppiamenti devono essere piu che altro tra i componenti del sottoassieme. Mi sembra un po' una limitazione.
 

re_solidworks

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Swx2016-R2W2016-Power Surfacing 2.1-Creo 2.0- PDSU 2016 - Composer 2016
Regione: Veneto
#4
Ti ringrazio MassiVonWeizen, pensavo si potessero accoppiare componenti tra l'assieme
padre ed il sottoassieme, invece quindi gli accoppiamenti devono essere piu che altro tra i componenti del sottoassieme. Mi sembra un po' una limitazione.
A me più che una limitazione sembra una cosa logica. Ogni sottoassieme deve "potrr vivere di vita propria" e poi essere utilizzato dove serve. Un punto di vista, nulla di più...
 

FEROZA

Utente poco attivo
Professione: progettista meccanico
Software: solidworks 2014
Regione: Lombardia
#5
Ti ringrazio re_solidworks, il tuo punto di vista e' corretto ovviamente.
Descrivo il mio caso:
ho l'assieme padre composto dalla carpenteria della macchina con 2 spalle/piastre portanti parallele e contrapposte tra loro, una e' fissa e l'altra e' accoppiata parallelamente con una quota alla prima, poi ho altri particolari fissi o accoppiati stabilmente alla prima o seconda spalla.
Poi ho una serie di particolari raggruppati in sottoassiemi che pero' devono avere delle distanze ben precise dalle spalle quindi accoppiati con accoppiamenti di parallelismo/distanza dalla spalla, e queste distanze devo provare a modificarle durante la fase di studio della macchina o devo modificarle anche successivamente e vedere come si comporta il tutto.
Quindi mi trovo ad avere degli accoppiamenti tra le spalle (nell'assieme padre) ed alcuni particolari (nei sottoassiemi), che mi generano il problema sopra citato, se apro il sottoassieme i part sono liberi e mi si spostano.
Uno svantaggio che abbiamo qua in ditta e' che importiamo macchine fatte in 3D con un software non paramentrico (Creo Modeling che non usa gli accoppiamenti) con gia' dei sottoassiemi creati con la logica di quel software, molte volte i particolari del sottoassieme neanche sono a contatto tra loro, ma si trovano separati nello spazio, si trovano adiacenti ad altri particolari solo se apro l'assieme padre con la carpenteria.
Non so se mi sono spiegato bene.
Grazie a tutti.