Problema parametrico

fabiomovic

Utente Junior
Professione: studente
Software: Solidworks
Regione: Lombardia
#1
Ciao a tutti,vorrei sapere se è possibile studiare in solidworks questo problema

ho 2 piani rettangolari uguali ,uno fisso e uno mobile.
Fissata la distanza tra i baricentri,e considerando gli angoli rispetto a x e y del piano superiore come parametri,voglio trovare le altezze rispetto al piano inferiore dei 3 vertici di un triangolo equilatero con centro nel baricentro del piano superiore.

Se sì,come mi consigliate di procedere?

Kxg8rkE.png

Grazie in anticipo
 

Mike1967

Moderatore CAM
Staff Forum
Professione: Pane e lamiera
Software: Solidworks 2016 sp 5 X 2017 sp 0
Regione: Lombardia, Varese-Canton Ticino, Svizzera
#2
Con le quote non ti và bene ?
Puoi anche estrudere il triangolo tenendo come base il piano inferiore e utilizzare il piano oscillante come fine dell' estrusione.
Oppure unire i vertici del triangolo, con lo schizzo 3d, con la faccia del piano fisso e quotare queste linee.
Insomma puoi mangiare, bere o saltare il pasto...

PS: ti sei presentato... vero ? :smile:
 

fabiomovic

Utente Junior
Professione: studente
Software: Solidworks
Regione: Lombardia
#3
Con le quote non ti và bene ?
Puoi anche estrudere il triangolo tenendo come base il piano inferiore e utilizzare il piano oscillante come fine dell' estrusione.
Oppure unire i vertici del triangolo, con lo schizzo 3d, con la faccia del piano fisso e quotare queste linee.
Insomma puoi mangiare, bere o saltare il pasto...

PS: ti sei presentato... vero ? :smile:
Come sai sono agli inizi
Ho provato a farlo partendo dallo schizzo 3d
ho creato 2 disegni uguali dei 2 rettangoli col triangolo
ho unito i vertici con linee,ho fissato il baricentro superiore
il fatto è che nello schizzo 3d non riesco ad estrudere,mi dice direzione di estrusione non accettabile
mi pare di aver letto sul forum che si possano usare come direzioni linee,ma non funge
cosa sbaglio?
ps:se invece parto dall'assieme precedente faccio fatica a unire i vertici degli schizzi con linee

View attachment 34779
 

Mike1967

Moderatore CAM
Staff Forum
Professione: Pane e lamiera
Software: Solidworks 2016 sp 5 X 2017 sp 0
Regione: Lombardia, Varese-Canton Ticino, Svizzera
#4
Come sai sono agli inizi
Ho provato a farlo partendo dallo schizzo 3d
ho creato 2 disegni uguali dei 2 rettangoli col triangolo
ho unito i vertici con linee,ho fissato il baricentro superiore
il fatto è che nello schizzo 3d non riesco ad estrudere,mi dice direzione di estrusione non accettabile
mi pare di aver letto sul forum che si possano usare come direzioni linee,ma non funge
cosa sbaglio?
ps:se invece parto dall'assieme precedente faccio fatica a unire i vertici degli schizzi con linee

View attachment 34779
L' allegato non c'è, forse devi comprimerlo... e postarlo come zip o rar
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#5
Come sai sono agli inizi
Ho provato a farlo partendo dallo schizzo 3d
ho creato 2 disegni uguali dei 2 rettangoli col triangolo
ho unito i vertici con linee,ho fissato il baricentro superiore
il fatto è che nello schizzo 3d non riesco ad estrudere,mi dice direzione di estrusione non accettabile
mi pare di aver letto sul forum che si possano usare come direzioni linee,ma non funge
cosa sbaglio?
ps:se invece parto dall'assieme precedente faccio fatica a unire i vertici degli schizzi con linee
View attachment 34779
non ho mica ben capito chi unisci a cosa...
VEdi un po' se è quello che devi fare, o in alternativa prova a spiegarti meglio.

[youtube]MmyRq6ke9mM[/youtube]
 

Mike1967

Moderatore CAM
Staff Forum
Professione: Pane e lamiera
Software: Solidworks 2016 sp 5 X 2017 sp 0
Regione: Lombardia, Varese-Canton Ticino, Svizzera
#6
Come ti ha fatto vedere Marcof :)finger: grandissimo !) era il mio terzo suggerimento, ancora più facile è con lo strumento quota:
dopo aver selezionato la faccia del piano inferiore selezioni un vertice del triangolo, ripeti per tutti i vertici e avrai le
misure che volevi.
 

fabiomovic

Utente Junior
Professione: studente
Software: Solidworks
Regione: Lombardia
#7
io leggo solo ora,innanzitutto grazie marcof...addirittura il video con camstudio :sbav grazie
dopo provo a farlo così,in assieme,ma forse dovrò chiederti ancora qualche cosa ad occhio

per ora ho fatto una cosa un pò più semplice e meccanica,grazie anche all'aiuto di un prof
ho lavorato solo in PARTE,non in ASSIEME,e giocandomela con piani e quote sono riuscito a far ruotare il triangolo di sopra estruso degli angoli che dico io attorno a x e y....e poi vado in strumenti,misura,clicco sul vertice e vedo mostra misurazioni xyz..la terna d'origine posizionata nel baricentro della lastra inferiore
uno dei suggerimenti di mike messo in pratica in maniera indegna se ho ben capito :wink:
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#8
per ora ho fatto una cosa un pò più semplice e meccanica,grazie anche all'aiuto di un prof
ho lavorato solo in PARTE,non in ASSIEME,e giocandomela con piani e quote sono riuscito a far ruotare il triangolo di sopra
Farlo nella parte è molto meno versatile che farlo in assieme.

estruso degli angoli che dico io attorno a x e y....
Ecco, questa proprio non l'ho capita. cosa significa estrudere attorno a x e y? O estrudi lungo (non "attorno") x oppure lungo y oppure lungo una direttrice che sta sul piano xy, oppure in direzione perpendicolare al piano xy, ecc
Spiegati.

e poi vado in strumenti,misura,clicco sul vertice e vedo mostra misurazioni xyz..
fai prima usando le quote, che ti restano sempre visibili e aggiornate a ogni modifica della parte.
 

fabiomovic

Utente Junior
Professione: studente
Software: Solidworks
Regione: Lombardia
#9
Farlo nella parte è molto meno versatile che farlo in assieme.



Ecco, questa proprio non l'ho capita. cosa significa estrudere attorno a x e y? O estrudi lungo (non "attorno") x oppure lungo y oppure lungo una direttrice che sta sul piano xy, oppure in direzione perpendicolare al piano xy, ecc
Spiegati.



fai prima usando le quote, che ti restano sempre visibili e aggiornate a ogni modifica della parte.
far ruotare--il triangolo estruso--degli angoli :) per una volta credo di non aver immesso monnezza :biggrin:

si ho fatto con le quote prima in parte ma ora sono passato in Assieme per la gioia di tutti voi spero presto anche mia:wink:
per ora ho fatto le stesse cose che hai fatto tu
per ruotare il componente di quanto dico io attorno a x y e z metto ruota componente per delta x y z

bene però le cose si son complicate:

1)la distanza tra i baricentri non deve essere fissa,ma variare anch'essa(i baricentri restano sulla stessa verticale)
2)devo imporre che nessuna delle 3 altezze dei vertici del triangolo superi un certo stesso valore
3)devo evitare compenetrazione tra lastre

magari ad alcune di queste problematiche trovo risposta da solo fino a stanotte tra l'help e il forum..
per il punto 3 posso solo mettere "stop in collisione" in "ruota"?oppure chessò,traccio altre normali coincidenti dai vertici del rettangolo superiore,coincidenti sul piano inferiore e impongo che siano sempre tutte>0?quindi si torna al punto 2 che ancora devo capire come si possa realizzare

per il punto 1 creo una linea normale al piano inferiore e coincidente,coincidente col superiore e assegno una quota guidata?
in realtà ora come ora non esce quota guidata,ma normale,avendo assegnato 3 quote guidate alle altezze dei vertici dei triangoli,ma vabbè penso che questo è il punto che risolverò non appena avrò risolto gli altri 2

Grazie per la risposta precedente comunque.
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#11
far ruotare--il triangolo estruso--degli angoli
mi sfugge totalmente il senso compiuto di questa frase: bisogna forse farne un anagramma?

per ruotare il componente di quanto dico io attorno a x y e z metto ruota componente per delta x y z
si, ma è una rotazione temporanea. Se usi gli accoppiamenti d'assieme il componente resta posizionato secondo le misure che imposti.

bene però le cose si son complicate:
1)la distanza tra i baricentri non deve essere fissa,ma variare anch'essa(i baricentri restano sulla stessa verticale)
variare in funzione di qualcos'altro oppure devi farla variare tu di volta in volta? Nel secondo caso usi gli accoppiamenti, nel primo usi gli accoppiamenti legati tra loro mediante le equazioni.

2)devo imporre che nessuna delle 3 altezze dei vertici del triangolo superi un certo stesso valore
accoppiamenti avanzati: usi distanza con limite minimo massimo

3)devo evitare compenetrazione tra lastre
anche in questo caso con l'accoppiamento limite (vertici del piano superiore con faccia del piano inferiore) ti permette di evitare l'intersezione.

per il punto 1 creo una linea normale al piano inferiore e coincidente,coincidente col superiore e assegno una quota guidata? in realtà ora come ora non esce quota guidata,ma normale,avendo assegnato 3 quote guidate alle altezze dei vertici dei triangoli,ma vabbè penso che questo è il punto che risolverò non appena avrò risolto gli altri 2
?? Mi viene un atroce dubbio, che forse, anzi sicuramente, devi farti qualche tutoriale sugli assiemi. Le quote guida, intese come le quote che ti ho mostrato nel mio video, in assieme non esistono. Per imporre condizioni di distanza e geometriche tra componenti si usano gli accoppiamenti.

IMHO devi impostare "chi comanda chi e come" di tutto il meccanismo quando hai capito bene come si fanno gli asiemi e puoi così trovare la soluzione perchè sai che esiste il comando che te la gestisce e soprattutto eviti di trovarti in situazioni in cui un accoppiamento va in conflitto con quelli messi precedentemente.
Fin'ora non è che si sia capito granchè di quali sono i parametri secondo i quali il tuo accrocco deve muoversi eh...
Esponi il problema in maniera chiara indicando le condizioni che devono essere rispettate :mixed: altrimenti se ne aggiungi una a ogni post stiamo qui a proporti soluzioni che poi vanno ogni volta modificate. Pensa se ti dessero a un esame scritto i dati del porblema a rate: sai che divertimento! :rolleyes:
Un post -> un questito completo: così facendo tipicamente il thread si esaurisce con una risposta completa a un quesito completo; due post in tutto. Ora siamo al numero 10.
A buon intenditor...
 

fabiomovic

Utente Junior
Professione: studente
Software: Solidworks
Regione: Lombardia
#12
mi scuso,il professore mi aveva assegnato un lavoro ma poi ha aggiunto altri dettagli

il problema reale è che per la movimentazione dovrei usare dei soffietti
ma sono soffietti che devo scegliere in base a questo studio di partenza

dovrei valutare cosa accade alle altezze dei vertici durante le rotazioni attorno a x e y che sì impongo io,nel senso che devono essere le massime purchè non ci sia interferenza tra i piani...i parametri sono quindi i 2 angoli e il diametro del cerchio in cui è inscritto il triangolo equilatero,che corrispondono ai punti in cui andrà poi applicata la parte superiore dei 3 soffietti
l'altezza massima del soffietto è di 25 cm


cmq davvero,mi sono reso conto di aver esagerato,puoi chiudere la discussione
tornerò quando avrò le idee più chiare

in assieme avevo già lavorato,ma non in questo modo,tutto qui
scusa ancora e grazie per la disponibilità
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#13
il problema reale è che per la movimentazione dovrei usare dei soffietti
ma sono soffietti che devo scegliere in base a questo studio di partenza
per soffietti intendi cilindri pneumatici?

dovrei valutare cosa accade alle altezze dei vertici durante le rotazioni attorno a x e y che sì impongo io, nel senso che devono essere le massime purchè non ci sia interferenza tra i piani...i parametri sono quindi i 2 angoli e il diametro del cerchio in cui è inscritto il triangolo equilatero, che corrispondono ai punti in cui andrà poi applicata la parte superiore dei 3 soffietti
l'altezza massima del soffietto è di 25 cm
Allora: per quello che devi fare ti serve costruire un assime con tutta la parte di cinematismo che ha i gradi di linbertà reali, semplificando al massimo sia i cilindri che i loro innesti aul piano superiore e inferiore.
Crei prima una geometria di riferimento per impostare i due angoli x e y.
Fai a parte il cilindro pneumatico come sottoassieme "mobile" (vedi l'help) impostando la corsa limite massima a 25 cm e la minima a zero. Il simulacro del cilindro può essere costituito quindi da due cilindretti bassi che si muovono assialmente uno rispetto all'altro. QUesto ti permette di movimentare il piano superiore sicuramente fino ad arrivare al contatto con il piano inferiore e verificare poi a quale corsa minima dei cilindri quasta condizione si verifica. Fatto questo la corsa minima che hai misurato la imposti nuovamente modificando l'accoppiamento di ciascun cilindro da zero al valore che hai trovato empiricamente.
Sul piano superiore i cilindri dovranno avere un collegamento con un giunto sferico che nel tuo assieme puoi semplificare con il collegamento tra il vertice del triangolo e un punto sul centro dello stelo del cilindro.
Unan volta verificate le corse puoi fare i cilindri più verosimili e compatibili con le corse effettive, perchè ovviamente non puoi avere un cilindro con corsa da 3 a 25 cm.

Se posti uno schizzo, anche fatto a mano, di tutto l'assieme indicando limiti delle corse, misure del cerchio del triangolo e range degli angoli su x e y (insomma tutte le variabili) è più facile darti dei consigli efficaci.
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#14
dimenticavo: hai tenuto conto che i tre cilindri, se devono essere perpendicolari al piano inferiore, non possono essere fissati rigidamente al piano stesso ma devono essere liberi di traslare sul piano? Meccanicamente come risolvi questo tipo di assemblaggio?
 

fabiomovic

Utente Junior
Professione: studente
Software: Solidworks
Regione: Lombardia
#15
è quello il cavolo di guaio che mi sta rovinando l'esistenza
ma tu dici meccanicamente in solidworks o nella realtà?
questo è un modello,le variazioni angolari sono ottenute sfruttando il fatto che i 3 cilindri hanno pressioni di alimentazione diverse...io dovrei rendere sta cosa in solidworks,e appunto non so come accoppiare sopra...perciò stavo provando a fare un discorso semplice con le linee

nella realtà i soffietti possono avere un certo angolo tra sezione trasversale superiore e quella inferiore anche di 60-70°(soprattutto se tronco-coni anzichè cilindri)
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#16
Marcof ha detto:
hai tenuto conto che i tre cilindri, se devono essere perpendicolari al piano inferiore, non possono essere fissati rigidamente al piano stesso ma devono essere liberi di traslare sul piano? Meccanicamente come risolvi questo tipo di assemblaggio?
è quello il cavolo di guaio che mi sta rovinando l'esistenza
ma tu dici meccanicamente in solidworks o nella realtà?
intendo nella realtà ovviamente. In SWX basta mettere un accoppiamento e le facce semplicemente si attaccano. Se devi fare un progetto per qualcosa di realizzabile lasciare a quei tre cilindri la possibilità di traslare liberamente sul pianno rimanedovi aderenti col fondo è un'impresa mica da ridere eh.
Se invece devi studiare qualcosa (ma cosa, si può sapere?) a livello teorico e schematico allora non ci sono porblemi a stabilire che quei tre cilindri debbano restare perpendicolari al piano inferiore e liberi di traslare su di esso.
QUndi: è possibile sapere cosa devi fare? E' un qualcosa di inventato, nuovo e segreto oppure sono dispositivi che è possibile vedere in un qualche link?

questo è un modello,le variazioni angolari sono ottenute sfruttando il fatto che i 3 cilindri hanno pressioni di alimentazione diverse...io dovrei rendere sta cosa in solidworks,e appunto non so come accoppiare sopra...
accoppi il punto centrale della testa dello stelo con il vertice del triangolo sul piano superiore. Equivale a un giunto sferico

perciò stavo provando a fare un discorso semplice con le linee
come ti dicevo le linee possono andare bene per fare uno studio di massima (vedi il mio video a inizio thread), quello che devi decidere è se l'ipostazione meccanica che ne deriva è poi realizzabile praticamente.


nella realtà i soffietti
No dai, non chiamarli soffietti ti prego, un se pò vedè :smile:
Questi sono i soffietti:
soffietto.jpg

...possono avere un certo angolo tra sezione trasversale superiore e quella inferiore anche di 60-70°
In pratica: possono essere fissati con un giunto sferico anche al piano inferiore o devono per forza essere perpendicolari e quindi sempre paralleli tra loro?

(soprattutto se tronco-coni anzichè cilindri)
:eek: cilindri pneumatici troncoconici non ne ho mai visti.
Il tuo piano verrà mosso da un aggeggio simile a questo:
cilindro pneumatico.jpg
e non credo che potrai pensare a forme, ingombri e proprozioni tanto diverse
Ma rimane il dubbio se devi progettare qualcosa da costruire oppure è un puro esercizio accademico. IMHO nel secondo caso, con i cilindri che lavorano perpendicolari al piano inferiore, mi sembra un esercizio inutile in quanto piuttosto lontano da qualsiasi applicazione pratica.
 

fabiomovic

Utente Junior
Professione: studente
Software: Solidworks
Regione: Lombardia
#17
devo progettare in sw un sistema di movimentazione di un tetto solare 1,460x1,010 m su una base fissa uguale
usando 3 ...di questi Soffietto_leva_cambio_PD_08_00_00_006.jpg ,disposti come detto....che possono avere pressioni di alimentazione variabili 0/10 bar

li devo disporre a triangolo equilatero
l'altezza max dell'elemento 25 cm,altezza a pacco 1
diametro inferiore 5 cm
 
Professione: studente
Software: Solidworks
Regione: Lombardia
#18
Salve,avevo intenzione di postare quello che ho fatto qualche settimana fa ma ho usato SW 2013 e mi sono accorto che il file non era salvabile in versioni precedenti.Vorrei sapere se è possibile ottimizzare il modello.
Praticamente per simulare questo pneumatico flessibile ho creato un prima struttura scatolare di altezza pari a 10 mm,una seconda in modo che andasse dentro la prima e poi un parallelepipedo che andasse dentro la seconda....e ho fatto in modo che le distanze limite tra i tre elementi nell'assieme(che poi ho reso flessibile nell'assieme finale) fossero tali che l'altezza massima fosse 25 mm.E funziona ovviamente.
Il problema è che l'altezza a riposo deve essere 1mm non 10,e a quel punto con quest'idea di simulacro non riesco a raggiungere i 25 mm di h max ovviamente(senza che si veda il vuoto tra una parte e l'altra).Per ora ho messo 9 dei 10 mm in fori praticati nella base inferiore:non c'è una soluzione migliore?

max h dei 3 soffietti.png
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#19
Salve,avevo intenzione di postare quello che ho fatto qualche settimana fa ma ho usato SW 2013 e mi sono accorto che il file non era salvabile in versioni precedenti.Vorrei sapere se è possibile ottimizzare il modello.
Praticamente per simulare questo pneumatico flessibile ho creato un prima struttura scatolare di altezza pari a 10 mm,una seconda in modo che andasse dentro la prima e poi un parallelepipedo che andasse dentro la seconda....e ho fatto in modo che le distanze limite tra i tre elementi nell'assieme(che poi ho reso flessibile nell'assieme finale) fossero tali che l'altezza massima fosse 25 mm.E funziona ovviamente.
Il problema è che l'altezza a riposo deve essere 1mm non 10,e a quel punto con quest'idea di simulacro non riesco a raggiungere i 25 mm di h max ovviamente(senza che si veda il vuoto tra una parte e l'altra).Per ora ho messo 9 dei 10 mm in fori praticati nella base inferiore:non c'è una soluzione migliore?
SWX non permette di creare elementi flessibili che si aggiornano in tempo reale nell'assieme. Se vuoi avere la possibilità di manipolare la tavola superiore trascinandola in tempo reale e avere nel contempo la modifica, sempre in tempo reale, dei simulacri degli elementi flessibili allora l'unica è fare 25 scatole alte 1 mm, ma poi la gestione dei vincoli mi sa che possa diventare pesante ( e se si muove non parallelo il piano? con le scatole non funziona).
IN alternativa puoi creare nel contesto dell'assieme un simulacro di ciascun elemento flessibile che si rigenera al variare della posizione del piano superiore; muovi il piano, rigeneri e si ricostruiscono i tre simulacri. In questo modo il piano pilota i simulacri.
Se vuoi fare il contrario crei i simulacri con una quota che ne pilota l'altezza, in assieme gli vincoli alla sommità il piano e quando modifichi il valore delle altezze di ciascun simulacro il piano si sposta di conseguenza.
 
Professione: studente
Software: Solidworks
Regione: Lombardia
#20
SWX non permette di creare elementi flessibili che si aggiornano in tempo reale nell'assieme. Se vuoi avere la possibilità di manipolare la tavola superiore trascinandola in tempo reale e avere nel contempo la modifica, sempre in tempo reale, dei simulacri degli elementi flessibili allora l'unica è fare 25 scatole alte 1 mm, ma poi la gestione dei vincoli mi sa che possa diventare pesante ( e se si muove non parallelo il piano? con le scatole non funziona).
IN alternativa puoi creare nel contesto dell'assieme un simulacro di ciascun elemento flessibile che si rigenera al variare della posizione del piano superiore; muovi il piano, rigeneri e si ricostruiscono i tre simulacri. In questo modo il piano pilota i simulacri.
Se vuoi fare il contrario crei i simulacri con una quota che ne pilota l'altezza, in assieme gli vincoli alla sommità il piano e quando modifichi il valore delle altezze di ciascun simulacro il piano si sposta di conseguenza.
Scusa perchè dici che non funziona con le scatole se si muove non parallelo il piano superiore?Se metto il vincolo giunto sferico tra l'ultima scatola in alto e il piano va,no?con 3 scatole va quindi..(c'è da dire che sotto ho lasciato agli organi flessibili la possibilità di traslare in un intorno sulla base inferiore,altrimenti risultava ultradefinito l'assieme).In effetti questa è la soluzione che avevo pensato però volevo evitarla per la molteplicità di distanze limite,spero che SWX la accetti.Per ora provo a fare questo.Grazie