Problema adattamento parti

Fede79

Utente poco attivo
Professione: Impiegato Tecnico
Software: Inventor 2010
Regione: Veneto
#1
Ciao a tutti,
mi scuso in anticipo per il problema "banale" che andrò a porre ... perdonatemi sono alle prime armi e per poco ieri sera non martellavo il pc!
Utilizzo inventor 2010 proffesional in italiano.
Qualcuno può spiegarmi come relazionare due parti posizionate in un assieme?
Praticamente se ne modifico una l'altra dovrebbe "seguirla" giusto?
Ho fatto questa semplice prova:
-creato prima parte un cubo 100mmx100mm (da relativo schizzo completamente vincolato)smussato sugli angoli.
-creato seconda parte in lamiera fatta a "C" (da relativo schizzo completamente vincolato) con misura interna 100mm e lembi da 25mm.
-creato un file di assieme posizionando come prima parte (fissata) il cubo e seconda parte lamiera a "C" vincolando (coincidente) faccia interna della lamiera con faccia superiore del cubo, poi ho vincolato (coincidente) la faccia interna del lembo da 25mm con la faccia laterale del cubo e stessa cosa per l'altro lembo.
Ora se modifico il cubo portandolo a 200mmx200mm la "C" in lamiera che praticamente è come un cappuccio sopra al cubo non si allunga ... quando premo su aggiorna mi segnala l'errore che i vincoli sono in contrasto e bisogna eliminarne uno.
Perchè la "C" in lamiera non si adatta al cubo ... dove sbaglio ...
Aiutatemi please ...:confused:
 

Tarkus

Utente Senior
Professione: Progettista,Disegnatore
Software: Autocad Mechanical,Inventor 2017,HyperMill2012
Regione: Toscana
#2
Stai parlando di "Adattivita'".
Quando crei la parte che si deve adattare, devi lasciare senza quote nello schizzo, la dimensione che si dovra' adattare,poi devi spuntare a quella lavorazione il flag "Adattivita'".
Quando inserisci questa parte nell'assieme, anche qui, dovrai spuntare per quella parte l'adattivita'.
E comunque, specie per lamiere piegate,Inventor e'un po' legnoso per l'adattivita: non sempre funziona.
Pero' visto che hai la 2010, potresti usare il multibody,cioe',farti le due parti come corpi indipendenti in ambiente parte e in seguito derivarli. io faccio spesso cosi';e' piu' sicuro e sbriagativo.
 

Fede79

Utente poco attivo
Professione: Impiegato Tecnico
Software: Inventor 2010
Regione: Veneto
#3
Ciao Tarkus,
intanto grazie per la celere risposta.
Ho provato a lasciare la lamiera senza quote nello schizzo e ho anche impostato adattività sulla lamiera sia nella parte che nell'assieme ma l'errore è sempre lo stesso...
Come dici tu ho creato le parti come corpi indipendenti nell'ambiente parti ma non so cosa intendi per multibody e poi derivarli.
Io creo un nuovo file di assieme e da lì faccio posiziona, prima il cubo e dopo la lamiera...è sbagliato?
Potresti spiegarmi meglio la tua metodologia?
Ti ringrazio anticipatamente.
 

Tarkus

Utente Senior
Professione: Progettista,Disegnatore
Software: Autocad Mechanical,Inventor 2017,HyperMill2012
Regione: Toscana
#4
Ciao Tarkus,
intanto grazie per la celere risposta.
Ho provato a lasciare la lamiera senza quote nello schizzo e ho anche impostato adattività sulla lamiera sia nella parte che nell'assieme ma l'errore è sempre lo stesso...
Come dici tu ho creato le parti come corpi indipendenti nell'ambiente parti ma non so cosa intendi per multibody e poi derivarli.
Io creo un nuovo file di assieme e da lì faccio posiziona, prima il cubo e dopo la lamiera...è sbagliato?
Potresti spiegarmi meglio la tua metodologia?
Ti ringrazio anticipatamente.
Quando crei un solido,sia per estrusione,rivoluzione,specchiatura etc.,nella finestra di dialogo c'e il pulsante "Nuovo solido".
Con quello crei dei corpi indipendenti.
Ti si crea anche in alto nel browser un elenco dei solidi che vai costruendo.
Questo e' il multibody.
Se poi vuoi avere dei files con ogni solido che hai creato,li devi derivare.Volendo c'e' uno strumento apposito:
Vai in Gestione->Crea parte.
Qui scegli il/i solido/i che vuoi derivare gli dici con che modello(lamiera,parte) lo vuoi creare e che nome dovra' avere il file e se lo vuoi inserire in un assieme esistente o no.
A questo punto hai i tuoi componenti .ipt che puoi usare come vuoi,ma che sono legati tra di loro nel file di origine.
Se vuoi modificare una parte lo farai nel file di origine.
Se fai la tua modifica ad un solido, si modifica anche l'altro solido che gli hai costruito sopra;ovviamente se hai vincolato le geometrie delle parti durante la loro costruzione....
Prova :biggrin:

Dimenticavo, dopo ogni modifica nel file originale, per vedere le modifiche nei files derivati, ricordati di cliccare su "aggiorna"..
 

Fede79

Utente poco attivo
Professione: Impiegato Tecnico
Software: Inventor 2010
Regione: Veneto
#5
Ok, stasera provo con il metodo che mi indicato ...
Un solo chiarimento, il pulsante di "nuovo solido" lo devo premere dentro all'ambiente assieme giusto e lì creo prima il cubo e poi la lamiera sopra ... vincolandola al cubo.
Grazie ancora e scusami per queste banalità, ma sono alle prime armi e mi si sta contorcendo il cervello ... un mio amico che usa Solidworks mi aveva fatto vedere il procedimento e sembrava così facile e ovvio l'adattamento delle parti...
 

Tarkus

Utente Senior
Professione: Progettista,Disegnatore
Software: Autocad Mechanical,Inventor 2017,HyperMill2012
Regione: Toscana
#6
Ok, stasera provo con il metodo che mi indicato ...
Un solo chiarimento, il pulsante di "nuovo solido" lo devo premere dentro all'ambiente assieme giusto e lì creo prima il cubo e poi la lamiera sopra ... vincolandola al cubo.
Grazie ancora e scusami per queste banalità, ma sono alle prime armi e mi si sta contorcendo il cervello ... un mio amico che usa Solidworks mi aveva fatto vedere il procedimento e sembrava così facile e ovvio l'adattamento delle parti...
No,no,si fa tutto in un solo file in ambiente parte; di assieme si parla in seguito.
-Apri un file parte Che poi ti rimarra' come file di base.
-Ti crei il primo solido.
-Ti crei il secondo con uno schizzo vincolato geometricamente al primo (proietta geometria degli spigoli del primo e vicola le tue entita' di schizzo a questi).
Quando vai a fare l'estrusione/rivoluzione/sweep etc dello schizzo del secondo solido, devi cliccare sull'icona del cubetto con la stellina sullo spigolo,
p.es. nel comando estrusione e' quella sotto alle tre icone del tipo di estrusione.
cosi' crei un solido distinto dal primo.
Infatti nel browser, subito dopo il nome del file, accanto al nodo "corpi solidi", ti apparira' il n° 2 ad indicarti che hai creato 2 solidi.
Puoi ripetere l'operazione per N solidi e poi passare alla derivazione con il comando crea parte.
Puo' sembrare macchinoso, ma una volta preso la mano,e' sbrigativo,e comodo appunto nel caso di parti che devono variare dimensionalmente rispetto ad altre....

Per quanto riguarda Solidworks,il multibody c'e' pure li' e viene usato con vantaggio al posto dell'adattivita'...
 

Fede79

Utente poco attivo
Professione: Impiegato Tecnico
Software: Inventor 2010
Regione: Veneto
#7
No,no,si fa tutto in un solo file in ambiente parte; di assieme si parla in seguito.
-Apri un file parte Che poi ti rimarra' come file di base.
-Ti crei il primo solido.
-Ti crei il secondo con uno schizzo vincolato geometricamente al primo (proietta geometria degli spigoli del primo e vicola le tue entita' di schizzo a questi).
Quando vai a fare l'estrusione/rivoluzione/sweep etc dello schizzo del secondo solido, devi cliccare sull'icona del cubetto con la stellina sullo spigolo,
p.es. nel comando estrusione e' quella sotto alle tre icone del tipo di estrusione.
cosi' crei un solido distinto dal primo.
Infatti nel browser, subito dopo il nome del file, accanto al nodo "corpi solidi", ti apparira' il n° 2 ad indicarti che hai creato 2 solidi.
Puoi ripetere l'operazione per N solidi e poi passare alla derivazione con il comando crea parte.
Puo' sembrare macchinoso, ma una volta preso la mano,e' sbrigativo,e comodo appunto nel caso di parti che devono variare dimensionalmente rispetto ad altre....

Per quanto riguarda Solidworks,il multibody c'e' pure li' e viene usato con vantaggio al posto dell'adattivita'...
Grazie 1000, stasera provo e poi vi faccio sapere !!!:smile: