• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

prob con uno stampo

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#1
ciao a tutti
ho un prob,serio con uno stampo di cui allego uno schizzo grossolano
della sua costruzione
praticamente durante l'iniezione sia con carota tradizionale che con canale caldo il maschio va per fatti suoi
ho diversi spessori sulle pareti
la tolleranza e'0.5 sullo spessore
abbiamo controllato il tutto l'assieme e perfettamente concentrico
gli spinaggi sono perfetti
c'e un anello perimetrale che fa da estrattore che non c'e' nello schizzo

vi e mai capitata na cosa simile????????????????
sono un po pessimista su di una soluzione valida
sarebbe opportuno ricostruire il maschio tutto in un unico pezzo???

grazie mille
buona serata
 

Allegati

monster

Utente Standard
Professione: progettazione stampi
Software: dipende da quello che devo fare
Regione: veneto
#2
vi e mai capitata na cosa simile????????????????
beh ti posso dire cosa e' capitato a me su uno stampo in alluminio...
circa 600 x 350, avevo fatto l'iniezione diretta in parete e credimi durante
lo stampaggio si deformava lo stampo per la spinta tra la mobile e la fissa...
poi messi quattro centraggi ancora non ne voleva sapere soluzione ho dovuto cambiare punti d'iniezione in modo da trovare un punto di forza

nel caso tuo non so se sia la piastra inferiore porta-maschio ad avere dei cedimenti ....vista cosi a disegno mi sembra deboluccia...

lascio la parola ai piu esperti ciao
 

IPdesign

Guest
#3
E' un pò dura con uno skizzo cercare una soluzione , non credi ?
Inoltre dai altre info, materiale di stampaggio, materiale stampo ecc..
 

MoldKiller

Guest
#4
ciao a tutti
ho un prob,serio con uno stampo di cui allego uno schizzo grossolano
della sua costruzione
praticamente durante l'iniezione sia con carota tradizionale che con canale caldo il maschio va per fatti suoi
ho diversi spessori sulle pareti
la tolleranza e'0.5 sullo spessore
abbiamo controllato il tutto l'assieme e perfettamente concentrico
gli spinaggi sono perfetti
c'e un anello perimetrale che fa da estrattore che non c'e' nello schizzo

vi e mai capitata na cosa simile????????????????
sono un po pessimista su di una soluzione valida
sarebbe opportuno ricostruire il maschio tutto in un unico pezzo???

grazie mille
buona serata
Ciao Shiren

In effetti con uno schizzo così grossolano è difficile darti una risposta.

L'iniezione è diretta sul pezzo?

Cosi a spanne la cause possono essere due;
La prima è la mancanza di centratori fra matrice e punzone, penso che con un problema simile non bastano i classici centratori conici di commercio ma che sia meglio riportare dei centratori inchiavellati, l'ideale era che fossero ricavati dal pieno ma è troppo tardi.
Certamente il punzone era più sicuro se ricavato dal pieno però spesso funziona bene anche se riportato (dovrei avere la possibilità di valutare bene le dimensioni). La stabilità dipende molto da come viene costruita la sede, se il tassello è di grandi dimensioni (specie se molto alto), la sede deve essere molto profonda e con le pareti coniche, in modo che quando il tassello è in sede si trovi nella condizione di essere incastrato fra le pareti laterali e senza possibilità di gioco.

Se riesci a postare qualcosa di più dettagliato (anche una foto), magari posso esserti più utile.

Un saluto
 

MoldKiller

Guest
#5
Ho dato un'altra occhiata;
Se le proporzioni dello schizzo sono in scala, ovvero il tassello non è più alto di come potrebbe sembrare, credo che non sia necessario fare il maschio in un pezzo solo in quanto non è abbastanza alto per flettere.
Piuttosto ho sempre dubbi sul centraggio. Abbiamo sistemato poco tempo fa uno stampo "made in Cina" con lo stesso problema del tuo, praticamente il centraggio fra matrice a punzone non era sufficiente e lo stampo scorreva lateralmente con la pressione del materiale.
E comunque mi sembra anche che anche la sede del tassello sia piuttosto critica, un maschio simile dovrebbe avere una sede profonda almeno una settantina di mm e sformata 3-5°.
Io prima di buttare il maschio proverei a lavorare su quello!

Ciao
 

stamp77

Utente Junior
Professione: progettista CAD3D/programmatore CAM/stampista
Software: Cimatron E/Rhinoceros/SE/SW
Regione: Emilia Romagna
#6
Se il tuo schizzo è in scala o + o - circa secondo me le piastr sono troppo basse.
Viste le proporzioni della figura rispetto allo stampo direi che di sicuro flette qualcosa e non credo di poco!!
La sede del maschio poi come hanno già detto è un pò troppo poco profonda.
Potresti iniziare col mettere dei bei barilotti sotto la mobile e un'altra bella piastra dietro la fissa per irrobustire tutta la struttura..
come diceva un mio saggio ex datore di lavoro in questi casi:"...ma tu non hai idea delle forze che ci sono in gioco!!!!".. :D
 

MoldKiller

Guest
#7
Se il tuo schizzo è in scala o + o - circa secondo me le piastr sono troppo basse.
Viste le proporzioni della figura rispetto allo stampo direi che di sicuro flette qualcosa e non credo di poco!!
La sede del maschio poi come hanno già detto è un pò troppo poco profonda.
Potresti iniziare col mettere dei bei barilotti sotto la mobile e un'altra bella piastra dietro la fissa per irrobustire tutta la struttura..
come diceva un mio saggio ex datore di lavoro in questi casi:"...ma tu non hai idea delle forze che ci sono in gioco!!!!"..
Anche gli spessori delle piastre se in scala non vanno certamente bene, ma penso che si tratti solo dello schizzo, altrimenti oltre a spostarsi il tassello si avrebbero delle bave enormi.
Comunque si tratta di spinte di centinaia di Kg*cm2:eek:, che non è poco!

Io aspetto che Shiren ci dia altre delucidazioni.

Ciao
 
Ultima modifica:

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#8
Anche gli spessori delle piastre se in scala non vanno certamente bene, ma penso che si tratti solo dello schizzo, altrimenti oltre a spostarsi il tassello si avrebbero delle bave enormi.
Comunque si tratta di spinte di centinaia di Kg*cm2:eek:, che non è poco!

Io aspetto che Shiren ci dia altre delucidazioni.

Ciao
ciao mold
ciaoa tutti
grazie per l'interesse
scusatemi l'assenza ero da un altra parte:mad:
allora allego uno schizzo delle modifica che voglio fare
in effetti il prob l'avete un po tutti individuato
nelle pos 1-2-3 gli accoppiamenti sono ridicoli
facciamo la campana nuova raddoppiando gli spessori e le cave di accoppiamento
metteremo un ulteriore anello di sostegno centrale
ma il prob vero sara la pos 1
il maschio quello e' e quello rimane
pensavo ad inserire una mezza dozzina di spine calibrate dal dia.50 nele pos 5
a forza di mazzuola:confused:
per irriggidire l'accoppiamento
aspetto vostri commenti
per i materiali
e' un normale pc trasparente
per lo stampo lla campane sono in c 45
le parti da stampare in 1122 e simili
grazie mille a tutti
 

Allegati

MoldKiller

Guest
#9
ciao mold
ciaoa tutti
grazie per l'interesse
scusatemi l'assenza ero da un altra parte:mad:
allora allego uno schizzo delle modifica che voglio fare
in effetti il prob l'avete un po tutti individuato
nelle pos 1-2-3 gli accoppiamenti sono ridicoli
facciamo la campana nuova raddoppiando gli spessori e le cave di accoppiamento
metteremo un ulteriore anello di sostegno centrale
ma il prob vero sara la pos 1
il maschio quello e' e quello rimane
pensavo ad inserire una mezza dozzina di spine calibrate dal dia.50 nele pos 5
a forza di mazzuola:confused:
per irriggidire l'accoppiamento
aspetto vostri commenti
per i materiali
e' un normale pc trasparente
per lo stampo lla campane sono in c 45
le parti da stampare in 1122 e simili
grazie mille a tutti
Ciao

Ok rinforzare lo stampo
Solo che più che inserire dei tondi così profondi nel tassello, ti consiglierei di metterli magari più bassi (30mm vanno bene, però se puoi farli di diametro maggiore è meglio), ma conici (5°), ben forzati e fissati con delle viti al tassello. In modo che quando il tassello è in sede non ci sia il minimo gioco, mentre in fase di montaggio non rischi il grippaggio.
(O addirittura fare un tondone grande quasi come il tassello)
Inoltre se i tondi non sono sformati, sei costretto al lasciare un minimo di gap fra tondo e foro per permettere l'accoppiamento.
Per mia esperienza gli accoppiamenti conici sono sempre i migliori!

Inoltre valuterei anche la possibilità di mettere dei centraggi anche fra matrice e punzone. Francamente se il lavoro dovessi farlo io lo farei immediatamente, perché a parer mio ci sono molte possibilità che oltre a muoversi il tassello ci sia anche uno scorrimento fra le due metà stampo. Addirittura mi pare più probabile!
Il sistema migliore è scavare quattro cave sui lati del punzone, ma non troppo vicine al bordo per non indebolirlo e montarci delle stecche che sporgano 30-50mm e che abbiano la faccia sporgente interna sformata di 10-15°, quindi scavare nella matrice una sede che vada ad accoppiasi con questi.

Spero di essere stato chiaro

Ciao
 
Ultima modifica:

MoldKiller

Guest
#10
Dimenticavo!
Per rinforzare lo stampo di solito si mette una serie di tondi in C45 fra il punzone e la piastra di fondo distribuiti al di sotto di tutta la zona stampante, in questo caso utilizzerei un diametro di almeno 100mm. Un anello al centro va bene, ma mi pare insufficiente.

Ciao
 

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#11
Dimenticavo!
Per rinforzare lo stampo di solito si mette una serie di tondi in C45 fra il punzone e la piastra di fondo distribuiti al di sotto di tutta la zona stampante, in questo caso utilizzerei un diametro di almeno 100mm. Un anello al centro va bene, ma mi pare insufficiente.

Ciao
ok mold
grazie
domani provo a disegnare il tutto
poi vediamo
ti auguro un buon inizio settimana
 

Sbilf

Utente Junior
Professione: Progettista Stampi materie plastiche
Software: CATIA V5 Licenze MD2 + GSD2
Regione: Friuli Venezia-Giulia
#12
A shiren,

ciao sono sbilf, progettista stampi (multimateriale, rotativi fino a presse 1500 ton ) settore Automotive fanaleria.

Se hai ancora problemi,

mandami il mdello 3d del prodotto da stampare, i disegni dei piani pressa su cui vuoi produrre il particolare,

il tipo di materiale che utilizzerai.

Ti metto giu' una bozza per lo stampo "allo stato dell'arte"

Cordiali saluti

Sbilf
 

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#13
A shiren,

ciao sono sbilf, progettista stampi (multimateriale, rotativi fino a presse 1500 ton ) settore Automotive fanaleria.

Se hai ancora problemi,

mandami il mdello 3d del prodotto da stampare, i disegni dei piani pressa su cui vuoi produrre il particolare,

il tipo di materiale che utilizzerai.

Ti metto giu' una bozza per lo stampo "allo stato dell'arte"

Cordiali saluti

Sbilf
ciao Sbilf
grazie per l'interesse
ma il tuto riguardava un prob dell'estate scorsa
in effetti l'ho superato con cio che e stato postato nella discussione
pero visto che ci sono allegati degli schizzi
prova a stilare qualcosa su come tu faresti sto stampo
siamo qui per confrontarci e accrescere il nostro bagaglio di esperienze
grazie mille
P.S.
il materiale e' un policarbonato pc
p.s.1200 kgm3
assorbimento h2o 0.15%