Potenza Pc minima per Creo

enrico1979

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: proE, Ansys V14 e quando capita Catia e Patran
Regione: Emilia Romagna
#1
Ciao a tutti ragazzi.

In aziends dispongo di un alienware i7 con 3.6 GHz di Cpu e una scheda video dedicata credo da 2 Giga (ma potrebbe anche essere da 1 solo Giga).
Qui il nuovo CREO non ha problemi ( con quello che costano il software e il pc vorrei vedere)
A casa invece ho un HP con processore i7 da 2Ghz e scheda grafica dedicata Radeon da 2Giga.
La mia passione per tali software mi spinge a stare di fronte al Pc oltre le ore di lavoro, visto anche che devo acquisire un minimo di manualità con CREO ( che a dire la verità non mi sta creando grossi problemi, visto che WF5 lo conosco abbastanza bene,o meglio lo uso da quasi 3 anni e ci ho passo almeno 3 ore al giorno ogni giorno).
Il problema che Creo sul mio PC non va, ovvero quando apro ad esempio un part le varie feature me la fa usare ma l'area grafica riservata al disegno rimane bianca.
Io credo che il mio PC portatile abbia tutti i requisiti per poter supportare il software ( che ne dite??) e quindi creso che possa trattarsi di un problema relativo a compatibilità di Windows ( a lavoro uso 7 professional, mentre il mio PC utilizzza 7 home premium).
Qualcuno ha avuto un problema simile??7Sa dirmi qual'è la soluzione???
Dipende da compatibilità Windows o il mio PC portatile ha caratteristiche che non soddisfano i requisiti minimi richeisti dal software????
Grazie anticipatamente per l'aiuto e auguro a tutti

GOOD WEEKEND
 

re_solidworks

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Swx2016-R2W2016-Power Surfacing 2.1-Creo 2.0- PDSU 2016 - Composer 2016
Regione: Veneto
#2
Hai controllato se la scheda video è certificata? Solitamente le schede comsumer non lo sono e non è detto che funzionino correttamente. Per le applicazione professionali come i cad ci sono schede video appostie vedi Nvidia Quadro e Ati firegl.
I portatili solitamente sono della fascia "workstation mobile" come hp elite, Dell precision, ecc....
Con questi pc si ha la garanzia del corretto funzionamento in quanto testati e con driver "ottimali" per ogni software.
A mio parere potresti provare a cambiare il driver della VGA sperando che funzioni. Anche Alienware costa molto ma è un pc fatto per giocare, non per lavorare e non dispone delle certificazioni che ti assicurano il corretto funzionamento
 

enrico1979

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: proE, Ansys V14 e quando capita Catia e Patran
Regione: Emilia Romagna
#3
Grazie per il consiglio.

Adessi proverò, anche se a dire la verità, non essendo un esperto di architettura hardware, non sono certo che l ricerca di driver utili sia per me
così semplice.
Almeno mi hai dato delle linee guida per potermi muovere, sciogliendo i dubbi relativi alle capacità prestazionali del mio portatile ( quindi sono sufficienti ) per utilizzare il software.
Comunque il PC del lavoro lo ha scelto un Ing Informatico che aveva carta bianca, concessa dal capo, relativamente alla spesa da affrotare.
Dici che la sua scelta non sia stata delle migliori ?
Son stati spesi 2000 Euri e sinceramente, vedendo la torre dell' Alienware, ho avuto l'impressione che si trattasse di un PC adatto più a giocare che a lavorare (anche se devo dire la verità al momento mi sono travato benissimo, anche nello svolgere analisi FEM di una certa pensatezza, risolte brillantemente, a differenza di quanto faceva il mio primo PC del lavoro, avuto in eredità dalla persona da me sostituita, che non si cimentava in 3D e FEM).
 

re_solidworks

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Swx2016-R2W2016-Power Surfacing 2.1-Creo 2.0- PDSU 2016 - Composer 2016
Regione: Veneto
#4
Grazie per il consiglio.

Adessi proverò, anche se a dire la verità, non essendo un esperto di architettura hardware, non sono certo che l ricerca di driver utili sia per me
così semplice.
Almeno mi hai dato delle linee guida per potermi muovere, sciogliendo i dubbi relativi alle capacità prestazionali del mio portatile ( quindi sono sufficienti ) per utilizzare il software.
Comunque il PC del lavoro lo ha scelto un Ing Informatico che aveva carta bianca, concessa dal capo, relativamente alla spesa da affrotare.
Dici che la sua scelta non sia stata delle migliori ?
Son stati spesi 2000 Euri e sinceramente, vedendo la torre dell' Alienware, ho avuto l'impressione che si trattasse di un PC adatto più a giocare che a lavorare (anche se devo dire la verità al momento mi sono travato benissimo, anche nello svolgere analisi FEM di una certa pensatezza, risolte brillantemente, a differenza di quanto faceva il mio primo PC del lavoro, avuto in eredità dalla persona da me sostituita, che non si cimentava in 3D e FEM).

Le VGA certificate sono simili alle gamer come architettura. Le certificate vengono testate e vengono calibrati i driver ad hoc per ogni applicazione 3d professionale. Se ad esempio vai sul sito Nvidia puoi trovare nella sezione driver i dirver certificati, non ne troverai nemmeno uno per le geforce, solo per le quadro.
La scelta può essere ottima per le prestazioni, diciamo che ha rischiato di prendere un'ottima macchina non in grado di far girare Creo.
2000 euro sono qualcosa, ma per una workstation di marca bastano per una workstation non troppo performante.
Per una workstation ad alte prestazioni serve molto di più. Prova a guardare sul sito Dell la linea precision, solo per farti un'idea, quelle sono certificate per tutti i cad.
Puoi anche assemblarla da te, ma con i componenti giusti. Io sto lavorando con un assemblato con I7-2600K, quadro 4000, 16 gb di ram e ssd per od e dati. Macchina veloce costata 1850 euro finita con 3 anni di garanzia onsite.
Per un Dell di uguali prestazioni avrei speso 1000 euro in più circa, ma sarebbe stato uno xeon con ram ecc, uguali prestazioni ma comunque qualità superiore.
 
Professione: Galoppino
Software: Creo/Windchill/Arbortext
Regione: Svizzera
#5
Ormai non mi sorprendo più di nulla, questa ne è la palese conferma.
Non per criticare ma, un ing.informatico che va a scegliere una stazione Alienware tipicamente usata per i videogiochi mi lascia veramente perplesso, il fatto di spendere 2000 euro non centra nulla, come ti ha detto re, sono simili come architettura ma sono workstation certificate per lavorare con SW CAD.
I processori solitamente sono Xeon e le schede grafiche sempre ripetendo re, o ati fire pro o nvidia quadro, volendo solo una scheda ad altissime prestazioni della Quadro la paghi solo quella 2'000 euro.
é Stato fortunato che funziona Creo ugualmente al lavoro, altrimenti lo doveva giustificare al capo, ma non canterei vittoria troppo presto, magari con il prossimo aggiornamento non funziona più, quindi occhio...
Per il pc di casa ti consiglio di configurartelo direttamente nel sito dell, così sei super sicuro e rischi pure di spendere di meno.:smile:
Saluti
 

arzigogolo

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: INVENTOR PRO 2015, Pro/e w 5.0, Solidworks 2012
Regione: LOMBARDIA
#6
Ormai non mi sorprendo più di nulla, questa ne è la palese conferma.
Non per criticare ma, un ing.informatico che va a scegliere una stazione Alienware tipicamente usata per i videogiochi mi lascia veramente perplesso, il fatto di spendere 2000 euro non centra nulla, come ti ha detto re, sono simili come architettura ma sono workstation certificate per lavorare con SW CAD.
I processori solitamente sono Xeon e le schede grafiche sempre ripetendo re, o ati fire pro o nvidia quadro, volendo solo una scheda ad altissime prestazioni della Quadro la paghi solo quella 2'000 euro.
é Stato fortunato che funziona Creo ugualmente al lavoro, altrimenti lo doveva giustificare al capo, ma non canterei vittoria troppo presto, magari con il prossimo aggiornamento non funziona più, quindi occhio...
Per il pc di casa ti consiglio di configurartelo direttamente nel sito dell, così sei super sicuro e rischi pure di spendere di meno.:smile:
Saluti
Ciao Ozzy!:smile:

Si, sono d'accordo anch'io con te. Per lavorare con un programma cad è meglio prendere una workstation certificata con processore Xeon e scheda video Quadro o Ati Fire Pro che almeno si va sul sicuro e si evitano sorprese.

Tuttavia, dopo aver fatto questa indispensabile premessa, non posso esimermi dal constatare che sia Nvidia con le Quadro che Ati con le Fire Pro, se ne approfittano un po' a far pagare queste schede a peso d'oro, soprattutto considerando che l'hardware di queste schede è sostanzialmente quello delle rispettive controparti Geforce con oltretutto la penalizzazione delle frequenze di gpu e memoria fortemente ridotte.

E' solo una questione di drivers che abilitano determinate caratteristiche delle gpu Quadro e Fire pro altrimenti inibite nei drivers per Geforce e Ati Radeon.
Quindi, non che non siano presenti certe funzioni nelle schede ludiche, ma non sono semplicemente attivate dai drivers.

Poi un'altra cosa: In alcuni programmi tipo Inventor che utilizzano le librerie Direct3D al posto delle Opengl, ecco che una scheda Geforce di ultima generazione (tipo la 560 Ti o la 570) riesce a manipolare degli assiemi costituiti da tanti componenti, tipicamente 5000 o 6000 parti, meglio di quanto non riesca a fare una Quadro di fascia media tipo la Quadro 2000.

Ho provato personalmente a far girare un'assieme di 6000 parti con la Workstation Fujitsu che ho in ditta, modello W510 con processore Xeon E1235 con otto nuclei, otto mega di cache al terzo livello, scheda Video Nvidia Quadro 2000D, 8 Gb di Ram E.C.C., e praticamente nelle operazioni di "orbita", pan e zoom, aveva la stessa fluidità che aveva sul mio pc di casa con scheda videoludica Geforce 280 Gtx.

In pratica come fluidità la Geforce 280 Gtx era identica alla Quadro 2000D se non addirittura meglio, sempre con il medesimo assieme di 6000 parti!

Tutto questo per dire che in alcuni casi, vedi Inventor ed anche Solidworks, una buona scheda videoludica può essere sullo stesso piano se non addirittura meglio di una costosissima Quadro o Fire pro, ad una frazione del loro costo.

Poi ci sono programmi come Creo (ex Pro/e), forse Catia e non so quali altri che utilizzano le librerie Opengl, ed ecco che in questi casi allora si che diventa indispensabile dotarsi di una buona scheda professionale.

Comunque, a prescindere da tutto, trovo che le schede Quadro costino uno sproposito in rapporto alle prestazioni che offrono. Con questo non voglio dire che siano brutte schede, anzi tutt'altro, dico solo che farle pagare così tanto mi sembra un furto bello e buono, considerando quanto ho detto per Inventor e Solidworks dove una scheda videoludica fa addirittura meglio di una professionale.

Mi riferisco in particolar modo dalla Quadro 4000 in su, perchè fino alla Quadro 2000 con i suoi 350 Euro circa, si ragiona ancora.
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#7
Ciao Ozzy!:smile:

Poi un'altra cosa: In alcuni programmi tipo Inventor che utilizzano le librerie Direct3D al posto delle Opengl, ecco che una scheda Geforce di ultima generazione (tipo la 560 Ti o la 570) riesce a manipolare degli assiemi costituiti da tanti componenti, tipicamente 5000 o 6000 parti, meglio di quanto non riesca a fare una Quadro di fascia media tipo la Quadro 2000.
Permetti ?
E' per questo che dal punto di vista grafico, Creo va come un missile e i prodotti Autodesk sono buoni per il rusco.
Librerie grafiche proprietarie e Open GL, contro Librerie Microzozz e DirectX ... è una bella differenza.
Che poi Nvidia e Ati ne approfittino sembra anche a me, ma non sono in grado di giudicare quanto costi sviluppare e certificare driver per il mercato CAD, che ha numeri infinitamente più bassi del mercato consumer e gamer.
 

enrico1979

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: proE, Ansys V14 e quando capita Catia e Patran
Regione: Emilia Romagna
#8
Ciao Ozzy

Non ci crederai.
Ma l'Ing Informatico di cui parlavo è stato licenziato poco tempo fa.
....Ovviamente non per il PC che ha acquistato per me ma per ragioni diverse
che a dire la verità ancora non trapelano in azienda.
Peccato....se avessi chiesto a voi avrei potuto provvedere da solo all'acquisto del mio PC del lavoro senza rischiare di far danno.
Vatti a fidare ( sembrava sapesse il fatto suo, ...e come si atteggiava...!!!!,
In azienda infatti sembra che nessuno,me compreso, lo rimpianga ).

Bye
 

Trotto@81

Utente Standard
Professione: Nessuna
Software: Creo/Elements Pro 5.0
Regione: Calabria
#9
Ormai non mi sorprendo più di nulla, questa ne è la palese conferma.
Non per criticare ma, un ing.informatico che va a scegliere una stazione Alienware tipicamente usata per i videogiochi mi lascia veramente perplesso, il fatto di spendere 2000 euro non centra nulla, come ti ha detto re, sono simili come architettura ma sono workstation certificate per lavorare con SW CAD.
Molti credono che la parola ingegnere è sinonimo di competenza. Purtroppo non è sempre così!
La prova ne è il fatto che ha scelto un pc puramente da gamers credendo che la potenza di calcolo sia tutto.
Per questo genere di applicazioni io do importanza alla quantità i ram e alla scheda video che deve essere come da voi detto una della serie Quadro o FireGL.
I processori quad core odierni della fascia consumer vanno più che bene per i calcoli richiesti da Creo.
Il Xeon era quasi d'obbligo qualche annetto fa quando nella fascia bassa dei listini Intel non c'erano alternative veramente valide.
Oggia quel processore è quasi preistoria.
 

arzigogolo

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: INVENTOR PRO 2015, Pro/e w 5.0, Solidworks 2012
Regione: LOMBARDIA
#10
Permetti ?
E' per questo che dal punto di vista grafico, Creo va come un missile e i prodotti Autodesk sono buoni per il rusco.
Librerie grafiche proprietarie e Open GL, contro Librerie Microzozz e DirectX ... è una bella differenza.
Che poi Nvidia e Ati ne approfittino sembra anche a me, ma non sono in grado di giudicare quanto costi sviluppare e certificare driver per il mercato CAD, che ha numeri infinitamente più bassi del mercato consumer e gamer.
Sono d'accordissimo, Inventor, dal "solo" punto di vista grafico, è una palla al piede! E' lentissimo se paragonato ad altri software come Creo od anche "lavori solidi":biggrin: (Solidworks) specie nelle operazioni di orbita pan e zoom e forse proprio per il fatto che è ottimizzato male anche come direct3d.

Fino a non molto tempo fa, le opengl erano superiori come prestazioni rispetto alle direct3d nei giochi e nelle applicazioni cad, poi anche le direct3d di Winzozz si sono messe al passo e adesso, soprattutto nel campo dei videogiochi, hanno raggiunto un livello di tecnologia che forse supera anche quello delle opengl.

Nel mondo del cad credo che la transizione, se mai ci sarà, verso le direct3d sarà più lenta perchè si utilizzano proprietà grafiche diverse rispetto ai videogiochi e si dà, giustamente, più importanza alla capacità di manipolare grossi assiemi di oggetti 3D, piuttosto che al mero effetto grafico che interessa di più il videogiocatore.

Per cui non lo so: per conto mio le Opengl rimarranno ancora a lungo tempo nel settore del cad soprattutto per via della migliore "robustezza" architetturale e della maggiore affidabilità e di conseguenza, anche le Quadro e le FireGL.

L'unica cosa che ribadisco, è che se anche una scheda video ti serve per lavoro, non me la puoi far pagare quanto un computer di alto livello e cioè sui 2000 euro, soprattutto perchè, come dicevo nel mio ultimo post, l'hardware è "esattamente" lo stesso se non addiruttura depotenziato anche se per priviligiare la stabilità.

Direi di farle pagare certamente di più delle schede videoludiche, ma non un'esagerazione così!:3559:
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#11
Che te devo di' ... mettiamo su un team di sviluppo, sviluppiamo i driver e facciamo la guerra a Ati e Nvidia facendole pagare solo 100-200 euro in piú delle gamer :)
 

arzigogolo

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: INVENTOR PRO 2015, Pro/e w 5.0, Solidworks 2012
Regione: LOMBARDIA
#12
Che te devo di' ... mettiamo su un team di sviluppo, sviluppiamo i driver e facciamo la guerra a Ati e Nvidia facendole pagare solo 100-200 euro in piú delle gamer :)
LOL! Magari!! Io ci sto!!:finger::biggrin:
 

Trotto@81

Utente Standard
Professione: Nessuna
Software: Creo/Elements Pro 5.0
Regione: Calabria
#13
Ma anche l'assistenza deve essere superiore a quella Ati ed Nvidia, non si pagano solo i driver dedicati. :smile:
 

PTC

Utente Junior
Professione: Consulente
Software: CREO
Regione: Emilia Romagna
#14
Ciao a tutti,

su proe le schede grafiche vanno bene tutte (eccetto quelle senza un motore grafico 3D che ormai credo non esistano più).

Le schede vengono certificate dal costruttore per limitare le casistiche di bug nel caso di un apertura di chiamata al supporto tecnico.

L'OPENGL è sicuramente una modalità prestazionalemte superiore alla DirectX ma con alcune accortezze Proe (o creo che sia ) gira praticamente su tutto.

Il problema che lamenti è dovuto probabilmente all' antialiasing e al fatto che da WF5 a Creo sono stati fatti miglioramenti sulla parte grafica migliorata di precisione e qualità di circa 5 volte.

Pertanto non caricando il config.pro corretto ( o caricando quello di default) ti troverai un bellissimo modello 3D ma molto pesante da gestire (sopratutto l'effetto dei bordi tangenti ).

Per risolvere il problema ti consiglio di :

1) disbilitare l'antialias, sovrapposizione e buffering dal settaggio della scheda video

2) aggiungere queste varibili al config.pro che carichi all' inizio.

shade_quality 3
skip_small_surfaces yes
lods_enabled yes
lods_value 50
edge_display_quality normal
smooth_lines no
enable_opengl_shader no
display shade
graphics X_windows (se hai directx)

Con questi settaggi proe (o creo) gira anche su un EEEPC di ASUS con win7 starter.... e tutto sommato la grafica è accettabile.

Proe non ha mai cambiato kernel da quando è nato e se girava su una vecchia silicon (per chi le conosce) lo fa anche su un netbook!

Spero di essere stato utile.

Ciao
 

PTC

Utente Junior
Professione: Consulente
Software: CREO
Regione: Emilia Romagna
#15
Ciao di nuovo,

un' ultima precisazione... i processori I7 a partià di clok sono molto più performanti degli xeon per il calcolo e il rendering e per gestire qualunque attività desktop o workstation su un software CAD o grafico in quanto non passano più da chipset di sistema (accesso diretta alla memoria).

Gli xeon erano adottati anni fa perchè permettevano di essere installati in parallelo (cosa che i vecchi pentium non permettevano) e perchè raggiungevano clock più alti e abilitavano l'utente ad un utlizzo in parallelo di più software.

Infatti oggi li si usa per gestire attività multitasking ( quasi sempre serverside).

Inoltre i cad non gestiscono il multiprocessore sulla modellazione e nemmeno sul recupero di dati dal disco eccetto che per i calcoli (cinematica, trascinamento di corpi a video, rendering, fem, animazioni....).

Pertanto per una WS consiglio un I7 e non uno xeon per ogni attività desktop molto più performate a scapito di una reattività ridotta (e nemmeno tanto) di eventuali IE, Word, Outlook nel caso vengano eseguiti e usati in concomitanza a calcoli.

Tutto questo è stato testato da me personalmente su diverse WS (certificate) HP z210 (I7) HP z410 (xeon) HP z800 (xeon 2 proc)

Il risultato è che la z210 è per ogni attività single task la più performante... e non di poco.

Per eventuali chiarimenti sono a disposizione.

Ciao
 

Trotto@81

Utente Standard
Professione: Nessuna
Software: Creo/Elements Pro 5.0
Regione: Calabria
#16
Aldilà del nick ti riconosco l'impegno e le conoscenze.
Finalmente uno ogni tanto che non arriva per scroccare e scappare. :biggrin:
 

Momy985

Utente Junior
Professione: Disegnatore / Progettista
Software: Pro/Engineer 2001 --> Creo 3.0 / Solidworks 2016 - PLM Matrix/Enovia - Windchill PDMLink
Regione: Veneto
#17
Buonasera a tutti, avrei bisogno di un consiglio sull'acquisto di una nuova workstation.
Attualmente utilizziamo dei Dell M90, M6300 ( con wf3 e creo Elements) una ws Dell T5400 xeon (wf3-4) e un HP elitebox 8760W (usato con wf3, ma preso per compatibilità con creo infatti la scheda grafica alcune opzioni sono state disabilitate per problemi riscontrati, attendiamo che il cliente passi alle versioni sucessive).
Ora devo scegliere una WS fissa. Che macchina mi consigliate, un assemblato con una scheda grafica certificata oppure una WS completa? Io tra le caratteristiche pensavo a un disco ssd per il sistema operativo e programmi e un hd per i dati...I7 - 8gb ram.
La macchina deve essere compatibile con Creo Elements usato attualmente, ma anche con creo1 per una migrazione dei prossimi anni, già confermata.


Grazie