• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Piega su lamiera

vale79

Utente Standard
Professione: Disegnatrice
Software: AutoCad, Inventor
Regione: Lombardia
#21
Già...grazie :)! Quando andavo in moto il soprannome era Piega a 90 (tanto per non andare off topic dalla lamiera!) ed erano proprio 90° precisi! Era più il tempo che ero in terra di quello che stavo in moto! e adesso in rosso c'è solo il conto :).
Cmq mi tengo volentieri l'imbocca al lupo x il resto :).
Grazie e a presto!
Vale
 

User1

Utente Standard
Professione: Progettista Meccanico
Software: Ancora devo decidere.
Regione: Pianeta Terra.
#22
:tongue: Lo farei più che volentieri se sapessi come :tongue:. Come vedi sono più che agli inizi, ma con un pò di aiuto forse ci riesco :) Intanto ho provato con flangia e poi a fare l'angolo, e ho anche trovato la pagina nella guida dove c'è proprio l'immagine di quello che sto facendo io, adesso voglio riuscire a farlo anch'io! Senza il tuo consiglio xò non l'avrei mai trovata.
Intendi dire che nel modulo lamiera non si procede come nella realtà, al contrario che in ambiente parti? C'è qualche linea guida da seguire in particolare? GRAZIE GRAZIE GRAZIE GRAZIE GRAZIE
L'ambiente Sheet Metal è sempre un ambiente Parte, come lo è lo Standard.ipt, (lo si evince dall'estensione .ipt). In questo modulo vengono creati modelli di lamierati e vanta di funzioni tipiche utilizzate nella Pressopiegatura. Il concetto di modellazione Ibrida o Integrata in Inventor deve essere gestita dal progettista (Cioè TU)! Es: mettiamo il caso tu voglia creare un prisma rettangolare con gli spigoli smussati, potrai decidere di utilizzare la modellazione Integrata, cioè creare uno sketch rettangolare già smussato, oppure utilizzare la modellazione Ibrida creando uno sketch rettangolare, Estrudere lo sketch per poi applicare lo smusso come Feature sul solido già creato. Altri software come il Catia V5, possiede comandi che creano indipendenza tra sketch e feature, Inventor è un pò più laborioso!:wink:
 

User1

Utente Standard
Professione: Progettista Meccanico
Software: Ancora devo decidere.
Regione: Pianeta Terra.
#23
Nemmeno io conosco Inventor (ma un po' di lamiera sì :biggrin:), ma penso che più o meno i softwares "ragionino" tutti allo stesso modo e cioè seguendo delle regole. E la lamiera vuole che all'incrocio di pieghi ci sia uno "scarico" adeguato.
Il tuo pezzo non viene appiattito (e quindi non riconosciuto più come lamiera) in parte perchè hai lavorato in "ambiente misto", quindi normali lavorazioni di "taglio solido" nel modulo sheet metal, ma soprattutto perchè non hai assegnato una corretta lacerazione di scarico.
Tale scarico deve andare oltre l'area di influenza del piego (oltrepassare le linee di tangenza tra raccordo e faccia piana) altrimenti la piega andrà ad interessare anche la parte che vuoi rimanga piana "rovinandola" (e questo succede nella realtà).. ed il programma non l'accetta e ti dà l'errore.
Nel tuo caso il taglio nello spigolo dovrebbe salire maggiormente sulla verticale.
Ti allego l'immagine del tuo spigolo modificato in Paint con uno schizzo dello sviluppo come dovrebbe essere:
View attachment 17583
che poi nella pratica l'ampiezza degli scarichi possa essere anche minore (o nulla in certi casi) e decisa dall'operatore esperto è un altro discorso. Ma un software è programmato secondo parametri precisi che vanno rispettati.. poi in opera ci si arrangia:smile:

Se avessi fatto tutto nel modulo lamiera con le flange di piegatura e tutte le funzioni relative, il programma avrebbe assegnato in automatico le lacerazioni giuste (per lui) ed il pezzo si sarebbe risolto immediatamente.
Infatti non sempre la soluzione fornita risulta "esteticamente bella", con dei "buchi" enormi tra le pieghe di spigolo.. spesso mi capita di dover aggiustare "a mano" il dwg che andrà al taglio laser, tanto so che le pieghe in macchina usciranno bene lo stesso.

Si può anche usare la procedura "mista" (almeno, in SWX è possibile.. non so Inventor) ma ricordandosi che i tagli vanno fatti in un modo ben preciso.

Saluti
Marco:smile:
Ma tu vorresti piegare il particolare con uno scarico del genere? Ma ti è mai capitato di vedere un lamierato piegato in quella maniera?:eek:
 

User1

Utente Standard
Professione: Progettista Meccanico
Software: Ancora devo decidere.
Regione: Pianeta Terra.
#24
Io non ho detto che non serve, ma che è troppo grande, se il pezzo fosse di acciaio inox e devi saldarlo a tig, il saldatore (almeno dove lavoro io) ti fa una cravatta con un gap (come lo chiami tu) così grande.
Se si deve saldare si lavora sulle dimensioni delle flange dando il Gap giusto! Il saldatore non deve sapere cosa sia il Gap, lui salda e basta, ma devi essere te a mettere in condizione il saldatore e chi prima di lui nel ciclo produttivo è interessato alla lavorazione. Molti progettisti trascurano molti elementi importanti, e le colpe spesso cadono sugli operai che poveretti sono gli esecutori!
 

sampom

Moderatore SWX, Navale
Staff Forum
Professione: Progettazione/Costruzione macchine e impianti
Software: SolidWorks 2015 SP5/2016 SP2, AutoCAD (poco)
Regione: Piemonte (CN)
#25
Ma tu vorresti piegare il particolare con uno scarico del genere? Ma ti è mai capitato di vedere un lamierato piegato in quella maniera?:eek:
Sissignore!! ..e senza tante faccine di stupore..

Ovviamente quello è uno schizzo del cavolo e una correzione fatta con paint, le dimensioni sono a caso.
Gli scarichi possono avere varie fattezze, da un "intaglio" con la mola ad un semplice foro tondo con centro all'intersezione delle linee di piega.
Poi come detto con l'esperienza non c'è nemmeno bisogno di fare disegni "precisi"; se non sei il "tagliatore" (e non devi fare tu le sagome sviluppate) basta dare all'operatore il disegno con le quote del piegato finito (e spesso è meglio così per non incorrere in errori di interpretazione e differenza di parametri) che quello capisce immediatamente cosa e come farlo.
Ma in un programma CAD devi inserire i dati "come da regola" (ed essendo consapevoli di quel che si sta facendo).

Evidentemente sei tu che non hai visto molto in giro (e non è la prima volta che lo dimostri..:wink:).

Saluti
Marco:smile:
 

sampom

Moderatore SWX, Navale
Staff Forum
Professione: Progettazione/Costruzione macchine e impianti
Software: SolidWorks 2015 SP5/2016 SP2, AutoCAD (poco)
Regione: Piemonte (CN)
#26
Se si deve saldare si lavora sulle dimensioni delle flange dando il Gap giusto! Il saldatore non deve sapere cosa sia il Gap, lui salda e basta,
Guarda che "il Saldatore" potrebbe insegnarti tante cose che tu non immagini neanche.. credimi. Scendi in officina ed impara da lui, certi problemi non si porrebbero neanche.

Prova una volta a spegnere il PC e fare le stesse cose usando la testa, carta e matita.. se sai usare il tecnigrafo ed applicare la tecnologia tanto di guadagnato.

Saluti
Marco
 

User1

Utente Standard
Professione: Progettista Meccanico
Software: Ancora devo decidere.
Regione: Pianeta Terra.
#27
Sissignore!! ..e senza tante faccine di stupore..

Ovviamente quello è uno schizzo del cavolo e una correzione fatta con paint, le dimensioni sono a caso.
Gli scarichi possono avere varie fattezze, da un "intaglio" con la mola ad un semplice foro tondo con centro all'intersezione delle linee di piega.
Poi come detto con l'esperienza non c'è nemmeno bisogno di fare disegni "precisi"; se non sei il "tagliatore" (e non devi fare tu le sagome sviluppate) basta dare all'operatore il disegno con le quote del piegato finito (e spesso è meglio così per non incorrere in errori di interpretazione e differenza di parametri) che quello capisce immediatamente cosa e come farlo.
Ma in un programma CAD devi inserire i dati "come da regola" (ed essendo consapevoli di quel che si sta facendo).

Evidentemente sei tu che non hai visto molto in giro (e non è la prima volta che lo dimostri..:wink:).

Saluti
Marco:smile:
Hai parlato di interpretazione ed è sbagliatissimo, colui che avrà avanti un disegno dovrà leggerlo non interpretarlo! Non voglio offenderti, mi dispiace se hai interpretato male(visto che parli di interpretazione)! Io non sò che lavoro fai precisamente, ma se hai una filosofia tale (come hai scritto in questa citazione), dai l'impressione di essere un esecutore abituato ad arrangiarsi, Mola di quà e mola di là! Esistono delle punzonatrici e delle macchine a taglio laser che fanno tutto, a meno che tu non lavori in una azienda che non possiede questo capitale di macchine!:cool:
 

User1

Utente Standard
Professione: Progettista Meccanico
Software: Ancora devo decidere.
Regione: Pianeta Terra.
#28
Guarda che "il Saldatore" potrebbe insegnarti tante cose che tu non immagini neanche.. credimi. Scendi in officina ed impara da lui, certi problemi non si porrebbero neanche.

Prova una volta a spegnere il PC e fare le stesse cose usando la testa, carta e matita.. se sai usare il tecnigrafo ed applicare la tecnologia tanto di guadagnato.

Saluti
Marco
Ecco vedi che INTERPRETI di continuo? Ho semplicemente detto che in officina le persone che operano non devono pensare più di quanto gli serve per operare nel modo giusto, sempre se alle spalle hanno un progettista capace!:finger:
 

User1

Utente Standard
Professione: Progettista Meccanico
Software: Ancora devo decidere.
Regione: Pianeta Terra.
#30
E vorresti pure insegnarci questo?
E non prenderla MALE ogni volta che si sta discutendo! Si discute su quello che và e non và fatto, senza essere permalosi! Si lavora così in TEAM! Non voglio essere io la persona che ti deve insegnare qualcosa, ma se cè una discussione tutti devono dire la loro!:finger:
 

Marco74

Utente Senior
Professione: Sviluppo lamiera per taglio laser, piegatura e assemblaggio
Software: Solid Edge ST9 - Autocad Mechanical 2017- Lantek
Regione: Veneto - Emilia
#31
Allego le immagini di un angolo e relativo sviluppo creati con Solid Edge, io li faccio sempre così e ne i piegatori, ne i carpentieri hanno mai avuto niente da dire.
 

Allegati

vale79

Utente Standard
Professione: Disegnatrice
Software: AutoCad, Inventor
Regione: Lombardia
#32
Ho generato una rissa... cmq alla fine ce l'ho fatta a fare il pezzo, adesso lo finisco e lo metto in tavola, poi passo agli altri 3 pezzi. Grazie di tutto. Sono daccordo che bisogna lavorare in team, e anche che il progettista ha tanto da imparare dagli esecutori anche per arivare al disegno "perfetto" in cui non ci sia niente da interpretare. Grazie e a presto.
Vale
 

Marco74

Utente Senior
Professione: Sviluppo lamiera per taglio laser, piegatura e assemblaggio
Software: Solid Edge ST9 - Autocad Mechanical 2017- Lantek
Regione: Veneto - Emilia
#35
Un consiglio che posso dare (come già detto in questa discussione) è di andare in officina a vedere quando piegano ed assemblano i pezzi che uno ha disegnato. Dove lavoro quando ci tengo a vedere qualcosa che ho disegnato, anche solo per capire i metodi di piega ed assemblaggio, o sul disegno o sulla commessa scrivo di essere chiamato in officina per vedere e confrontarmi. A volte mi confronto anche prima di disegnare il pezzo con i miei colleghi del reparto di piega e quello di carpenteria, così una volta messi d'accordo tutti difficilmente si hanno problemi di fattibilità.
 

User1

Utente Standard
Professione: Progettista Meccanico
Software: Ancora devo decidere.
Regione: Pianeta Terra.
#36
Un consiglio che posso dare (come già detto in questa discussione) è di andare in officina a vedere quando piegano ed assemblano i pezzi che uno ha disegnato. Dove lavoro quando ci tengo a vedere qualcosa che ho disegnato, anche solo per capire i metodi di piega ed assemblaggio, o sul disegno o sulla commessa scrivo di essere chiamato in officina per vedere e confrontarmi. A volte mi confronto anche prima di disegnare il pezzo con i miei colleghi del reparto di piega e quello di carpenteria, così una volta messi d'accordo tutti difficilmente si hanno problemi di fattibilità.
Quello che dici tu, in parte va bene, ma le piegatrici attuali vengono vendute già con controlli numerici che simulano le sequenze di pieghe, dicendoti già quello che devi fare. Per quanto riguarda le saldature, non ce chissà cosa da vedere! Insomma, non è che voglio sminuire quanto detto da te, ma si tratta di semplice carpenteria! Se poi vorrai verificare il tuo lavoro consegnato agli operatori è un altro paio di maniche, ma se sei sicuro del fatto tuo non penso che scenderai in officina a verificare procedure risapute! :cool:
 

Marco74

Utente Senior
Professione: Sviluppo lamiera per taglio laser, piegatura e assemblaggio
Software: Solid Edge ST9 - Autocad Mechanical 2017- Lantek
Regione: Veneto - Emilia
#37
Quello che dici tu, in parte va bene, ma le piegatrici attuali vengono vendute già con controlli numerici che simulano le sequenze di pieghe, dicendoti già quello che devi fare. Per quanto riguarda le saldature, non ce chissà cosa da vedere! Insomma, non è che voglio sminuire quanto detto da te, ma si tratta di semplice carpenteria! Se poi vorrai verificare il tuo lavoro consegnato agli operatori è un altro paio di maniche, ma se sei sicuro del fatto tuo non penso che scenderai in officina a verificare procedure risapute! :cool:
Per quel che riguarda le saldature, ti potrei quasi dare ragione, a volte ci sono cose che non si possono prevedere.
Per quel che riguarda la piegatura, è vero che le piegatrici (moderne) hanno controlli cnc per cui a video ti vengono indicate le sequenze di piega, ma se tu sbagli la costruzione del pezzo perché magari non tieni conto di ingombri, puoi avere il cnc che vuoi ma se non ci stai con il pezzo perché sbatte sulla spalla della piegatrice, poi senti le bestemmie del piegatore....e soprattutto del capo.

Il mio precedente messaggio era comunque per chi ha iniziato da poco a fare il disegnatore (anche dove lavoro io) alcuni miei colleghi non vogliono andare a vedere in officina, hanno paura di sporcarsi le mani, poi fanno delle caz.... che sarebbe bastato chiedere un consiglio che tutto sarebbe stato ok, alla fine poi il capo e il resp. del reparto di piega se la prende prima con il resp. dell'uff. tec. (in questo caso io) poi con il disegnatore.
 

User1

Utente Standard
Professione: Progettista Meccanico
Software: Ancora devo decidere.
Regione: Pianeta Terra.
#38
ma se tu sbagli la costruzione del pezzo perché magari non tieni conto di ingombri, puoi avere il cnc che vuoi ma se non ci stai con il pezzo perché sbatte sulla spalla della piegatrice, poi senti le bestemmie del piegatore....e soprattutto del capo.
Si è così, ma nella fase di INGEGNERIZZAZIONE del prodotto vengono prese in considerazioni tutte le ipotesi ed eventuali problemi! Quando il prodotto è stato avviato nel ciclo produttivo, lasci agli operatori l'incarico produttivo, e se magari loro hanno delle metodologie che aggireranno le tue ben venga, ma sappi che tu dovrai sempre impiegare metodi regolamentati dalle Normative ISO, inerenti al settore!:cool:
 

Marco74

Utente Senior
Professione: Sviluppo lamiera per taglio laser, piegatura e assemblaggio
Software: Solid Edge ST9 - Autocad Mechanical 2017- Lantek
Regione: Veneto - Emilia
#39
Si è così, ma nella fase di INGEGNERIZZAZIONE del prodotto vengono prese in considerazioni tutte le ipotesi ed eventuali problemi! Quando il prodotto è stato avviato nel ciclo produttivo, lasci agli operatori l'incarico produttivo, e se magari loro hanno delle metodologie che aggireranno le tue ben venga, ma sappi che tu dovrai sempre impiegare metodi regolamentati dalle Normative ISO, inerenti al settore!:cool:
Forse tu lavori in un'azienda dove fate un prodotto vostro, ma io lavoro in un'azienda di terzisti, taglio laser, piega e carpenteria, per cui non si ha mai un lavoro uguale ad un altro, e ti posso assicurare che ai clienti interessa solo di avere i pezzi ben costruiti, precisi e con ottime finiture a prezzi ridotti.
 

sampom

Moderatore SWX, Navale
Staff Forum
Professione: Progettazione/Costruzione macchine e impianti
Software: SolidWorks 2015 SP5/2016 SP2, AutoCAD (poco)
Regione: Piemonte (CN)
#40
Un consiglio che posso dare (come già detto in questa discussione) è di andare in officina a vedere quando piegano ed assemblano i pezzi che uno ha disegnato. Dove lavoro quando ci tengo a vedere qualcosa che ho disegnato, anche solo per capire i metodi di piega ed assemblaggio, o sul disegno o sulla commessa scrivo di essere chiamato in officina per vedere e confrontarmi. A volte mi confronto anche prima di disegnare il pezzo con i miei colleghi del reparto di piega e quello di carpenteria, così una volta messi d'accordo tutti difficilmente si hanno problemi di fattibilità.
Tutto vero.
Anche per capire quello che si sta facendo, toccare con mano "la materia", conoscere il funzionamento delle macchine ed il comportamento dei materiali. Misurarsi personalmente i "ritiri" per i vari spessori e materiali, in modo da poter poi usare il CAD nel migliore dei modi fornendogli i giusti input.
Insomma per vedere applicata la teoria che si conosce.. se la si conosce (e non sempre è così) e capire come, quanto e perchè si discosta dalla reltà (il che non vuol dire che la teoria è sbagliata..).

Quello che dici tu, in parte va bene
No,
quello che dice và sempre bene!

Saluti
Marco:smile: