Passaggio al 3D

The_Matrix

Utente Senior
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
Quoto.

Perché non fate una discussione costruttive indicando cosa significano le varie definizioni di superfici, le classi ecc?

Potrebbe essere interessante, e da li si potrebbero confrontare meglio i vari sistemi CAD.
Alla fine la tematica delle superfici di classe A interessa a pochi... e parlarne senza portare esempi non è facile.
Di esempi ne ho, ma sono tutti "proprietari" e non posso sicuramente postarli.
 

giovanni.a

Utente Standard
Professione: Boo!!??
Software: Autocad, Rhino5, Photoshop
Regione: Veneto
Peccato, perché è proprio trattando questi temi che la discussione rimarrebbe/diverrebbe interessante e costruttiva.
 

The_Matrix

Utente Senior
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
Peccato, perché è proprio trattando questi temi che la discussione rimarrebbe/diverrebbe interessante e costruttiva.
mah, sai giovanni...
Siamo completamente OT. Si parlava di CAD per fare nastri Trasportatori e siamo finiti a parlare di classi A.
il tutto condito con il solito cazzolunghismo mio e di altri assidui frequentatori del forum.

Poi, un conto è discutere di Freeform in generale e un conto è di superfici di classe A.
per darti l'idea di cosa sono i "modellatori" di classe A (intesi come umani che creano queste superfici), davanti ad un CAD come NX (loro usano CAS come Alias e Icem):
"scusa, ma quell'elenco di roba li a destra cosa è?" (è l'albero delle features... non hanno proprio il concetto)
quindi, è una razza a parte davvero.
 

ROAR

Guest
ma è vero che ,tanti anni fa,ptc acquistò icem per entrare in ford,che usava icem,ma poi poichè la ford non volle usare proe, la ptc vendette icem?
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
ma è vero che ,tanti anni fa,ptc acquistò icem per entrare in ford,che usava icem,ma poi poichè la ford non volle usare proe, la ptc vendette icem?
Si, PTC acquisì ICEM. Fu la classica "vampirizzazione". In pratica integrò nel modulo di Reverse (REX) le funzioni di ICEM e poi lo rimise sul mercato. Fu acquistato da Dassault che però non riuscì ad integrarlo in maniera efficiente in Catia, tant'è che ha continuato a venderlo come soluzione stand alone (programma a parte rispetto a Catia).
Quindi il modulo REX di PTC (integrato in Creo), ha le stesse funzioni di Icem Surf e costa meno della metà (comunque costa). Lo uso da 9 anni, è veramente fatto bene.
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
Si tratta di concetti abbastanza semplici.
La continuità in curvatura serve per prevenire le linee di discontinuità che si verrebbero a creare fra superfici adiacenti con la sola continuità in tangenza. Per il resto ... basta che non ci siano punti di flesso indesiderati e le singole superfici devono avere il più basso grado possibile. Una superficie di grado 7 o 8 o 12 può non essere letta da un CAM datato ed è molto difficile da gestire in caso la si debba modificare.
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
Per il post precedente:
Per discontinuità fra superfici intendo discontinuità della luce riflessa, quindi è un problema estetico molto evidente con le vernici metallescenti.
 
Professione: Disegnatore CAD
Software: Catia V5, V4, NX2, cadds4x, tecnigrafo
Regione: UK - South England
Per quello che ho visto io:
Alias parte "iniziale" di stile.
Icem parte "finale" .
Alias , viene utilizzato per fare quello che vuole il designer. Icem per "interpretare" con superfici "semplici" quello che ha fatto il designer .
A volte le attivita' si sovrappongono .
Su NX in classe A ... Bello eh . Quante case lo usano per la produzione ?
 
Professione: Disegnatore CAD
Software: Catia V5, V4, NX2, cadds4x, tecnigrafo
Regione: UK - South England
Ieri vi ho pensato intensamente .
Un tecnico mi stava spiegando una cosa di Teamcenter e mi faceva notare l'analogia grafica con Proe.
Quando ho cercato di spiegargli di non "bestemmiare" e che , al limite , la visualizzazione poteva essere di NX , mi ha sparato un "yes yes NX-PROE " !!!!!:)))))
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
Icem Surf: fa solo reverse, se non hai sotto un STL mi sa che non fai nulla. Le stesse cose le fai con le funzioni REX di Creo.
Quello che fai con Alias lo fai con le funzioni ISDX di Creo (modellazione da curve 3D). Se hai manico puoi anche farne a meno, puoi fare modellazione di stile con il modulo base di Creo.
Classe A, è solo una questione di esperienza e da quale dato parti.
Se il dato di partenza sono dei blueprint o i classici schizzi delle 3 viste lavori con le funzioni ISDX, se il tuo dato di partenza è una scansione 3D lavori con il modulo REX che ti consente di appoggiati ai dati di scansione senza usare le curve.
Ci sono infine le funzioni freestyle, tradotto Subdivision Surface modeling
 
Professione: Disegnatore CAD
Software: Catia V5, V4, NX2, cadds4x, tecnigrafo
Regione: UK - South England
Icem Surf: fa solo reverse, se non hai sotto un STL mi sa che non fai nulla. Le stesse cose le fai con le funzioni REX di Creo.
Quello che fai con Alias lo fai con le funzioni ISDX di Creo (modellazione da curve 3D). Se hai manico puoi anche farne a meno, puoi fare modellazione di stile con il modulo base di Creo.
Classe A, è solo una questione di esperienza e da quale dato parti.
Se il dato di partenza sono dei blueprint o i classici schizzi delle 3 viste lavori con le funzioni ISDX, se il tuo dato di partenza è una scansione 3D lavori con il modulo REX che ti consente di appoggiati ai dati di scansione senza usare le curve.
Ci sono infine le funzioni freestyle, tradotto Subdivision Surface modeling
Si , infatti, i centri stile delle case automobilistiche, sono pieni di Proe, NX e Catia .:confused:
 
Professione: Disegnatore CAD
Software: Catia V5, V4, NX2, cadds4x, tecnigrafo
Regione: UK - South England
Si, PTC acquisì ICEM. Fu la classica "vampirizzazione". In pratica integrò nel modulo di Reverse (REX) le funzioni di ICEM e poi lo rimise sul mercato. Fu acquistato da Dassault che però non riuscì ad integrarlo in maniera efficiente in Catia, tant'è che ha continuato a venderlo come soluzione stand alone (programma a parte rispetto a Catia).
Quindi il modulo REX di PTC (integrato in Creo), ha le stesse funzioni di Icem Surf e costa meno della metà (comunque costa). Lo uso da 9 anni, è veramente fatto bene.
Premesso che sono un utilizzatore di V5 , mi spieghi come fai a confrontare un Cad che usi da 9 anni o piu' con uno che hai usato per tre mesi ? Ah , gia le serie circolari . Se avessi dovuto comprare una nuova macchina basandomi sui difetti , utilizzerei ancora la Panda Young 750 di mia madre. Non si rompe mai eh...
 
Professione: Disegnatore CAD
Software: Catia V5, V4, NX2, cadds4x, tecnigrafo
Regione: UK - South England
Icem Surf: fa solo reverse, se non hai sotto un STL mi sa che non fai nulla. Le stesse cose le fai con le funzioni REX di Creo.
Quello che fai con Alias lo fai con le funzioni ISDX di Creo (modellazione da curve 3D). Se hai manico puoi anche farne a meno, puoi fare modellazione di stile con il modulo base di Creo.
Classe A, è solo una questione di esperienza e da quale dato parti.
Se il dato di partenza sono dei blueprint o i classici schizzi delle 3 viste lavori con le funzioni ISDX, se il tuo dato di partenza è una scansione 3D lavori con il modulo REX che ti consente di appoggiati ai dati di scansione senza usare le curve.
Ci sono infine le funzioni freestyle, tradotto Subdivision Surface modeling
Entrambi (Alias e Icem) fanno entrambe le cose . Alcune cose meglio , altre peggio. Cosi' come ti dicevo e' come vengono utilizzate nei centri stile delle case auto.
Che altri software abbiano determinate funzionalita' puo' essere . E che questo sia sufficiente per chi fa altro e' vero. Praticamente tutte le case europee di moto usano Proe . Piaggio KTM ( Kiska) e Triumph .
Dallara usa Proe , ma una carrozzeria di una F1 non c'entra nulla con una carrozzeria di serie.
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
Premesso che sono un utilizzatore di V5 , mi spieghi come fai a confrontare un Cad che usi da 9 anni o piu' con uno che hai usato per tre mesi ? Ah , gia le serie circolari . Se avessi dovuto comprare una nuova macchina basandomi sui difetti , utilizzerei ancora la Panda Young 750 di mia madre. Non si rompe mai eh...
A cosa ti riferisci quando parli di un CAD che uso da 3 mesi ?
Parli di NX ? Se è quello è passato un anno e mezzo.
E ti ripeto ... per la modellazione meccanica non c'è proprio da fare paragone. Se poi vogliamo dire che conta il PLM e il CAD è una cosa secondaria ... facciamo gli stampi e le attrezzature senza geometrie, che vengono meglio.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
Possiamo ritornare in topic, ovvero i nastri trasportatori?

Se si continua a parlare di superfici et simili comincio a cancellare i post, grazie per la collaborazione.
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
Ok Caccia, perdonate le mie esternazioni, per me puoi cancellare tutto l'off topic.