• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Passaggio al 3D

Per5

Utente Junior
Professione: impiegato
Software: mechanical 2008
Regione: Lombardia
#1
Buongiorno a tutti ,

lavoro in una azienda che produce nastri trasportatori ,
stiamo valutando l'acquisto di un cad3d , premetto che sono totalmente ignorante in materia, siamo comunque indicisi tra Inventor e solidworks,
attualmente utilizziamo autocad mechanical 2009, quindi considerate che gli aggiornamenti per noi sono optional.
Ogni consiglio è ben accetto.

Grazie in anticipo
 

TECNOMODEL

Utente Senior
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Inventor/Rhinoceros/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
#2
Se usate Autocad la scelta è quasi d'obbligo.
Con Inventor riuscirai a visualizzare i disegni di Autocad, con altri no.

Purtroppo è il grande problema delle aziende che hanno già un archivio pregresso, sei quasi obbligato a non cambiare CAD a meno che tu non voglia fare un lavorone rifacendo tutto l'archivio con il nuovo sistema.
 

Per5

Utente Junior
Professione: impiegato
Software: mechanical 2008
Regione: Lombardia
#3
Se usate Autocad la scelta è quasi d'obbligo.
Con Inventor riuscirai a visualizzare i disegni di Autocad, con altri no.

Purtroppo è il grande problema delle aziende che hanno già un archivio pregresso, sei quasi obbligato a non cambiare CAD a meno che tu non voglia fare un lavorone rifacendo tutto l'archivio con il nuovo sistema.
Quindi esiste anche questa "fregatura" utilizzando solidwork non è possibile eseguire disegni 2d modificabili con autcad .
Non è quindi possibile caricare i 2d di autocad con solidwork?
In ogni caso al di là della scelta obbligata quale dei due sistemi è migliore, è solo questione di punti di vista oppure oggettivamente un sistema è sostanzialmente supperiore all'altro?
 

TECNOMODEL

Utente Senior
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Inventor/Rhinoceros/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
#4
Esatto, tutto quello che hai creato in Autocad con Solidworks non lo apri.
Occhio però, con Inventor li apri ma non ci fai niente, il vantaggio è che se acquisti una suite hai insieme ad Inventor anche Autocad Mechanical.

Per il discorso sul livello del software sono sostanzialmente equivalenti, a mio avviso SW è un po' più friendly e meno macchinoso.
Inventor ha una messa in tavola migliore, inoltre con la suite "base" hai parecchi strumenti utili, vedi Vault, A360, Studio ecc.

Devi valutare cosa vi serve e vedere nei pacchetti cosa offrono.
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#5
con solidworks puoi importare i dwg o dxf, ma questi non saranno legati ad autocad (non sono equiparabili agli xref per capirsi), ma le quote saranno importate come tali.
comunque è una cosa che va gestita con delicatezza perché innanzittutto appesantuisce il file e perché si potrebbero avere problemi di parametricitò nel caso di modifiche.

i due software sosstanzialmente si equivalgono. entrambi hanno punti forti e punti deboli (per i quali ti consgilio di cercare nel forum che se ne è parlato a iosa) che ovviamente vanno valutati da chi deve usarli in funzione a cosa darà più importanza
 

Per5

Utente Junior
Professione: impiegato
Software: mechanical 2008
Regione: Lombardia
#6
Esatto, tutto quello che hai creato in Autocad con Solidworks non lo apri.
Occhio però, con Inventor li apri ma non ci fai niente, il vantaggio è che se acquisti una suite hai insieme ad Inventor anche Autocad Mechanical.

Per il discorso sul livello del software sono sostanzialmente equivalenti, a mio avviso SW è un po' più friendly e meno macchinoso.
Inventor ha una messa in tavola migliore, inoltre con la suite "base" hai parecchi strumenti utili, vedi Vault, A360, Studio ecc.

Devi valutare cosa vi serve e vedere nei pacchetti cosa offrono.
Noi abbiamo un archiocio di 20 anni di disegni in dwg, non sono macchine mccanicamente complesse, tranne casi rari, iniziare con solidwork cosa ci comporterebbe?
I disegni in dwg potremmo sempre aprirli con autocad, i nuovi disegni avrebbero comunque una messa in tavola in 2d per noi essenziale come i nostri attuali disegni in dwg?

con solidworks puoi importare i dwg o dxf, ma questi non saranno legati ad autocad (non sono equiparabili agli xref per capirsi), ma le quote saranno importate come tali.
comunque è una cosa che va gestita con delicatezza perché innanzittutto appesantuisce il file e perché si potrebbero avere problemi di parametricitò nel caso di modifiche.

i due software sosstanzialmente si equivalgono. entrambi hanno punti forti e punti deboli (per i quali ti consgilio di cercare nel forum che se ne è parlato a iosa) che ovviamente vanno valutati da chi deve usarli in funzione a cosa darà più importanza
E' utile questa compatibilità che c'è tra autocad ed invertor , oppure possiamo avvalerci di solidworks senza problemi importanti?
 

TECNOMODEL

Utente Senior
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Inventor/Rhinoceros/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
#7
2D e 3D sono mondi diversi.
Come dicevi potete tenere la licenza Autocad solo x i vecchi disegni e da un certo momento in poi passare al 3D, sia SW o Inventor.

Il vantaggio è che hai le tavole legate al modello 3D, al variare di uno varia anche l'altro.
Poi sta a voi scegliere se dopo aver fatto il 3D vi occorre la messa in tavola o meno.

Dipende anche dal lavoro, se usi cnc con il Cam importi la geometria 3D e lavori quella.
La tavola secondo me serve, per indicare tolleranze, materiali ecc.
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#8
io inventor non lo mai usato veramente, ho dato una sbirciatina qualche anno fa alla modellazione e nient'altro. quindi quello che ti ho detto è quello che ho letto nei thread che ti consiglio di cercare nel forum.
se parti da zero non credo che imparare uno o l'altro faccia differenza perché non hai schemi mentali e di modellazione pregressi che condizionano perché si va a cercare il determinato passaggio che era tanto comodo col software che si usava prima.

invece è importante stabilire il prodotto che si fa perché ogni software ha caratteristiche che agevolano certi lavori piuttosto che un'altri.
fate tanta lamiera? tanti saldati? tante geometrie complesse come carrozzerie, stampi arredi? potete sfruttare un cam per le lavorazioni? l'archivio sarà utilizzabile per fare delle modifiche o delle macchine simili o non sarà più toccato? darete lavoro a studi esterno o farete tutto internamente? i clienti fidelizzati usano uno di questi software? se si varrebbe la pena seguirli sulla stessa strada?
giusto per dire alcune cose da valutare e che possono indirizzare verso uno o verso l'altro
 

Per5

Utente Junior
Professione: impiegato
Software: mechanical 2008
Regione: Lombardia
#9
2D e 3D sono mondi diversi.
Come dicevi potete tenere la licenza Autocad solo x i vecchi disegni e da un certo momento in poi passare al 3D, sia SW o Inventor.

Il vantaggio è che hai le tavole legate al modello 3D, al variare di uno varia anche l'altro.
Poi sta a voi scegliere se dopo aver fatto il 3D vi occorre la messa in tavola o meno.

Dipende anche dal lavoro, se usi cnc con il Cam importi la geometria 3D e lavori quella.
La tavola secondo me serve, per indicare tolleranze, materiali ecc.
Per noi è essenziale avere il disegno in 2d, considera che abbiamo il contatto diretto con l'officina e facendo parecchia carpenteria costituita per lo più da lamiera piegata e telai di tubolari la messa in tavola è essenziale, magari una vista in 3d dell'assemblato farebbe molto comodo per far capire all'operaio che forma avrà il finito.

io inventor non lo mai usato veramente, ho dato una sbirciatina qualche anno fa alla modellazione e nient'altro. quindi quello che ti ho detto è quello che ho letto nei thread che ti consiglio di cercare nel forum.
se parti da zero non credo che imparare uno o l'altro faccia differenza perché non hai schemi mentali e di modellazione pregressi che condizionano perché si va a cercare il determinato passaggio che era tanto comodo col software che si usava prima.

invece è importante stabilire il prodotto che si fa perché ogni software ha caratteristiche che agevolano certi lavori piuttosto che un'altri.
fate tanta lamiera? tanti saldati? tante geometrie complesse come carrozzerie, stampi arredi? potete sfruttare un cam per le lavorazioni? l'archivio sarà utilizzabile per fare delle modifiche o delle macchine simili o non sarà più toccato? darete lavoro a studi esterno o farete tutto internamente? i clienti fidelizzati usano uno di questi software? se si varrebbe la pena seguirli sulla stessa strada?
giusto per dire alcune cose da valutare e che possono indirizzare verso uno o verso l'altro
Noi facciamo parecchie strutture in lamiera piegata e in tubolare saldati e a volte parecchia meccanica, un po' di tutto.
Potrebbe essere molto utile anche per la costruzione di tramogge o di scivoli per scaricare i pezzi con inclinazione e forme difficili da sviluppare in 2d.
Insomma il lavoro e molto vario, anche se quello di punta dell'azienda è il nastro trasportatore con tapparella metallica, ma ci sbizzarriamo anche su impianti di trasporto complessi con centraggi del pezzo e scassettamenti.
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#10
Per noi è essenziale avere il disegno in 2d, considera che abbiamo il contatto diretto con l'officina e facendo parecchia carpenteria costituita per lo più da lamiera piegata e telai di tubolari la messa in tavola è essenziale, magari una vista in 3d dell'assemblato farebbe molto comodo per far capire all'operaio che forma avrà il finito.
entrambi i 3D fanno la messa in tavola.
per solidworks ti posso dire che puoi fare la distinta di taglio con specifiche, materiale, peso e altro; puoi estrarre ogni singolo corpo saldato (sia nella stessa tavola che fare un disegno a se stante esportando il corpo che rimane comunque legato al saldato padre); puoi esportare in dwg e dxf; puoi fare ovviamente il pdf.
la parte di profili e tubolari in solidworks è piuttosto performante in quanto disegnando semplicemente ll percorso o asse che dir si voglia puoi attingere a delle librerie unificate (integrabili con profili personalizzati) che creano la struttura. puoi mischiare anche più profili diversi (HEA con tubi quadri e angolari ad esempio) e ottenere automaticamente i rifili e incastri e la compilazione automatica della distinta di taglio. giusto per farti un esempio leggi questo thread http://www.cad3d.it/forum1/threads/44434-Librerie-toollbox-profili/page2.
chiarisco che non sto portando acqua al mulino di solidworks, ma solo dicendo quello che si può fare col software che conosco.
qualcun altro ti darà raguagli su inventor
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna e Seguace Anonimo di Shiren :)
Software: Inventor 2016 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
#11
entrambi i 3D fanno la messa in tavola.
per solidworks ti posso dire che puoi fare la distinta di taglio con specifiche, materiale, peso e altro; puoi estrarre ogni singolo corpo saldato (sia nella stessa tavola che fare un disegno a se stante esportando il corpo che rimane comunque legato al saldato padre); puoi esportare in dwg e dxf; puoi fare ovviamente il pdf.
la parte di profili e tubolari in solidworks è piuttosto performante in quanto disegnando semplicemente ll percorso o asse che dir si voglia puoi attingere a delle librerie unificate (integrabili con profili personalizzati) che creano la struttura. puoi mischiare anche più profili diversi (HEA con tubi quadri e angolari ad esempio) e ottenere automaticamente i rifili e incastri e la compilazione automatica della distinta di taglio. giusto per farti un esempio leggi questo thread http://www.cad3d.it/forum1/threads/44434-Librerie-toollbox-profili/page2.
chiarisco che non sto portando acqua al mulino di solidworks, ma solo dicendo quello che si può fare col software che conosco.
qualcun altro ti darà raguagli su inventor
Tutto idem per Inventor.
Non mi piace l' ambiente "telaio" ( che corrisponde a : " disegnando semplicemente ll percorso o asse che dir si voglia puoi attingere a delle librerie unificate " ) ma lo vedo usare proficuamente da studi con cui collaboro.
Per quello che riguarda il pregresso, direi che non è fondamentale, tanto, poco per volta vi ridisegnerete tutto, altrimenti il 3d sarebbe zoppo.
Sto lavorando ora con una azienda che da anni usa Inventor ed Autocad, dall' inizio dell' anno han deciso che tutto tutto deve essere fatto in 3d, per cui si riprendono i vecchi disegni Autocad ( o pdf dei commerciali ) e si modella tutto, è un investimento per il futuro.
Già io, per conto mio ho sempre fatto così, ho sempre rimodellato tutto mano a mano che si presenta la necessità per sviluppare un progetto nuovo, non mi sono mai pentito di averlo fatto.

se parti da zero non credo che imparare uno o l'altro faccia differenza perché non hai schemi mentali e di modellazione pregressi che condizionano perché si va a cercare il determinato passaggio che era tanto comodo col software che si usava prima.
Gli schemi mentali sono quelli di Autocad ma con un 3d è un'altra cosa, l' approccio da autodidatta è spiazzante. ( ora però c'è un mucchio di roba per imparare su internet )

Non conosco la messa in tavola di SW, quella di Inventor è semplicemente magica, chiaro che per sfruttarla a pieno bisogna conoscerlo bene.
 

Per5

Utente Junior
Professione: impiegato
Software: mechanical 2008
Regione: Lombardia
#12
Vi ringrazio per le delucidazioni.
Entrambi i programmi sono quindi validi, noi effettivamente possediamo già un inventor 2009 , un po' vecchiotto, mai stata utilizzato per questioni di tempo e comunque era presente solo su una macchina che non utilizzo io.
Probabilmente negli ultimi 6 anni , come è cambiata l'elettronica in modo esponenziale anche il software in generale non sarà stato fermo.
Con mechanical ho sempre avuto l'impressione che gli aggiornamenti fossero delle fregature, in quanto erano cose minime di interfaccia, con il 3d essendo in continua evoluzione probabilmente le cose sono diverse.
Lo sviluppo della lamiera nel nostro caso potrebbe essere molto importante, considerando che la maggiore parte delle nostre strutture è composta da lamiera piegata.
Non so se si può , ma parlando di soldi, quanto cosa una nuova postazione di un 3d, che sia solidworks che inventor.
Quale configurazione hardware è sufficientemente buona per utilizzare i programmi senza spendere una esagerazione?
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#13
Sempre la solita zuppa, ognuno da per buono il software che usa.
Dire che Inventor è una scelta obbligata per chi viene da Autocad è alquanto approssimativo, per essere gentili.
Con tutti i CAD parametrici si aprono i file dwg e dxf.
Con tutti i CAD parametrici è possibile esportare in dwg e dxf.
Il problema semmai è: dato un certo investimento per il passaggio ad un CAD meccanico parametrico, e l'ordine di grandezza è simile che si tratti di Solidworks, Inventor, Creo o SolidEdge, quale sarà la resa dell'investimento ?
Quale sarà il programma più stabile, quello più leggero, quello che mi consentirà una vita lunga all'hardware senza doverlo cambiare ogni 2 anni a causa della pesantezza crescente degli applicativi ? Ovviamente la risposta c'è.
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna e Seguace Anonimo di Shiren :)
Software: Inventor 2016 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
#14
... che gli aggiornamenti fossero delle fregature, in quanto erano cose minime di interfaccia, con il 3d essendo in continua evoluzione probabilmente le cose sono diverse...
Tra una rel. e l' altra, anche nel 3d, cambia poco, oramai c'è poco da inventare.
L' essere sempre aggiornato è fondalmentalmente legato al dialogo con l' esterno, cosa che non mi pare esistere nel vostro caso.
Conosco aziende di ottimo livello che stanno usando release di 7 anni fa, usano la rel. 2009 ( 8 stazioni ufficiali ), per scelta e perchè la ritengono sufficiente ( non son d'accordo con loro perché i miglioramenti da 2009 a 2014, che è quella che uso attualmente io, ci sono stati e pure parecchi )

Non so se si può , ma parlando di soldi, quanto cosa una nuova postazione di un 3d, che sia solidworks che inventor.
Quale configurazione hardware è sufficientemente buona per utilizzare i programmi senza spendere una esagerazione?
Autodesk propone licenze annuali ( è il nuovo corso che stanno spingendo ) a 2000 / 2100 euri/anno per solo Inventor senza Autocad e a 2600 / 2700 euri/anno per la suite completa ( premium ).
Le licenze perpetue, che quindi non richiedono per forza il balzello annuale, vanno da 7000 a 10000 euri, questo è un valore dato a naso, io ho la subscription e le mie licenze le ho acquistate quando c'erano ancora le Lire.

Con 1500 euri per un desktop o 2000 euri per un notebook fai cose egregie ( io sto usando una workstation HP portatile di 4 anni fa, faccio cose molto pesanti e, direi, che ne sono ancora molto soddisfatto )
 

Per5

Utente Junior
Professione: impiegato
Software: mechanical 2008
Regione: Lombardia
#15
Sempre la solita zuppa, ognuno da per buono il software che usa.
Dire che Inventor è una scelta obbligata per chi viene da Autocad è alquanto approssimativo, per essere gentili.
Con tutti i CAD parametrici si aprono i file dwg e dxf.
Con tutti i CAD parametrici è possibile esportare in dwg e dxf.
Il problema semmai è: dato un certo investimento per il passaggio ad un CAD meccanico parametrico, e l'ordine di grandezza è simile che si tratti di Solidworks, Inventor, Creo o SolidEdge, quale sarà la resa dell'investimento ?
Quale sarà il programma più stabile, quello più leggero, quello che mi consentirà una vita lunga all'hardware senza doverlo cambiare ogni 2 anni a causa della pesantezza crescente degli applicativi ? Ovviamente la risposta c'è.
Ciao Maxopus , qual è la risposta?

Quinndi per avera una postazione con licenza perpetua si parla di 10000 euro a postazione comprensivo di dekstop.

Comunque lunedì ho chiamato il commerciale della autodesk per venirci ad illustrare il prodotto, loro dicono sempre che disegna da solo , che i loro tecnici ci aiutano nella produzione durante il corso, bla bla bla, le frottole sentite in questi anni sono state stratosferiche.
Poi dobbiamo parlare con il commerciale di solidwork anche lì saranno manfrine varie senza senso e soprattutto parole di chi deve vendere semplicemente un prodotto e racconterebbe di tutto pur di ottenere il proprio scopo, quindi alla fine starà sempre a noi decidere sperando di aver azzeccato la scelta.
Il principale ha sentito parlare bene di solidwork da alcune aziende delle nostre parti, dicono che sia semplicissimo da usare e poi " disegna da solo".
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#16
Ma non è vero che devi spendere 10.000.
Puoi acquistare un ottimo software ed un ottima workstation con meno di 8.000 euro.
La risposta devi cercarla, non è con due risposte sul forum che ti farai l'idea giusta. Molti dicono di essere disinteressati ma sono legati a filo doppio con i rivenditori.
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna e Seguace Anonimo di Shiren :)
Software: Inventor 2016 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
#17
Ma non è vero che devi spendere 10.000.
Puoi acquistare un ottimo software ed un ottima workstation con meno di 8.000 euro.
La risposta devi cercarla, non è con due risposte sul forum che ti farai l'idea giusta. Molti dicono di essere disinteressati ma sono legati a filo doppio con i rivenditori.
Non so con che dati dici questo.
Per5 parla di Solidworks ed Inventor, non ha citato altro, che c'è ed andrà sicuramente benissimo, meglio di questi due.

Qua c'è la lista dei prezzi dei prodotti Autodesk : http://store.autodesk.it/store/adsk/it_IT/html/pbPage.All-Product-Listing_it_IT

Vedrai che Inventor va da 7500 a 11000, guarda caso quello che ho detto io fidandomi di una stima fatta a naso e senza essere un particolare fan della ditta che, anzi, non perdo occasione di criticare.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#18
Ma non è vero che devi spendere 10.000.
Puoi acquistare un ottimo software ed un ottima workstation con meno di 8.000 euro.
La risposta devi cercarla, non è con due risposte sul forum che ti farai l'idea giusta. Molti dicono di essere disinteressati ma sono legati a filo doppio con i rivenditori.
Non so con che dati dici questo.
Per5 parla di Solidworks ed Inventor, non ha citato altro, che c'è ed andrà sicuramente benissimo, meglio di questi due.

Qua c'è la lista dei prezzi dei prodotti Autodesk : http://store.autodesk.it/store/adsk/it_IT/html/pbPage.All-Product-Listing_it_IT

Vedrai che Inventor va da 7500 a 11000, guarda caso quello che ho detto io fidandomi di una stima fatta a naso e senza essere un particolare fan della ditta che, anzi, non perdo occasione di criticare.
I listini sono fatti apposta per dare al venditore la possibilita' di scendere del 30%, se le condizioni della trattativa lo richiedono.

Tornando al topic, per mia esperienza il recupero di uno storico fatto di dwg non deve costituire motivo di preferenza per un cad3d piuttosto che per un altro, in quanto tutti leggono sufficientemente bene i file 2d di autocad.
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna e Seguace Anonimo di Shiren :)
Software: Inventor 2016 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
#19
... I listini sono fatti apposta per dare al venditore la possibilita' di scendere del 30% ...
Se ti porti dietro un indotto, che paga le sue con un misero 5% di sconto, magari ti fanno anche di più.
Io sono tra quelli che se spunta il 5% deve ritenersi contento, pensa che peso contrattuale ho, pur avendo 3 licenze.
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#20
Non so con che dati dici questo.
Per5 parla di Solidworks ed Inventor, non ha citato altro, che c'è ed andrà sicuramente benissimo, meglio di questi due.

Qua c'è la lista dei prezzi dei prodotti Autodesk : http://store.autodesk.it/store/adsk/it_IT/html/pbPage.All-Product-Listing_it_IT

Vedrai che Inventor va da 7500 a 11000, guarda caso quello che ho detto io fidandomi di una stima fatta a naso e senza essere un particolare fan della ditta che, anzi, non perdo occasione di criticare.
Con i dati di chi compra software e hardware da molto tempo. Se una licenza del software che uso costa meno di 7.000 euro a listino ed ai nuovi clienti viene praticato uno sconto del 40% fatti 2 conti ed otterrai il totale.
Se qualcuno spende più soldi per Swx o Inventor per libera scelta, contento lui.