• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

PASSAGGIO A CO-CREATE

Superguido

Utente Standard
Professione: Scienziato
Software: Creo, Solidgenius
Regione: emilia
#61
Io preferisco mettere a posto qualche riferimento a mano piuttosto di avere pezzi che non stanno insieme e doverli ritoccare tutti ad ogni modifica.
Ciao,
I pezzi non li devi ritoccare ad ogni modifica, semplicemente li modifichi tutti insieme direttamente in quello che voi chiamate ambiente assembly e che in osd non esiste....
 

re_solidworks

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Swx2016-R2W2016-Power Surfacing 2.1-Creo 2.0- PDSU 2016 - Composer 2016
Regione: Veneto
#62
Ciao,
I pezzi non li devi ritoccare ad ogni modifica, semplicemente li modifichi tutti insieme direttamente in quello che voi chiamate ambiente assembly e che in osd non esiste....
Mi piacerebbe proprio vedere quando l'assieme inizia a diventare davvero complesso....
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#63
Mi piacerebbe proprio vedere quando l'assieme inizia a diventare davvero complesso....
Dal punto di vista della pesantezza, effettivamente CoCreate ha dei vantaggi sui parametrici quando gli assiemi sono molto grandi: questo e' dovuto al fatto che non conoscendo le nozioni di vincoli e parametri, le matematiche sono molto piu' leggere.
Anche coi parametrici ovviamente si possono gestire assiemi grandi, ma e' richiesta all'operatore una certa sclatrezza nell'organizzare gli assiemi stessi, cosa in cui invece CoCreate e' piu' tollerante (non per niente e' molto amato da chi proviene dal 2d e non ha alcuna esperienza con altri 3d).

Ovviamente pero' non c'e' nessuno che ti avverte che due flange hanno i fori con interasse sbagliato, e allo stesso modo quando sposti un foro di sicuro la vite non gli va dietro, a meno che non la sposti tu manualmente.

Vantaggi e svantaggi....
 

Superguido

Utente Standard
Professione: Scienziato
Software: Creo, Solidgenius
Regione: emilia
#64
Spero che CoCreate faccia al più presto il comando per fissare le viti sulle flange cosi' almeno cambierai esempio!:smile:
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#65
Spero che CoCreate faccia al più presto il comando per fissare le viti sulle flange cosi' almeno cambierai esempio!:smile:
Beh ci sarebbe anche il cilindro pneumatico che non fa muovere il cinematismo, oppure il tendichinghia che non si adatta alla posizione della puleggia, oppure etc etc....
 

re_solidworks

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Swx2016-R2W2016-Power Surfacing 2.1-Creo 2.0- PDSU 2016 - Composer 2016
Regione: Veneto
#67
Il problema non è solo che una vite segua la flangia, nella realtà si infila nel foro senza problemi. Il problema è che l'operatore non deve preoccuparsi troppo dell'approcio con il cad ma deve preoccuparsi molto dei modelli.
Trovo il parametrico estremamente vantaggioso in quanto, se si sa parametrizzare per bene, è possible evitare di eseguire centinaia di controlli sui modelli ad ogni modifica, una volta creata una regola questa viene sempre rispettata e senza la possibilità di errori umani.
Per quanto riguarda l'usabilità ho provato un po tutti i midrange e Proe, l'unico cad con cui non sono riuscito a fare proprio nulla senza leggere un po' di guida è proprio OSD PE!
 

fabiovello

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Visi - Cocreate - Solid Edge v20 & ST - OSM - SolidWorks 2016 - Inventor
Regione: Piemonte
#68
Ciao ragazzi! Io sto passando da Solid Edge V20 a cocreate e mi mancano da morire i vincoli!!! anche se ho il modulo parametrico è tutto diverso... però devo dire che non dovrebbe essere così male... vi terrò aggiornati... però sigh...sigh il mio capo è proprio una testa di c....o poteva investire i soldi per potenziare le ws... altro che cambiare cad!!
 

boscar

Utente Junior
Professione: Studente
Software: Molti
Regione: Svizzera
#69
Ciao a tutti!
Vorrei dire la mia:

Ho imparato ad utilizzare NX4 a scuola (3 ore alla settimana ca x un semestre) ed infine ho dovuto consegnare un piccolo lavoro. Ora invece utilizzo CoCreate.

Personalmente ho visto che il passaggio da NX a CoCreate è stato molto tranquillo, passare da un cad parametrico ad uno che non lo è può sembrare strano. Ma appena ci si abbitua al non parametrico ci si rende conto che molti comandi sono veramente elementari da eseguire, mentre prima magari erano più macchinosi.
Utilizzando il piccolo tutorial e la guida di CoCreate in due settimane ho imparato da solo a modellare in 3d, fare le tavole in 2d, analisi interferenze, modulo lamiere e animazioni.
L'interfaccia è veramente molto intuitiva!!
 

matteotec75

Utente poco attivo
Professione: Tecnico
Software: Cocreate
Regione: Lombardia
#70
Anche nella mia azienda sono passati a Cocreate.
Se è una questione di costi, noi abbiamo usufruito di alcune promozioni con la CDM sia per quanto riguarda il software che per i corsi.
Abbiamo fatto il passaggio pochi mesi fa, magari sono ancora in corso...
 
Professione: Progettista
Software: Visi - Cocreate - Solid Edge v20 & ST - OSM - SolidWorks 2016 - Inventor
Regione: Piemonte
#71
E' passato qualche mese e da allora sono cambiate un pò di cose...

Per prima cosa ho cambiato azienda ed ora sono responsabile di una nuova divisione creata intorno ad un gruppo di 4 persone intenzionate a sviluppare prodotti nel ambiente del packaging.

Fatta questa piccola presentazione, volevo portare la mia esperienza sul passaggio da SE 20 a OSM dato che ora sono davanti ad un nuovo bivio e senza innescare POLEMICHE ASSURDE (a volte su questo forum sembra che al posto dei tasti della tastiera ci sia un grilletto di un fucile:smile:) vorrei fare un punto magari aprendo una nuova discussione, se qualcuno mi aiuta.

Io ho trovato OSM, dopo il corso formativo, lo strumento più intuitivo e facile da utilizzare soprattutto in ambinte "assembly", ho visto la V.17 ed è stata migliorata e resa ancora più veloce ed intuitiva e purtroppo ne ho avuta conferma dovendo ritornare pochi giorni fa su assiemi di SE20 da modificare.

Qualche giorno fa ho visto la presentazione di ST2, perchè stiamo valutando un nuovo acquisto di licenze, e perchè date alcune lacune di OSM, pensavo che l'ultima versione di ST calzasse a pennello sulle nostre esigenze... ed invece, finito l'incontro mi trovo confuso...

La nuova tecnologia escogitata da Siemens doveva sbaragliare tutta la concorrenza ed invece :eek: sono calci nei c......i... come mai? Mi chiedo...
Perchè tanti continano ad utilizzare la vecchia tecnologia della v.20?
La modellazione sincrona l'ha spinta molto la siemens però dalle mie parti si dice che han fatto "un ris e faseau" cioè che hanno mischiato due cose distinte ma che non si fondono insieme... Per me ora la vera tecnologia sincrona è quella di OSM che ti permette di toccare e fare tutto ciò che vuoi in ogni istante senza entrare ed uscire da modifica o carica parte...
Quelli che ti presentano SE ti sputtanano OSM dicendo che è obsoleto ecc... ecc... però sono loro quelli che ragionano all'antica... ho visto le demo in internet anche di SW ed è molto complesso ma è quello che si avvicina di più alla modellazione in tempo reale...

Voi che dite?
 

Superguido

Utente Standard
Professione: Scienziato
Software: Creo, Solidgenius
Regione: emilia
#72
E' passato qualche mese e da allora sono cambiate un pò di cose...

Per prima cosa ho cambiato azienda ed ora sono responsabile di una nuova divisione creata intorno ad un gruppo di 4 persone intenzionate a sviluppare prodotti nel ambiente del packaging.

Fatta questa piccola presentazione, volevo portare la mia esperienza sul passaggio da SE 20 a OSM dato che ora sono davanti ad un nuovo bivio e senza innescare POLEMICHE ASSURDE (a volte su questo forum sembra che al posto dei tasti della tastiera ci sia un grilletto di un fucile:smile:) vorrei fare un punto magari aprendo una nuova discussione, se qualcuno mi aiuta.

Io ho trovato OSM, dopo il corso formativo, lo strumento più intuitivo e facile da utilizzare soprattutto in ambinte "assembly", ho visto la V.17 ed è stata migliorata e resa ancora più veloce ed intuitiva e purtroppo ne ho avuta conferma dovendo ritornare pochi giorni fa su assiemi di SE20 da modificare.

Qualche giorno fa ho visto la presentazione di ST2, perchè stiamo valutando un nuovo acquisto di licenze, e perchè date alcune lacune di OSM, pensavo che l'ultima versione di ST calzasse a pennello sulle nostre esigenze... ed invece, finito l'incontro mi trovo confuso...

La nuova tecnologia escogitata da Siemens doveva sbaragliare tutta la concorrenza ed invece :eek: sono calci nei c......i... come mai? Mi chiedo...
Perchè tanti continano ad utilizzare la vecchia tecnologia della v.20?
La modellazione sincrona l'ha spinta molto la siemens però dalle mie parti si dice che han fatto "un ris e faseau" cioè che hanno mischiato due cose distinte ma che non si fondono insieme... Per me ora la vera tecnologia sincrona è quella di OSM che ti permette di toccare e fare tutto ciò che vuoi in ogni istante senza entrare ed uscire da modifica o carica parte...
Quelli che ti presentano SE ti sputtanano OSM dicendo che è obsoleto ecc... ecc... però sono loro quelli che ragionano all'antica... ho visto le demo in internet anche di SW ed è molto complesso ma è quello che si avvicina di più alla modellazione in tempo reale...

Voi che dite?
Io li ho usati tutti e 2 ed il mio parere è: Modeling è meglio, soprattutto per le automazioni, per altre applicazioni sicuramente meglio SE.