PASSAGGIO A CO-CREATE

robyf80

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: UG-NX5
Regione: FVG
#1
Salve a tutti, vorrei sapere un pò come pensate possa essere il passaggio da NX-3 che attualmente abbiamo in uso a CoCreate. Vi spiego meglio: la mia ditta sta valutando l'opzione di cambiare software di disegno, attualmente utilizziamo NX3 per gli studi in 3D e Autocad per la realizzazione delle tavole; ora vogliono cambiare i 2 software per passare a CoCreate sia per quanto riguarda il 2D che per il 3D. Domani vengono a farmi la presentazione del software, ma immagino mi faranno vedere tutte cose stracollaudate che funzionano bene ma quando ti ritrovi ad utilizzarlo normalmente saltano fuori le magagne. Lunedì devo presentare una relazione per dire si o no: aiuto!!!
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#2
la mia ditta sta valutando l'opzione di cambiare software di disegno, attualmente utilizziamo NX3 per gli studi in 3D e Autocad per la realizzazione delle tavole; ora vogliono cambiare i 2 software per passare a CoCreate sia per quanto riguarda il 2D che per il 3D.
Ma e' una ragione di costi? o altro? Perche' Cocreate e' un prodotto di fascia "mid-range" mentre NX3 e' di fascia top, sicuramente vi troverete con un prodotto meno potente anche se magari piu' facile da usare. Dipende comunque da cosa fate, per fare meccanica di base forse NX e' anche esuberante.
 

robyf80

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: UG-NX5
Regione: FVG
#3
Penso sia essenzialmente una questione di costi, visto che cambieremo anche autocad. Noi produciamo macchinari semoventi ma sinceramente Nx lo sfruttiamo al 10%. Non ci serve nemmeno un software parametrico per il semplice fatto che ogni macchina è diversa dalle altre e non sono nemmeno comparabili.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#4
Non ci serve nemmeno un software parametrico per il semplice fatto che ogni macchina è diversa dalle altre e non sono nemmeno comparabili.
Beh su questo ci sono opinoni discordanti, comunque se leggi l'archivio potrai farti un'idea abbastanza ampia. Effettivamente CoCreate ha un buon 2d, io non lo stimo molto in ambito 3d ma e' un'opinione personale.

Relativamente al costo, prova ad andare dai commerciali di NX con l'offerta della concorrenza in mano, e' probabile che adesso pur di vendere vi vengano aprecchio incontro! :wink:
 

robyf80

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: UG-NX5
Regione: FVG
#5
Grazie per le risposte, sono state esaurienti e puntuali, l’unico mio dubbio è: attualmente mi trovo in grosse difficoltà con Nx3 per quanto riguarda la gestione dei vincoli di assieme l’ho notato perché nel lavoro precedente utilizzavo Inventor 10 e SolidWorks 2003 che secondo me almeno da questo punto di vista sono migliori, ma come dici tu è un parere perchè può darsi che sbagli l’approccio con Nx visto che sono autodidatta e l’azienda non ci fa fare corsi; secondo te troverò le stesse difficoltà con CoCreate? Nella gestione di assiemi grandi come se la cava? Posso modificare tutti i vincoli creati da una tabella? Scusa per la mia insistenza ma è un passo grande che dobbiamo affrontare ed io ho molti dubbi! Grazie in anticipo

ciao
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#6
Grazie per le risposte, sono state esaurienti e puntuali, l’unico mio dubbio è: attualmente mi trovo in grosse difficoltà con Nx3 per quanto riguarda la gestione dei vincoli di assieme l’ho notato perché nel lavoro precedente utilizzavo Inventor 10 e SolidWorks 2003 che secondo me almeno da questo punto di vista sono migliori, ma come dici tu è un parere perchè può darsi che sbagli l’approccio con Nx visto che sono autodidatta e l’azienda non ci fa fare corsi; secondo te troverò le stesse difficoltà con CoCreate? Nella gestione di assiemi grandi come se la cava? Posso modificare tutti i vincoli creati da una tabella? Scusa per la mia insistenza ma è un passo grande che dobbiamo affrontare ed io ho molti dubbi! Grazie in anticipo

ciao
CoCreate nella versione base non ha i vincoli di assieme, vale a dire che se sposti il foro la vite resta dov'e', non gli va dietro. Stessa cosa se allunghi una trave: cio' che si trovava all'aestremita' della trave non si sposta automaticamente ma devi farlo a mano.. Per averle i vincoli di assieme devi acquistare un modulo aggiuntivo che adesso non ricordo come si chiama ma lo potrai chiedere al tuo rivenditore.
Scusa ma mi pare che state per comprare CoCreate ma non lo conoscete assolutamente, forse vi conviene approfondire per verificare che effettivamente faccia al caso vostro.
Guarda che se il venditore ti ha fatto l'offerta irripetibile da accettare entro domani per cui ti sta mettendo fretta, al 99% e' una balla, l'offerta ci sara' anche dopodomani. Prenditi tempo, che scegliere un cad e' una cosa molto critica.
 

Kaji

Utente Standard
Professione: Disegnatore CAD e progettista meccanico
Software: PTC Modeling 19.0 PE2 CdM, poco Inventor e Documenta
Regione: Emilia Romagna
#7
Io uso da anni One Space Designer ed ho provato per un breve periodo Inventor, per me è stato un incubo non lo so se sarebbe successo lo stesso facendo il passaggio inverso. Per me erano insopportabili tutte le procedure che ti obbliga ad usare Inventor, sia per quanto riguarda i vincolo, sia per la modifica delle singole parti: modifica parte, modifica schizzo, etc. etc.
Io dispongo del modolo advanced design, cioé delle movimentazioni, ma lo uso molto raramente per la composizione degli assiemi, lo uso appunto per fare le movimentazioni delle macchine. Lavoro nel settore delle macchine movimento terra i cui movimenti sono prevalentemente determinati da cilindri idraulici e con le movimentazioni faccio fare tutti i movimenti, usando anche variabili di controllo e condizioni del tipo if ... then specialmente per martinetti a doppio sfilo. Ultimamente ho usato anche il modulo "camma" abbiamo montato una fresa su un posizionatore per realizzare il profilo "policentrico" di una galleria.
Dei 5 centri solo uno era sull'asse, così abbiamo dovuto inviluppare il profilo con archi di circonferenza aventi tutte il medesimo centro ( per far sì che ci fosse un solo piazzamento della macchina) e così per ogni angolo One Space mi diceva di quanto doveva uscire il cilindro, e con questi dati si è programmata la lavorazione.
Un'altra cosa che con One Space faccio benissimo (e con Inventor trovai impossibile) è la progettazione delle linee di uscita dei fumi con tubi rigidi (cioé usando le classiche curve a saldare) in spazi limitati; con il posizionamento "dinamico" viene tutto naturale, in Inventor mi sembra che non esiste nulla di simile e poi con i vincoli ti porti dietro tutto.
Insomma se ti piace la progettazione "dinamica" e vedere in tempo reale le modifiche che stai apportando, anche per puri motivi estetici per me One Space è ottimo e poi non ti tiri dietro un albero di Natale per ogni operazione che fai come c'è in Inventor per ogni oggetto (ovviamente la cosa ha i suoi pro e contro) ma con la versione 16 cioé con lo sposta radiale, il modifica radiale mi sembra che One Space consenta molte di quelle modifiche che il sistema di modifica schizzi rende possibili.
Per quanto riguarda il 2D forse è meno amichevole per chi è abituato a lavorare con Autocad, ma sinceramente mi sembra che Annotation (il 2D di Cocreate) sia migliore del 2D di Inventor direttamente collegato al 3D, mi dissero per esempio che il 2D di Inventor non consente le "sezioni allineate" anche se sinceramente mi sembra impossibile.
 

UGoverALL

Guest
#8
Sigh...
che mi tocca sentire...
:frown:

Se la tua azienda non ti fa fare corsi non pensare di poter usare bene alcun software...
 

Giovi®

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Co Create Modeling 17
Regione: ITA
#9
Nella mia azienda siamo passatti tutti al 3D di co create.
Ti dico che è molto semplice ed intuitivo da utilizzare, come sistema di
posizionamento non ce nè per nessuno, questo è il migliore, senza vincoli e stronzate varie.
Puoi fare veramente di tutto in pochi click...
io non lo combierei con nessun altro cad 3d
 

UGoverALL

Guest
#10
Nella mia azienda siamo passatti tutti al 3D di co create.
Ti dico che è molto semplice ed intuitivo da utilizzare, come sistema di
posizionamento non ce nè per nessuno, questo è il migliore, senza vincoli e stronzate varie.
Puoi fare veramente di tutto in pochi click...
io non lo combierei con nessun altro cad 3d
Che drastico... chiamare i vincoli di assemblaggio "stronzate" mi sembra veramente un pò troppo...
ma possibile che chi fa macchine intende gli assemblaggi solo come un'accozzaglia di modelli uno vicino all'altro?
E in caso di modifica geometrica dei componenti, cavolo, ma andate ad aggiustare le posizioni di tutti i relativi modelli? :confused:
Posso capire l'approccio "esplicito"/"diretto" sulla modifica dei componenti, ma le Mating Conditions, cavolo, mi sembrano irrinunciabili...
 

Stefano_ME30

Guest
#11
Che drastico... chiamare i vincoli di assemblaggio "stronzate" mi sembra veramente un pò troppo...
ma possibile che chi fa macchine intende gli assemblaggi solo come un'accozzaglia di modelli uno vicino all'altro?
E in caso di modifica geometrica dei componenti, cavolo, ma andate ad aggiustare le posizioni di tutti i relativi modelli? :confused:
Posso capire l'approccio "esplicito"/"diretto" sulla modifica dei componenti, ma le Mating Conditions, cavolo, mi sembrano irrinunciabili...
Vero, anzi verissimo, sacrosanto.
Da contestuale "DOC" dico, lavorare senza vincoli in assieme (modulo Assembly) e senza parametri sulla parte (modulo Parametrico) non ha senso.
Purtroppo i moduli costano troppo (fatelo pesare ai commerciali) e sono anche abbastanza rozzi nell'interfaccia.
Pero' lavorare "sul" modello e non telecomandandolo dai suoi profili e/o lavorazioni ha i suoi vantaggi.

saluti

P.S.: sono pronto per presentare una nuova visione del CAD del futuro, nel fine settimana scrivo qualche cosa.
:smile:
 

davide75

Utente Senior
Professione: progettista-ing.meccanico
Software: SE-INV-SW-PRO/E-OSD-GBG-ME10-VISUAL NASTRAN 4D-AUTOCAD
Regione: emilia romagna
#12
cmq se le procedure di inventor sono un incubo ( a me sebra un cad talmente intuitivo ) non hai visto quelle di pro/e.......:) con il quale faccioa cnora fatica ad abituarmi.
lavorare però senza vincoli di assieme lo reputo un po' "pericoloso"......questione di opinioni ovviamente.
riguardo l'abero di natale......ogni cad ha il suo che di per se ti permette un controllo totale del tuo modello, ovvio che dall'altro il modello risente di tutte le feature che si creano, però sta a te stabilire cosa privilegi di più.
ciao
 

RUGGIUNO

Guest
#14
il cad del futuro è un cad touchscreen
/\/\ il mouse
voglio modellare entrando nel disegno
prendere l'oggetto che sto modellando tra le mani
 

fabiovello

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Visi - Cocreate - Solid Edge v20 & ST - OSM - SolidWorks 2016 - Inventor
Regione: Piemonte
#15
Ciao ragazzi, io mi trovo un pò nella situazione del ragazzo cha ha aperto la discussione...
Ieri il mio capo mi chiama e mi dice, ho incontrato un mio vecchio amico che ha uno studio di progettazione sono in 5 ed usano "cocreate one space modeling" costa una pietra va benissimo informati!!

Cavolo ma possibile che non ne ho mai sentito parlare, o scaricato la demo e... non mi sembra tutta sta figata...

Ad oggi utilizzo SolidEdge V20 e nel cassetto ho la versione ST che stiamo aspettando di installare perchè voglio fare un corso dato che ci sono diverse novità e voglio aumentare le mie potenzialità nel disegno...

Però, e qui casca l'asino, rispetto ai software tipo SW e SE, inventor è un caso a parte, e dico se di SE mi han chiesto 9000€ per la licenza full, questi promettono le stesse cose a circa 1600€, dico o c'è una trappola o ci stiamo facendo fregare!

AIUTOOOOO!!!!!!
 

Stefano_ME30

Guest
#16
1600 mi sembrano proprio pochini, a meno che in PTC abbiamo cambiato le strategie commerciali.
Informati cosa costerebbe con tutti i moduli (import export), FE analysys full, paramentric, assembly quanto costerebbe e allora potrai fare un paragone.

ciao
dimenticavo anche il modulo Surface (superfici).
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#17
1600 mi sembrano proprio pochini, a meno che in PTC abbiamo cambiato le strategie commerciali.
Informati cosa costerebbe con tutti i moduli (import export), FE analysys full, paramentric, assembly quanto costerebbe e allora potrai fare un paragone.

ciao
E' da un po' che fanno offerte speciali di questo tipo (lo so perche' mi chiamano spesso):

OSD base piu' un modulo a scelta:

1000 o 1600 euro piu' la subscription annuale (circa 1500 grosso modo). Poi dopo vanno aggiunti vari moduli di cui uno ha bisogno (escluso quello scelto al momento dell'acquisto ovviamente).

La cosa e' gia' in piedi da un bel pezzo, anche prima che arrivasse PTC, ed in genere sono offerte limitate ad un certo numero di licenze a disposizione del rivenditore.

comunque se avete gia' in casa SE non vedo il motivo di cambiare, il costo della subscription e' uguale e SE lo avete gia' pagato.

P.s: Una volta mi sono messo col venditore a vedere di quali moduli avevo bisogno per fare le stesse cose che faccio adesso: ahi ahi ahi €€€€€€€€€€€)
 
Ultima modifica:
Professione: Ingegnere Meccanico
Software: Solid Edge ST9, Inventor 2009 , Autocad, Solid Edge ST5
Regione: Marche - Spinetoli
#18
Che drastico... chiamare i vincoli di assemblaggio "stronzate" mi sembra veramente un pò troppo...
ma possibile che chi fa macchine intende gli assemblaggi solo come un'accozzaglia di modelli uno vicino all'altro?
E in caso di modifica geometrica dei componenti, cavolo, ma andate ad aggiustare le posizioni di tutti i relativi modelli? :confused:
Posso capire l'approccio "esplicito"/"diretto" sulla modifica dei componenti, ma le Mating Conditions, cavolo, mi sembrano irrinunciabili...
Quoto tutto e aggiungo che spesso in macchinari a controllo numerico la possibilità di avere vincoli "adattivi" è prioritaria anche al disegno stesso del pezzo che bene o male è comune a tutti i software!|!
 

fabiovello

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Visi - Cocreate - Solid Edge v20 & ST - OSM - SolidWorks 2016 - Inventor
Regione: Piemonte
#19
Ho parlato questa mattina con il commerciale e tanto per fare il punto, soprattutto con il mio titolare, farà un salto da noi la prossima settimana e allora spero di capire meglio alla fine promettono tutti le stesse cose... file leggeri possibilità di gestire grandi assiemi, poi come fecero anche con me per inventor... iniziato a lavorare... se non si hanno workstation con i controc...i non gira nulla!!
Vi terrò aggiornati su cosa mi racconteranno
 

UGoverALL

Guest
#20
1600 mi sembrano proprio pochini, a meno che in PTC abbiamo cambiato le strategie commerciali.
Informati cosa costerebbe con tutti i moduli (import export), FE analysys full, paramentric, assembly e allora potrai fare un paragone.

ciao
... a meno che le licenze che ti da il rivenditore non siano proprio quelle che diciamo, si, cioè, hai capito, no?
... Cioè, come dicono dalle tue parti, si, diamine, OK... 1 o 2 sono OK, per le altre ci si aggiusta, no? :cool:
Speriamo di non venir bannato... ah ah... Comunque queste cose capitano...
PS: Non ce la fai a scrivere PARAMETRIC eh... ti è venuto fuori un PARAMENTRIC...
PS2: allora, la proposta di associarti per scrivere "il CAD de noialtri del futuro?"