• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Parametrizzazione in work on support

if2111

Utente Junior
Professione: progettazione
Software: Catia V4/5 - Icem Surf - ISD
Regione: Piemonte
#1
Ciao a tutti
Premesso che ho sempre parametrizzato i profili all'interno dello sketch , volevo provare a farlo all'interno del work on support.
Le variabili ottenute risultano tra parentesi e non editabili, dove ho sbagliato?
Ho notato anche che non è possibile usare come riferimento la terna H/V che risulta di colore rosso come immagine allegata, allego anche il piccolo file di esempio.
Un ringraziamento a tutti
 

Allegati

falonef

Moderatore CATIA V5
Staff Forum
Professione: PLM Support Expert (Consumer Goods)
Software: CATIA V5 / PARTsolutions / QA-Report / Q-Checker / Type3toCatia / Agile-PLM / Windows 10
Regione: Svizzera
#2
scusa ma che modulo é il work on support?
 
Professione: Progettista meccanico
Software: Catia, Think3
Regione: Marche
#5
Equivale a creare un sistema di riferimento su una entità 3d (ad esempio un piano, o meglio ancora una superfice, anche multi pach).
Quando attivi L'oggetto su cui hai creato il work on support tutti gli oggetti 3d che crei (rette, circonferenze spline ec...) vengono adagiate sull'entita di riferimeto.

ciao
 

if2111

Utente Junior
Professione: progettazione
Software: Catia V4/5 - Icem Surf - ISD
Regione: Piemonte
#6
Ottima spiegazione Ferrezio , ma per quanto riguarda la parametrizzazione , puoi darmi una mano?
Grazie
 
Professione: Progettista meccanico
Software: Catia, Think3
Regione: Marche
#7
E' questo secondo me è il metodo per parametrizzare gli elementi che costruisci su un WOS.
Se hai delle esigenze particolari inserisci un esempio simile alle problematiche cose che stai affrontando.

Ciao
 

Allegati

if2111

Utente Junior
Professione: progettazione
Software: Catia V4/5 - Icem Surf - ISD
Regione: Piemonte
#8
Ciao Ferrezio
Questo è sicuramente un buon metodo per sfruttare le potenzialità del WoS,
ma "parametrico" prevede ci siano dei "parametri" da modificare e qui non ci sono.
Quello che mi interessava era sfruttare il WoS su un piano come fosse uno Sketch e potere inserire vincoli e parametri, per i vincoli sembra non esserci problema, ma per i parametri vengono quei parametri tra parentesi che non sono editabili, come puoi vedere nell'esempio che ho allegato nel primo post.
Grazie per la collaborazione
 
Professione: Progettista meccanico
Software: Catia, Think3
Regione: Marche
#9
Non posso vedere il tuo allegato percho non apro il sevenzip e probabilmente non posso neanche aprire il file perchè uso una vecchia realise di catia, ma secondo me ti stai complicando la vita, ti basta visualizzare i parametri di uno sketch (vedi foto1 e foto2).

comunque nel mio precedente esempio i parametri ci sono e sono raggruppati nel nodo di albero indicato (per me questo significa parametrizzare, forse non vedi il nodo e perchè devi attivare la visualizzazione in strumenti\opzioni \infrastruttre\part infrastrutture tabella "visualizza"), comunque indipendentemente da come vengono visualizzate (ad esempio una retta 3d), i parameti di defiizione della geometria sono accessibilbi espandendo il nodo dell'albero.

Comunque volendo operare come tu chiedi chiaramente devi modificare l'approccio al modello come puoi vedefere sull'ultima immagine gestendo i punti in modo isolato, puoi tramite i vincoli 3d puoi assegnare associazioni di tipo geometrico e dimensionale, ma la retta viene tenuta sotto controllo dalle coordinate dei punti, ma non puoi avere il controllo sulla lunghezza, a differenza del mio primo metodo.

ciao
 

Allegati

if2111

Utente Junior
Professione: progettazione
Software: Catia V4/5 - Icem Surf - ISD
Regione: Piemonte
#10
Ciao Ferrezio

La tua parametrizzazione è all'interno di uno sketch , ma io , tanto per fare un po di "Accademia" voglio complicarmi le cose , e lo sketch , non lo voglio propio usare.Peccato tu non possa aprire il mio esempio perchè in modo molto semplice capiresti il mio dubbio.
Provero' ancora e spero propio al termine di postare la soluzione.

Grazie ancora
 
Professione: Progettista meccanico
Software: Catia, Think3
Regione: Marche
#11
Comunque volendo operare come tu chiedi chiaramente devi modificare l'approccio al modello come puoi vedefere sull'ultima immagine gestendo i punti in modo isolato, puoi tramite i vincoli 3d puoi assegnare associazioni di tipo geometrico e dimensionale, ma la retta viene tenuta sotto controllo dalle coordinate dei punti, ma non puoi avere il controllo sulla lunghezza, a differenza del mio primo metodo.
Questo é quel che cerchi, ma è poco funzionale, nell'allegato trovi un esempio su un piano.

ciao
 

Allegati

falonef

Moderatore CATIA V5
Staff Forum
Professione: PLM Support Expert (Consumer Goods)
Software: CATIA V5 / PARTsolutions / QA-Report / Q-Checker / Type3toCatia / Agile-PLM / Windows 10
Regione: Svizzera
#12
salve ragazzi,
scusate ma non ho capito la problematica.

Se fosse per avere comodamente le "quote" visibili, basta posizionarsi sulla feature e con il tasto dx scegliere di visualizzarle.

Validando nella seconda finestra che appare, rimarranno permanentemente visibili.

Non c'é piu bisogno di aprire lo sketcher per editarlo
 

Allegati

Professione: Progettista meccanico
Software: Catia, Think3
Regione: Marche
#13
La probelematica (se ho capito) é il tentativo di IF di poter tracciare un'entita geometrica planare gestibile con delle entità grafiche come in ambiente schizzo, quindi sfruttando la possibilità di inserire i vincoli 3d, ma questo sono in conflitto con i parametri della geometrie 3d a loro volta sono vincoli.

In pratica cerca di operare in maniera diretta come oggi si opera utilizzando 3dshape di DS.
Per cui il problema e solo di operatività.

Ciao
 

stef_design

Utente Senior
Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#14
Ciao Falonef, ho notato che vicino a Parameter hai il simbolo [...] (1) .
Cosa significa?
ciao:smile:
 

Allegati

falonef

Moderatore CATIA V5
Staff Forum
Professione: PLM Support Expert (Consumer Goods)
Software: CATIA V5 / PARTsolutions / QA-Report / Q-Checker / Type3toCatia / Agile-PLM / Windows 10
Regione: Svizzera
#15
cio stef il simbolo [...] (1) nell'albero logico sta ad indicare che dei parametri sono presenti ma nascosti.

In questo caso 1 sta a dirci che un solo parametro é nascosto.

Nel nostro caso abbiamo nascosoto un parametro che controlla se lo stesso documento CATPart é stato creato a partire da un Template quindi l'utente lavora correttamente.

Se il documento fosse stato creato da New -> File l'albero logico non conterrebbe questa (per noi) preziosa informazione.

PS: gli utenti pero' da noi, questa cosa non la devo necessariamente sapere.
Devo caricare il modello di base (protetto) e salvarlo sotto un altro nome cosi ha praticamente una copia con tutti i settaggi regole già impostate ma......

mantiene lo stesso UUID!!!
 

stef_design

Utente Senior
Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#16
Nel nostro caso abbiamo nascosoto un parametro che controlla se lo stesso documento CATPart é stato creato a partire da un Template quindi l'utente lavora correttamente.

Se il documento fosse stato creato da New -> File l'albero logico non conterrebbe questa (per noi) preziosa informazione.

mantiene lo stesso UUID!!!
Interessante!!!
Come avete creato questa procedura...VB?
grazie:smile:
 

falonef

Moderatore CATIA V5
Staff Forum
Professione: PLM Support Expert (Consumer Goods)
Software: CATIA V5 / PARTsolutions / QA-Report / Q-Checker / Type3toCatia / Agile-PLM / Windows 10
Regione: Svizzera
#17
Scusa non vorrei distrurbare la discussine in corso, comunque si. Abbiamo creato un'applicazione che praticamente in automatico copia il documento da un server sulla macchina dell'utente e rinomina il file.
Attenzione: Il comando usato é New > Save as ... cosi manteniamo i settaggi del modello base (colorare il filetto blu, parametri ecc.)
 

falonef

Moderatore CATIA V5
Staff Forum
Professione: PLM Support Expert (Consumer Goods)
Software: CATIA V5 / PARTsolutions / QA-Report / Q-Checker / Type3toCatia / Agile-PLM / Windows 10
Regione: Svizzera
#18
Equivale a creare un sistema di riferimento su una entità 3d (ad esempio un piano, o meglio ancora una superfice, anche multi pach).
Quando attivi L'oggetto su cui hai creato il work on support tutti gli oggetti 3d che crei (rette, circonferenze spline ec...) vengono adagiate sull'entita di riferimeto.

ciao
quindi é un piano virtuale al di fuori dello Sketcher che permette di construire si ma non nello spazio (senza la 3a dimensione).

Giusto???
 
Professione: Progettista meccanico
Software: Catia, Think3
Regione: Marche
#19
semplificando si, ma se segli in superfice tecnicamente e come lavorare nelle terza dimensione.
inoltre quando si fa la messa in tavola dell'oggetto se come piano di fiferimento scegli l'oggetto legato al work on support, ti comparirà il reticolo delle cooordinate sulla messa in tavola.
Questa particolare comportamento delle geometrie wire-frame lo applichi anche quando all'interno di un comando wf (ad esempio linea) nel campo supporto indichi ad esempio un piano o una superfice (ad esempio una retta angolata adagiato su una superfice cilindrica).

Ciao