• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Nx6 su Linux?

Professione: Laureato ing. meccanica
Software: Solidworks 2009, Ansys, Ansys WB, Matlab, Simulink, Adams, Solidcast
Regione: toscana
#1
Salve,

ho sentito in giro che sembra esistere una versione di NX6 per piattaforme linux (ubuntu?!).

Confermate questa voce? Io comunque non lo sapevo... non è che dallo stesso dvd si può installare sia su windows che su linux?
 

IPdesign

Guest
#2
Ciao, effettivamente una versione per linus gi Ug c'è dalla NX4. non per ubuntu però. è certificata Suse.
Il software è su un DVD specifico e per fare il cambio da win a Linux è una procedura da richiedere al tuo commerciale di riferimento.
Tempo fa , (prima del crash di CAD3d) , di questa procedura si era discusso animatamente :36_9_1:
 

beppino

Utente Standard
Professione: ... faccio cose ... troppe per farle bene ...
Software: NX12
Regione: Piemonte, nèè...
#3
Tempo fa , (prima del crash di CAD3d) , di questa procedura si era discusso animatamente :36_9_1:
Per mamma Siemens, se un utente (pagante contratto di assistenza), vuole cambiare sistema operativo, deve "sborsare" "A lot of money", pur avendo lo stesso NX.:mad:
 

Delysid

Utente Standard
Professione: Designer
Software: Rhinoceros, Pro/ENGINEER, CINEMA 4D
Regione: Toscana
#4
Per mamma Siemens, se un utente (pagante contratto di assistenza), vuole cambiare sistema operativo, deve "sborsare" "A lot of money", pur avendo lo stesso NX.:mad:
Ah però! Bella politica la loro... :4425:
Comunque se è certificata Suse sicuramente NX sarà pacchettizzo in .rpm alias dovrebbe andare bene pure su Fedora/Red Hat/CentOS e Mandriva.
 

UGoverALL

Guest
#6
Ah però! Bella politica la loro... :4425:
Comunque se è certificata Suse sicuramente NX sarà pacchettizzo in .rpm alias dovrebbe andare bene pure su Fedora/Red Hat/CentOS e Mandriva.
E' stata fatta per un motivo preciso... scoraggiare un pò la politica dei "cambi hardware".
Ai tempi di Unix c'era gente che cambiava Host-id ogni 3 mesi... alla fine si sono trovati il triplo delle licenze comprate.

Sicuramente funziona anche su altre distro di Linux, ma l'unica certificata è la Suse.
Io ho provato NX4 su questa piattafroma e l'avevo trovata assai sgradevole come interfaccia, oltre che non particolamente performante: era difatti un porting brutale, basato su XWin.
Non avevo trovato motivazioni per preferire questa piattaforma ad una vecchia/sana XP64.
 

beppino

Utente Standard
Professione: ... faccio cose ... troppe per farle bene ...
Software: NX12
Regione: Piemonte, nèè...
#7
E' stata fatta per un motivo preciso... scoraggiare un pò la politica dei "cambi hardware".
Ai tempi di Unix c'era gente che cambiava Host-id ogni 3 mesi... alla fine si sono trovati il triplo delle licenze comprate.
Ma non serve per questo motivo. Se non cambio s.o. , posso lo stesso
registrare un Host ID ogni 3 mesi, e creare DISONESTAMENTE delle licenze.

In oltre, posso anche dover cambiare solo s.o. senza cambiare hardware, e in questo caso non varrebbe per nulla il discorso dell'host-id change.

Questa è solo la mia opinione, ma la politica di penalizzare tutta l'utenza corretta, per cercare di evitare la pirateria, non lo trovo affatto un metodo eticamente giusto.
 

UGoverALL

Guest
#8
Ma non serve per questo motivo. Se non cambio s.o. , posso lo stesso
registrare un Host ID ogni 3 mesi, e creare DISONESTAMENTE delle licenze.

In oltre, posso anche dover cambiare solo s.o. senza cambiare hardware, e in questo caso non varrebbe per nulla il discorso dell'host-id change.

Questa è solo la mia opinione, ma la politica di penalizzare tutta l'utenza corretta, per cercare di evitare la pirateria, non lo trovo affatto un metodo eticamente giusto.
Probabilmente hai ragione.
Sono cmq strategie che non ricadono sotto il controllo locale. :frown:
 

zivago

Utente Junior
Professione: service CAD-CAM Stampi mat. plastiche
Software: UG NX
Regione: Lombardia
#9
... Se non cambio s.o. , posso lo stesso
registrare un Host ID ogni 3 mesi, e creare DISONESTAMENTE delle licenze.


Cosa???!!!!
Spiegateci meglio questa assurdità.

Ciao a tutti.
 

axa

Utente Standard
Professione: Consulenza di tipo svariegato
Software: UG 10 - NX 11 - Esprit
Regione: Veneto
#10
Ah però! Bella politica la loro... :4425:
Comunque se è certificata Suse sicuramente NX sarà pacchettizzo in .rpm alias dovrebbe andare bene pure su Fedora/Red Hat/CentOS e Mandriva.
Non mi sembra fosse un .rpm, c'è una script di installazione che fa tutto il lavoro. io lo avevo installato su opensuse ed avevo avuto qualche problemino con la script che ho dovuto modificare a mano x farla andare (purtroppo non ricordo quale era il problema), poi ho dovuto scaricare anche delle librerie di X11 che non erano incluse nell'installazione di opensuse. Avevo provato la 5 e secondo me era quasi inutilizzabile x via dell'interfaccia (finestre che andavano dappertutto) oltre che essere molto più lenta della win32 in fase di ricalcolo del modello. Prossimamento proverò la 6 chissà che con il full-screen si riesca a lavorare meglio. Appena ci riesco vi farò sapere com'è.
Ciao.
 

gio14

Utente Standard
Professione: stampi
Software: Pro-e
Regione: BG
#11
Non mi sembra fosse un .rpm, c'è una script di installazione che fa tutto il lavoro. io lo avevo installato su opensuse ed avevo avuto qualche problemino con la script che ho dovuto modificare a mano x farla andare (purtroppo non ricordo quale era il problema), poi ho dovuto scaricare anche delle librerie di X11 che non erano incluse nell'installazione di opensuse. Avevo provato la 5 e secondo me era quasi inutilizzabile x via dell'interfaccia (finestre che andavano dappertutto) oltre che essere molto più lenta della win32 in fase di ricalcolo del modello. Prossimamento proverò la 6 chissà che con il full-screen si riesca a lavorare meglio. Appena ci riesco vi farò sapere com'è.
Ciao.
Certo che problemi che hai lamentato con UG su Linux mi sembrano parecchio strani, io uso Pro/e su Linux e devo dire che rispetto a win è migliore un po' su tutto, più reattivo più stabile(anche se Pro/e onestamente è gia stabile di suo) poi può essere che il porting che hanno fatto non è ancora stato completato ed abbiano fatto uso di wine (questo potrà essere verificato con le prossime versioni) poi bisogna anche dire che per fare una buona installazione di una cosa non ancora completamente rodata come in questo caso bisognerebbe masticare un tantino di Linux, io ad esempio uso una Debian Testing, e sono abituato ad aggiornare quasi quotidianamente, e mi era successo che dopo un aggiornamento quando ridefinivo una feature la finestra della scheda di ridefinizione per aprirsi ci metteva almeno 10 secondi, e per risolvere il problema ho usato il sistema classico, in pratica ho lanciato il programma da un terminale grafico il quale mi diceva passo passo le librerie che stava caricando e quelle che non trovava o non erano la versione che il programma voleva, e individuate le librerie che avevano dei problemi e sostituite tutto è tornato alla normalità, con questo voglio dire quando c'è qualche problema nell'installazione di un programma o c'è qualche malfunzionamento, per cercare di individuarlo l'ideale è lanciarlo da un terminale grafico (non è detto che risolvi però aiuta parecchio)
 

axa

Utente Standard
Professione: Consulenza di tipo svariegato
Software: UG 10 - NX 11 - Esprit
Regione: Veneto
#12
Certo che problemi che hai lamentato con UG su Linux mi sembrano parecchio strani, io uso Pro/e su Linux e devo dire che rispetto a win è migliore un po' su tutto, più reattivo più stabile(anche se Pro/e onestamente è gia stabile di suo) poi può essere che il porting che hanno fatto non è ancora stato completato ed abbiano fatto uso di wine (questo potrà essere verificato con le prossime versioni) poi bisogna anche dire che per fare una buona installazione di una cosa non ancora completamente rodata come in questo caso bisognerebbe masticare un tantino di Linux, io ad esempio uso una Debian Testing, e sono abituato ad aggiornare quasi quotidianamente, e mi era successo che dopo un aggiornamento quando ridefinivo una feature la finestra della scheda di ridefinizione per aprirsi ci metteva almeno 10 secondi, e per risolvere il problema ho usato il sistema classico, in pratica ho lanciato il programma da un terminale grafico il quale mi diceva passo passo le librerie che stava caricando e quelle che non trovava o non erano la versione che il programma voleva, e individuate le librerie che avevano dei problemi e sostituite tutto è tornato alla normalità, con questo voglio dire quando c'è qualche problema nell'installazione di un programma o c'è qualche malfunzionamento, per cercare di individuarlo l'ideale è lanciarlo da un terminale grafico (non è detto che risolvi però aiuta parecchio)
Ammetto di non essere un esperto di Linux, chiaramente poi non ho fatto il test sulla versione certificata (ho usato opensuse) x cui come fai giustamente notare potrebbero esserci delle differenze tra le varie versioni delle librerie. Comunque pur non essendo un genio in materia sono riuscito sia a modificare lo script di installazione sia a capire quali fossero le librerie mancanti (quando ho iniziato ad installare Unigraphics lo vendevamo su Solaris e Aix x cui qualcosina di unix evidentemente ancora me lo ricordo). I problemi che ho riscontrato non riguardano la stabilità ma il comportamento dell'interfaccia e le prestazioni, per quel che riguarda l'interfaccia non sono molto stupito in quanto credo che adesso sia sviluppata su Win e poi sia fatto il porting su linux/unix, quello che mi ha stupito di + è invece la maggiore lentezza a livello di calcolo. Ripeto comunque che i test fatti sono stati fatti in maniera affrettata e ribadisco la volontà di ripeterli in maniera più approfondita appena ho un pò di tempo.
Ciao.
 

gio14

Utente Standard
Professione: stampi
Software: Pro-e
Regione: BG
#13
Ammetto di non essere un esperto di Linux, chiaramente poi non ho fatto il test sulla versione certificata (ho usato opensuse) x cui come fai giustamente notare potrebbero esserci delle differenze tra le varie versioni delle librerie. Comunque pur non essendo un genio in materia sono riuscito sia a modificare lo script di installazione sia a capire quali fossero le librerie mancanti (quando ho iniziato ad installare Unigraphics lo vendevamo su Solaris e Aix x cui qualcosina di unix evidentemente ancora me lo ricordo). I problemi che ho riscontrato non riguardano la stabilità ma il comportamento dell'interfaccia e le prestazioni, per quel che riguarda l'interfaccia non sono molto stupito in quanto credo che adesso sia sviluppata su Win e poi sia fatto il porting su linux/unix, quello che mi ha stupito di + è invece la maggiore lentezza a livello di calcolo. Ripeto comunque che i test fatti sono stati fatti in maniera affrettata e ribadisco la volontà di ripeterli in maniera più approfondita appena ho un pò di tempo.
Ciao.
In effetti la maggiore lentezza a livello di calcolo è un fatto davvero strano (uno unix da questo punto di vista dovrebbe essere migliore visto che 80% dei supercomputer dove fanno i calcoli più esasperati usano Linux)però le cause potrebbero essere di diversa natura, comunque la prossima volta prova magari una Debian, si magari è un po' più ostica della Suse e di sicuro mancheranno delle ulteriori librerie non essendo certificata per Nx (anche Pro/e aveva certificato Suse e RedHat, però su Debian girava meglio) comunque visto che non sei proprio inesperto te la dovresti cavare senza problemi, io preferisco Debian alle varie Suse e Ubuntu ecc. perché più personalizzabile, mi posso compilare il mio kernel sulla macchina mentre con le altre che non usano kernel standard ci sono un sacco di problemi, un tempo usavo Slackware ma ora sono diventato un pigro, e Debian dispone di Sinaptic che con un click di mouse puoi installare e aggiornare tutti i programmi che ci sono per Linux (installare iprogrammi in Debian o derivate è molto più semplice che con Win)
 

enri

Utente Senior
Professione: Architetto
Software: Rhino-VectorWorks e altri
Regione: Italia
#14
Mi sa che questi porting, purtroppo, vengono da win, quindi vanno con una sorta di emulazione; quindi da gli unix sono passati ad NT, poi da nt, passando per i vari win, hanno ricompilato per gli unix, pensa che casino...ci credo che sono lenti.
 

bio

Utente Standard
Professione: .
Software: .
Regione: lombardia
#15
(uno unix da questo punto di vista dovrebbe essere migliore visto che 80% dei supercomputer dove fanno i calcoli più esasperati usano Linux)
belli i partiti presi...

per tua informazione, win hpc 2008 ha superato come capacità di calcolo linux sugli applicativi ansys...solo per dire un nome non poco importante...

difatti gli ultimi cluster di calcolo di cui ho notizie sono windows (tra cui ferrari per dire un serverino di calcolo)...

bio
 

bio

Utente Standard
Professione: .
Software: .
Regione: lombardia
#17
Nei top 500, i sistemi win sono cinque in tutto, e hpc 2008 tre...:hahahah:
sai windows 2008 non è disponibile da 5/10 anni...non serve guardare i top 500...magari guardare a quello che si ha attorno...

qua non si parla di cose ALTAMENTEOTTIMIZZATECHESEMANCAUNAVIRGOLAESPLODETUTTO ma di cad e software di calcolo...

e caso strano la suite ansys è dimostrato abbia prestazioni migliori con windows hpc server...ti da fastidio che windows sia + veloce di linux? e non serve un cluster per vedere differenze...sul mio pc avevo qualche punto % con 2 partizioni in cfx...immagina con 64 partizioni...

la diffusione di linux per i server hpc è il ritardo di circa 10 anni di microsoft...ora, forse, vedremo questo share cambiare leggermente...

forse considerando che i cluster da 10000 cpu sono ottimizzati fino alla spasmo e non hanno sicuramente installato mandriva 2009 o ubuntu 6.06, capirai perchè sui top 500 sono pochi i cluster microsoft (che ricordo è 2008, contro l'80% di macchine pre-2008 nella lista)...

detto questo, scoccia che windows sia scelto al posto di linux in situazioni mission critical?


bio

ps: speriamo che nessuno ora dia la colpa al cluster ms in ferrari per il mancato titolo...:biggrin:
 

enri

Utente Senior
Professione: Architetto
Software: Rhino-VectorWorks e altri
Regione: Italia
#18
Sinceramente non è che mi freghi più di tanto, ma pensavo che 2008 fosse l'anno, anzi ne sono ancora convinto...o no? :smile:

"speriamo che nessuno ora dia la colpa al cluster ms in ferrari per il mancato titolo.."

Perchè non è stata colpa loro? :biggrin:
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#19
detto questo, scoccia che windows sia scelto al posto di linux in situazioni mission critical?
Un sistema operativo e' una macchina che si uttilizza per raggiungere lo scopo che ci interessa, che poi sia turbodiesel oppure a metano importa poco.....

Comunque faccio notare che la concorrenza aguzza l'ingegno, forse se non ci fosse stato linux avremmo ancora NT4 Server!
Bene, meglio cosi' per tutti!