• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

"Nuovo License file"un escamotage per pretendere soldi da esce dall' assistenza

teo83

Utente poco attivo
Professione: progettista-programmatore
Software: NX6
Regione: Lombardia
#1
Buongiorno
_
Premettendo che come cliente Nx (anche se ho da poco disdetto il servizio d'assistenza annuale) sono molto soddisfatto del prodotto e di quello che con qualità e precisione mi permette di fare ,
con molto dispiacere non posso dire lo stesso della società che lo gestisce e commercializza
_
In seguito alla sostituzione dell' Hard disk sulla mia macchina e dopo l'installazione di windows Xp e della versione 6 di NX al lancio dell' applicazione il programma si blocca come errore del " License file ". La versione installata non è modificata da quella presente pochi giorni prima sul vecchio disco. Dopo poco mi rendo conto che sulla macchina è variata la codifica del CID utilizzato da NX6 per gestire la licenza.
_
Da lì contattando il commerciale mi viene riferito dopo qualche giorno che per ottenere il file di licenza che permette di far ripartire la mia postazione Nx6 già pagata ed utilizzata
devo PAGARE altri 1.400,00 € !!!.
_
Ora chiedo a tutti Voi di pensare un 'attimo se può essere onesto da parte di una realtà come Ugs, chiedere soldi ai propri clienti per la fornitura del file di licenza di una versione " già pagata " non per nostra inadempienza o per nostro errore (il file di licenza della versione 5 non ha mai presentato questi problemi).
_
Questo problema si presenterà ogni volta che si andrà a sostituire l' Hardware o comunque una parte dell' hardware come hard disk o scheda di rete, e quindi valutando che nel corso dell'anno ciò per svariati motivi può accadere più volte, è corretto pretendere una somma di denaro (a mio parere esagerata) per una forma di prevenzione che serve solamente a Loro? Ogni volta che la mia Azienda ha pagato gli aggiornamenti non era per aggiornare il file di licenza ma per aggiornare il Software con nuove versioni!! Il file di licenza è solo una conseguenza inserita da loro per evitare azioni di pirateria. Perchè io e tutti quelli che come me non si possono più permettere il lusso di rimanere in assistenza annuale devono accettare questo sopruso???
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#2
.... Cut dal moderatore ....

Comunque nel merito anche a mio avviso questo comportamento e' scandaloso, si tratta solo di un sistema per tenere legati i clienti a vita.....

Ciao.
 
Ultima modifica da un moderatore:

beppino

Utente Standard
Professione: ... faccio cose ... troppe per farle bene ...
Software: NX12
Regione: Piemonte, nèè...
#3
Se per questo si fanno pagare anche solo il cambio di S.O..
Se per esempio voglio utilizzare LINUX o MAC, e fino ad ora utilizzavo Win, si fanno pagare profumatamente il cambio anche se sono in assistenza.

Però non ci si può fare nulla mi sa....
 

teo83

Utente poco attivo
Professione: progettista-programmatore
Software: NX6
Regione: Lombardia
#4
(Eliminato il post originario quotato, come richiesto dall'utente. Sandra_ME30)

Ci sono tanti modi per vincolare ad una chiave di licenza un programma.
Il punto del discorso è che , trattativa commerciale si o no , di concetto per un cliente medio piccolo che ha speso (rispetto a quello che propone la concorrenza) molti soldi per acquistare e mantenere aggiornato il software negli anni, non può essere posto alcun vincolo sul hardware utilizzato e su ciò che viene fatto all' hardware.

Se come dici te molti si fanno furbi, significa che a priscindere ci viene dato del ladro ancora prima di iniziare anche a pensarci, senza tener conto dei disagi che si creano.
Ed io dovrei spendere risorse per collaborare con un fornitore che non ha minimamente a cuore le sorti della mia azienda??

PS: se non avevo ancora i CD della versione 5 + dati in stp dei progetti sarei stato bloccato senza software e senza la possibilità di poter dire di no alla loro proposta commerciale....
Bel rapporto che si viene a creare con il cliente...

Come già detto ottimo software ma pessimo commerciale...

(PS: scusa x lo sfogo ma non riesco a dargli ragioni dato che con altri fornitori di software questo non è mai successo eppure la sicurezza dalla pirateria è garantita comunque)
 
Ultima modifica da un moderatore:

IPdesign

MOD UG-NX & RP
Staff Forum
Professione: non lo so più nemmeno io
Software: NX4-NX6-NX8
Regione: Lombardia
#5
Ho letto e rabbrividisco ,

volete dirmi che il prossimo anno, quando cambierò hardware dovrò mettere in conto la spesa di 1400 € ? :eek:

Quello che afferma @@@ a mio parere non può giustificare nulla, i disonesti vanno perseguiti , ma gli onesti e questo sia il caso di Teo andrebbero tutelati, non mazzuolati.
Passa il tempo e certi argomenti tornano come tormentoni .

Mi sembra di ricordare che nelle clausole del contratto di licenza d'uso viene riconosciuto di diritto d'uso perpetuo del software.
Ovviamente così come acquistato o aggiornato il che esclude variazioni di sistemna operativo o piattaforma )
Se tale diritto viene impedito a causa di una modifica unilaterale del software per ragioni opinabili quale la "sicurezza" credo che ci siano i presupposti per far causa al fornitore.

Mi spiego meglio, se io acquisto un software con licenza dove all'origine mi veniva fornita una chiave hardware che poteva essere spostata da una macchina all'altra senza problemi e poi questa mi viene sostituita per qualsiasi ragione con un sistema software, chi la sostituisce mi deve garantire a vita che io la possa spostare senza alcun aggravio di costi come avveniva in origine.
Concordo che se la chiave Hardware viene rotta devo comunque pagare un corrispettivo, ma essendo questo oggetto rimosso con decisione unilaterale chi ha deciso questo deve garantire perlomeno la continuità del servizio.

In sostanza consiglierei a Teo di sentire un buon legale, contratto alla mano e farsi consigliare per il meglio
Tieni presente inoltre che molti sono nelle tue stesse condizioni, causa crisi parecchi hanno lasciato l'assistenza, quindi non è detto che si possa creare un precedente per far valere i proprio diritti.
 
Ultima modifica da un moderatore:

IPdesign

MOD UG-NX & RP
Staff Forum
Professione: non lo so più nemmeno io
Software: NX4-NX6-NX8
Regione: Lombardia
#6
Vista la delicatezza dell'argomento chiedo a tutti di intervenire in maniera corretta, eventuali interventi fuori dalle righe verranno immediatamente eliminati
 

IPdesign

MOD UG-NX & RP
Staff Forum
Professione: non lo so più nemmeno io
Software: NX4-NX6-NX8
Regione: Lombardia
#7
Mi piacerebbe fare un sondaggio per sapere cosa fanno le altre sofware House in questi casi .
 
Professione: -
Software: -
Regione: -
#8
Io prima di tutto inizierei a fare i nomi di questi "rivenditori", naturalmente motivando e documentando i fatti. Quantomeno, nel caso di acquisto, uno si fa un'idea preventiva su come operano certe aziende

"picchiarne uno per educarne cento"...
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#9
Io quando ho comprato SE ho ricevuto la chiave hw. Ora la chiave hw e' stata tolta con decisione unilaterale di Siemens, per cui penso che quelli in torto siano loro. Il venditore mi ha detto che se un domani dovessi essere fuori assistenza, "una soluzione la troviamo", vale a dire mi devo affidare al loro buon cuore per poter esercitare un mio diritto sacrosanto.
Ho chiesto piu' di una volta sul forum americano qual'e' la procedura ufficiale per il trasferimento di licenza una volta che si e' fuori assistenza, ma nessuno ha mai risposto, come fanno sempre quando le domande sono imbarazzanti.

Per Solidworks, mi hanno detto che il server delle licenze restaera' disponibile gratuitamente anche quando saro' fuori assistenza, sempre che non falliscano o chiudano o cambino politica, cosa possibilissima viste le ultime alzate d'ingegno relative ai SP che ora sono disponibili solo per chi ha la manutenzione attiva.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#10
Io prima di tutto inizierei a fare i nomi di questi "rivenditori", naturalmente motivando e documentando i fatti. Quantomeno, nel caso di acquisto, uno si fa un'idea preventiva su come operano certe aziende

"picchiarne uno per educarne cento"...
Se non sbaglio tu lavori per Think3. Con voi ho avuto un'ottima espereinza sotto questo punto di vista. Una volta una sovratensione dell'enel mi ha bruciato una chiave parallela di GBG e me l'avete rimandata in pochissimi giorni (un paio) per circa 100 euro, ed ero fuori assistenza gia' da molti anni.
 
Professione: -
Software: -
Regione: -
#11
No, ti sei sbagliato; non lavoro per loro ma con loro (qualche volta e sempre meno). Ad ogni modo non sono al corrente di quei fatti che citi e comunque mi sembra che la "stronzaggine" sia generalizzata in questo settore a prescindere che si tratti di t3 o altri vendor.
 

IPdesign

MOD UG-NX & RP
Staff Forum
Professione: non lo so più nemmeno io
Software: NX4-NX6-NX8
Regione: Lombardia
#12
No, ti sei sbagliato; non lavoro per loro ma con loro (qualche volta e sempre meno). Ad ogni modo non sono al corrente di quei fatti che citi e comunque mi sembra che la "stronzaggine" sia generalizzata in questo settore a prescindere che si tratti di t3 o altri vendor.
A dire il vero mi sembra che Caccia abbia elogiato T3 :biggrin:
 
Professione: -
Software: -
Regione: -
#13
A dire il vero mi sembra che Caccia abbia elogiato T3 :biggrin:
Si avevo capito il senso di quello che scriveva; io ho solo segnalato che non lavoro per conto di T3. Per tutto il resto invece mi infervoro quando leggo che un'azienda o un privato è obbligata/o a pagare un dazio per un semplice cambio di Hard disk. Posso anche capire lo sbattimento amministrativo per la voltura/cambio della licenza per cui mi sembra plausibile e accettabile un costo per il servizio ma qui mi pare si parli di cifre completamente fuori da ogni logica...

quando si compra un software bisogna sempre leggere le condizioni di vendita, anche se sono scritte in bodoni corpo 5 :finger:
 

IPdesign

MOD UG-NX & RP
Staff Forum
Professione: non lo so più nemmeno io
Software: NX4-NX6-NX8
Regione: Lombardia
#14
Questa cosa non la trovi sui vecchi contratti, infatti fino alla versione 5 si aveva ancora la chiave Hardware .
E la spostavi praticamente dove volevi.
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#15
Per Solidworks, mi hanno detto che il server delle licenze restaera' disponibile gratuitamente anche quando saro' fuori assistenza
Io sono stato fuori assistenza due anni (sono rientrato l'anno scorso) e quando volevo usare SWX su uno dei pc dove è installato ho sempre fatto il trasferimento di licenza sul loro server senza problemi e senza dover accedere all'area riservata agli utenti in manutenzione.

sempre che non falliscano o chiudano o cambino politica
Sgrat sgratt!, che poi voglio vedere cosa succederebbe col famoso server delle licenze :mad:

cosa possibilissima viste le ultime alzate d'ingegno relative ai SP che ora sono disponibili solo per chi ha la manutenzione attiva.
prima o poi, a forza di tirare la corda e menarla con questi sistemi di tutela che picchiano nei denti solo a chi le licenze le compra, un qualche Davide (magari con un installato pari a una sola licenza) deciderà di perdere un pò di tempo e tirerà una fiondata nell'occhio rapace di questi Golia, una di quelle che se la ricorderanno per un pezzo. Quando le clausole vessatorie sono riconosciute chi le applica è condannato a risarcire chi ha dovuto subirle...
 

re_solidworks

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Swx2016-R2W2016-Power Surfacing 2.1-Creo 2.0- PDSU 2016 - Composer 2016
Regione: Veneto
#16
Anche PTC permette di trasferire le licenze quando si è fuori manutenzione. Basta compilare i mac adress della scheda di rete del vecchio e del nuovo pc per avere i file di licenza via mail in pochi minuti.
Quelli di Autodesk hanno tolto le chiavi hardware e hanno inserito un attivazione tipo solidworks, ma il trasferimento non funzia sempre. diciamo che "si prova a trasferire". Sono del parere che chi si serve al mercato parallelo oltre a non spendere nulla, perde anche molto meno tempo per assecondare queste stupide protezioni. Le definisco stupide perchè tanto ancor prima che esca una versione di ogni software la si può trovare con "L'attivazione parallela" sul web.
Io sono uno dei più "stupidi" del mio settore in quanto non ho mai usufruito di questo mercato, ma francamente inizio a stancarmi.....
 

IPdesign

MOD UG-NX & RP
Staff Forum
Professione: non lo so più nemmeno io
Software: NX4-NX6-NX8
Regione: Lombardia
#17
Anche PTC permette di trasferire le licenze quando si è fuori manutenzione. Basta compilare i mac adress della scheda di rete del vecchio e del nuovo pc per avere i file di licenza via mail in pochi minuti...
Degno concorrente a mio avviso

Io sono uno dei più "stupidi" del mio settore in quanto non ho mai usufruito di questo mercato, ma francamente inizio a stancarmi.....
Beh in questo caso non posso che darti ragione, chiedere una tale somma per :
1) leggere l'email e verificare
2) copia incolla in un generatore di password ed ottenere un file di testo chiamato licenza
3) rispedirlo al mittente
4) salvare la mail come documentazione
è lavoro di 10 min. ( ma potrebbe essere fatto in automatico da un server )
potrei anche capire una cifra simbolica tipo 100 € ( che rapportato al tempo impiegato fa comunque 600€/h )

ma così com'è ora arrivo al punto da giustificare chi decida di affidarsi al parallelismo.

Sarebbe interessante vedere quale possa essere la sentenza di un giudice nei confronti di un utente ONESTO che venga sorpreso ad utilizzare una licenza parallela scremata lasciando il solo bundle che ha effettivamente acquistato, ovviamente avendo regolamente installato questa su una sola macchina.

Dubito fortemente possa essere condannato in quanto non viola la sua licenza d'uso usando solo ed esclusivamente quello per cui ha pagato.

Mi sa che oggi mando un'email al mio ex commerciale per chiarimenti.
E consiglierei a chi è nella nostra medesima situazione di fare altrettanto .
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#18
Sarebbe interessante vedere quale possa essere la sentenza di un giudice nei confronti di un utente ONESTO che venga sorpreso ad utilizzare una licenza parallela scremata lasciando il solo bundle che ha effettivamente acquistato, ovviamente avendo regolamente installato questa su una sola macchina.
Sarebbe interessante vedere quale possa essere la sentenza di un giudice nei confronti di un utente ONESTO che venga sorpreso ad utilizzare una licenza parallela scremata lasciando il solo bundle che ha effettivamente acquistato, ovviamente avendo regolamente installato questa su una sola macchina.IMHO sarebbe ancora più interessante leggere la sentenza di un giudice nei confronti di una software house che di fatto ti impedisce di utilizzare liberamente un programma che hai pagato, impedendoti di installare la TUA licenza se non dietro al pagamento di una cifra che, qualunque essa sia, non è un compenso (compenso de che ??) ma un vero e proprio "pizzo", nè più ne meno che ritrovarsi con la serranda dell'ufficio chiusa alla sera da qualcuno che la mattina dopo vuole essere pagato per darti le chiavi. Un conto è fare un contratto di noleggio dove è chiaramente specificato che se sei in assistenza puoi usare il CAD altrimenti no (come succedeva con Tink3 e, mi pare, succeda con CATIA) , diversa è la situazione precaria di avere la tua licenza in casa di qualcun'altro.
Con il numero di utenti regolari che posseggono una o due licenze
verrebbero fuori dei numeri importanti per fare una bella class action e tirare la famosa fiondata nell'occhio rapace di questi Golia che stanno prendendo la pericolosa deriva di chiedere dei veri e prori vitalizi non solo ai clienti che hanno in assistenza (perchè le prime versioni che escono non sono dei SP0, sono molte volte delle vere e propie chiaviche impresentabili) ma anche a chi l'assistenza l'ha dismessa ma la licenza l'ha pagata.
Nel caso specifico di questo thread è davvero scandaloso fuori misura, ma anche per gli altri sapere che dalla mattina alla sera questi geni del markeTTing e della riduzione del "time to market" possono chiuderti il rubinetto e aprirtelo se "cacci il grano" è inquietante.
Noi diamogli pure un dito senza fiatare e vedrete come ci strappano via il braccio e via a salire...
 

beppino

Utente Standard
Professione: ... faccio cose ... troppe per farle bene ...
Software: NX12
Regione: Piemonte, nèè...
#19
E' un po' come la Stato aimè.

I soldi li prende da chi non evade, da chi è in regola e non si lamenta, senza sbattersi a cercarli dai "furbi".

La situazione, è (purtroppo) lapalissiana, non serve che @@@ o chi per esso dia delle spiegazioni.

Però per le software-house (poverine:eek:) è difficile andare in Europa dell'est, piuttosto che in oriente, a braccare le "licenze parallele", è mooooolto più facile battere cassa dall'utente pagante.
 
Ultima modifica da un moderatore:

Team3d

Utente Junior
Professione: Rivenditore NX
Software: NX
Regione: Lombardia
#20
Buongiorno
_
Premettendo che come cliente Nx (anche se ho da poco disdetto il servizio d'assistenza annuale) sono molto soddisfatto del prodotto e di quello che con qualità e precisione mi permette di fare ,
con molto dispiacere non posso dire lo stesso della società che lo gestisce e commercializza
QUOTE]

Buongiorno a tutti, (mi scuso anticipatamente per il poema)
mi chiamo Mauro Barra e sono il titolare della Team3d.
Personalmente utilizzo Nx (Unigraphics) dal 1997, dal 2000 sono consulente Siemens per corsi e consulenze tecniche presso clienti .
La Team3d dal 2006 è certificata come “business partner” dalla Siemens, quindi da tale data siamo diventati rivenditori per quanto riguarda il portafoglio prodotti Siemens.
Quindi da utilizzatori stiamo operando un evoluzione che ci porti ad essere dei rivenditori specializati
Per nostra esperienza personale ci siamo concentrati sul software Nx.( lo testimonia il fatto che uno dei pochi eventi pubblici del lancio della nuova 7.5 lo abbiamo tenuto noi il 18 Giugno a Soave)
Fin dall’inizio ci sono stati “affidati” dei clienti diretti da seguire. Clienti con cui abbiamo cercato di instaurare un rapporto di collaborazione.
Ci riteniamo dei rivenditori “giovani” e quindi con molto lavoro da fare sia nella ricerca di nuove opportunità e sia dal punto di vista di “esperienza tecnica”, infatti con alcuni clienti con molta esperienza (vedi IP Design) ci limitiamo a fare da interfaccia con Siemens e a portare avanti quelle che sono le novità che escono mentre con altri utilizzatori/settori siamo sempre più in grado di risolvere i loro problemi alla grande.
Mi sembrava doverosa la presentazione, essendo nuovo, prima di passare al motivo di questo post.
Leggendo il post di Teo83 non posso che dispiacermi della situazione che si sta creando da un po’ di tempo a questa parte ma ci tengo a fare delle precisazioni.
Noi come rivenditori recentemente stiamo “cercando” di gestire una situazione analoga (e non escluderei che fosse proprio la stessa). Quando Siemens imposta delle nuove regole, noi come rivenditori possiamo essere o non essere d’accordo ma non possiamo esimerci dall’applicarle. Purtroppo Siemens (come ogni grande multinazionale) non è una società con cui si può instaurare un discorso bidirezionale che porti ad un “patteggiamento” in deroga di alcune direttive.
Detto questo ci sentiamo presi in causa da questo post essendo la società che lo gestisce e lo commercializza (a meno che ho interpretato male queste definizioni)
Il cliente ha diritto di ricevere il file di licenza attuale di quando è scaduta la manutenzione se non ci sono “lavori” da fare.
Ogni attività che deve essere fatta da Siemens che riguardi il cambio di server (CID) per i clienti fuori manutenzione può essere fatta salvo il pagamento di questa quota di 1390€.
È vero che il tutto potrebbe funzionare come spiegato da IP DESIGN con un costo di 100€ se il problema fosse questo. È vero anche che con questo tipo di gestione delle licenze (mannaggia al giorno che hanno abolito le chiavi hardware) il modo più semplice di duplicare gratis le licenze è proprio quello di cambiare CID.
Il “prezzo” da pagare toglie di mezzo tutti i possibili furbi a discapito degli onesti ( ed di questo sono il primo a dispiacermi) Visto il rapporto che c’è con i nostri clienti , se potessimo, non gli faremmo pagare niente in quanto conoscendoli sappiamo esattamente chi vuole fare il furbo e chi no. Ma purtroppo non sono regole che si possono o non possono applicare caso per caso.
La team 3d cerca di offrire al cliente serietà e flessibilità, cercando di muoversi tra le regole impostate da Siemens. A volte non è possibile però prescindere.
Un'altra precisazione è per quanto riguarda il cambio di S.O. non c’è nessun costo da applicare (per chi è in manutenzione ovviamente). In passato con IP DESIGN è stata abilitata temporaneamente via web la possibilità di scaricare la versione LINUX per poter fare dei test essendo un utente esperto. Questo senza costi aggiuntivi. (non garantisco di poter replicare la prova fatta essendoci stati dei cambiamenti interni a Siemens nel mondo delle gestioni licenze quindi.... è da valutare)
Per di più se una società vuole passare da Windows a Windows64, OSX o Linux basta che ci fa comunicazione del cambio OS, si dismette Windows e si attiva il nuovo OS. Per chi ha l’opzione di ricezione dei DVD e dei media si effettuerà il cambio dei suddetti in funzione della nuova piattaforma. Per chi non ha l’opzione di ricezione DVD gli verrà abilitata la sezione web dedicata al nuovo OS.
spero di essere stato chiaro e non solo noioso