• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

nucleare in italia

sei favorevole o contrario alla costruzione di centrali nucleari in italia?


  • Votatori totali
    74
  • Sondaggio chiuso .

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#2
Favorevolissimo, anche se non so bene a che punto siamo con le scorte di materiale fissile in giro per il mondo, non e' che ce ne sia poi tantissimo da quello che ricordo di aver letto distrattamente.

invece c'e' un signore che ha un blog nel quale insiste tantissimo sul geotermico di cui l'italia e' ricchissima:

http://blogs.it/0100206/stories/2007/07/12/laSettimaMossa.html

L'unico "piccolo" problema e' che le fonti sono a grande profonidta' per cui la tecnologia per lo sfruttamento e' agli inizi.
 

Ilario

Utente Senior
Professione: Disegnatore CAD
Software: Inventor, AutoCAD
Regione: E. Romagna
#3
Tanto siamo accerchiati da pesi che lo usano, se scoppia da loro pensate che da noi non ricadano conseguenze?
Almeno così invecie di pagare l'energia ad altri arricchendo le loro tasche, ci arrangiamo con le nostre forze.
Certo, so che le cose possono sempre capitare, ma pensando a Cernobyl penso a tanti anni fa con tecnologie e metodologie di sicurezza molto più arretrate di quelle attuali.
Qundi io sono a favore.
 
Ultima modifica:

VigZ

Utente Senior
Professione: -
Software: Catia V5 -Inventor simulation 2012
Regione: piemonte/lombardia
#4
ovviamente no... come votai al referendum 20? anni fa... solo che ci si sarebbe aspettati di essere qui dopo 20 anni con fonti alternative sviluppate...
peccato per la poca capacità di vedere lontano dei politici in questi 20 anni e per l altrettanta di scaiola che prevede di uscire dall emergenza e dalla cronica carenza di energia verso il 2030... (2013 inizio, almeno 10-15 anni progetti-costruzione).
o forse è la solita bufala data in pasto ai giornali, così il popolo bue non pensa troppo al fatto che intanto la benza salirà oltre le stelle....

v
 
Professione: *
Software: AutoCAD
Regione: Lombardia
#5
era ora che si svegliassero,
causa quel referendum,
siamo rimasti all'età della pietra :rolleyes:
 

VigZ

Utente Senior
Professione: -
Software: Catia V5 -Inventor simulation 2012
Regione: piemonte/lombardia
#6
no arri, non a causa del referendu ma a causa della mal-programmazione energetica dei governi che si sono susseguiti. non fare populismo dai.. parliamone seriamente
v
 

Ilario

Utente Senior
Professione: Disegnatore CAD
Software: Inventor, AutoCAD
Regione: E. Romagna
#8
ovviamente no... come votai al referendum 20? anni fa... solo che ci si sarebbe aspettati di essere qui dopo 20 anni con fonti alternative sviluppate...
peccato per la poca capacità di vedere lontano dei politici in questi 20 anni e per l altrettanta di scaiola che prevede di uscire dall emergenza e dalla cronica carenza di energia verso il 2030... (2013 inizio, almeno 10-15 anni progetti-costruzione).
o forse è la solita bufala data in pasto ai giornali, così il popolo bue non pensa troppo al fatto che intanto la benza salirà oltre le stelle....

v
Io sono a favore, però leggento le tue righe come non darti ragione. E' ovvio che se ci fossero sistemi alternativi più "puliti" sarebbe molto meglio, ma ovviamente... siamo messi così...
 

VigZ

Utente Senior
Professione: -
Software: Catia V5 -Inventor simulation 2012
Regione: piemonte/lombardia
#10
no no ci sono...
c è il solare, sul quale si punta nella piovosa germania e non nella assolata italia.. sviluppatissimo (all estero..)
c è l eolico , grande e piccolo..sviluppatissimi (all estero..)
c è il geotermico poco sviluppato..

bisognava pensarci prima, magari...
e in ogni caso hanno detto 2013... fatevi sto paragone per capirci... il ponte a messina doveva cominciare nel 2004... siamo al 2008.. quindi con le dovute proporzioni 2013 diventa 2020-2025 solo per iniziare... poi ci mettiamo 15 anni per costruirle?

la domanda è...

E INTANTO?

:)

v
 

VigZ

Utente Senior
Professione: -
Software: Catia V5 -Inventor simulation 2012
Regione: piemonte/lombardia
#11
altra considerazione...
i nostri vicini le hanno...vero... il nostro vicino che le ha è la francia, estensione territoriale doppia e popolazione uguale a noi.
il che vuol dire che possono mettere una centrale lontano dai centri abitati...
noi sfortunatamente questa possibilità ce la siamo giocata + o - con gli abusi edilizi...
poi il costo...l italia a differenza dei nostri vicini è soggetta a terremoti...mica da niente la differenza nella porgettazione vi pare?

curiosità.. sapete che le scorie di caorso, che è stata accesa anche se non utilizzata stanno vicino a greggio, in piemonte, dopo novara verso torino sull autostrada..
bene nel 2002 (credo non ricordo bene l anno) ci fu una bella inondazione, che ha lavato anche l interno dei silos dove viene stoccata la merd.. scoria nucleare. questo epr dire la qualità delle costruzioni italiane preposte allo stoccaggio di nucleare...
c era una bella puntata di report a riguardo...

v
 

MBT

Utente Senior
Professione: tiro righe, compilo tabelle...
Software: non serve un software per fare quel che faccio...
Regione: nella Terra di Mezzo
#12
Bhe, il Giappone è più densamente popolato dell'Italia, è forse più soggetto a sismicità ma usa energia nucleare...
comunque, Vigz ha centrato l'obbiettivo, a mio modesto parere che epraltro condivido...
che il problema del nucleare in Italia sono gli italiani e i loro metodi...
se costruiamo centrali atomiche con lo stesso approccio con cui togliamo la spazzatura dalle strade, costruiamo TAV o Ponti sugli stretti ecc. ....

questa vignetta rischia di NON diventare una battuta ma una tragica realtà:
 

VigZ

Utente Senior
Professione: -
Software: Catia V5 -Inventor simulation 2012
Regione: piemonte/lombardia
#13
cernobyl...
un bel ricordo.. l anno in cui avevo vestiti da casa e vestiti da fuori, scarpe che non entrarono mai in casa...
io avevo conoscenti in un istituto di ricerca nucleare qui vicino.. qualche suggerimento lo diedero..
lasciavate le scarpe fuori? no? :)
verdura carne latte? si? :)

bene...

allora ragioniamo in termini di progetto: cernobyl qualche idea l ha data su cosa succede nel malaugurato caso...
allora se metto una centrale in piemonte le correnti aeree mi portano su tutta la pianura padana aria non troppo pulita... centro italia sismica, rimane probabilmente la puglia come sito. ma cavolo! è l unica regione davvero agricola che ci rimane... va beh giochiamocela... :)

Come hanno fatto i russi a chiudere il sarcofago? hanno preso 10k uomini nel raggio di 200km e li han messi a lavorare/morire.. la bella prospettiva immaginatela per i vostri figli in caso di problema visti i tempi di realizzazione...

v
 

MBT

Utente Senior
Professione: tiro righe, compilo tabelle...
Software: non serve un software per fare quel che faccio...
Regione: nella Terra di Mezzo
#14
e chi se lo dimentica?
avevo 11 anni... c'era una tensione e un terrore che si sentva nell'aria...
la verdra a foglia larga era considerata alla stregua del cianuro...
prendevi la pioggia e ancora un po' i genitori ti cellophanavano nella tua camera...
se prendevi un raffreddore ti facevano fare una TAC per sicurezza....
 

reb_bl

Utente Standard
Professione: Far sì che gli altri abbiano qualcuno a cui rivolgere i propri insulti
Software: .
Regione: .
#15
Ho votato no, in quanto concordo con VigZ. Ormai tra l'altro è tardi per muoversi nel nucleare che come appunto diceva anche cacciatorino le scorte sono "poche" converrebbe muoversi in altre direzioni investendo sulla ricerca. Fonti alternative ce ne sono, sole, vento etc. però non so se riuscirebbero a bastare per l'Italia, con l'idroelettrica mi sa che siamo messi maluccio.
Porto anche un esempio: da me (risiedo vicino al P.N. delle Dolomiti Bellunesi) il tecnico capo di un comune ha deciso assieme ad altri (ma lui è stato l'ago della bilancia) che era ora di non dare più permessi a chi volesse mettere sui propri tetti pannelli solari e/o fotovoltaici perchè "rovinavano l'arredo urbano della città e del P.N." a me son cadute le @@.

Sì, a non dipendere più dagli altri, no però ad una rincorsa inutile in prospettiva inutile.
Tutto chiaramente IMHO :)
 

VigZ

Utente Senior
Professione: -
Software: Catia V5 -Inventor simulation 2012
Regione: piemonte/lombardia
#16

incasinata

Utente Standard
Professione: Architetto-Ricercatore
Software: Rhino, 3ds, Photoshop e pian pianino Autocaz
Regione: Lombardia
#17
A livello teorico.....bhe sicuramente è facile dire "non ci serve il nucleare.....ci sono le energie pulite e rinnovabilo....eoliche, solari, da biomasse...ecc ecc ecc....".....
Peccato che dopo 20 anni, non abbiamo nulla di tutto ciò, compriamo energia dalla svizzera e dalla francia (che hanno i reattori quasi ai nostri confini!)! pagandola il triplo!

Ci sono circa (se la memoria non mi inganna!) 200 reattori attivi sul continente europeo, se succede qualcosa (e nn credo si possa ripetere la strage di Cernobyl ......) anche noi verrremmo colpiti...!
Cernobil, era il peggiore reattore mai costruito....l'incidente è avvenuto per delle sperimentazioni, delle prove! e la tecnologia ha fatto passi da gigante.......
Quindi favorevolissima.....
 

beppino

Utente Standard
Professione: ... faccio cose ... troppe per farle bene ...
Software: NX12
Regione: Piemonte, nèè...
#18
Le scorte di uranio stanno diminuendo.
Verosimilmente, il prezzo aumenterà.
Progettare e costruire (ora) le centrali, ha un costo.
Ma ne varrà proprio la pena?

Però qualche cosa bisogna fare, o finisce tutto a tarallucci e vino (di italica qualità).

Magari è solo una mia impressione, ma se le scorte di Uranio finissero ora, l'alternativa efficiente ci sarebbe già.
 

VigZ

Utente Senior
Professione: -
Software: Catia V5 -Inventor simulation 2012
Regione: piemonte/lombardia
#19
peccato che francia e svizzera non siano italia...
qui come minimo si mettono le tangenti sulla costruziione del reattore, si mette sabbia e meno cemento per risparmiare e crestare...

cosa costa una centrale? in italia?
tu stato metti gli stessi soldi e obbliga le industrie a solarizzare i capannoni industriali... vedi che energia a basso prezzo ne hai...
 

VigZ

Utente Senior
Professione: -
Software: Catia V5 -Inventor simulation 2012
Regione: piemonte/lombardia
#20
poi mi spiace di insistere, ma ste centrali saranno pronte tra 30-40-50 anni...

E INTANTO?

v