• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Multicorpo

Dade73

Utente Standard
Professione: Amministratore
Software: Tecnigrafo...NX8.0...
Regione: Bologna
#1
Buongiorno e buon inizio settimana a tutti.
Ho avuto modo di vedere 2 studi differenti nei quali sono installati CATIA e NX.
Purtroppo la visione di NX mi è stata "quasi censurata",e non ho avuto modo di capire, quali sono i limiti e le potenzialità della modellazione Multibody.
Visto che per il prossimo CAD, mi sto orientando su NX e le mie uniche esperienze derivano solo da Solidworks, chiedo a qualche anima pia di spiegarmi le potenzialità del multibody.
Esiste la possibilità di fare modellazione di superfici o solidi in ambiente "assieme" riuscendo a modificare più componenti nello stesso momento?(es.:paraurti e cofano), o tutto deve avvenire in un multicorpo poi scomposto?
Grazie in anticipo.
 

axa

Utente Standard
Professione: Consulenza di tipo svariegato
Software: UG 10 - NX 11 - Esprit
Regione: Veneto
#2
Esiste la possibilità di fare modellazione di superfici o solidi in ambiente "assieme" riuscendo a modificare più componenti nello stesso momento?(es.:paraurti e cofano), o tutto deve avvenire in un multicorpo poi scomposto?
Grazie in anticipo.
Sono un po' duro di comprendonio e forse non ho ben capito cosa intendi con multibody.
Comunque con NX riesci a fare qualsiasi tipo di gestione a livello di collegamenti tra le parti di un' assieme.
Puoi modellare tutto in assieme e poi "linkare" i vari pezzi sui componente, puoi linkare geometrie tra i componenti ecc. ecc. ecc.
Bisogna solo capire quale sia il metodo più corretto nel tuo caso, per il resto a livello di flessibilità di metodologie credo non ci siano quasi limiti (non conosco Catia dunque non posso e non voglio fare paragoni).
 

Dade73

Utente Standard
Professione: Amministratore
Software: Tecnigrafo...NX8.0...
Regione: Bologna
#3
Axa ti ringrazio per la velocità della risposta, (premetto che Catia non lo conosco nemmeno io), in solidworks la modellazione di un assieme è sempre subordinata alla modifica delle singole parti, es: se in ambito assieme creo un foro passante tra più parti la funzione di taglio (foro), sarà visualizzata solo nell' assieme e non sulle singole parti.
Per rendere modificabili più solidi e più parti negli assiemi oggi mi comporto così:
creo un multicorpo (più solidi divisi) in ambiente parte modello ,taglio....... e alla fine con la funzione abbina dividi vado a creare singole parti; queste parti le accoppio e le vincolo nel mio assieme in modo da vedere movimenti ed estetica anche con altre parti.
Se devo fare una modifica su varie parti nello stesso momento, riapro il mio file di parte (multicorpo) e li opero le mofiche che andranno ad interessare più parti.
Spero di aver chiarito e non aver fatto altra confusione, difatti cerco un cad che mi eviti questo ginepraio di funzioni.
Grazie ancora
 

SolidUser

Utente Senior
Professione: Progettista
Software: SolidWorks 2013 SP1.0
Regione: Veneto
#4
Axa ti ringrazio per la velocità della risposta, (premetto che Catia non lo conosco nemmeno io), in solidworks la modellazione di un assieme è sempre subordinata alla modifica delle singole parti, es: se in ambito assieme creo un foro passante tra più parti la funzione di taglio (foro), sarà visualizzata solo nell' assieme e non sulle singole parti.
Per rendere modificabili più solidi e più parti negli assiemi oggi mi comporto così:
creo un multicorpo (più solidi divisi) in ambiente parte modello ,taglio....... e alla fine con la funzione abbina dividi vado a creare singole parti; queste parti le accoppio e le vincolo nel mio assieme in modo da vedere movimenti ed estetica anche con altre parti.
Se devo fare una modifica su varie parti nello stesso momento, riapro il mio file di parte (multicorpo) e li opero le mofiche che andranno ad interessare più parti.
Spero di aver chiarito e non aver fatto altra confusione, difatti cerco un cad che mi eviti questo ginepraio di funzioni.
Grazie ancora
Mi sa che SolidWorks non lo conosci benissimo.
Comunque Catià V6 e la ST3 ti permettono una modifica contemporanea di più componenti alla volta.
Per la ST3 è disponibile con Solid Edge ST3, ma con NX devi chiedere da quale versione è disponibile.
 

Dade73

Utente Standard
Professione: Amministratore
Software: Tecnigrafo...NX8.0...
Regione: Bologna
#5
Soliduser ciao e grazie, effettivamente non ho una grande dimestichezza con Solidworks, per risolvere il mio dilemma sulla modellazione multicorpo o in ambito assieme riesci a darmi delle indicazioni?
Ciao e Grazie
 

SolidUser

Utente Senior
Professione: Progettista
Software: SolidWorks 2013 SP1.0
Regione: Veneto
#6
Soliduser ciao e grazie, effettivamente non ho una grande dimestichezza con Solidworks, per risolvere il mio dilemma sulla modellazione multicorpo o in ambito assieme riesci a darmi delle indicazioni?
Ciao e Grazie
Scusa, ma l'argomento è un altro.
Se hai dei dubbi su SolidWorks, posta le tue domande nella sezione adatta.
 

Dade73

Utente Standard
Professione: Amministratore
Software: Tecnigrafo...NX8.0...
Regione: Bologna
#7
Sicuramente oggi stesso posterò una domanda nella sezione di solidworks.
Rimango in attesa per aggiornamenti sul quesito NX.
 

axa

Utente Standard
Professione: Consulenza di tipo svariegato
Software: UG 10 - NX 11 - Esprit
Regione: Veneto
#8
Ribadisco il fatto che in NX ci sono n° modi di gestire i link tra i vari componenti in assieme, rimane da capire bene cosa vuoi ottenere e che tipo di prodotti sviluppi in modo da darti magari dei consigli specifici.

Comunque con NX puoi:

1) Crearti un file che tu chiami multibody in cui modelli più pezzi in modo da poterli relazionare tra loro e da cui poi ricavare le singole parti.

2) Crearti dei collegamenti geometrici direttamente tra i vari componenti che saranno dunque legati (o no) gli uni agli altri. (Come collegamenti intendo solidi, facce, regioni di facce, spigoli, curve, schetch punti piani ecc. ecc. ecc.)

3) Legare i vari componenti tramite relazioni.

ecc. ecc. ecc.

Come avevo già scritto ci sono molte strade che uno può prendere in NX (in questo consiste la sua flessibilità) ma la scelta di quale sia la migliore o la più adatta non può prescindere da quello che si vuole ottenere e questo può anche influire sul fatto che basti una licenza "base" o serva qualcosa di più "pesante".
 

Dade73

Utente Standard
Professione: Amministratore
Software: Tecnigrafo...NX8.0...
Regione: Bologna
#9
Grazie axa per il tuo intervento appeno ho qualcosa di + specifico lo posto in modo da affrontare nello specifico le mie problematiche
 

Dade73

Utente Standard
Professione: Amministratore
Software: Tecnigrafo...NX8.0...
Regione: Bologna
#10
Provo ad allegare immagine in modo da rendere il mio discorso più concreto, nell' immagine allegata riporto in sezione il Multicorpo che mi trovo a dover modificare in questo momento. Un coperchio con il relativo pulsante centrale, che a sua volta agisce su una leva........; in fase di design, le frasi che sento più ricorrenti sono, più tondo, meno bombato.......... queste modifiche cambiano le superfici e i raccordi tra i due componenti. Con SolidW. non riesco in modalità assieme a fare suddette modifiche perciò chiedevo che tipo di strada si utlizza (e chiaramente se possibile farlo) con gli assiemi di NX
 

Allegati

axa

Utente Standard
Professione: Consulenza di tipo svariegato
Software: UG 10 - NX 11 - Esprit
Regione: Veneto
#11
Provo ad allegare immagine in modo da rendere il mio discorso più concreto, nell' immagine allegata riporto in sezione il Multicorpo che mi trovo a dover modificare in questo momento. Un coperchio con il relativo pulsante centrale, che a sua volta agisce su una leva........; in fase di design, le frasi che sento più ricorrenti sono, più tondo, meno bombato.......... queste modifiche cambiano le superfici e i raccordi tra i due componenti. Con SolidW. non riesco in modalità assieme a fare suddette modifiche perciò chiedevo che tipo di strada si utlizza (e chiaramente se possibile farlo) con gli assiemi di NX
Puoi sviluppare la superficie in uno dei componenti, per esempio sul file "coperchio" e collegarla su un' altro componente, diciamo "pulsante", quando modificherai il coperchio il pulsante si modificherà di conseguenza dunque sarà il coperchio a guidare il tutto.
Oppure puoi fare la superficie dentro l'assieme e poi linkarla sui due componenti per proseguire lo sviluppo degli stessi e farli modificare quando modifichi la superficie base.
Oppure puoi modellare direttamente il solido/solidi nell' assieme e collegarli nei 2 componenti.

Oppure, oppure, oppure....

Di strade come già detto ce ne sono parecchie, quelle che ti ho descritto sono solo le prime che mi sono saltate in mente al volo, ti basti sapere che possono essere usate in maniera completamente associativa, cosa che tempo addietro avevo verificato non essere sempre così con altri software di fascia "mid".

Con NX si riesce (ovviamente entro limiti logici) a tenere tutto associativo o comunque a rimappare tranquillamente le features in caso di modifiche "strane".
 

Dade73

Utente Standard
Professione: Amministratore
Software: Tecnigrafo...NX8.0...
Regione: Bologna
#12
Axa grazie, sempre puntuale e preciso nelle rispste, inizio lontanamente a capire la vastità del mondo NX, cappello a Solidworks, ma qua si cambia passo.
 
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
#13
Io ti suggerisco di sviluppare tutta la parte di "studio" in un solo PRT e poi linkare il risultato nelle singole parti che andrai a "completare"... (industrializzare).
 

Dade73

Utente Standard
Professione: Amministratore
Software: Tecnigrafo...NX8.0...
Regione: Bologna
#14
The_Matrix ti leggo sempre volentieri nei tuoi post, grazie per essere intervenuto a gestire la mia curiosità. Ma quando parlate di linKare, vi riferite ad una Feature di NX, o è una procedura particolare? Ad ora mi sembra di capire che andrei a gestire sempre un Multicorpo, o sbaglio?
 

Utente NX

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: NX8 TC9
Regione: Piemonte
#15
Io ti suggerisco di sviluppare tutta la parte di "studio" in un solo PRT e poi linkare il risultato nelle singole parti che andrai a "completare"... (industrializzare).
Scusa, giusto per curiosità, lui vorrebbe modificare in contemporanea due componenti in ambiente assieme.
Si parla di style nei primi post, quindi una ST è ciò che Siemens e tu avete sempre suggerito dalla sua nascita.
La ST ho visto che lo fa, ma erano video di Solid Edge.
Esiste una cosa del genere anche in NX ?
Se si, in quale versione ?
 

ceschi1959

Utente Standard
Professione: progettista
Software: UG 11 - NX11 TC10
Regione: veneto
#16
Quando si parla di stile si parla anche di superfici 'complesse' che richiedono una certa messa a punto.
La tecnica suggerita da The_Matrix è quella che seguo anch'io.
Posto alcune immagini (purtroppo devo fare altro e non sono esaustive) di come faccio:
prima imposto i parametri di costruzione, ingombri ed altro. Poi costruisco il 'panettone', solido o superfici che rappresentano tutto l'oggetto (e i vari componenti) e poi faccio le lavorazioni 'tecniche' in ogni file che genero dal file di partenza.
Spero di essere stato chiaro.
p.s. secondo me la synchronous technology non ha niente a che fare con questi prodotti.
Anche se è potentissima e utilizzabilissima la puoi adoperare 'a posteriori'.
 

Allegati

  • 23.3 KB Visualizzazioni: 9
  • 20 KB Visualizzazioni: 13
  • 26 KB Visualizzazioni: 14
  • 27.3 KB Visualizzazioni: 13

Utente NX

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: NX8 TC9
Regione: Piemonte
#17
Quando si parla di stile si parla anche di superfici 'complesse' che richiedono una certa messa a punto.
La tecnica suggerita da The_Matrix è quella che seguo anch'io.
Posto alcune immagini (purtroppo devo fare altro e non sono esaustive) di come faccio:
prima imposto i parametri di costruzione, ingombri ed altro. Poi costruisco il 'panettone', solido o superfici che rappresentano tutto l'oggetto (e i vari componenti) e poi faccio le lavorazioni 'tecniche' in ogni file che genero dal file di partenza.
Spero di essere stato chiaro.
p.s. secondo me la synchronous technology non ha niente a che fare con questi prodotti.
Non mi sembrano in C2 o sbaglio.
 

Dade73

Utente Standard
Professione: Amministratore
Software: Tecnigrafo...NX8.0...
Regione: Bologna
#18
Ceschi1959 ciao e grazie, sei stato chiarissimo, anch' io non ho mai fatto riferimento alla synchronous technology bella e comoda in tante applicazioni, la mia idea è quella di applicare feature com i-form o x-form (correggetemi se sbaglio) ai gruppi di solidi che costituiscono il mio assieme.
Ma tali feature si possono applicare a 2 parti contemporaneamente? Se il tuo esempio era composto da 2 file .part la modica di design, le modificava entrambe o bisognava "linkare", che non ho ancora capito bene come funziona.