• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Motori e animazioni:problema

Professione: Ingegnere triennale
Software: CATIA V5R20, Solid Edge v19, Inventor 2012, Solidworks 2014
Regione: Abruzzo
#1
Salve a tutti, ho un problema con la gestione dei motor (motori??) e delle animazioni; a dire il vero è la prima volta che utilizzo questa funzione e speravo che la cosa potesse essere un pochino più immediata visto che la finestra della gestione dei motori appare molto intuitiva...e invece!!
Quello che devo fare è molto semplice in realtà: voglio far sollevare la parte di un assieme di una certa quota e successivamente, una volta esurito questo movimento, farla traslare orizzontalmente in direzione y.
Ho notato che se alle parti di un assieme impongo un solo motore ciascuna non ci sono problemi, nel senso che posso variare a mio piacimento l'inizio, la fine e la durata dei movimenti; i problemi nascono nel momento in cui applico due motori di traslazione alla stessa parte: in questo caso subentrano delle dipendenze che non riesco a gestire e che non mi consentono di fare ciò che vorrei.
Dove stò sbagliando??
Qualcuno mi potrebbe indirizzare con qualche informazione preliminare sul corretto funzionamento di questa feauture (...che poi cerco di camminare con le mie gambine, come ho sempre fatto)??
Grazie
 

Leso

Utente Standard
Professione: Ufficiale tecnico
Software: Solid Edge ST9
Regione: Veneto
#2
Diciamo che se provi ad applicare due motori contemporaneamente, per esperienza personale è praticamente certo che avrai problemi. Ma se ho capito bene hai due motori da applicare in momenti distinti quindi i problemi non dovrebbero sussistere. Come prima prova potresti mettere i due motori su due parti diverse dell'assieme. Se è completamente vincolato dovresti ottenere lo stesso risultato che applicare due motori alla stessa parte...giusto?
 
Professione: Ingegnere triennale
Software: CATIA V5R20, Solid Edge v19, Inventor 2012, Solidworks 2014
Regione: Abruzzo
#3
Diciamo che se provi ad applicare due motori contemporaneamente, per esperienza personale è praticamente certo che avrai problemi. Ma se ho capito bene hai due motori da applicare in momenti distinti quindi i problemi non dovrebbero sussistere. Come prima prova potresti mettere i due motori su due parti diverse dell'assieme. Se è completamente vincolato dovresti ottenere lo stesso risultato che applicare due motori alla stessa parte...giusto?
Non è che abbia capito benissimo a cosa ti riferisci.
Facciamo l'ipotesi di un assieme con 2 sole componenti di cui una fissa e l'altra che si deve muovere con 2 gradi di libertà, cronologicamente sfalsati.
Tu dici che il primo movimento lo assegno alla parte mobile mentre il secondo lo assegno in direzione opposta alla parte che dovrebbe rimanere ferma....una cosa del genere???
Cmq non sò francamente come ma insistendo come un invasato sono riuscito effettivamente nel mio scopo...non saprei per ora generalizzare la cosa ma magari riposto la soluzione nel caso in cui sia effettivamente in grado di generalizzarla.
ciao
 

Leso

Utente Standard
Professione: Ufficiale tecnico
Software: Solid Edge ST9
Regione: Veneto
#4
No avevo capito male io,pensavo avessi due assiemi che di dovevano muovere uno rispetto all'altro. Per cui ti avevo suggerito di applicare i due motori a due parti distinte dell'assieme che si deve muovere...ovviamente se si deve muovere solo una parte non lo puoi fare.Comunque se sei riuscito lo stesso meglio ancora :smile:
 
Professione: Ingegnere triennale
Software: CATIA V5R20, Solid Edge v19, Inventor 2012, Solidworks 2014
Regione: Abruzzo
#5
No avevo capito male io,pensavo avessi due assiemi che di dovevano muovere uno rispetto all'altro. Per cui ti avevo suggerito di applicare i due motori a due parti distinte dell'assieme che si deve muovere...ovviamente se si deve muovere solo una parte non lo puoi fare.Comunque se sei riuscito lo stesso meglio ancora :smile:
Scusa se insisto ma a me la cosa che dovevo fare sembrava banale, muovere una parte di un assieme con un movimento a 2 gradi di libertà non mi sembra la fine del mondo.
Quindi mi rimane il dubbio che io stia sbagliando qualcosa a livello proprio di comprensione di qusta feature.
E' vero che sono riuscito ma con le unghie e con i denti e soprattutto con una procedura complicatissima :
1. si deve usare i limiti di spostamento per ogni motore
2. si deve inserire un motore alla volta partendo dall'ultimo movimento della serie
3. ci si deve assicurare che l'inizio dell'ultimo movimento avvenga in un istante tale, rispetto all'origine temporale, da garantire che la durata del motore che andrò ad inserire dopo (che è il movimento precedente) sia contenibile tra l'origine temporale e l'inizio del motore inserito al passo precedente...e così via.
Una cosa pazzesca secondo me, sopratutto visto che la gestione di questi movimenti, se assegnati separatamente a varie parti dell'assieme è estremamente semplice ed intuitiva.
Cmq se ti viene in mente qualcosa o qualche tutorial/link che mi puoi segnalare te ne sarei molto grato.
Ciao
 

Leso

Utente Standard
Professione: Ufficiale tecnico
Software: Solid Edge ST9
Regione: Veneto
#6
1- Si è così
2- Non mi risulta che si necessario
3- Io sposto graficamente la posizione temporale del motore dove voglio e in più il sistema mi impedisce di farlo più lungo del limite impostato

Non mi risulta esistano tutorial al riguardo.
Il sistema secondo me è abbastanza intuitivo anche se parecchio limitato e un po' poco stabile per mia esperienza. Ma tant'è...è immutato da anni e non credo che investiranno tempo e soldi per migliorarlo. Ci sarebbe anche il "motion" ma non ho mai capito come funziona...e c'ho rinunciato