• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

modello derivato

travis199

Utente poco attivo
Professione: progettista
Software: thinkdesign
Regione: lombardia
#1
Ciao a tutti, volevo sapere se qualcuno utilizza il comando modello derivato in thinkdesign 2007.1, perchè io mi trovo davanti all'esigenza di dover eseguire delle forature su un componente codificato nel pdm di think3 con un determinato codice ed inserito in una distinta, questo componente deve essere sottoposto ad una foratura e quindi cambiare codice perchè questa viene fatta in un momento successivo alla creazione del grezzo senza però che la foratura si veda al livello inferiore ma solo nel modello derivato.
Quando cerco di derivare il componente mi dice che è impossibile perchè non è un solido, volevo sapere se questo è un limite del programma oppure sbaglio io qualche procedura e se questa operazione è fattibile?
grazie
 

flg

Utente Junior
Professione: disegnatore stampi per lamiera
Software: Thinkdesign,CimatronE,TopSolid 7
Regione: Emilia Romagna
#2
Ciao,premetto che non avendo la 2007 il comando modello derivato non l'ho mai visto.
Pero' non capisco una cosa, se hai un componente codificato da modificare e che comunque devi cambiare il codice, secondo me basta fare clona e cambiare codice, oppure ti serve il grezzo originale con due codici e lavorazioni differenti?
 

travis199

Utente poco attivo
Professione: progettista
Software: thinkdesign
Regione: lombardia
#3
mi serve il grezzo originale con due codici e lavorazioni differenti, questo grezzo però non è un solido ma è già un componente, cosi facendo io potrei utilizzare sempre lo stesso grezzo di partenza ma lavorarlo in maniera differente a seconda delle esigenze del mio cliente
 

rizzeto

Utente Junior
Professione: CTO
Software: UG (ormai molto poco) Think3
Regione: Monaco
#4
Devi fare cosi:
1.Ti crei il tuo solido diciamo "grezzo" con tutte le feature che ti servono sul grezzo.
Lo codifichi se vuoi.
2. Fai il modello derivato. lo codifichi. questo modello è dipendente dal suo padre, quindi se tu vuoi puoi aggiungere ho modificare una feature al grezzo ed il derivato si aggiorna.
3. Puoi aggiungere feature al derivato tutte quelle che vuoi. il grezzo rimane come lo avevi lasciato.
Del grezzo puoi fare tutti i derivati che vuoi.
Praticamente dal grezzo verso il derivato si aggiornano tutte le feature fatte nel grezzo. nel derivato puoi aggiungere tutto quello che vuoi senza inficiare il grezzo.
 

travis199

Utente poco attivo
Professione: progettista
Software: thinkdesign
Regione: lombardia
#5
ok fin lì la procedura funziona, il problema mi si prsenta quando ad esere derivato non è più il singolo solido ma un piccolo assime contenente già dei componenti.
A questo punto il programma mi dice che la cosa non è possibile, per caso tu sai se la cosa si può fare?
 

rizzeto

Utente Junior
Professione: CTO
Software: UG (ormai molto poco) Think3
Regione: Monaco
#6
no, quello che dici tu non lo puoi fare (fare un derivato di un assieme).
Quello che tu puoi fare se hai un assieme con componenti già posizionati o no fra di loro è fare dei componenti che ti servono (i grezzi) dei derivati.
Poi sull'assieme che avrai debitamente clonato, andrai a sostituire tali componenti con i derivati e cosi ti fai tutte le varianti che ti servono.
La cosa, per lo scopo che immagino tu voglia funziona.