Modellazione Parametrica -OmniCAD-

oTToLeoP

Guest
#41
MASTER:

in questo caso ho creato un master dove posso cambiare qualsiasi cosa all'interno dell'angolo e tutto si aggiorna .. l'esempio riporta un cambio d'angolo .. le viste 2D possono essere associate al 3D ..il video mostra tutto.

[youtube]6RUucT_FbmM[/youtube]
 

francisco_area

Utente Standard
Professione: progestista stampi cad/cam
Software: think. Rhino, hypermill, sum3d
Regione: roma
#42
MASTER:

in questo caso ho creato un master dove posso cambiare qualsiasi cosa all'interno dell'angolo e tutto si aggiorna .. l'esempio riporta un cambio d'angolo .. le viste 2D possono essere associate al 3D ..il video mostra tutto.

[youtube]6RUucT_FbmM[/youtube]
ciao Otto
senza parole :4425::4425::4425:
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#49
.. cosa intendi per cad moderni? .. mi faresti 5 nomi?

p.s.
poi ti spiego perchè
Io uso solidedge e con quello non vedo difficolta' a fare la stessa cosa. Sugli altri non mi pronuncio ma tanto sono funzionia bbastanza di base. Se ti riferisci al fatto che la razza si adatta in grandezza alla dimensione dell'angolo compreso fra una razza e la successiva, ti anticipo che si fa tranquillamente anche con i parametrici driven-dimension.

Pero' nel tuo video io piu' che la parametricita' vedo una lavorazione associativa. La parametrizzazione e' una cosa un po' diversa, anche se a volte le due cose si sovrappongono.

Poi non ho capito perche' metti in evidenza che le modifiche al 3d si riflettono sulla messa in tavola, mi sembra scontato che questo accada.
 
Ultima modifica:

oTToLeoP

Guest
#50
Io uso solidedge e con quello non vedo difficolta' a fare la stessa cosa. Sugli altri non mi pronuncio ma tanto sono funzionia bbastanza di base. Se ti riferisci al fatto che la razza si adatta in grandezza alla dimensione dell'angolo compreso fra una razza e la successiva, ti anticipo che si fa tranquillamente anche con i .

Pero' nel tuo video io piu' che la parametricita' vedo una lavorazione associativa. La parametrizzazione e' una cosa un po' diversa, anche se a volte le due cose si sovrappongono.

Poi non ho capito perche' metti in evidenza che le modifiche al 3d si riflettono sulla messa in tavola, mi sembra scontato che questo accada.
non volevo fare nessun paragone, ma volevo solo evidenziare un particolare .. questo tipo di modifiche se si possono fare riesci a farle se hai un modellatore Solido .... mentre qui parliamo di parametricità con un modellatore superficiale e quindi rendere parametriche anche forme complesse dove il modellatore solido ha difficoltà ad arrivare infatti molti modellatori solidi all'interno hanno un pacchetto di modellazione superficiale e non so se quando si interviene con le superfici la parte parametrica continua a funzionare.

Il discorso del 2D associato al 3D non è una funzione nuova .. ma è solo per dire anche noi abbiamo il 2D... e riusciamo a fare le linee nascoste sulle superfici .. senza renderle solide.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#51
non volevo fare nessun paragone, ma volevo solo evidenziare un particolare .. questo tipo di modifiche se si possono fare riesci a farle se hai un modellatore Solido .... mentre qui parliamo di parametricità con un modellatore superficiale e quindi rendere parametriche anche forme complesse dove il modellatore solido ha difficoltà ad arrivare infatti molti modellatori solidi all'interno hanno un pacchetto di modellazione superficiale e non so se quando si interviene con le superfici la parte parametrica continua a funzionare.
Su questo purtroppo non posso risponderti perche' non uso mai le superfici e quindi non le so usare, e tra l'altro anche volendo fare un test non potrei perche' non ho la licenza di quel modulo! :frown:
 

oTToLeoP

Guest
#52
altra cosa da tener conto è l'unione dei raccordi e delle blend che ci sono quando cambia da 5 a 7 razze
 

Allegati

Ultima modifica:

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#53
altra cosa da tener conto è l'unione dei raccordi e delle blend che ci sono quando cambia da 5 a 7 razze
Cosa significa blend?

altra domanda da ignorante: in quali circostanze un modellatore superficiale e' da preferisi ad un modellatore solido?

Scusa se possono apparire domande un po' ingenue ma io non vado mai oltre il tornito-fresato, vedo gia' con diffidenza i raccordi a raggio costante.:tongue:
 

oTToLeoP

Guest
#54
è un tipo di superficie che viese costruita per agganciare altre superfici in tangenza.

altra domanda da ignorante: in quali circostanze un modellatore superficiale e' da preferisi ad un modellatore solido?
ah ...booo!!!! io lo preferisco perchè conosco meglio il modellatore superficiale e deduco che se altri sw solidi hanno anche un pacchetto di superfici è perchè evidentemente non riescono a fare tutto.
però se riesci a fare qualcosa di simile a questo in appena 12 minuti partendo solo da questa immagine e senza quote tanto di cappello.


http://www.budau.it/contenuto/ecommerce/339/Image/14225setAimg1.jpg


Scusa se possono apparire domande un po' ingenue ma io non vado mai oltre il tornito-fresato, vedo gia' con diffidenza i raccordi a raggio costante.:tongue:
..le cose si compensano ...io non capisco nulla di camme e tube. :smile:
 

apple

Utente Standard
Professione: in sviluppo
Software: Spider FreeCell Pro_E
Regione: Lombardia
#55
altra domanda da ignorante: in quali circostanze un modellatore superficiale e' da preferisi ad un modellatore solido?
Ciao
Io sono abituato ad utilizzare le superfici per realizzare le forme complesse da solidificare, quasi sempre estetiche, e tutto il resto (nervature fori poppette) in solido che è molto più rapido. L'obbiettivo rimane comunque ottenere un modello solido per poter avere tutte le caratteristiche meccaniche dell' oggetto.
 

oTToLeoP

Guest
#56
... poi ti potrebbero chiedere (quasi sempre succede) una modifica ..... tipo questa ....

in questo caso la modifica è duretta ...mantenere la zona buona esterna al cerchio disegnato e di li scendere 60 mm
p.s.
Scusate l'immagine
 

Allegati

Ultima modifica:

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#57
... poi ti potrebbero chiedere (quasi sempre succede) una modifica ..... tipo questa ....

in questo caso la modifica è duretta ...mantenere la zona buona esterna al cerchio disegnato e di li scendere 60 mm
p.s.
Scusate l'immagine
Queste cose in teoria si possono fare anche col parametrico, ma bisogna progettare la modellazione per permettere le modifiche a posteriori. Chiaramente in genere non si fa e poi uno si trova un po' appeso, ma comunque di solito si riesce a cavarne i piedi, anche se con parecchia fatica.
 

oTToLeoP

Guest
#58
Queste cose in teoria si possono fare anche col parametrico, ma bisogna progettare la modellazione per permettere le modifiche a posteriori. Chiaramente in genere non si fa e poi uno si trova un po' appeso, ma comunque di solito si riesce a cavarne i piedi, anche se con parecchia fatica.
e se si mischiano 2 tecnologie? .. freeform e parametrico?

[youtube]b7vPMBoM9Ss[/youtube]
 

Zimmemme

Utente Standard
Professione: ...
Software: ...
Regione: Piemonte
#59
Queste cose in teoria si possono fare anche col parametrico, ma bisogna progettare la modellazione per permettere le modifiche a posteriori. Chiaramente in genere non si fa e poi uno si trova un po' appeso, ma comunque di solito si riesce a cavarne i piedi, anche se con parecchia fatica.
La cosa che stupisce di Omnicad e che lo differenzia da tutti i "cad recenti" parametrici è che lui riesce a rendere parametrica anche una matematiche che non lo è. :smile:

Mi spiego.
Se con un modellatore solido tipo SolidEdge ricevi un file .iges tu riesci a vederlo e, forse, con un po' di pazienza e fortuna riesci anche a renderlo solido.
Purtroppo, però, il tuo solido non ha la storia, in poche parole non è modificabile parametricamente a meno di ridisegnare in maniera parametrica le feature che intendi poi modificare.
Omnicad legge i .iges ed opera su questi come se tutte le entità fossero parametriche.
Ad esempio se prendiamo il video del cerchione vedremo che è composto da superfici non parametriche. Ciononostante Omnicad lavora con tali entità come se fossero parametriche.
Ho visto una cosa del genere anche in altri cad, CatiaV5, UgNx ed un altro di cui non ricordo il nome ma solo su forme relativamente semplici e squadrate e, comunque, con feature di estrusione o traslazione.
Insomma, nulla a che vedere con la deformazione controllata di Omnicad.:finger:
 

Stefano_ME30

Guest
#60
La cosa che stupisce di Omnicad e che lo differenzia da tutti i "cad recenti" parametrici è che lui riesce a rendere parametrica anche una matematiche che non lo è. :smile:

Mi spiego.
Se con un modellatore solido tipo SolidEdge ricevi un file .iges tu riesci a vederlo e, forse, con un po' di pazienza e fortuna riesci anche a renderlo solido.
Purtroppo, però, il tuo solido non ha la storia, in poche parole non è modificabile parametricamente a meno di ridisegnare in maniera parametrica le feature che intendi poi modificare.
Omnicad legge i .iges ed opera su questi come se tutte le entità fossero parametriche.
Ad esempio se prendiamo il video del cerchione vedremo che è composto da superfici non parametriche. Ciononostante Omnicad lavora con tali entità come se fossero parametriche.
Ho visto una cosa del genere anche in altri cad, CatiaV5, UgNx ed un altro di cui non ricordo il nome ma solo su forme relativamente semplici e squadrate e, comunque, con feature di estrusione o traslazione.
Insomma, nulla a che vedere con la deformazione controllata di Omnicad.:finger:
Certi CAD riescono a parametrizzare un solido importato.