Modellatore superfici Euklid

oTToLeoP

Guest
.........parametrica obbliga a schemi più rigidi e forme con tolleranze molto più precise di un esplicito.....
praticamente quello che tu credi e che Csurf che fa gli stampi con un modellatore superficiale è molto piu' impreciso di te che invece usi un modellatore solido?

p.s.
la v4 non veniva usata per fare stile
 

oTToLeoP

Guest
Mi è venuto in mente un altro metodo, sempre mantenendo i raccordi originali ed estendendoli in tangenza:

Prima trovo la silouette a 5° sul raccordo
ue' finalmente ci siete arrivati ... l' avevo scritto pure sul messaggio 615

come dice MouldKiller tutti i software che hanno il modulo chiusura stampo possono ottenere quel risultato basta indicarli l'angolo di sformo.
 

MoldKiller

Guest
praticamente quello che tu credi e che Csurf che fa gli stampi con un modellatore superficiale è molto piu' impreciso di te che invece usi un modellatore solido?

p.s.
la v4 non veniva usata per fare stile
E' mooolto impreciso!
Se vai ad analizzare i modelli ci sono molte imprecisioni, imprecisioni molto piccole ma per sistemi che lavorano a 6 decimali molto grosse.

Con questo non sto criticando niente, infatti Euklid si pone nella fascia destinata a realizzare modelli destinati ad essere passati al CAM e per il quale vanno più che bene.

Ma se quei modelli li dai da importare a chi utilizza cad parametrici probabilmente si mette a piangere.

Guardate che non voglio fare polemiche, solo le cose stanno così. Lo sanno bene coloro che gli anni indietro hanno provato ad importare dei modelli fatti con V4 e non ci sono riusciti.
Ora i modelli della V5 li importano tutti e ci sarà certamente un motivo.
 

MoldKiller

Guest
ue' finalmente ci siete arrivati ... l' avevo scritto pure sul messaggio 615

come dice MouldKiller tutti i software che hanno il modulo chiusura stampo possono ottenere quel risultato basta indicarli l'angolo di sformo.
Si però è bene o male la stessa cosa che ho fatto sul modello di Fran......., l'unica cosa che ho cambiato è il metodo usato per le pareti laterali, il primo era un'estrusione il secondo un'estensione in tangenza, ma il risultato è identico.
Forse il primo è più preciso, mentre il secondo permette tangenze con sformo non costante.

La funzione cruciale è la silouette con angolo di sformo che ho dovuto usare in entrambi i casi e che praticamente divide la superficie di raccordo lungo la linea di divisione con l'angolo dato.
 

oTToLeoP

Guest
E' mooolto impreciso!
Se vai ad analizzare i modelli ci sono molte imprecisioni, imprecisioni molto piccole ma per sistemi che lavorano a 6 decimali molto grosse.

Con questo non sto criticando niente, infatti Euklid si pone nella fascia destinata a realizzare modelli destinati ad essere passati al CAM e per il quale vanno più che bene.

Ma se quei modelli li dai da importare a chi utilizza cad parametrici probabilmente si mette a piangere.

Guardate che non voglio fare polemiche, solo le cose stanno così. Lo sanno bene coloro che gli anni indietro hanno provato ad importare dei modelli fatti con V4 e non ci sono riusciti.
Ora i modelli della V5 li importano tutti e ci sarà certamente un motivo.
guarda che i modellatori superficiali possono lavarare a qualsiasi tolleranza .. quindi dire che il solido è piu' preciso di un modellatore superficiale è una bufala io direi piu' che il solido a dei limiti per quanto riguarda lavori che non richiedono precisione assoluta.
ora quando tu dici:
Sono d'accordo al 100%.
Oramai bene o male sono tutti ibridi, poi c'è chi ha funzioni per le superfici più o meno potenti ma al 99% se si sa usarle si risolve tutto.


il tuo lavoro continua ad essere sempre molto piu' preciso di quello di csurf, e se si perchè quali superfici usi ......superfici solide..... oppure usi delle superfici con delle tolleranza strette che tutti i modellatori superficiali hanno?
 

MoldKiller

Guest
guarda che i modellatori superficiali possono lavarare a qualsiasi tolleranza .. quindi dire che il solido è piu' preciso di un modellatore superficiale è una bufala io direi piu' che il solido a dei limiti per quanto riguarda lavori che non richiedono precisione assoluta.
ora quando tu dici:
Sono d'accordo al 100%.
Oramai bene o male sono tutti ibridi, poi c'è chi ha funzioni per le superfici più o meno potenti ma al 99% se si sa usarle si risolve tutto.


il tuo lavoro continua ad essere sempre molto piu' preciso di quello di csurf, e se si perchè quali superfici usi ......superfici solide..... oppure usi delle superfici con delle tolleranza strette che tutti i modellatori superficiali hanno?
Ripeto che non voglio scatenare polemiche.
Io non sto parlando di superfici particolari ma come ho già fatto notare in passato molto spesso trovo cerchi che non sono cerchi ecc., quindi si parla di semplici raccordi.
Sarà la conversione dell'iges, sarà quel che sarà ma io li importo così, mentre quando importo da Pro-E, Catia, Nx ecc. questi problemi non li trovo. Magari è SWx che non è di bocca buona, se vogliamo stabilire chi è che sbaglia basta postare un po' di modelli abbastanza semplici e vedere se anche gli alti cad li vedono male.
Però c'è bisogno della collaborazione anche di qualcun altro.

Poi ripeto, le mie non sono critiche ma semplici constatazioni e se Csurf lo usa e ci lavora vuole dire che per il suo scopo va benissimo così com'è!
 
Ultima modifica:

MoldKiller

Guest
non vuoi fare polemiche pero dici che quando non si usavano i solidi i cerchi non erano cerchi?
Dico solo quello che ho visto, se ci sono dubbi basta che qualcun altro verifichi.
Se ho torto sarò il primo ad ammetterlo, anche perché non me ne viene niente in tasca.
Se ho ragione non cambia niente perché chi usa un certo programma lo usa perché gli va bene così com'è.
Io sono pignolo e lo so, ma è più forte di me.
Se vedo bianco lo considero bianco e se vedo nero sarà nero.
Se poi vengo smentito sono ancora più contento perché ho imparato qualcosa di nuovo, ma per convincermi ci vogliono dei fatti.

Non vorrei comunque che un discorso puramente tecnico vada a finire sul personale, si sta parlando di un programma che fa una cosa e la fa in un certo modo, mica di una persona.
 

Dreaming#11

Guest
per gentile concessione di MoldKiller uno step su cui realizzare un elettrodo

vediamo i superficiali come se la cavano e in quanto tempo...:biggrin:

parto io...speriamo che non finisca a mazzate:biggrin:

5 minuti il video...
 

oTToLeoP

Guest
per gentile concessione di MoldKiller uno step su cui realizzare un elettrodo

vediamo i superficiali come se la cavano e in quanto tempo...:biggrin:

parto io...speriamo che non finisca a mazzate:biggrin:

5 minuti il video...
dov'è ?

... mould .. lasciamo perdere? .. altrimenti finisce come sempre e non si arriva a nulla .... tanto io la penso in un modo tu in un altro ....
 

csurf

Utente Standard
Professione: progettazione stampi / modellazioni 3D / consulente Euklid cad-cam
Software: Autocad 2007 / Euklid V10 / Vx
Regione: Lombardia
Allora visto che parlate di me vi espongo la mia opinione.
Come dice Ottoleop i modellatori superficiali possono lavorare con qualsiasi precisione. Di base io uso una precisione di 0.001 nella costruzione delle superfici. Non vado al di sotto
primo perchè i miei modelli sono destinati alla fresatura e le fresatrici lavorano con tolleranza di +/- 0.01, secondo aumentando la precisione ci vorrebbero PC molto potenti per gestire le superfici che sono entità molto più complesse dei corpi solidi. Basta pensare che una semplice faccia superficiale ha:
-un punto di partenza
-un lato positivo ed uno negativo
-un certo numero di patch in direzione u ed in direzione v.
Quindi il software per descrivere una faccia superficile ha bisogno di un tot di informazioni, ma sempre meno di quelle che servono per descrivere un solido.
Ecco il motivo per cui si usano tolleranze più grandi nelle superfici. Poi ogni superficie è un' entità unica non legata alla superficie adiacente, mentre i solidi sono comunque legati tra loro sono dei veri corpi "solidi" ed è per questo con un modellatore solido vede sempre delle distangenze in un modello 3d fatto da un superficiale.
Comunque il succo di questo discorso è la destinazione d'uso per cui si utilizza un certo software. Io che al 95% uso modelli fatti da altri e devo generare le parti stampanti, non mi sognerei mai di usare pro-e, unigraphics, ecc... perchè hanno sempre delle difficoltà a manipolare modelli esterni, e poi i miei lavori sonpo destinati alla fresatura ed alle frese non interessa se la tolleranza di costruzione ha sei o cinque decimali. Al contraio se io lavorassi alla creazione di particolari di stile o funzionali, insomma invenzioni partendo da zero, non mi sognerei mai di utilizzare Euklid. A voi....
 
Ultima modifica:

oTToLeoP

Guest
Allora visto che parlate di me vi espongo la mia opinione.
Come dice Ottoleop i modellatori superficiali possono lavorare con qualsiasi precisione. Di base io uso una precisione di 0.001 nella costruzione delle superfici. Non vado al di sotto
.. e secondo la mia opinione pure esagerata per quello che devi fare


............. Poi ogni superficie è un' entità unica non legata alla superficie adiacente, mentre i solidi sono comunque legati tra loro sono dei veri corpi "solidi" ed è per questo con un modellatore solido vede sempre delle distangenze in un modello 3d fatto da un superficiale............
su questo non concordo .. perchè io riesco a vedere tutte le distangenze e le zone aperte maggiori della toll. che sto usando in quel momento .. e le gestisco almeno 100 volte meglio di qualsiasi modellatore solido .. e dico 100 per tenermi basso. (ps.. questo lo dimostrero' lunedi con una matematica importata dove si vedranno le distangenze zone aperte e la divisione tra matrice e punzone sfruttando le distangenze .. e scommetti che nessuno risponde?)


Al contraio se io lavorassi alla creazione di particolari di stile o funzionali, insomma invenzioni partendo da zero, non mi sognerei mai di utilizzare Euklid. A voi....
perchè? .... per fare stile tutto il mondo lavora per superfici
 
Ultima modifica:

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
... mould .. lasciamo perdere? .. altrimenti finisce come sempre e non si arriva a nulla .... tanto io la penso in un modo tu in un altro ....
Non credo sia questione di opinioni, no? Dovrebbe essere questione di fatti, trattandosi di superfici matematiche definite da numeri.
Moldkiller, quando parlava di cerchi che non sono tali, credo si riferisse a un IGES postato in questo thread, tempo fa, con delle geometrie chce dovevano essere circolari ma importate in SWX non risultavano tali.

Ci sarà pure il modo di confrontare due matematiche passando per un formato neutro senza mettersi le mani addosso, magari scopriamo che la matematica è un opinione.... :smile:

ciao
 

csurf

Utente Standard
Professione: progettazione stampi / modellazioni 3D / consulente Euklid cad-cam
Software: Autocad 2007 / Euklid V10 / Vx
Regione: Lombardia
.. e secondo la mia opinione pure esagerata per quello che devi fare



su questo non concordo .. perchè io riesco a vedere tutte le distangenze e le zone aperte maggiori della toll. che sto usando in quel momento .. e le gestisco almeno 100 volte meglio di qualsiasi modellatore solido .. e dico 100 per tenermi basso. (ps.. questo lo dimostrero' lunedi con una matematica importata dove si vedranno le distangenze zone aperte e la divisione tra matrice e punzone sfruttando le distangenze .. e scommetti che nessuno risponde?)



perchè? .... per fare stile tutto il mondo lavora per superfici
Sì hai ragione era per spiegare le differenze tra modellatori solidi e superficiali.
Hai ragione anche dopo, diciamo che mi sono espresso male. Intendevo dire che quando hai bisogno di una storia di modellazione o di continue modifiche e revisioni, Euklid non fa per questo tip di lavoro.
 

Dreaming#11

Guest
Non credo sia questione di opinioni, no? Dovrebbe essere questione di fatti, trattandosi di superfici matematiche definite da numeri.
Moldkiller, quando parlava di cerchi che non sono tali, credo si riferisse a un IGES postato in questo thread, tempo fa, con delle geometrie chce dovevano essere circolari ma importate in SWX non risultavano tali.

Ci sarà pure il modo di confrontare due matematiche passando per un formato neutro senza mettersi le mani addosso, magari scopriamo che la matematica è un opinione.... :smile:

ciao
se vogliamo fare una prova prendiamo una paio di forme 2d analitiche e le salviamo in iges e step. se siamo tutti d'accordo salviamo la geometria come file_sorgente.igs

il medesimo file ognuno lo reimporta nel proprio cad e lo risalva in iges (suggerisco l'iges 144) e lo rinomina file_nomecad.igs

in questo modo si dovrebbe riuscire a capire quali sw convertono a nurbs i cerchi, archi e fillets
 

oTToLeoP

Guest
Non credo sia questione di opinioni, no? Dovrebbe essere questione di fatti, trattandosi di superfici matematiche definite da numeri.
Moldkiller, quando parlava di cerchi che non sono tali, credo si riferisse a un IGES postato in questo thread, tempo fa, con delle geometrie chce dovevano essere circolari ma importate in SWX non risultavano tali.

Ci sarà pure il modo di confrontare due matematiche passando per un formato neutro senza mettersi le mani addosso, magari scopriamo che la matematica è un opinione.... :smile:

ciao
io ho lasciato stare perchè penso che sembra fuori ogni logica dire che una fillet di raggio 5 non sia un fillet di raggio 5 ......se non ricordo male poi il problema si concentro' sul fatto che in alcune zone dove il raggio 5 non poteva passare (per motivi matematici) con un modellatore superficiale lo riuscivi a chiudere perchè riuscivi a fare una superficie che chiudeva quella zona .. e il fatto che non ci riuscisse con un modellatore solido implicava che il modello non poteva esistere ....