Migliore soluzione per chiudere una superficie.

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#41
Perchè la mia intenzione è di creare la fuso intera e poi intersecare la stessa con il piano di coda orizzontale, quindi applicare dei raccordi agli spigoli generati dall'intersezione, mi sembra la cosa più naturale.
facendo così ti costringi a creare una porzione di superficie complessa che poco ha a che fare con l'andamento tuttosommato semplice della fusoliera in coda, dopodichè dovrai applicare dei raccordi tra deriva verticale, orizzontale e fusoliera. Io non lavoro con le superfici, ma di sicuro quel "rattoppo" che nelle foto allegate ho evidenziato in viola, lo farei dopo proprio perchè devia molto dalla forma della fusoliera.
Probabilmente la fusoliera conviene crearla con due superfici separate. Una per i fianchi e la parte inferiore che comprende tutte le sezioni fino all'ultima, e l'altra per la parte superiore che terminerà sull'ultima sezione (F14A)
 

Allegati

Professione: impiegato
Software: Catia v5 e il profumo di SWX
Regione: sicilia
#42
come sarebbe a dire che non hai le ordinate? Nel file su26mx_4of4.dxf (parte del quale ho postato più indietro) , ci sono le sezioni della fusoliera dalla capottatura del motore fino alla coda. Per fare un modello a uso didattico bastano e avanzano.

mi pare che la difficoltà principale sia nell'uso corretto delle superfici, come ti hanno già fatto notare altri che le superfici le usano.

mi spiace, non sono aeromodellista e non ho i disegni originali del Sukhoi su26.
lo rifaccio con le ordinate indicate. (non le ho considerate, perchè il dxf in catia non riporta le curve... in realtà si vedono se ingrandisco molto).
Sulla difficoltà di lavorare le superfici, beh, mi piacerebbe capire come dovrei fare con catia a comportarmi in prossimità di questi punti angolosi.
Nei precedenti post Fulvio e Ceschi sicuramente mi hanno dato delle indicazioni, ma ahimé non riesco a seguire/capire esattamente come fare.
Grazie vi aggiornerò.
Spero nel frattempo che qualcuno possa darmi le spiegazioni di cui ho bisogno.

saluti
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#44
lo rifaccio con le ordinate indicate. (non le ho considerate, perchè il dxf in catia non riporta le curve... in realtà si vedono se ingrandisco molto).
Mi sembra ovvio che dovrai poi creare tu delle ordinate con delle curve belle per ottenere poi le superfici basandoti approssimativamente su quelle del dxf.

Sulla difficoltà di lavorare le superfici, beh, mi piacerebbe capire come dovrei fare con catia a comportarmi in prossimità di questi punti angolosi.
Nei precedenti post Fulvio e Ceschi sicuramente mi hanno dato delle indicazioni, ma ahimé non riesco a seguire/capire esattamente come fare.
La vedo dura imparare a destreggiarsi bene con le superfici partendo dalla modellazione di un aereo; sarebbe come pensare di imparare a volare partendo, guardacaso, da un Sukhoi su-26 invece che da un più tranquillo Partenavia P66...
Se guardi sul tubo ci sono una miriade di tutorial sulle superfici e gli accorgimenti di cui tenere conto mentre si lavora sono davvero tanti. Fulvio e Ceschi te ne hanno indicati alcuni ma credo sia impossibile riuscire a suggerirti come procedere partendo dalla fine, cioè correggendo delle superfici che porbabilmente non sono da correggere ma da rifare.
Io avrei postato qui un bello step con le curve principali sui tre piani, pari pari come risultavano dal dxf, poi avrei chiesto come procedere, partendo dalla costruzione di belle curve sul blueprint in dxf (che ha una geometria orrenda), passando dalla scelta di quali (e perchè) superifci principali costruire (vedi post#5 di Fulvio), in quale ordine e di quale tipo (sweep, loft, blend ecc).
IMHO, a digiuno o quasi di superfici, era un modo più razionale e produttivo di procedere.
 
Professione: impiegato
Software: Catia v5 e il profumo di SWX
Regione: sicilia
#45
beh chi tu dice che io sia a digiuno? cerca sul tubo legnoemetallo e guarda i miei disegni.. certo da imparare nè ho ma a digiuno non mi ci sento. :) e il problema è stato pompato... addirittura il parallelo su-partenavia..
 
Professione: Ingegnere
Software: Alcuni, ma non tutti
Regione: Campania
#46
Vorrei aggiungere una cosa a quello che dice marcof.

Nella stragrande maggioranza dei casi non riuscire a disegnare una superficie non significa non conoscere il comando, o la tecnica, o la procedura. Molto spesso il motivo è non aver capito com'è fatta quella superficie.
Non c'è da stupirsi, è una cosa molto comune. Guardi una superficie e ti sembra ovvia, poi prendi carta e matita e non riesci a disegnarla. Eppure la matita la sai usare, ma proprio non riesci a capire una certa superficie come gira.
Senza falsa modestia, lavoro con le superfici da più di dieci anni, eppure qualche tempo fa andai in crisi profonda cercando di disegnare l'ingorgo di un wave piercing (vedi foto). Dopo un'oretta di tentavi infruttuosi, ho mollato il pc e mi sono chiarito le idee litigando con la matita. Alla fine ritornato al pc, la superficie è venuta fuori in un lampo. Eppure, cacchio, sembra una superficie banale!
 

Allegati

Professione: Ingegnere
Software: Alcuni, ma non tutti
Regione: Campania
#47
Tempo fa aiutammo un tizio a disegnare un joystick di playstation... ma non riesco a ritrovare la discussione...
Anche se lì la tecnica di modellazione è completamente diversa, potrebbe essere interessante dare una lettura.
 

flaviobrio88

Utente Standard
Professione: AE
Software: ---------------
Regione: World
#48
Vorrei aggiungere una cosa a quello che dice marcof.

Nella stragrande maggioranza dei casi non riuscire a disegnare una superficie non significa non conoscere il comando, o la tecnica, o la procedura. Molto spesso il motivo è non aver capito com'è fatta quella superficie.
Non c'è da stupirsi, è una cosa molto comune. Guardi una superficie e ti sembra ovvia, poi prendi carta e matita e non riesci a disegnarla. Eppure la matita la sai usare, ma proprio non riesci a capire una certa superficie come gira.
Senza falsa modestia, lavoro con le superfici da più di dieci anni, eppure qualche tempo fa andai in crisi profonda cercando di disegnare l'ingorgo di un wave piercing (vedi foto). Dopo un'oretta di tentavi infruttuosi, ho mollato il pc e mi sono chiarito le idee litigando con la matita. Alla fine ritornato al pc, la superficie è venuta fuori in un lampo. Eppure, cacchio, sembra una superficie banale!
pura curiosità, era la linea di intersezione con le superfici che non veniva come volevi?
 
Professione: Ingegnere
Software: Alcuni, ma non tutti
Regione: Campania
#49
pura curiosità, era la linea di intersezione con le superfici che non veniva come volevi?
No. La superficie in rosso deve essere evidentemente una superficie unica da cui "ritagliare" la stretta curva che manca. Quindi faccio la superficie, proietto in profilo la curva, ed è fatta.
A prua di quella stretta 'V' è facile disegnare il profilo interno delle carene, ma in quel punto (superficie campita blu nell'altra carena) ti trovi la carena che viene da prua e che deve continuare verso poppa, e l'ingorgo* che viene da sopra. Diventa un punto molto complicato.
Non mi ricordo molto bene, ma mi pare che risolsi disegnando una linea d'acqua all'altezza di quello spigolo, tanto per fissare le idee, e poggiai su quella le altre superfici. Lavorando con le sezioni, come si fa normalmente, non se ne viene fuori.

(*)
l'ingorgo è la zona tra la carena centrale e quella laterale, quella dove nei catamarani tradizionali viene compressa l'aria che dà portanza alla struttura, e che invece nei wave piercing ha il compito di avviare i flussi verso poppa limitando al minimo l'effetto Coanda.
 

Allegati

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#50
Vorrei aggiungere una cosa a quello che dice marcof.
Nella stragrande maggioranza dei casi non riuscire a disegnare una superficie non significa non conoscere il comando, o la tecnica, o la procedura. Molto spesso il motivo è non aver capito com'è fatta quella superficie.
Mi sa che hai proprio ragione. Riflettendoci le mie osservazioni fin'ora sono scaturite dalla notevole discrepanza che osservo tra le forme create da Panormus e quelle deducibili dai printscreen e soprattutto dalle foto del velivolo reale.
Ci siamo soffermati sulla coda, ma anche tutta la parte frontale della fusoliera non è corretta... troppo cilindrica.
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#51
beh chi tu dice che io sia a digiuno? cerca sul tubo legnoemetallo e guarda i miei disegni.. certo da imparare nè ho ma a digiuno non mi ci sento. :)
ok, sarà come dici tu che non sei a digiuno di superfici.
Mi sono semplicemente basato su quello che hai postato qui, dove i problemi ci sono e non riguardano solo le correttezza delle forme ma anche la pulizia delle superfici, per cui c'è qualcosa che non va nel metodo di creazione. Anche guardando il modello del P51 e del Piper, dove si tratta di soperfici delicate come la fusoliera, a me saltano al'occhio gia dalle sole schermate del cad in shade parecchie magagne sulle forme. Idem per il modello dell'auto.

e il problema è stato pompato... addirittura il parallelo su-partenavia..
Io non vedo pompe...
per quanto riguarda il parallelo tra l'uso dei due velivoli (Su-26 vs P66) non so cosa tu abbia inteso io volessi dire di così eclatante da farti usare un "addirittura".
Provo a ripetermi variando: imparare a modellare le superfici partendo dalla realizzazione di un velivolo è come fare scuola guida su una F1. Magari adesso sono stato più chiaro.
 
Professione: impiegato
Software: Catia v5 e il profumo di SWX
Regione: sicilia
#52
hai ragione, concordo con marcof.. ma la coda o la cappottina sono solo un esempio didattico per capire come si lavora quando si hanno punti angolosi.
Appena posso vi giro lo step e mi mostri come si fa. saluti
 
Professione: impiegato
Software: Catia v5 e il profumo di SWX
Regione: sicilia
#54
Mi piacerebbe sapere da chi ne capisce di superfici come avrebbe realizzato la zona colorata in verde.

grazie

ps cercasi soluzioni e non problemi, per trovare i difetti basto io. :biggrin:
 

Allegati

Professione: impiegato
Software: Catia v5 e il profumo di SWX
Regione: sicilia
#55
a me saltano al'occhio gia dalle sole schermate del cad in shade parecchie magagne sulle forme. Idem per il modello dell'auto.
Erano dei tutorial, mica modelli da presentare alla Piper o all'Audi :wink:
e come autodidatta mi ritengo ad oggi molto soddisfatto. Ciò non toglie che voglio far meglio. N'est pas?
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#56
Mi piacerebbe sapere da chi ne capisce di superfici come avrebbe realizzato la zona colorata in verde.
IMHO quella zona colorata in verde non ti viene come vorresti perchè le superfici intorno non vanno bene...

io che uso poco le superfici mi permetto invece l'ardire, scusandomi in anticipo con questo nobile consesso :smile:, di indicarti in maniera un po' rozza come avrei modellato l'intera fusoliera partendo da quali superfici. Vedi foto allegate:
-prima la superficie violetta della fiancata.
- a seguire la rossa davanti al tettuccio e l'azzurra dietro al tettuccio, fatte così come le vedi, da tagliare dopo con una superficie o una curva sulla superficie per ricavare la sede del tettuccio
- infine la parte inferiore e le capottature del motore.

Magari sbaglio, ma ho semplicemente guardato l'ereo vero e ho seguito la linea delle rivettature, ovvero ho individuato i sinoli elementi della fusoliera.

ps cercasi soluzioni e non problemi
Individuare i problemi serve anche per trovare le soluzioni

per trovare i difetti basto io. :biggrin:
Mica vero, come vedi dal thread se ti diamo una mano ne trovi molti di più che se li cerchi da solo :wink:

P.S. è un peccato che tranne Fulvio non riescano a partecipare anche gli altri intervenuti in precedenza nei tuoi thread, a partire da RS4 che lavora nel campo aeronautico.
 

Allegati

RS4

Utente Standard
Professione: Progettista CAD/CAM
Software: CATIA V5, DELMIA, CATIA V4, PRO/E, Enovia LCA, Team Center, Vericut, Renishaw OMV/PowerINSPECT
Regione: puglia
#57
IMHO quella zona colorata in verde non ti viene come vorresti perchè le superfici intorno non vanno bene...

io che uso poco le superfici mi permetto invece l'ardire, scusandomi in anticipo con questo nobile consesso :smile:, di indicarti in maniera un po' rozza come avrei modellato l'intera fusoliera partendo da quali superfici. Vedi foto allegate:
-prima la superficie violetta della fiancata.
- a seguire la rossa davanti al tettuccio e l'azzurra dietro al tettuccio, fatte così come le vedi, da tagliare dopo con una superficie o una curva sulla superficie per ricavare la sede del tettuccio
- infine la parte inferiore e le capottature del motore.

Magari sbaglio, ma ho semplicemente guardato l'ereo vero e ho seguito la linea delle rivettature, ovvero ho individuato i sinoli elementi della fusoliera.

Individuare i problemi serve anche per trovare le soluzioni

Mica vero, come vedi dal thread se ti diamo una mano ne trovi molti di più che se li cerchi da solo :wink:

P.S. è un peccato che tranne Fulvio non riescano a partecipare anche gli altri intervenuti in precedenza nei tuoi thread, a partire da RS4 che lavora nel campo aeronautico.
Chiedo scusa al forum e a panormus ma il tempo e quello che e:::::::::::::::: limitato...

cerco di essere il piu presente sul forum.. come ormai da anni.. ho cercato quando potevo di dare il mio contributo.

Ritornando alla discussione la progettazione e un po diversa come alcuni di voi sanno posso solo dire che sulle superfici di volo ci sono anni di studio..

purtroppo non posso postare niente di superfici posso dirvi che di solito sono in curvatura g1 o max g2 difficilmente sono pach ma sono unico pezzo, o meglio pach enormi.. parlo di questo già dai tenpi di Catia V3 e dopo V4.. i velivoli che si vedono in giro sono tutti V3 e qualcosina in V4 esempio il B777 qundi vi lascio immaginare parlare di superfici eccelse in g1 e ottimo poca curvatura il necessario lineare e pulita su grandi dimensioni

ciao
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#58
Ritornando alla discussione la progettazione e un po diversa come alcuni di voi sanno posso solo dire che sulle superfici di volo ci sono anni di studio..
immagino

purtroppo non posso postare niente di superfici posso dirvi che di solito sono in curvatura g1 o max g2 difficilmente sono pach ma sono unico pezzo, o meglio pach enormi..
non è che devi postare del materiale riservato, semplicemente se hai tempo e voglia illustra come faresti tu quelle superfici. Si tratta di dare consigli sulle strategie di modellazione, mica svelare segreti industriali :smile: . Lo stesso discorso vale per Flaviobrio, Ceschi & C., che con le superfici ci campano. Proprio perchè certi consigli sono slegati dallo specifico cad potrebbero servire come guide utili a tutti per capire meglio come si usano le superfici.
E' d'obbligo quindi citare la bella frase che ha in firma RS4: "Un uomo d'ingegno sa di possedere sempre molto, e non si rammarica di doverlo dividere con altri".
vi lascio immaginare parlare di superfici eccelse in g1 e ottimo poca curvatura il necessario lineare e pulita su grandi dimensioni
:confused: e un "come se fosse antani" non ce lo metti? :tongue: Scherzi a parte, non si capisce il perido, forse "ammanca uno pezzo" [cit.]
 

RS4

Utente Standard
Professione: Progettista CAD/CAM
Software: CATIA V5, DELMIA, CATIA V4, PRO/E, Enovia LCA, Team Center, Vericut, Renishaw OMV/PowerINSPECT
Regione: puglia
#59
:confused: e un "come se fosse antani" non ce lo metti? :tongue: Scherzi a parte, non si capisce il perido, forse "ammanca uno pezzo" [cit.]
Scusami il concetto un po astratto hai ragione, volevo dire superficie con grandi ampiezze in tangenza G1 e poche patch, non parliamo di curvature in G2 ma l'importante e seguire un profilo pulito

ciao