• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Metal....

ivan

Utente Standard
Professione: Sporco fogli
Software: Acad
Regione: Veneto
#1
C’è chi lo lavora tutti i giorni;
c’è chi lo progetta tutti i giorni;
c’è chi lo ascolta tutti i giorni…sul tornio, sulla fresa o per radio.
…ma quanti di voi lo hanno suonato, o lo suonano ancora?

Fatevi avanti, mostrando i legni, le pelli e i capelli (se ce ne sono ancora:eek:), che vi hanno reso “famosi”.
 

thinkID70

Guest
#3
questa è il modello che utilizzo io

03212002-016croppedscaled[1].jpg

una delle migliori chitarre mai inventate; ottima per il genere fusion, rock e anche metal e per chi ama sweep picking, tapping, legati ecc...
 

thinkID70

Guest
#6
Perciò significa che "professi" ancora!
Dacci qualche info in più circa l'hardware; la chitarra senza paletta mi ricorda la "Steinberg", però con qui pick-up li, non sono poi tanto sicuro.
configurazione:

chitarre:
steimberger - Jemm 777 Steva vai - Fender strato scallped

aplificazione: gallien-krueger che uso solo cassa
finale: marshall 100 W + preapli valvolare ADA
vari processori a rack 19'': Quadriverb + compressore + delay vari

ormai suono solo per diletto ho smesso di fare serate malpagate da circa 10 anni... :)
 

Jersey

Utente Standard
Professione: Progettista di interni
Software: Autocad - Archicad - Photoshop e simili
Regione: Pavia
#7
Io ci ho provato.....con questa :D



Ma amo troppo la musica per ucciderla così....allora ho smesso :D
 

Jersey

Utente Standard
Professione: Progettista di interni
Software: Autocad - Archicad - Photoshop e simili
Regione: Pavia
#9
Non ti crede nessuno.
Foto?
....tutta sudata.....
Nica ho detto che suono...ho detto che ci ho provato.
Il legittimo proprietario mi ha cacciata a calci in c**o quando si è reso conto che avrei potuto fare solo danni! :D
Mi piace molto la musica. Ma non ci sono proprio portata!!!! :(
 

apple

Utente Standard
Professione: in sviluppo
Software: Spider FreeCell Pro_E
Regione: Lombardia
#12
Imparare a suonarle per puro gusto personale e non per fare serate, quanto tempo richiederebbe?
 

thinkID70

Guest
#13
dipende
a livello di accompagnamento circa 1 mesetto, imparando gli accordi di base triadi e qualche settima.
circa 6/8 mesi per fare qualche improvvisazione su armonie semplici con scale pentatoniche di base

tutto questo suonando naturalmente su basi tipo rick/pop entry level
 

ivan

Utente Standard
Professione: Sporco fogli
Software: Acad
Regione: Veneto
#14
Forse ThinkID70 è ottimista!
Ho avuto modo di sperimentare che imparare a suonare post "periodo superiori", è dura. Il tempo è sempre poco!
Non sempre quando rincasi da lavoro, hai voglia di metterti lì a fare esercizi per riscaldarti, per imparare la tastiera della chitarra, per solfeggiare...etc
Me la prenderei comoda...in un mese impari forse a tenere le dita a "martelletto".

Comunque è ciò che senti dentro che ti fa andare avanti o smettere.
 

apple

Utente Standard
Professione: in sviluppo
Software: Spider FreeCell Pro_E
Regione: Lombardia
#15
Sicuramente non c'è premura ma il gusto di riuscire a suonare qualche pezzetto.:D
Consigliate di partire con la classica o non è importante?
 

ivan

Utente Standard
Professione: Sporco fogli
Software: Acad
Regione: Veneto
#16
Da cialtrone che sono, ti dire parti dall'elettrica.

La classica ha il vantaggio:
- di avere le corde in nylon, perciò meno "fastidiose" da sentire sotto le dita;
- di sentire le tonalità delle note, cioè abituare l'orecchio al suono del "la", "sol" etc...
- per contro però ha una distanza corde-tastiera maggiore dell'elettrica.

Non c'è dubbio: classica!
 
Professione: Lavoro Monotono
Software: "Pala e Picco"
Regione: Piemonte
#19
Sicuramente non c'è premura ma il gusto di riuscire a suonare qualche pezzetto.:D
Consigliate di partire con la classica o non è importante?
Cambia, cambia eccome se cambia, tutto dipende da quello che vuoi suonare, io mi sono fatto 6 anni di scuola di chitarra classica, suonavo roba di Bach, Mozart, ecc... però deve piacere, se non sei portato ti rompi le scatole dopo poche "strimpellate"...
A questo punto, se si vuole suonare giusto per piacere allora:
- Chitarra acustica elettrificata
- Chitarra elettrica

Per imparare a fare l'accompagnamento, (leggi accordi) come dice ThinkID ci vuole qualche mesetto, (comunque suonando almeno un paio d'ore al giorno), se invece si vuole fare chitarra solista allora li devi studiare almeno un paio d'anni e sempre almeno un paio d'ora al giorno, poi un po dipende da quanto uno è veloce nell'apprendere però i tempi grossomodo sono quelli, inoltre, purtroppo, se non si continua con una certa costanza i risultati ottenuti pian piano vanno scomparendo... io erano 3 anni che non suonavo nulla sembrava di avere le dita di legno :(...

Ciao
 

beppino

Utente Standard
Professione: ... faccio cose ... troppe per farle bene ...
Software: NX12
Regione: Piemonte, nèè...
#20
Sicuramente non c'è premura ma il gusto di riuscire a suonare qualche pezzetto.:D
Consigliate di partire con la classica o non è importante?
Ciao,
oltre a quello che ti hanno gia detto giustamente gli altri, partire "assolutamente" con la classica, è importante per "formare" la muscolatura, (corde distanziate), e per formare l'orecchio (il suono non è artificiale, ed è più dinamico di quella acustica). Poi passare alla chitarra elettrica sarà più facile.

... Per tornare al "metallo pesante", mi risulta che Zakk Wylde, storico chitarrista di Ozzy Osbourne, sia partito dalla chitarra classica.:D

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/a/a4/Zakk_Wylde_1248.JPG