Manipolazione di Esplosi

saurosta

Utente poco attivo
Professione: costing expert
Software: NX
Regione: Marche
#1
Scusate ragazzi, da poco tempo sono il coordinatore di un settore in cui una parte di attività è quella svolta da diversi ragazzi che disegnano esplosi per prodotti disegnati dalla Progettazione; la mia estrazione non è certo tecnico-ingegneristica però, dato che devo coordinare questo settore sto cercando di capire il lavoro e gli strumenti usati dai miei collaboratori; loro usano Nx per disegnare gli esplosi; fino ad oggi hanno sempre disegnato in 2D ma stiamo provando ora a partire a disegnare direttamente dal modello 3D della Progettazione (in Teamcentre); partendo dal modello 3D i miei collaboratori generano diversi esplosi (con la specifica funzione in Nx); per ogni esploso loro generano una determinata vista che poi mettono in tavola; questo lavoro che ci da più flessibilità di prima sembra avere un limite: faccio 1 esempio: per un modello 3D (reattore elettrico con scatolino) generiamo 4 esplosi per fare 4 viste diverse: ora, apriamo il 1°esploso e determiniamo una certa inclinazione del pezzo ed una certa posizione dei componenti esplosi (vista a 45 gradi, scatolino chiuso sopra al reattore); facciamo la stessa cosa per gli altri esplosi ma ci siamo accorti che se nel 4° esploso modifichiamo la rappresentazione grafica dei particolari (mettiamo lo scatolino aperto invece che chiuso come nel 1°esploso) il sistema modifica anche tutti gli altri esplosi precedenti (andando a riaprire il 1°esploso lo scatolino lo ritrovo aperto, mentre io lo avevo messo chiuso!); e nella messa in tavola compare un messaggio "drawing out of date" e se lo aggiorno mi aggiorna tutte le viste della tavola così come da ultimo esploso modificato...scusate l'ignoranza e la poca chiarezza ma la domanda è questa: è possibile creare diversi esplosi a fronte dello stesso modello e trattare separatamente i diversi esplosi (la rappresentazione di un componente nell'esploso 1 deve essere autonoma dalla diversa rappresentazione dello stesso componente nell'esploso 2)? è possibile quindi avere una vista sulla messa in tavola relativa a ciascun esploso autonoma rispetto alle altre viste relative agli altri esplosi, anche se tutti sono "figli" dello stesso modello?
 

IPdesign

Guest
#2
cut .. è possibile quindi avere una vista sulla messa in tavola relativa a ciascun esploso autonoma rispetto alle altre viste relative agli altri esplosi, anche se tutti sono "figli" dello stesso modello?
La risposta è si.

l'erorre comune non è tanto legato alla gestione tridimensionale dell'esploso, dove come giustamente tu indichi è applicata con una soluzione di esplosi multipli, ma bensì nella messa in tavola successiva.
se la vista esplosa è finalizzata alla sola visualizzazione finale in bidimensionale allora ti suggerisco una volta creato il tuo esploso di posizionarlo nello spazio 3D come lo vorresti intavolare e quindi dal menu salvare la vista con nome; dopodichè nella messa in tavola richiami proprio la vista salvata .
Così facendo non dovresti avere la ripercussione a cui accennavi .

Diverso invece se i tuoi ragazzi utilizzano per l'apertura del coperchio un comando diverso da quello contenuto nel menu viste esplose; in quel caso è ovvio che tutte le viste esplose ne vengano influenzate .

spero di essere stato abbastanza chiaro :biggrin:
 

saurosta

Utente poco attivo
Professione: costing expert
Software: NX
Regione: Marche
#3
Grazie mille per la risposta! sei stato davvero molto gentile; ho scoperto per caso questo forum e da neofita (e ignorante della materia) devo dire che è molto ben fatto, complimenti a tutti!
lunedì proverò a fare con i miei ragazzi quanto da te suggerito;
approfitto della tua gentilezza per chiederti lumi sulla correttezza o meno del nostro procedimento: noi in questo momento, come dici te, creiamo 4 esplosi (per un modello); richiamiamo ciascun esploso e lo posizioniamo nello spazio 3D come lo vorremmo intavolare; ovviamente, ogni esploso ha una posizione diversa; alla fine vogliamo mettere sulla stessa tavola (stesso codice disegno;es: TV0458-01) le diverse viste generate dai diversi esplosi; il grosso vantaggio che stiamo ricercando è che, quando arriva una modifica di un particolare comune a tutti gli esplosi, aggiornando il modello mi vengano aggiornati tutti gli esplosi e tutte le relative viste, senza cambiare però il posizionamento di ciascun esploso e vista! ad oggi abbiamo il problema che ti dicevo: genero il 1° esploso e lo posiziono nello spazio 3D (con il suddetto scatolino chiuso), genero il 2° esploso e lo posiziono diversamente nello spazio 3D, genero il 3° esploso e lo posiziono ancora diversamente (con il famoso scatolino aperto invece che chiuso), poi alla fine, se riapro il 1° esploso me lo ritrovo come il 3° (l'ultimo che ho generato, con il coperchio aperto)! io immaginavo che ci fosse un modo per avere n-esplosi legati allo stesso modello ma dove ogni esploso fosse indipendente come posizionamento (se apro lo scatolino nell'esploso 4 questo non genera l'apertura dello stesso scatolino nell'esploso 1);
mi puoi dire se il nostro procedimento è corretto secondo te? è il modo corretto di lavorare per raggiungere il nostro obiettivo (avere una tavola con n-viste diverse legate a n-esplosi diversi legati tutti allo stesso modello)?Ma voi che lavorate in altre aziende non avete delle problematiche simili alle nostre?
Grazie ancora per la gentilezza dimostrata; so di annoiarvi con le mie richieste...
 

IPdesign

Guest
#4
A questo punto meglio spiegare a grandi linee come funzionano gli esplosi
partendo da un assieme ( quindi serie di partfile e sottoassiemi caricati )

  1. creo un assieme esploso e mediante i comandi appositi riposiziono alla bisogna i vari oggetti nello spazio 3D
  2. oriento la visualizzazione e salvo la vista con nome
  3. apro il drafting e inserisco la vista appena salvata
  4. ripeto i punti da 1 a 3 per il numero di esplosi o viste che voglio inserire nel foglio o fogli di lavoro .

Sono però di fondamentale importanza alcune precisazioni .

  • la vista salvata con un esploso visualizzato genererà un 2D riferito a tale configurazione, se modifichiamo la disposizione di un elemento all'interno dell'esploso, anche nella vista sarà modificata la posizione di tale elemento, per evitare questo dobbiamo creare un nuovo set esploso (non un nuovo file)
  • eventuali riposizionamenti di oggetti con comandi standard di assembly di ug avrà ripercussioni su tutti gli esplosi .
  • eventuali modifiche sui singoli file viene aggiornato su tutti gli assiemi.
  • posso prima creare tutti gli esplosi, salvare le varie viste e alla fine metterle tutte nella tavola, non ha importanza.
 

saurosta

Utente poco attivo
Professione: costing expert
Software: NX
Regione: Marche
#5
Grazie ancora per le ulteriori informazioni concessemi;
appena torno al lavoro proverò a condividere il tutto con i miei collaboratori e vi farò sapere come è andata.
grazie ancora
 

saurosta

Utente poco attivo
Professione: costing expert
Software: NX
Regione: Marche
#6
Stamattina leggendo i tuoi consigli abbiamo provato ad applicarli al nostro caso;
relativamente alle tue indicazioni possiamo dire:
- punto 1): ok: abbiamo fatto quanto da te indicato
- punto 2): ok: abbiamo fatto quanto da te indicato
- punto 3): ok: abbiamo fatto quanto da te indicato
- punto 4): ok: abbiamo fatto quanto da te indicato

seguendo i 4 step, abbiamo creato 4 esplosi (riferiti allo stesso modello): per ogni esploso abbiamo generato una vista (quindi abbiamo creato 4 viste); ogni esploso ha i singoli componenti posizionati in 3D in maniera diversa con diverse angolazioni; in ogni esploso ci sono dei componenti che sono stati nascosti (col comando nascondi del menu viste esploso), perchè l'obiettivo finale è avere un'unica tavola con tante viste diverse dello stesso modello (in una vista si vedono alcuni particolari, in altre se ne vedono altri e non i primi e così via);

esempio:
- modello 0 (formato dai seguenti componenti:A+B+C+D+E)
- esploso 1: componenti A+B (nascondiamo C,D,E); posizionamento a 45°
--> creo vista 1
- esploso 2: componenti A+C (nascondiamo B,D,E); posizionamento a 60°
--> creo vista 2
- esploso 3: componenti A+B+C+D+E; posizionamento a 30°
--> creo vista 3
- esploso 4: componenti E (nascondiamo A,B,C,D); posizionamento a 90°
--> creo vista 4

ora, al termine della realizzazione del 4° e ultimo esploso (dopo ver posizionato i vari particolari, nascosti alcuni componenti...) abbiamo riaperto il 1° esploso e lo abbiamo ritrovato così:
- esploso 1: componenti E; posizionamento a 45°!!! cioè, ci siamo ritrovati i componenti messi nel 4° e ultimo esploso ma con l'orientamento del 1°;
- la stessa cosa è successa sugli esplosi 2 e 3;

sulle tavola compare il messagio "out of date" perchè le viste inserite all'inizio non sono più allineate con gli esplosi (essendo questi stati modificati come da 4° e ultimo esploso);

questo per noi rappresenta un grosso limite; infatti il nostro obiettivo è questo: avere un solo modello, creare n-esplosi quante sono le viste che vogliamo mettere in tavola; nopi vorremmo che ogni esploso rimanga "autonomo" dagli altri esplosi (pur essendo tutti legati allo stesso modello) in modo che riaprendoli li possa trovare con i componenti voluti (e non con i componenti dell'ultimo esploso!); anche perchè, quando dobbiamo apportare una modifica al modello, vorremmo ripartire dagli esplosi creati inizialmente (in questo momento, dovremmo ripartire da zero in quanto riaprendo i singoli esplosi ce li troviamo tutti come l'ultimo...);

quello che ci chiediamo noi è: è corretto il nostro processo oppure stiamo sbagliando qualcosa? e se stiamo sbagliando qual'è il processo corretto per ottimizzare la gestione degli esplosi partendo dal 3D in modo da raggiungere l'obiettivo indicato? Ma voi, nelle vostre aziende come fate?
 

IPdesign

Guest
#7
Ho provato la procedura con il mio sistema ( NX4 )
preso un portastampo standard
creato un primo set esploso, riposizionato i vari sottocomponenti come mi servivano
salvato la vista 3d
aperto il drafting e posizionato la prima vista esplosa
-
creato un 2° set esploso , riposizionato alcuni componenti e nascosti altri ,
salvato la vista con nome
aperto il drafting e posizionato la prima vista esplosa
-
come sopra per vista 3
-
il risultato delle viste, riaprendo qualsiasi esploso non mi cambia
mi cambia invece la posizine dei componenti nell'assieme 3D in relazione a come li ho precedentemente impostati.

allego alcune immagini
 

Allegati

IPdesign

Guest
#8
Forse ci sono ...

non è che voi una volta creato l'esploso con Assiemi -> Viste Esplose -> Crea Esploso
mi andate a spostare i componenti con Assiemi -> Componenti -> Riposiziona Componente ?

aspetto una tua risposta al quesito prima di darti la soluzione :36_1_15:
 

EmanueleCin

Utente poco attivo
Professione: Disegnatore
Software: NX
Regione: Marche
#9
Ciao,
sono un disegnatore del gruppo di Sauro,
la risposta alla tua domanda è no, noi per spostare i singoli pezzi utilizziamo solamente i comandi relativi alla creazione degli esplosi, questo vale sia per spostare i componenti sia per nasconderli.
Nelle immagini che hai allegato mi sembra che in ogni esploso ci siano sempre gli stessi componenti riposizionati in maniera differente.
Puoi fare una prova? Creare Set esploso 4 e relativa vista, nascondendo le guide?
Quando ritorni nel modelling Set esploso 1 o Set esploso 2 o Set esplso 3 le guide sono rimaste visibili?

Relativamente alla questione dello scatolino aperto o chiuso penso che abbiamo capito quale sia il problema.
La progettazione lo ha disegnato creando dei set di riferimento relativi allo stesso particolare:
- Scatolino chiuso
- Scatolino aperto a 30°
- Scatolino aperto
Dato che a me in un esploso e relativa vista 1 serviva chiuso ho scelto il set "Scatolino chiuso", nell'esploso 2 e relativa vista serviva farlo vedere aperto o scelto il set " Scatolino aperto".
Quando poi vado nel drafting ad importare la vista 2 mi dice che la vista 1 deve essere aggiornata e se la aggiorno lo scatolino si apre.
Noi abbiamo dedotto che ciò può essere dovuto al fatto che ci sono i set di riferimento e perciò lo scatolino viene considerato un' unica entità (che può mostrarsi chiuso o aperto) e non 2 particolari diversi (scatolino + coperchio), sei d'accordo?
Grazie infinite della collaborazione e dei suggerimenti.
 

IPdesign

Guest
#10
Ok , adesso ho messo a fuoco
il vostro problema non è la disposizione dei compomenti nei 3 assiemi, ma la presenza o meno di un oggetto all'interno di questi e l'esploso non gestisce la differenza di presenza pezzi in ogni set.

Per ovviare a questo inconveniente ti consiglierei la strada più semplice, l'uso dei layer .
All'interno del file di tavola sposti gli oggetti su layer differenti in funzione di cosa vuoi visualizzare nella tavola e su ogni singola vista esplosa attivi o disattivi la visualizzazione del layer relativo.

La seconda strada, a mio avviso però troppo laboriosa è quella di usare il comando del drafting "modifica dipendente dalla vista", una volta creata la tavola con questo comando selezioni le parti che non vuoi vedere e aggiorni la tavola .

Provali entrambi e dicci poi come avete risolto
 

ceschi1959

Utente Standard
Professione: progettista
Software: UG 11 - NX11 TC10
Regione: veneto
#11
Un altro comando utile per la gestione dei disegni di assiemi è il seguente:

Assiemi>controllo contesto>nascondi componente nella vista

In questo modo puoi accendere o spegnere il componente senza avere bisogno di spostarli in layer diversi.
 

UGoverALL

Guest
#13
Scusate ragazzi, da poco tempo sono il coordinatore di un settore in cui una parte di attività è quella svolta da diversi ragazzi che disegnano esplosi per prodotti disegnati dalla Progettazione; la mia estrazione non è certo tecnico-ingegneristica però, dato che devo coordinare questo settore sto cercando di capire il lavoro e gli strumenti usati dai miei collaboratori; loro usano Nx per disegnare gli esplosi; fino ad oggi hanno sempre disegnato in 2D ma stiamo provando ora a partire a disegnare direttamente dal modello 3D della Progettazione (in Teamcentre); partendo dal modello 3D i miei collaboratori generano diversi esplosi (con la specifica funzione in Nx); per ogni esploso loro generano una determinata vista che poi mettono in tavola; questo lavoro che ci da più flessibilità di prima sembra avere un limite: faccio 1 esempio: per un modello 3D (reattore elettrico con scatolino) generiamo 4 esplosi per fare 4 viste diverse: ora, apriamo il 1°esploso e determiniamo una certa inclinazione del pezzo ed una certa posizione dei componenti esplosi (vista a 45 gradi, scatolino chiuso sopra al reattore); facciamo la stessa cosa per gli altri esplosi ma ci siamo accorti che se nel 4° esploso modifichiamo la rappresentazione grafica dei particolari (mettiamo lo scatolino aperto invece che chiuso come nel 1°esploso) il sistema modifica anche tutti gli altri esplosi precedenti (andando a riaprire il 1°esploso lo scatolino lo ritrovo aperto, mentre io lo avevo messo chiuso!); e nella messa in tavola compare un messaggio "drawing out of date" e se lo aggiorno mi aggiorna tutte le viste della tavola così come da ultimo esploso modificato...scusate l'ignoranza e la poca chiarezza ma la domanda è questa: è possibile creare diversi esplosi a fronte dello stesso modello e trattare separatamente i diversi esplosi (la rappresentazione di un componente nell'esploso 1 deve essere autonoma dalla diversa rappresentazione dello stesso componente nell'esploso 2)? è possibile quindi avere una vista sulla messa in tavola relativa a ciascun esploso autonoma rispetto alle altre viste relative agli altri esplosi, anche se tutti sono "figli" dello stesso modello?
Una piccola serie di domande...
Questi esplosi, per forza in tavola devono finire?
... oppure li mettere dentro altri documenti? (Word, PPT etc)
Non avete pensato ad altre soluzioni più, per così dire, "moderne"?
A che scopo li fate questi esplosi?
 

EmanueleCin

Utente poco attivo
Professione: Disegnatore
Software: NX
Regione: Marche
#14
Problema risolto!
Basta eseguire con attenzione le seguenti operazioni una volta creato un assieme esplosi:

1 creare un set esploso
2 salvare la vista con nome
3 riposizionare/nascondere i vari oggetti nello spazio 3D e orientare
4 aprire il drafting e inserire la vista appena salvata

Queste operazioni vengono ripetute n volte quante sono le viste che vogliamo generare
Se invertiamo i punti 2 e 3 il problema rimane.
Grazie a tutti per i consigli inviati.
 

saurosta

Utente poco attivo
Professione: costing expert
Software: NX
Regione: Marche
#16
noi facciamo gli esplosi per queste necessità:
- dare un documento al reparto assemblaggio per capire come assemblare il prodotto
- dare ai nostri terzisti un documento per capire come assemblare il prodotto
- dare alle nostre filiali un documento per capire quali sono i particolari che possono richiedere per le sostituzioni commerciali

queste sono ragioni "storiche" dell'azienda; tieni anche presente che fino a 1 settimana fa l'unico modo di disegnarli era....passare per il 2.D!!! da poco, grazie ad una diversa organizzazione di organigramma aziendale stiamo passando finalmente al disegno 3D; è per questo che abbiamo chiesto il vostro aiuto per risolvere alcuni dei nostri problemi e per questo vi ringraziamo;
addirittura ci sono i nostri terzisti che vogliono ancora il documento solamente cartaceo! Purtroppo, questa è la dimostrazione che il sistema aziendale italiano è ancora alla preistoria...
comunque, stiamo analizzando con alcuni consulenti le possibilità di usare altre soluzioni: in effetti stiamo rimettendo in discussione il concetto attuale di "esploso";
quando parlate di "qualcosa di più moderno" cosa intendete? quali sono, secondo voi strumenti più moderni di visualizzare e rappresentare l'esploso rispetto alla messa in tavola?
grazie per gli spunti
 

UGoverALL

Guest
#17
noi facciamo gli esplosi per queste necessità:
- dare un documento al reparto assemblaggio per capire come assemblare il prodotto
- dare ai nostri terzisti un documento per capire come assemblare il prodotto
- dare alle nostre filiali un documento per capire quali sono i particolari che possono richiedere per le sostituzioni commerciali

queste sono ragioni "storiche" dell'azienda; tieni anche presente che fino a 1 settimana fa l'unico modo di disegnarli era....passare per il 2.D!!! da poco, grazie ad una diversa organizzazione di organigramma aziendale stiamo passando finalmente al disegno 3D; è per questo che abbiamo chiesto il vostro aiuto per risolvere alcuni dei nostri problemi e per questo vi ringraziamo;
addirittura ci sono i nostri terzisti che vogliono ancora il documento solamente cartaceo! Purtroppo, questa è la dimostrazione che il sistema aziendale italiano è ancora alla preistoria...
comunque, stiamo analizzando con alcuni consulenti le possibilità di usare altre soluzioni: in effetti stiamo rimettendo in discussione il concetto attuale di "esploso";
quando parlate di "qualcosa di più moderno" cosa intendete? quali sono, secondo voi strumenti più moderni di visualizzare e rappresentare l'esploso rispetto alla messa in tavola?
grazie per gli spunti
Sarà che sono allergico ai fogli istruzione dell'ikea e della lego, però li trovo "fuori tempo massimo"...
Pensa ad un terminalino (anche portatile) oppure ad un "eeePC" poco più grosso di un A4, che visualizzano un AVI o un Flash...
Provate le funzioni di Mount/Dismount dei Sequencing...

Oppure, se una cosa del genere è "troppo", pensare a funzionalità tipo TCVis Publish (l'avete mai visto?).

Comunque, già il passaggio al 3D per una azienda come la vostra che era ancorata al 2D manuale, è un enorme passo in avanti...
Ciao e in bocca al lupo
 

EmanueleCin

Utente poco attivo
Professione: Disegnatore
Software: NX
Regione: Marche
#18
Data la vostra grande professionalita vorrei chiedervi un'altro paio di consigli.
Proprio oggi ci siamo imbattuti in due problemi:
1 Se riporto in vista dei particolari che prima avevo nascosto nel set esploso del modelling, nel drafting della specification devo re-inserire la relativa vista.
Voi vi chiederete che problema c'è a reinserire la vista, il fatto è che nelle viste
inserite nel drafting mettiamo la bollatura dei particolari e reinserendo la vista perdiamo
tutte le bolle e questo si trasforma in una gran perdita di tempo.
2 Quando aggiungo un nuovo componente all'assieme esploso, lo ritrovo di conseguenza
in tutti i set esplosi e relative viste e fino a qui tutto bene.
Il problema è che se lo nascondo in alcuni set esplosi e relative viste, nel drafting
della specification le viste, benchè aggiornate, me lo lasciano sempre visible.
A questo problema ho trovato due soluzioni, ma spero che non siano le sole perchè
non mi sembrano ottimali: reinserire la vista come nel punto 1, oppure con il
comando "Modifica dipendente dalla vista"----"Elimina oggetti".
Spero che voi abbiate delle soluzioni migliori rispetto a quelle che ho trovato io.
 

IPdesign

Guest
#19
e l'uso del suggerimento di Ceschi poco sopra no ?
io avrei optato da subito per quello proprio per evitare le postmodifiche e relative gabbole che ti si presentano.

Oppure come dice il BV UGoverALL un bel filmatino con il mount e dismount e la cosa è ancora più performante .
 

UGoverALL

Guest
#20
e l'uso del suggerimento di Ceschi poco sopra no ?
io avrei optato da subito per quello proprio per evitare le postmodifiche e relative gabbole che ti si presentano.

Oppure come dice il BV UGoverALL un bel filmatino con il mount e dismount e la cosa è ancora più performante .
Ormai sono solo più in grado di dare suggerimenti generici, per lo più inutili!
Ciao Paolone... :finger: